Apple Car, in fase di stallo le trattative con CATL e BYD per la fornitura delle batterie

23 Ottobre 2021 22

Torniamo a parlare di Apple Car, il progetto che Apple starebbe portando avanti per entrare nel settore automotive con una sua auto elettrica. Se ne è discusso moltissimo negli ultimi mesi soprattutto grazie a decine di rapporti che hanno provato a raccontare dell'evoluzione di questa iniziativa della società americana. Adesso, ci sono novità e se il rapporto di Reuters è corretto, Apple si starebbe trovando in una situazione di stallo per quanto riguarda la ricerca di un fornitore per le batterie.

Cupertino vorrebbe utilizzare celle del tipo LFP (litio-ferro-fosfato) per gli accumulatori delle sue auto ma pare che i principali produttori di queste batterie non siano disposti ad accettare le condizioni dell'azienda americana.

NIENTE DA FARE CON CATL E BYD

In particolare, Apple stava parlando con CATL e BYD per la fornitura di queste celle. Secondo il rapporto, CATL sarebbe riluttante a costruire una fabbrica negli Stati Uniti a causa delle tensioni politiche tra Washington e Pechino e dei costi. Inoltre, per l'azienda cinese sarebbe impossibile creare un team dedicato alla sola Apple a causa della difficoltà nel trovare personale sufficiente.

BYD, invece, ha già un impianto per la produzione della batterie LFP in America e precisamente in California. Tuttavia, si sarebbe rifiutata di costruire una nuova fabbrica con personale dedicato esclusivamente ad Apple. Tuttavia, il rapporto evidenzia che Cupertino non avrebbe rinunciato alla speranza di poter riavviare i dialoghi con queste realtà. Le batterie LFP sarebbero molto importanti per il progetto Apple Car in quanto più economiche da produrre.

ENTRA IN SCENA PANASONIC?

Le discussioni con CATL e BYD sono dunque in una fase di stallo. Apple, comunque, avrebbe iniziato a guardarsi intorno per cercare un'alternativa. Pare che Cupertino abbia preso in considerazione i produttori giapponesi e, in particolare, Panasonic che ha competenze praticamente con tutte le tipologie di batterie. Proprio per questo, Apple avrebbe già mandato il mese scorso un team in Giappone per avviare le discussioni. Curiosamente, a settembre si era speculato anche di un possibile coinvolgimento di Toyota. Che le due notizie siano collegate in qualche modo?

Come tutti i rapporti che riguardano Apple Car, anche questo va preso con le dovute cautele. Apple, BYD e Panasonic hanno rifiutato di commentare queste notizie. CATL, invece, ha fatto sapere di stare ancora valutando la possibilità di aprire una fabbrica in Nord America.

Eventuali ritardi nella fornitura delle batterie potrebbero ulteriormente ostacolare e ritardare lo sviluppo del progetto di Apple.


22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ritornoalfuturo

con cavo di ricarica proprietario.. a no è senza carica batterie

Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio

https://uploads.disquscdn.c...

È più di 10 anni che si sente parlare di Apple car ma niente CAR all’orizzonte .. d’altronde se impiega quasi 10 anni a togliere un notch figuriamoci a partorire una vettura..

Il BaK

La mia impressione (da semplice spettatore, non seguo il mondo Apple) è che il treno l'abbiano perso con la Foxxcon e che quella doveva essere (ovviamente rebrandizzata) l'auto Apple.
Queste porte chiuse ad un nome come quello di Apple (lo si ami o lo si odi un brand molto forte) la dice lunga sulla forza contrattuale che l'oriente ha sulla tecnologia elettrica...

salvatore esposito

io non oso immaginare quanto faranno pagare per entrare e uscire dall'auto

Cid

https://uploads.disquscdn.c...

Cid

Si ricarica a 30w con la lightning e mega notch sul cruscotto

___

la prima macchina in cui non puoi usare i copertoni di terze parti

Marco Revello

Per quel che ne sappiamo, magari vuole solo delle batterie con fattori di forma incompatibili con quelle già in produzione per poter dominare il mercato dei ricambi.

Ray Allen

Sì, esteticamente era davvero carino

Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Dark!tetto

Beh, penso che il problema come sempre sia di nuatura economica, ovviamente Apple avrà i suoi piani, che prevedono una produzione dedicata, magari anche qualitativamente o altro superiore e pensa di fare pressione con i numeri per ottenere quello che vuole al prezzo che ha deciso. Numeri che nel settore smartphone ha e fa una grande differenza, ma che probabilmente non ha nell'automotive rispetto ad altre realtà già presenti sul mercato che hanno già rapporti di collaborazione.

Dark!tetto

Molto bello il Mi8 lite, uno dei più belli degli ultimi anni secondo me.

Kondoriano

C'è Android auto? Altrimenti non mi interessa

Ray Allen

Sembra una Peugeot 405, allo stesso modo in cui iPhone 13 ricorda lo Xiaomi Mi 8 lite che aveva mia madre 3 anni fa

Super Rich Vintage

I produttori fanno bene a non fare accordi con Apple, hanno una reputazione da mantenere e non ha senso investire su un progetto immaginario senza basi solide.

Red Devil

Se non ha notch e porta lightning non la prendo

ACTARUS
Auto

Nuovo Mercedes-Benz Citan, van compatto ma spazioso | Recensione

Auto

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio

Articolo

Decreto Infrastrutture, le principali novità per il Codice della strada | Video

Elettriche

Hyundai Bluelink, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kona Electric