BMW i Hydrogen NEXT: nuovi dettagli del SUV ad idrogeno | Debutto nel 2022

30 Marzo 2020 46

Quando si parla di auto ad idrogeno si pensa subito ai marchi giapponesi coma la Toyota e la Hyundai. Invece, anche la BMW è attenta al settore. Del resto, per il costruttore tedesco sviluppare propulsori con alimentazione alternativa è una delle principali priorità. Sebbene gli investimenti siano focalizzati soprattutto verso lo sviluppo di auto elettriche, BMW vede con favore anche il mondo dell'idrogeno.

Nel 2022 la Casa di Monaco di Baviera offrirà una variante del suo SUV X5 con questa particolare alimentazione. La BMW i Hydrogen Next era stata presentata lo scorso settembre al Salone di Francoforte e, adesso, il costruttore ha condiviso qualche dettaglio in più di questo modello.

BMW I HYDROGEN NEXT

Parlando strettamente di specifiche tecniche, il powertrain della BMW i Hydrogen NEXT è in grado di generare 125 kW (170 CV) ma l'intero sistema può raggiungere una potenza massima di 374 CV in determinate condizioni di guida (accelerazioni e sorpassi). Il veicolo ospita anche una coppia di serbatoi da 700 bar che possono contenere insieme sei chilogrammi di idrogeno. Il rifornimento richiede un massimo di 3-4 minuti. Il veicolo dispone dell'unità eDrive di BMW di quinta generazione che debutterà anche sulla BMW iX3.

Trattandosi di un'unità ad idrogeno, il veicolo immette nell'ambiente esclusivamente vapore acqueo. Dal punto di vista estetico, il modello è sostanzialmente identico a quello canonico fatto salvo per alcune lievi differenze come alcune finiture di colore azzurro sulla carrozzeria e sui cerchi in lega. L'auto arriverà, come detto, nel 2022 in serie limitata. Se il mercato apprezzerà, il costruttore punta a lanciare nel 2025 alcuni modelli di serie alimentati ad idrogeno.

A collaborare con BMW al progetto c'è Toyota che ha una grande esperienza nel settore. Il Gruppo giapponese, come ben noto, sta portando avanti diversi progetti in questo ambito e di recente ha presentato la seconda generazione della sua Mirai. La collaborazione tra questi due Gruppi automobilistici va avanti dal 2013.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

46

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Felipo

Vedi le altre risposte date al tuo collega che è proprio un "fulmine".
Tutto molto bello, attualmente un sogno/delirio a seconda dei casi

Hereticus

E che ne so! Ma l'importante è che la produzione sia lontana dal "consumo"... Inoltre la produzione centralizzata può essere da fonti rinnovabile, che andranno sempre più in crescita (e fosse per me anche dal nucleare)

Hereticus

... e sono anche un problema quando esauste...

teob

C'è da dire che oggi investire in un prodotto che nessuno ti compra non ha molto senso ....

Andrea Ganzi

C'è da aggiungere che ad oggi con una macchina elettrica vai più lontano ma poi ci metti ore e ore a caricarla...mentre con l'idrogeno bastano 5 minuti per fare il pieno e ripartire. Ovviamente di stazioni di ricarica per l'idrogeno non ce ne sono ma questo è un altro tipo di problema teoricamente risolvibile (e sottolineo teoricamente).

Felipo

Solo perchè ho tempo da perdere:

1)la tecnologia dell'idrogeno è in evoluzione , eccome

Come tutte le tecnologie recenti, anche le batterie delle auto elettriche stanno migliorando. Quindi?

2) riporti solo i dati che ti conviene, per esempio non accenni a quali sono invece i vantaggi dell'idrogeno, e ce ne sono

Sentiamoli. Per ora non ce n'è, visto che i dati parlano di maggiore (molto maggiore) dispendio energetico per percorrere 100km ergo maggiore consumo di energia elettrica ergo maggiore inquinamento. E non venire fuori con "l'idrogeno viene prodotto con energie rinnovabili" perchè è un obiettivo, non la realtà, e se dobbiamo parlare di sogni o ipotesi lontane dall'essere realizzate, tanto vale parlare delle fatine.
Inoltre manca infrastruttura, parco macchine, etc... ti sembra poco? soprattutto quando il mercato sta svoltando verso l'elettrico e di conseguenza gli investimenti si stanno spostando lì, non su una ipotesi di idrogeno.

4)perche molte delle grandi case credono nell'idrogeno come toyta hunday bmw etc etc

Credono = stanno sperimentando 1 modello a testa?
Si tratta solamente di prototipi che non è assolutamente detto vengano messi in produzione, viste le enormi incertezze (ripeto: struttura per rifornimenti da creare, elettrico che sta prendendo quote di mercato, mancanza di parco macchine, tecnologia assolutamente non competitiva al momento?)

5) non si capisce perche si debba diventare tifosi di qualcosa anziche essere semplicemnte obbiettivi e valutare tutti i pro e i contro

Tu sei un tifoso, perchè hai il paraocchi e invece di fare un ragionamento serio basi il tuo discorso su opinioni e scenari futuri tutt'altro che realizzati.
Le tue chiacchiere sono l'esatto opposto della obiettività

Ecco bravo, non credo che ragionare con uno con i salame sugli occhi sia una buona idea portare razionalità

Il bue che da del cornuto agli altri, sei veramente forte.
Di razionale in quello che hai scritto finora non c'è assolutamente niente. Non hai portato un dato o una affermazione provata, solo fuffa.

Tizio

Fiat ci ha provato ma stranamente ha abbandonato il progetto.
Nel 2005 con la Panda ad Idrogeno erano già ad un ottimo punto.

saetta

Niente affatto, è proprio questo uno dei vantaggi del H, lunga percorrenza

saetta

Invece con 6 kg di batterie quanta strada fai?

saetta

Ci sono pro e contro per entrambe le tecnologie, tutte le case chi più chi meno stanno investendo. Al momento la semplicità e l'efficienza giocano a favore dell'elettrico ma l'idrogeno ha altri vantaggi non meno importanti

saetta

Ecco bravo

Andrea Ganzi

Da anni sappiamo che l'idrogeno rappresenta il reale punto di svolta perchè é super ecologico e non ha tutti i risaputi problemi dell'elettrico legati ad autonomia e tempi di ricarica. I veri problemi dell'idrogeno che da sempre ne hanno bloccato la diffusione sono due: il primo problema é legato alla sua pericolosità...esplode facilmente quindi ogni auto potrebbe essere una sorta di piccola bomba pronta a detonare in caso di incidente. Per me trovare una soluzione che renda le auto a idrogeno pericolose perlomeno quanto delle tradizionali auto a benzina non sarebbe impossibile...ma veniamo al secondo insormontabile problema che fa andare in secondo piano il primo: la benzina siamo costretti a comprarla al distributore perche é praticamente impossibile prodursela da soli...l'energia elettrica la compriamo perche le fonti alternative (eolico solare etc.) non sono abbastanza sviluppate per essere alla portata di tutti (e in tanti vogliono che non le diventino)...l'idrogeno? Beh l'idrogeno é enormemente più diffuso essendo nell'acqua e di metodi per estrarlo facilmente ne esistono davvero a centinaia...nessuno di questi però stranamente é stato mai sviluppato in larga scala e quindi ad oggi ottenere idrogeno non é poi cosi semplice. Come mai non si spinge verso questa via? Perchè il vero rischio é quello di arrivare ad avere sistemi in grado di generare idrogeno "alla portata di tutti"...della serie che uno si produce idrogeno per la propria auto in casa a costo zero (o quasi)....e se ciò dovesse accadere in troppi ci perderebbero troppi soldi...e quindi ecco spiegato perchè l'idrogeno non si diffonderà mai come potrebbe.

Felipo

E tu saresti obiettivo?
LOL lasciamo perdere.

saetta

si, c'è altro,
1)la tecnologia dell'idrogeno è in evoluzione , eccome
2) riporti solo i dati che ti conviene, per esempio non accenni a quali sono invece i vantaggi dell'idrogeno, e ce ne sono

4)perche molte delle grandi case credono nell'idrogeno come toyta hunday bmw etc etc

5) non si capisce perche si debba diventare tifosi di qualcosa anziche essere semplicemnte obbiettivi e valutare tutti i pro e i contro

Felipo

Certo. Quindi come lo valutiamo questo idrogeno, dal punto di vista ecologico/economico?
Buonavolontà/100km?

I numeri però rimangono sempre più utili delle chiacchiere per fare valutazioni oggettive. Nella migliore delle ipotesi, con tecnologie apparentemente non ancora diffuse e direi prototipali, il consumo è di circa 18,5kWh / kg di idrogeno. La media è sui 43 kWh, ma prendiamo comunque il valore più ottimistico.

Quindi per fare 100km con una macchina ad idrogeno consumiamo circa 23kWh/100km
La media delle macchine elettriche è sui 14/15kWh/100km.

C'è altro da aggiungere?

saetta

nessuno dice che sia facile

italba

Lo smaltimento delle batterie è solo FUD lanciato da chi vuole ritardare il più possibile la diffusione delle auto elettriche, un'auto tradizionale, bruciando petrolio, inquina molto di più. E comunque anche le auto ad idrogeno hanno la batteria

Giulk since 71'

Tieni conto che comunque è una tecnologia secondo molti, che ha ampli margini di miglioramento

Edefilo

Visto che tutte le auto a idrogeno hanno un pacco batterie al litio dovrebbero fare auto a idrogeno plug in

daniele

Adesso per come è prodotto non molto più ecologico ma credo che abbia più possibilità di crescita rispetto all'elettrico dove ormai le batterie sono ferme da anni...

Felipo

Quindi ci sarà tutto un fiorire di stazioni di rifornimento per macchine ad idrogeno.
O forse no.

Felipo

E quanta ne serve per produrre un kg di idrogeno....

daniele

Si, sono d'accordo con te e inoltre risolverebbe il problema dello smaltimento delle batterie che ancora non si è ben capito come farlo in maniera efficiente...

Unica cosa speravo che desse qualche km in più come autonomia, ma con rifornimento in 4 minuti è decisamente trascurabile.

Giulk since 71'

Non solo sule tempistiche, con l'idrogeno a grandi linee puoi replicare il sistema di distribuzione, insomma i punti di rifornimento come ora ci sono i benzinai, domani ci saranno distributori di idrogeno, inoltre si va a superare il problema ( per ora ) delle batterie che non è solo tempi di ricarica ma dove ricaricare, questo perchè come già detto, non tutti hanno un posto auto dove caricare la notte

Giulk since 71'

Si certo, su quello hai ragione, sono sempre auto elettriche, quello che cambia e il vettore energetico

ameft

Sisi sono d'accordo. Poi c'è tutto il tema dell'impatto ecologico nel produrle le batterie. Volevo solo evidenziare che anche le auto ad idrogeno hanno un motore elettrico, mica un motore ad idrogeno (quelle che conosco io almeno).

Hereticus

Magari si riuscisse a saltare direttamente all'idrogeno. Probabilmente è più complicato, ma logisticamente si salta un incubo ed è molto più ecologico

Hereticus

Chi la produce anche per le auto elettriche...

Alì Shan

Sì, consumando più del doppio dell'energia rispetto a caricare una batteria...
L'idrogeno non è neanche da prendere in considerazione finché non si avrà abbondanza di fonti rinnovabili e nell'eventualità che le batterie non abbiano sviluppi soddisfacenti. Per ora sembrano esserci grossi margini di miglioramento per gli accumulatori, sia in termini di densità energetica che costo ed impatto ambientale, vale la pena investire su quello.

daniele

Quindi stessa autonomia delle elettriche a grandi line... Diciamo che per adesso ci sarebbe il vantaggio solo sulle tempistiche di rifornimento

Davide

Il re dei suv

Felipo

E l'elettricità per l'elettrolisi chi la produce?

Giulk since 71'

Tieni conto che la Mirai della Toyota con 6.3 chili ( non litri ) fa circa 500km di autonomia

Giulk since 71'

E il semplicemente il punto, la differenza sta li e al momento è enorme visto che il problema delle auto elettriche a batteria non è solo il tempo di ricarica o l'autonomia, ma proprio come caricarle

Giulk since 71'

Ottimo, sono veramente contento che si stia muovendo qualcosa anche su questo settore e non solo quello delle auto elettriche a batteria, come già detto, per me qui c'e più margine ma chiaramente dipendere tutto nei prossimi dieci anni, come evolverà la tecnologia

myngionee

Lanci un modello in edizione limitata, a un costo verosimilmente altissimo: come puoi aspettarti che il mercato apprezzi?

saetta

se ottieni H da elettrolisi sei apposto

ameft

Attenzione che le auto a idrogeno sono pur sempre auto elettriche, "semplicemente" non immagazzinano elettricità nelle batterie ma la producono con l'idrogeno e le celle a combustibile.

saetta

no, si produce dall'elettrolisi di H2O

ameft
saetta

elettrico si, ben venga, ma la vera rivoluzione è questa, l'elettrico è solo una tecnologia di passaggio verso H, strda comunque molto difficle da percorrere, brava BMW che ha il coraggio e la tecnologia

misano

Le case Automobilistiche Tedesche ormai fanno più annunci del governo ....
Nel 2040 avranno la tecnologia per scaldare l'acqua !
Acqua Tedesca mi raccomando perchè l'acqua calda tedesca è più umida di quella italiana, giapponese o americana !

Shingo Tamai

Ma l'idrogeno deve essere prodotto e il problema di emissioni di co2 rimane

daniele

Oh qualcosa di sensato. Mi manca un dato però... Quanti km si fanno con i 6 litri di idrogeno che può immagazzinare (molto a spanne)?

Zhoth

Attenzione attenzione.. qualcosa si muove verso la vera alternativa ai combustibili fossili!

Scrofalo

Finalmente. Tra due anni posso cambiare macchina.

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Moto

Askoll NGS: abbiamo provato la nuova generazione di scooter elettrici | Video

Mobile

Recensione Amazon Echo Auto: per portarsi Alexa anche in macchina

Video recensione

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio