Mercedes EQE: la nuova elettrica arriverà nel 2022 | Foto spia

01 Dicembre 2020 5

Mercedes porterà al debutto le nuove elettriche EQA e EQS nel corso del 2021. Tuttavia, il marchio tedesco sta già lavorando su altri modelli a batteria che saranno lanciati più avanti. Uno di questi è la EQE che si potrebbe identificare come la futura Classe E elettrica. Tuttavia, non ci saranno particolari somiglianze con il modello endotermico. Grazie alle foto spia dei prototipi intercettati su strada è possibile già capire qualcosa sul design della EQE sebbene le auto fossero ampiamente camuffate.

Si notano, infatti, molte più somiglianze con i prototipi visti sino ad ora della EQS. L'assenza del motore endotermico ha permesso, per esempio, di realizzare un frontale più corto. La linea spiovente del tetto sembra offrire un look quasi da coupé. Mercedes EQE poggia sulla nuova piattaforma EVA e dovrebbe disporre di molto spazio a bordo. Un'auto lussuosa e in grado di rendere i lunghi viaggi particolarmente comodi.

Dalla base della Mercedes EQE arriverà poi una variante SUV. Non ci sono indiscrezioni precise sul powertrain che sarà disponibile su questo nuovo modello. Probabilmente la casa tedesca offrirà la sua futura nuova auto elettrica in diverse varianti con più livelli di potenza e di capacità della batteria. Sicuramente nel corso dei prossimi mesi se ne saprà molto di più visto che tale modello dovrebbe essere lanciato nel corso del 2022.

Mercedes EQE fa parte del più ampio progetto di elettrificazione che la casa tedesca ha presentato di recente e che prevede oltre 10 nuovi modelli nei prossimi anni.

[Fonte immagini spia: Autocar]


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lander

No no. Quella della E-Pace o quella della ID.3 è una linea strana perché le proporzioni sono completamente diverse da quelle di un'auto classica. Quelle che ho citato hanno le stesse proporzioni delle auto classiche (a parte, forse la Model X) ma semplicemente le trovo orrende, con elementi estetici aggiunti a caso (Mercedes e Audi) o posteriori disegnati a occhi chiusi (Tesla). Comunque per il resto sono d'accordo: non dico che quella di Peugeot sia la scelta perfetta ma è quella che preferisco, di gran lunga. Non ho scritto che sia una scelta sbagliata ma semplicemente che non la apprezzo.

Jackill

Viene fatta una linea a parte perché la struttura, dal telaio al pianale è completamente diversa tra un'elettrica ed una termica. Chi come Peugeot usa una piattaforma ibrida per alloggiare più motorizzazioni scende inevitabilmente a compromessi, soprattutto in termini di efficienza e spazi.
Quando punti sui numeri, puoi fare questo giochetto. Se devi competere con Tesla, l'unica è investire e studiare una piattaforma appositamente elettrica.
Probabilmente la linea di queste auto ti sembrerà strana per assenza di griglie ed altri elementi classici. Anche il minimo mm che abbassa il cx potrebbe migliorare l'autonomia, elemento chiave in base a cui comprano i consumatori.

Lander

Continuo a non apprezzare la scelta di tenere linee separate per combustione/ibrido ed elettrico. Il motivo per cui ho tifato 208 come auto dell'anno e per la cui vittoria sono stato contento è la scelta di proporre l'elettrico come motorizzazione e non come modello. La gente deve pensare che l'elettrico sia una cosa normale e il messaggio che Puegeot ha fatto passare è proprio questo. Trattare l'elettrico come una cosa a parte e anche un po' strana (oltre che brutta, viste le linee di queste EQ, delle e-tron di Audi e delle Tesla) non ne incentiverà la diffusione, a mio parere. Poi ovviamente i veri limiti di queste auto sono altri ma su quelli le case hanno poco potere.

Fabrizio

I taxisti tedeschi, come la classe E attuale.
Mi chiedo piuttosto a cosa serva lo spazio per gli scarichi su un'auto elettrica...depistaggio?

Pirullo

auto gigante, costerà un capitale, ma chi se la compra?

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.

Auto

Audi Q5: solo mild-hybrid. Prova 40 TDI da 204 CV ibrida diesel con luci OLED | Video

Auto

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Auto

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città