FCA evita le sanzioni sui limiti delle emissioni di CO2 grazie a Tesla

08 Aprile 2019 382

FCA pagherà Tesla per evitare le sanzioni dell'UE sui limiti di emissioni di CO2, il famoso traguardo dei 95 grammi al km previsto a breve. La bomba arriva dal Financial Times che riporta una transazione da "centinaia di milioni di euro".

Previsto per il 2021, il limite di 95 grammi di CO2 emessi al chilometro, dato basato sulla media delle auto in gamma, risulta troppo stretto per il gruppo FCA: nel 2018 aveva fatto registrare più di 120 grammi. Considerando il pesante balzello imposto dall'Unione Europea ai trasgressori, con il pagamento di qualche centinaio di milioni FCA eviterà una multa potenziale di fino a 2 miliardi di euro. 

Va specificato che non si tratta di una pratica illecita, piuttosto di un caso raro ma contemplato: sappiamo già che le norme consentono ai gruppi di produttori (FCA con i suoi marchi, PSA, VAG e via dicendo) di conteggiare insieme le emissioni ma è possibile creare un pool con altre aziende utilizzando i loro "crediti" che, nel caso di Tesla, sono importanti visto che si tratta di un produttore di sole auto elettriche.

FCA avrebbe completato l'accordo lo scorso 25 febbraio intraprendendo una strada, quella della compensazione con produttori concorrenti, prima mai percorsa, dichiarando che è proprio a questo che serve un mercato del credito di CO2, a sfruttare i modi più convenienti per ridurre le emissioni complessive. La mossa, sempre secondo le dichiarazioni di FCA, permetterà al gruppo di continuare a proporre auto che i clienti acquistano mantenendo la conformità e riducendo i costi.

Secondo il Financial Times, anche Mazda avrebbe in programma un'operazione del genere con la creazione di un pool con Toyota. Altri marchi potrebbero seguire questa strada, specie quelli più carenti in termini di elettrificazione e ibridazione, oggi le armi principali per abbassare la media delle emissioni in un contesto in cui i diesel, che restano avvantaggiati sui benzina per la minor CO2 emessa, continuano ad uscire dai listini.

Vedremo come si delineerà la situazione avvicinandosi al traguardo del 2021, nell'attesa sono stati recentemente approvati i limiti di emissioni per il 2025 e il 2030, numeri che costringeranno sicuramente FCA a trasformare concept come la Fiat Centoventi in realtà il prima possibile.


382

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mikele

...secondo me, Ferrari, Maserati ed altri potrebbero continuare a fare auto con "motoroni e velocità" tanto sono in pochi che possono permettesi di spendere 70K euro e più, sono le altre autovetture che devono essere convertiti in elettrico e non permettere a FCA di affiliarsi ad altri per non pagare le multe, è come dire ... io FCA continuo ad inquinare e ME NE FOTTO .. tanto c'è il mio socio "TESLA" che è ecologico...

Lorenzo Cot

Non comprare e falliranno. Tutto questo non ha nulla a che fare con la questione

Desmond Hume

Scusa di chi si sta parlando qui? Di chi si abbassa a fare sti imbrogli. Cosa toglie a me? Che un produttore che ha campato per anni con i nostri soldi e che ora ha la sede fiscale all'estero invece di investire per l'innovazioni preferisce fare magheggi per continuare a non investire e affumicarci con le carriole che vende. Vedasi i nuovissimi firefly dai consumi altissimi. Vedasi auto sul mercato da 10 anni senza aggiornare le dotazioni di sicurezza attiva e passiva agli standard attuali.

Lorenzo Cot

Per loro....chi? Cosa toglie di preciso a te?

Igi

Confermo

Gianluca Olla

Bah guarda, ti dirò che l'ibridazione ora come ora paga di più sui marchi che producono sopratutto benzina: Ferrari, Maserati, o sui marchi che producono city car: Fiat, Lancia. Sulle prime puoi mettere un ibrido che aumenta la potenza e quindi i clienti sono contenti, le seconde si usano sopratutto in città e quindi ibrido e elettrico trova senso.

Severino Cicerchia

Sì, ma è diventata americana proprio per i motivi che Itachi ha sottolineato nel suo post. Ma non è solo Fiat, in Italia sono tutti così: si riempiono la bocca di paroloni su progresso e innovazione, poi lavorano con metodologie di 50 anni fa e per loro "maggior produttività" = "più ore di lavoro pagate meno".

Aristarco

io stavo ribattendo al fatto che secondo te fiat non sta investendo in motori meno inquinanti, e ti ho fatto gli esempi per smentirti (esempi concreti non promesse), ogni casa ha una propria strategia, fiat ha deciso di partire piano e comprare da altri ciò che le manca, vag buttera sul mercato ottomilamilioni di modelli identici elettrici sotto ogni marchio cambiando la calandra che possiede e così rientrerà nella media, capito?

Massi91

1 io ti ho copiato un pezzo del business plan quindi io mi sono informato.
2 finchè non le presentano continueranno ad essere dei progetti sulla carta e bisogna vedere se la gente li acquisterà oppure no.
3 I competitors possono anche non averle in produzione ma non hanno bisogno di acquistare così tante quote da tesla o da toyota come loro e dato che come te vivo in Italia, significa che chi acquista una fca mi fa anche respirare + schifo. Vivendo in pianura padana questo problema è molto sentito.
4 per le plug-in poi devi sempre vedere che autonomia gli piazzano e a che prezzo. C'è pure la golf elettrica da anni (almeno 4) ma ha un'autonomia ridicola

Aristarco

informarsi no eh? stanno già approntando le linee per la produzione, che non abbiamo fatto vedere il modello definitivo è ininfluente nello sviluppo dell'auto, inoltre hanno presentato le plug-in che andranno in produzione a fine 2019.....quanti costruttori generalisti ne hanno a listino? a parte i premium...

Massi91

sempre dopo il 2020: non è ancora stata presentata a ginevra la 500l o la nuova panda

Aristarco

per la prima stanno approntando le linee a mirafiori per venderla l'anno prossimo

Massi91

Ma qui parlo proprio di efficienza dei motori a benzina e diesel e della mancanza di soluzioni ibride.

Massi91

no ma la produzione dell'auto elettrica per quando è prevista? mentre le altre marche a quando la prevedono? poi essendo un dato sulla media delle emissioni delle macchine significa che non produci motori efficienti per cui la mia era una conseguenza di questo pensiero.

Simone

Di serie la 500x ha il line asistent, il riconoscimento dei segnali stradali, la frenata assistita intelligente ed anche l'adattamento della velocità ai cartelli stradali intelligente.

Penso sia superiore al 90% dei competitor dello stesso segmento.

Ah, dimenticavo ha il cruise control.

Poi avere adas o averli di serie è un'altra cosa.... Fiat non ci mette nulla a metterli di serie, basta mettere il pacchetto di serie e farlo pagare. Il problema è chi ancora non ha sviluppato la propria piattaforma.

Francesco Renato

Una cosa non esclude l'altra.

Francesco Renato

Aggiornati, fiat ormai è americana sia come dirigenza che come mercato trainante, gli accordi li deve fare perché è troppo piccola.

d4N

Non vorrei dire una ca_zzata, ma strategie simile vengono applicate anche per il discorso inquinamento con i limiti annui che una nazione deve avere, se non sbaglio è concesso comprare "quote" da paesi che inquinano meno, come in questo caso FCA compra queste quote nei confronti di Tesla, facendole diventare "sue" ma che in realtà sono di un'altra azienda.
Mi sembra di ricordare così, se poi qualcuno è più informato, in ogni caso gira e rigira dell'ambiente frega poco, quel che serve sono i soldi che girano in qualche modo. A loro comunque continua a convenire vendere diesel e benzina.

PeppeTesla

In fiat di serie non c'è quasi nulla, e lo dico per esperienza!
Su una 500x esiste il pacchetto sicurezza che comprende molte delle cose che hai citato, di serie ti danno le ruote.

giangio87

FCA si trova nel bel mezzo di un cambiamento, ha idee di elettrificazione, ma buona parte dei brand a disposizione chiaramente dell'elettrificazione se ne fa relativamente poco o nulla: RAM, DODGE, Ferrari, Maserati, brand legati più ai motoroni o alla velocità che al risparmio di carburante. Sta di fatto che pur iniziando a pensare ai motori elettrici o ibridi, al momento non ne possiede ne uno e ne l'altro. Fossi in FCA cercherei di stringere una più forte partnership con Suzuki che ha ottimi motori ibridi.

Itachi

Visto singolarmente sembra tutto positivo ma se guardi il quadro generale si vede perfettamente il disastro che c'è dietro questa mossa.

La classica azienda italiana che non ha voluto fare assolutamente niente per decenni e adesso si trova con le pezze al cul0 regalando soldi alle aziende estere per continuare comunque a fare la stessa cosa, col risultato che alla fine andrà fallendo e ci beccheremo decenni di soldi nostri (delle tasse) scuciti dallo stato per tenerla su e non far perdere il lavoro alla gente.

Siamo il paese più tassato del pianeta proprio perchè invece di lavorare normalmente (investendo dove il mercato vuole) le nostre aziende fanno quello che caxxo vogliono e poi quando falliscono le si tiene su coi soldi dello stato.

In pratica l'italia sta diventando indirettamente una specie di paese comunista dove tutti quanti pagano attraverso le tasse il lavoro a tutti dividendosi le spese.

Itachi

Fiat è l'emblema nazionale dell'italianità.

Rifiuto assoluto di innovare in qualsiasi maniera e totale mancanza di visione e prospettiva futura.
Per poi, alla fine, cominciare a regalare soldi (letteralmente stavolta) alle aziende estere che hanno avuto quei 2 neuroni per investire dove persino un bambino sapeva che saremmo andati.

Questa capacità degli italiani di far andare giù aziende intere piuttosto che accettare di cambiare qualcosa mi affascina sempre. Ci vuole una cocciutaggine impressionante.

Itachi

Non la vedo cosi tragica.
La legge c'è e funziona, il fatto che uno possa spostare parte delle quote non vuol dire niente.
Fiat ha per l'appunto sborsato 700 milioni per letteralmente il nulla, sono aziende ed è ovvio che non è una strategia possibile nel lungo termine ma solo un trucco una tantum per prendere tempo.

Se continuano a vendere le stesse macchine di adesso andrà giù comunque.

L0RE15

Per "l'angolo ceco" pare si dovrà tenere nel baule un angolo di un palazzo di Praga...che casino!

Tony Musone

Ecco la fonte. L'elenco l'ho copiato da un pdf che avevo già scaricato e di cui trovi il link nel testo:
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-19-1793_it.htm

Per ADAS s'intendono tutti quei sistemi di assistenza alla guida che migliorano la sicurezza stradale e nel caso del blocco per ubriachezza è una sicurezza per il guidatore ma soprattutto per gli altri. Così come lo è "l'ampliamento della zona di impatto della testa per i pedoni
e ciclisti" ma come leggerai, per questioni progettuali, sarà reso obbligatorio più avanti.

saccovr

Da molto tempo fca comprava questi crediti da tesla...

Simone

Sostanzialmente FCA ha già tutti gli adas che ha anche la competizione tra questi elencati.

Simone

È sempre un piacere leggere i tuoi commenti, vista l'alta qualità, dovrei chiederti la fonte... Ma non metto in dubbi piuttosto vado a verificare personalmente.

Chiedo una informazione, per adas si intende "aiuti alla guida" grossomodo?
Se sì, il controllo dell'alcool è un adas?
Grazie.

Maurizio Milazzo

Io non sono per niente d'accordo...
Tutti i milioni che pagherà a Tesla la Fiat se li ripagherà lasciando gente a casa.
Sempre più lavoro precario su lavoro precario, la gente sempre sottopagata.
Fanno cassa integrazione pagata dallo Stato per migliaia di persone e poi fanno fare straordinari a quelli che rimangono.
Questa è l'Italia....
Quando FCA farà la fine di Alitalia spero non la vogliano salvare con i soldi dello Stato.
Per 30 anni sono andati avanti così senza innovazione, perciò è giusto ne paghino le conseguenze.
Certo che la legge che tutela l'ambiente fà proprio pena su questo punto di vista.
Se la gente inquina comprando FCA perchè dovremmo essere noi privati con i blocchi a rimetterci?

Gianluca Scuzzarello

No ma chiaro io parlavo del tuo astio per VW, non nei miei confronti. Comprendo la tua arrabbiatura, anche a me ha deluso il fatto che non abbiano quasi subito ripercussioni...

Tony Musone

Questi sono quelli che dovrebbero diventare obbligatori dal 2022

• Advanced emergency braking (cars, vans)
• Alcohol interlock installaton facilitaton (cars,
vans, trucks, buses)
• Drowsiness and atenton detecton (cars, vans,
trucks, buses)
• Distracton recogniton / preventon (cars, vans,
trucks, buses)
• Event (accident) data recorder (cars, vans, trucks,
buses)
• Emergency stop signal (cars, vans, trucks, buses)
• Full-width frontal occupant protecton crash test -
improved seatbelts (cars and vans)
• Intelligent speed assistance (cars, vans, trucks,
buses)
• Lane keeping assist (cars, vans)
• Pole side impact occupant protecton (cars, vans)
• Reversing camera or detecton system (cars, vans,
trucks, buses)

Tony Musone

Qui parla di immatricolazioni
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52010DC0657&from=EN

Tony Musone

Avrei dovuto capire prima che non stai bene. Ti blocco. Adieu.

Simone

Infatti è una questione sopratutto di disponibilità... Però un vero peccato

Nic0m

Non è così banale la questione, il Brasile produce moltissimo etanolo dagli scarti di lavorazioni agricole con residui zuccherini, prima tra tutti la canna da zucchero diffusissima in sud America, non sarebbe così immediato riprodurlo in Europa dove allontanandosi dal Mediterraneo le colture diventano sempre meno ricche di zuccheri semplici. Inoltre l'etanolo ha un rapporto idrogeno-carbonio più basso del metano come puoi verificare dalla formula bruta C2H6O, quindi le emissioni di CO2 ci saranno eccome. Credimi che i territori si vanno ad adeguare alle fonti d'energia locali, pensa che il più grande mercato delle auto a metano è l'Iran (che ne ha in abbondanza come prodotto secondario dell'estrazione e della lavorazione del petrolio).

Simone

Quali adas obbligatori mancano ad FCA?

Assistente di linea, frenata assistita, angolo ceco e riconoscimento cartelli stradali ci sono.
C'è anche il cruise control adattivo con regolazione distanza da chi precede.
Dal 2018 Maserati ha raggiunto il livello di guida autonoma 2. Se lasci il volante è in grado di sterzare, frenare ed accelerare da sola.

Ora son curioso di sapere gli adas che mancano, che mi viene in mente, solo quello per la distrazione del pilota.

marauder64

Sosoldi che glie frega a tesla se FCA o le patatine SanCarlo?

qandrav

" non ce ne saranno abbastanza per tutti."
me lo auguro :) almeno iniziano si spera ad impegnarsi maggiormente!

OT ti ringrazio per la tua disponibilità e per la gentilezza dei tuoi messaggi, voglio ti sia chiaro che io non ho mai attaccato te e il mio odio è solo per chi fa truffe tipo vw, però ti ringrazio per l'ottimo scambio di messaggi

Gianluca Scuzzarello

Il fatto è che le aziende che "vendono" questi diritti comandano il mercato. Quindi se sono pochi, il prezzo di questi diritti sarà molto alto e non ce ne saranno abbastanza per tutti. Questo dovrebbe essere una spinta per chi inquina a cercare di mettersi nel mercato di questi diritti prima degli altri, così da poterci ancora guadagnare qualcosa. Una corsa a chi inquina meno in pratica. Alla fine si tratta sempre di soldi e posizione dominante, però in questo caso è per un fine positivo

Österreicher

Non credo, almeno avevo letto che dipendeva dalla gamma prodotta. Alla fine è una misura temporanea visto che dal 2021/22 arriveranno anche modelli ibridi ed elettrici

qandrav

"ma vedrai che alla lunga ti stanchi di vedere che lui con i tuoi soldi si fa le vacanze e deciderai anche tu di prenderti una Prius"

eh non è detto, se continua ad essere più conveniente pagare lui mi tengo la r5 turbo..

"e questo metodo è un buon incentivo"
e soprattutto permette ai politici di non essere troppo "cattivi" contro le aziende

Commentatore

Credo sia momentaneo, perché come dicevo FCA non vorrà per sempre dare soldi ai concorrenti e quindi si metterà a fare delle EV, come è nei loro piani d'altronde.

Gianluca Scuzzarello

"Se permettono ad fca di fare ste robe allora io do 1000€ al mio vicino con la prius cosi intanto continuo ad andare in giro con la r5 turbo rigorosamente a benzina CON piombo, tanto c'è il vicino che abbassa la media del mio condominio"
È esattamente questo l'esempio. Tu paghi il tuo vicino che è più "bravo" di te, ma vedrai che alla lunga ti stanchi di vedere che lui con i tuoi soldi si fa le vacanze e deciderai anche tu di prenderti una Prius. O almeno, questa è l'idea di fondo…

"sarebbe più semplice se ogni costruttore si impegnasse a migliorare e basta"
Frase che condivido, ma totalmente fuori dalla realtà, in pochi migliorano se non hanno incentivi a farlo, e questo metodo è un buon incentivo

Ripeto: l'articolo è del 2011, ma è comunque attuale, perché il dibattito è sempre quello, nonostante VW (che poi se ci fosse stato il "Cap and trade" in USA avrebbero semplicemente comprato diritti da Tesla o chi per esso, sborsando milioni di dollari all'anno ai competitor per rimanere nella legalità e forse si sarebbero svegliati prima, al posto di promettere ora auto elettriche a destra e a manca) e la pagina Wiki spiega con un buon grafico quella che, nella teoria, dovrebbe essere il ragionamento che c'è dietro e che sta permettendo al sistema di avere buoni risultati.

Ban Dito

Diritto di critica il tuo?ahhaahahha
Sei solo un impedito!

Damiano Zin

appunto...è quello che sto dicendo, niente di illegale o scandaloso… solo che basta dire FIAT e giù a far piovere escrementi...
Le furbate le fanno tutti e secondo me con vie peggiori...

Markk

Ma Tesla non doveva fallire? Zerbini.

Damiano Zin

Marchionne ha trovato una fiat con qualche miliardo di debiti che era quasi di proprietà GM ed avrebbe fatto la fine di "SAAB". Le macchine di punta quando è arrivato erano la palio e la stilo… Puoi dirmi che era antipatico, ma dire che ha fatto morire FIAT (FCA l'ha creata lui... non esisteva), vuol dire non aver seguito nulla degli ultimi 15 anni...

qandrav

Si ma hai postato un articolo del 2011. e una pagina di wikipedia...

vw è la prova oggettiva che non funziona, quei 40k veicoli inquinano anche se sono immobili, ci sono tonnelate di metallo e plastica inutilizzati buttati lì a marcire
hanno messo quei parametri e nemmeno sono stati in grado di controllare vw, quindi hanno pensato che sia meglio permettere alle aziende di pagare

"potrebbe essere una soluzione"
semplice, ci sono dei parametri (non scelti da me né da te ma dai politici) , se una azienda non rimane nei parametri semplicemente non può più vendere veicoli.

"attualmente, un buon sistema"
il permettere a fca di pagare un altro costruttore in modo possano comunque vendere un parco auto che NON rispetterà i valori limite imposti? e se invece fca iniziasse ad avere una gamma da 2019 o comunque adeguata a quello che saranno i parametri futuri

Se permettono ad fca di fare ste robe allora io do 1000€ al mio vicino con la prius cosi intanto continuo ad andare in giro con la r5 turbo rigorosamente a benzina CON piombo, tanto c'è il vicino che abbassa la media del mio condominio

Se poi alla fine della fiera con ste robe le emissioni calano mi fa solo piacere, sarebbe più semplice se ogni costruttore si impegnasse a migliorare e basta (senza sapere che tanto c'è la scappatoia legale)=

Simone

Qui si parla comunque di FCA.

Se consideriamo l'inquinamento di Fiat a livello globale beh... Tra i costruttori endotermici avrà i livelli di inquinamento medio più basso(inteso C02).

In Brasile, con la nuova generazione di FireFly, il consumo di CO2 è praticamente 0.
Il bioetanolo ha molto più senso del metano.
Premesso che di biometano se n'è può fare poco bisogna prendere in considerazione il metano naturale e rispetto al bioetanolo ha molti svantaggi.
Il Bioe Ha un ciclo suo che non dura milioni di anni come il metano. Non ha carbonio e dunque non produce CO2, è producibile ovunque, il metano naturale deve essere per forza di cose trasportato, il bioetanolo possono produrlo anche in 8000 posti diversi in Italia. È prestazionalmente adeguato, è nello stato liquido, ha più margine di miglioramento nel tempo, ha una più facile installazione e minori problemi di revisione etc... È più sicuro, è più economico il veicolo che lo utilizza.

Insomma, se solo l'Europa avesse una infrastruttura adeguata.

Fabio

Invece di investire nell'ibrido e nell'elettrico, incentivando il rilancio dell'idustria automobilistica in Italia, onvece di optare per una strategia che riporti l'azienda sulla strada della ripresa, questi preferiscono dare 700 milioni di euro a Tesla per cedere parte del proprio gap in termini di emissioni di CO2 e affini (prevista dalle nuove normative europee), continuando a vendere la stessa m....a che oggi hanno sul mercato!
È una vera e propria truffa legalizzata, non potrebbe essere definita in altro modo.
Poiché non è ammissibile che vi siano leggi ambientali definite dai medesimo organo legislativo europeo che nel contempo prevede anche la possibilità di raggiare le restrizioni sulle emissioni citate cedendo ad altre aziende il proprio Gap!
Questo dimostra che tutta questa corsa all'ibrido, all'elettrico, alla riduzione delle emissioni inquinanti, in realtà è soltanto un enorme business tra le mani di forze economiche alle quali non gliene frega un benemerito c.....o della tutela dell'ambiente, della salute pubblica, del futuro del pianeta e chi nè ha più ne metta..

HDBlog.it

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6

Economia e mercato

Nikola Motor contro Hindenburg tra ipotesi di frode e crollo in borsa | Video

Speciale

Benzina o Ibrido plug-in? Consumi, costi ed emissioni. La mia esperienza

Guide acquisto

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli