Nuova 500 elettrica, FCA la presenta a Mattarella e Conte

04 Luglio 2020 350

John Elkann, Presidente di FCA, Pietro Gorlier, Responsabile delle attività europee di FCA, e Olivier François, Presidente Fiat Brand Global hanno portato nella giornata di ieri la nuova Fiat 500 elettrica al Quirinale e poi a Palazzo Chigi per presentarla al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e a Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri.

I vertici di FCA hanno portato la speciale versione "La Prima" della 500 elettrica, in versione cabrio per Mattarella e nella variante berlina per Conte. Questa presentazione ufficiale è stata l'occasione per il marchio di ribadire gli impegni sul fronte della transizione energetica. In particolare, proprio la nuova 500 "rappresenta la risposta tutta italiana alla mobilità sostenibile di domani".

I due incontri, inoltre, sono stati l'occasione per FCA di sottolineare nuovamente gli impegni presi sul fronte degli investimenti in Italia gran parte dei quali sono stati già avviati. Si tratta di un piano idustriale che è alla base della "trasformazione del settore automotive italiano verso un futuro a basse emissioni, alimentato da veicoli ibridi ed elettrici e sempre più connessi".

Questa presentazione ufficiale alle autorità italiane della nuova 500 elettrica è stata fatta alla vigilia di un'importante ricorrenza e cioè il compleanno della piccola auto italiana nata il 4 luglio del 1957.


350

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alex Li

Fabietto.....
Povero e invidioso e di chi?
Ho abbastanza soldi per vivere tranquillo altri venti anni senza far niente caro imprenditore populista dei miei stivali.
Notte cittino

Mefistofele

Sei sei povero ed invidioso non è colpa mia

Alex Li

Con questa minchiat@
hai raggiunto la vetta!
20 anni di impresa e berline rigorosamente tedesche e ti inalberi con gli Agnelli Elkann.
Fai ride i polli!!!!!

Mefistofele

Caro il mio pappagallo, se fossi uno che crede in ciò che scrivono i giornali non penso proprio che oggi avrei potuto vantare quasi 20 anni di impresa e giusto per restare in tema una certa serie di berline rigorosamente tedesche

Alex Li

Fabietto......ancora non hai capito che a me degli Agnelli Elkann e delle tue teorie populiste me ne può fregare meno di zero mentre a differenza sono letteralmente inalberato con coloro.....i nostri governanti.....che hanno meleggiato tutti gli italiani disperdendo il frutto del nostro lavoro. Spero ti sia chiaro populista dei miei stivali.
Comprati due giornali e leggi qualcosa di diverso dal tuo pensiero.
Buonanotte cittino....

Mefistofele

ma che devo leggere? non ti vergogni di ripetere come un pappagallo? Perchè non li usciva direttamente la holding i soldi per sostenere LA PROPRIA IMPRESA? Invece no, la furbata di beneficiare di un prestito senza offrire uno straccio di garanzia perchè tanto in caso paga lo stato, gli elkann i loro milioni se li intascano esentasse serenamente e tu stai qui a rompere il xxxxx difendendo l'indifendibile

Alex Li

Leggi......hai tutta la notte a disposizione.
Buona lettura cittino populista

Mefistofele

O forse ti manca l'ennesima str0nz4t4 per replicare scemenz3? Sono notizie note in quanto pubbliche

Alex Li

Perditi un po' di tempo a leggere come funziona l'usabilità della linea di credito invece di sparare minc@iate a raffica.
ParacUlo mancava
Ciao cittino populista

Mefistofele

E basta con queste giustificazioni da incompetente o forse dovrei dire paracul0, la garanzia sace è solo un escamotage per aggirare il credit scoring da terremotati di un'azienda succhiasangue che dovrebbe solo chiudere, anzi no, altrimenti come potrebbero quei ladri continuare ad arricchirsi sulle spalle dei contribuenti italiani?

Alex Li

L'assenza di condizionali sulla linea di credito......

Io ho sempre sentito dire che l'uso di quel conto corrente è vincolato alla autorizzazione di SACE per la movimentazione.....
Quindi una condizionale, come hai detto, C'È!!!
Sto molto bene qui sul mare casomai cercati tu in posto dove non esista un ricco imprenditore.....
forse laggiù dove non batte il sol è il posto giusto.
Buonanotte cittino

Mefistofele

Infatti l'assenza di condizionali sulla linea di credito è proprio il culmine della vergogna, la prova palese delle prestigiose compiacenze. Ma cerca di espatriare, tu e gli altri pappagalli sudditi del governo insulso che ci ritroviamo

Alex Li

Sono quelli che i nostri governanti hanno usato attraverso FIAT per le loro periodiche politiche industriali dal 70

Alex Li

Io vivo nella città culla del comunismo.....ma non lo sono.

Ti stanno sul pene gli Agnelli Elkann......non te lo vieta nessuno.

FCA ITALY SpA ha ottenuto la linea di credito costituita con fondi comunitari e garanzia statale...... evidentemente rispetta le condizioni richieste.

FCA NV esiste perché i nostri governanti hanno scelto di lasciare andare incassando quanto previsto dagli accordi comunitari...quel famoso 27% una tantum....quindi evita di riempire i commenti di populismo e acredine e incazzati col Parlamento intero e anche con i sindacati.
Continuerò a camminare sulle tue olandesi e invitarti ad andare là dove non batte il sol....
Ciao cittino populista.

Mefistofele

Senti, non girare come la mosca attorno la m....
La famiglia dei ladri ha ottenuto la linea di credito necessaria per godere del beneficio fiscale esentasse estero sui dividenti. La puoi mettere sottosopra, di lato, di traverso, al contrario, gli elkann si sono fottut1 770 milioni e se li sono messi in tasca senza cersare un centesimo all'erario italiano. Però è in italia che rompono il c4zz0 a batter cassa piangendo miseria.

Alex Li

Altra cosa......
Quando vuoi puntualizzare cerca di essere preciso!!!!
La sede legale è in un ufficio....la sala riunioni....di una azienda specializzata poco fuori Amsterdam nei PAESI BASSI così come quella FISCALE a LONDRA.
Il cervello e le braccia di FCA si trovano nelle sedi delle due controllate a DETROIT e TORINO da lì lì vengono tutte le decisioni che portano i dividendi.

Alex Li

Non ho risposto alla domanda.....
Diciamo che vuoi avere ragione.
L'eventuale, perché non è detto che ci sia, dividendo proviene dalla liquidità di cassa di FCA che squilibra i valori delle due aziende così come succede a PSA con FAURECIA.
Da una parte ricevono soldi dall'altra azioni cosa che nella sostanza è molto simile.
La tua acredine verso gli Agnelli Elkann ti ha fatto dimenticare che l'eventuale dividendo non finisce solo nelle loro tasche visto che EXOR ha il 29,35% di FCA e gli Agnelli Elkann hanno il 52% di EXOR.
Quindi mi dispiace per le tue idee populiste ma questa è una mossa finanziaria dell'azienda.
In futuro evita di dare del comunista al prossimo perché come risposta potresti ricevere l'invito ad andare a fare in ..... laggiù dove non batte il sol...

Raphael DeLaghetto

no, con dita gira bobine

Mefistofele

FCA italy spa è una controllata che risponde in tutto e per tutto dalla sede legale di Londra.
Non hai risposto alla domanda.
Tutto il resto che hai scritto sono stronz4t3 da politicante fallito comunista e le puoi anche cancellare. I dividendi, pappagallo, i dividenti da 5 miliardi già pattuiti a tavolino?... Esentasse puliti puliti e le rapine degli agnelli, ops pardon elkann, continuano

Alex Li

Per un semplice motivo.
-FCA ITALY SpA è italiana
-I suoi dipendenti sono italiani
- buona parte del suo indotto è italiano
- i concessionari, non tutti, sono italiani ma i loro dipendenti lo sono
- il prestito ha vincoli ben precisi sul suo utilizzo.
Perciò è inutile che tu renda pappagallo colui che ti ripete dati di fatto.
Hai paura che questi soldi vengano rubati?
Se sì.....prendi il tuo amato sindacatino e siedilo a controllare SACE per vedere se fa' il suo lavoro.
Impara a leggere ciò che trovi, valuta più modi di vedere le cose e fai di ciò il tuo pensiero.
È inutile che mi esprima sulla autonomia di giudizio...

Alex Li

Cara testina....
Io al posto tuo mi incazzerei e non poco con coloro che hanno collaborato con la famiglia sabauda.
Nulla può cambiare il fatto che loro i soldi li avevano già 120 anni fa'.
Molto poteva cambiare se le politiche industriali varate dai governi negli ultimi 50 anni fossero state efficaci e non delle manovre acchiappa voti.
Sono state molte le aziende coinvolte in queste operazioni di politica industriale, molte le aziende che con finanziamenti pubblici hanno creato posti di lavoro in posti assurdi per poi sparire magicamente ...con i soldi.
Quindi tieniti la tua visione politica della cosa e non rompere i cocomeri con quel passato.
Io sono incazzatissimo con tutti i governanti italiani da 40 anni perché parlano, parlano e ci prendono per il c..o!
Di quanto scriva e pensi quel minuscolo sindacato mi importa meno di nulla..... perché tutti i sindacati uniti sono il secondo colpevole della cosa.
Stammi bene

Mefistofele

Sai fare bene il pappagallo, complimenti. Spiegami quindi, pappagallo, perché si dovrebbe prestate un capitale enorme come questo ad un'impresa in crisi quando la proprietà della stessa impresa dichiara un utile all'estero (atti pubblici noti a tutti) quasi dello stesso importo? Come funziona, spiegami, drago di wallstrett pappagallo

Mefistofele

È arrivato l'altro sindacalista mangiafranco
Tieni
www. sialcobas. it/2016/03/come-gli-agnelli-hanno-rapinato-litalia-lungo-un-intero-secolo/

Desmond Hume

Ingravidami

Desmond Hume

Sarebbe stato più dignitoso qualcosa col turbo per non avere un polmone

Desmond Hume

Iconico non obsoleto

Alex Li

La geografia......
Pensa che per lui la Panda è polacca!!!!

Fabrizio

A meno che manchino le basi di geografia e pensi che Torino non sia in Italia, ormai non so' più cosa pensare.
Per una volta che l'Italia esce con un ottimo prodotto a livello internazionale, dove altri big con ben altri budget stanno avendo problemi (ID3..), si trova sempre il modo parlare male anzichè essere fieri dei propri connazionali.
Stranamente quasta cosa non avviene in Germania, UK e Francia

Fabrizio

ok intanto studia una cartina geografica e magicamente scoprirai che Torino non è in Polonia

Alex Li

La Mini si ferma a 270km proprio perché la capacità della batteria è inferiore a quella di 500e.
FCA dichiara 320 km e addirittura 400 solo nell'uso urbano quindi
tenuto conto le prove su strada di Mini che parlano di 190 km media direi che una 595e possa arrivare sui 230 km.
Tutto dipende dalle batterie...

gioboni

Ipotizzando che la piattaforma sia pensata per motori "plug&play", capace quindi di gestirli senza ulteriori accorgimenti e conseguenti sprechi di energia, con la stessa identica batteria il più banale dei calcoli porterebbe ad calo del 46% dell'autonomia; senza stare ad impazzire, anche perché mancano i dati, diamo per buono che il motore potenziato sarà più efficiente a basso regime (tenendo come punto di riferimento la stessa coppia) rispetto a quello meno prestante quindi diciamo pure che durante la guida normale il calo potrebbe essere limitato a "solo" il 30%.
Non è assolutamente poco: parliamo di un ipotetico divario di 100Km di autonomia.
E infatti tu hai citato la Mini che è proprio l'esempio di un progetto fatto sacrificando l'usabilità visto che l'autonomia di quella vettura si ferma a 270Km: magari a te sta bene, ma a me no e mi dispiacerebbe molto se diventasse un trend del settore.

Alex Li

Passando da un motore da 118 CV ad uno di 184 (quello della Mini) con una batteria da 42 kWh
quanto può calare l'autonomia?

gioboni

"per fare una versione Abarth di 500e è sufficiente sostituire il motore elettrico con uno più potente"
Sì sì, certo, poi metti un portapacchi per le batterie supplementari visto che in una 500 lo spazio è quello: ti ripeto che un progetto ev sottostà a regole completamente diverse da quelle di uno a combustione interna.
Probabilmente conosci meglio di me la storia del marchio Abarth, bravo, però ti posso dire che avendoci lavorato in passato sui motori elettrici ci sono problemi enormi anche sono quando si parla di alimentazione a rete, figurati dovendo pure pensare all'ottimizzazione energetica per non demolire l'autonomia (perché immagino che tu non voglia un'auto capace solo di fare il tragitto casa-lavoro).

Alex Li

Potessi me la farei volentieri......

Alex Li

Oltre a non pensare con la propria testa è ignorante, nel senso che ignora, anche di meccanica, tecnologie e metodologia di costruzione.
Ancora non hanno capito, non solo lui, che la denigrazione verso i prodotti e la acredine verso la famiglia proprietaria fanno il gioco dei concorrenti.

Giorgio

Fatevi na doccia fredda che è meglio

Alex Li

Karl Abarth non era un costruttore ma un preparatore....diventato famoso per le sue elaborazioni in cassetta.

Il marchio Abarth è stato comprato da FIAT AUTO SpA e non da FCA.

FCA ha sviluppato una piattaforma EV PURE
quindi le conoscenze su componenti elettriche credo le abbiano acquisite con l'aiuto di fornitori specializzati.

Abarth, adesso, è un sub brand di FIAT quindi può migliorare la 500e esattamente come fece per 595 e 695.
Da profano ti dico che per fare una versione Abarth di 500e è sufficiente sostituire il motore elettrico con uno più potente e ottimizzare i componenti meccanici usati da 595.

Spero che tu abbia capito che non sai di cosa stai parlando visto che diversi preparatori si sono già messi all'opera anche sulle elettriche

Granduca di Populonia

si...dove vivi....e poi? ...forse per tre o quattro macchine....e se sono occupate? quante ore devi aspettare???...ma per favore di cosa stiamo parlando? ...per uno che l'auto la usa spesso questo non è ancora un paese per le elettriche....poi se lei vuole spendere 30 o 40 mila euro per rimanere a piedi...faccia pure...spenda...così l'economia gira....abbiamo un disperato bisogno di gente come lei...mi scusi....altrimenti il "ricatto" dei posti di lavoro che saltano o non si creano come verrebbe giustificato?

Fabrizio

Ma contro questi ignoranti è inutile spendere tempo dai, che si facessero un giro a Torino dove i nostri connazionali progettano e producono queste auto, altrimenti continuano a ripetere le stesse storie sterili da anni

Fabrizio

Progettata, testata e prodotta in Italia dai tuoi connazionali.
Può non piacerti, ma almeno abbi un po' di rispetto (oppure informati)

gioboni

Scusa ma cosa c'entra con quello ho detto io?
Il punto è questo: Abarth nacque come casa automobilistica sportiva e dopo l'acquisto da parte di FCA hanno sempre svolto il compito di preparatori lavorando su prevalentemente sulla meccanica, l'assetto e l'"aerodinamica". Ora con i motori elettrici cambia tutto perché nel mettere mano ad un progetto già avviato si ha molto meno margine e ci vogliono conoscenze completamente differenti da quelle che possono aver maturato nei decenni.
Quello che dici tu è vero e non fa che confermare la mia tesi iniziale: praticamente se FCA chiedesse mai ad Abarth di "pimpare" una 500, quest'ultima dovrebbe andare a bussare alla porta di Magneti Marelli (o chi ha gettato le basi delle piattaforma elettrica) e chiedere di fargli il compitino per conto loro perché altrimenti non ha idea di che pesci pigliare.
In un futuro elettrificato i preparatori come li conosciamo oggi perderanno completamente senso e se rimarranno i nomi sarà solamente per marketing.

sgarbateLLo

Gli porteranno la scinquescentò

Alex Li

Quindi vuol dire che c'è anche di peggio?

Robby.90
Alex Li

Quindi il patrimonio che avevano 120 anni è un regalo della Repubblica italiana?

Alex Li

Non è più italiana......
È un problema?

Alex Li

Quindi?
È bene che le aziende, in qualunque nazione, lavorino per più produttori.
Per quanto riguarda FCA cosa c'è da capire?

Aristarco

Benvenuto nel 2020 e nel.mondo globalizzato

Alex Li

Il contribuente italiano al momento ha dato solo una garanzia.......incassando una commissione per la pratica

Giorgio

1/4 della componentistica automotrice tedesca è italiana, ma le auto rimangono tedesche perché le aziende sono tedesche.
Il ragionamento rimane lo stesso per FCA, mi pare semplice da capire

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren