Bosch e il futuro dei display in auto: ecco la nuova strumentazione digitale 3D

16 Agosto 2019 40

Display 3D per auto: al Salone di Francoforte Bosch abbraccia il trend della digitalizzazione degli abitacoli presentando la strumentazione digitale con effetto 3D. Un elemento che unisce stile, funzionalità e sicurezza. Protagonisti dell'interazione uomo-macchina, gli schermi stanno iniziando a sostituire progressivamente l'interfaccia fisica che permette di controllare le principali funzioni della vettura, tuttavia in alcuni modelli oggi in commercio questa sostituzione comporta un aumento della distrazione e una diminuzione dell'intuitività di utilizzo.

La soluzione Bosch si propone invece di risolvere tali problemi attraverso l'utilizzo della tecnologia 3D: questa genera un effetto tridimensionale realistico che consente di visualizzare le informazioni principali (a scelta del programmatore) in modo più veloce e intuitivo. Ciò si apprezza, secondo Bosch, nella visualizzazione degli avvisi di sicurezza, che vengono proiettati nel layer più esterno della strumentazione, quasi a voler "saltare fuori" dal display (abbiamo visto qualcosa di simile nell'i-Cockpit 3D delle nuove Peugeot 208 e Peugeot 2008). In questo modo l'avviso salta subito all'occhio del conducente, che può reagire con maggiore reattività all'alert, a tutto vantaggio della sicurezza.


Questo vale per la strumentazione ma anche per il display dell'infotainment, dove le immagini riprodotte dalla telecamera vengono rese più realistiche grazie all'effetto 3D: semplicemente, gli ostacoli vengono rilevati prima dall'occhio del conducente, che riesce tra l'altro a farsi un'idea più precisa degli ingombri e dello spazio che resta tra l'auto e l'ostacolo (le telecamere con angolo di visione ampio spesso restituscono un'immagine 2D distorta dell'ambiente circostante).

Quella utilizzata da Bosch è una tecnologia 3D "passiva", ovvero funziona senza l'ausilio di dispositivi aggiuntivi come per esempio gli occhiali 3D. Rispetto alle altre soluzioni di interfaccia uomo-macchina (HMI) presenti sul mercato, Bosch gestisce l'intera HMI attraverso l'utilizzo di una sola centralina di controllo, riducendo la complessità di sviluppo, di produzione e di installazione. E ovviamente, essendo a prova di futuro, questo sistema è completamente aggiornabile Over-the-Air, esattamente come succede per gli smartphone.



Come anticipato in apertura, quella della digitalizzazione del posto guida è una tendenza destinata a crescere nei prossimi anni. Il potenziale di sviluppo per i fornitori come Bosch è enorme, dal momento che le previsioni parlano di un mercato dei display per auto che raddoppierà da qui al 2025, con un giro d'affari di 26,7 miliardi di euro.

Bosch è in prima linea in questo settore, avendo portato sul mercato auto negli anni '80 la prima strumentazione digitale (il display della Audi Quattro), nel 2014 la prima strumentazione digitale completamente configurabile (il virtual cockpit di Audi TT) e nel 2018 il primo display curvo (l'Innovision cockpit di Volkswagen Touareg): nei prossimi anni la sfida si giocherà sul filo della forma e della tecnologia di visualizzazione, dall'OLED al 3D, tanto per le auto quanto per le moto.


40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tony Musone

Che io sappia, con Android Auto leggi i messaggi che compaiono per qualche secondo a schermo ma puoi rispondere solo dettando, idem con Carplay.

Di recente ho guidato una Serie 3 e mi sembrava che non fosse possibile scrivere e leggere ma solo dettare e ascoltare, però se con l'auto in movimento la tua lo permette, è ovvio che sia altrettanto pericoloso.

Comunque io uso AA ed è sempre stato impostato in 'modalità guida' (quindi niente messaggi, niente mail) e, quando il viaggio si fa lungo, il telefono è impostato su non disturbare, in modo che le telefonate vengano filtrate.

DjMarvel

Con android auto o Carplay fai tutto questo. O comunque anche solo per entrare in certi menu ci metti lo stesso tempo che prendere il cellulare e scrivere ok.
Il mio nav pro della bmw mi fa leggere i messaggi e le email.
Quindi non Cambia nulla

Tony Musone

Una delle cose più pericolose (l'ho specificato) è scrivere/leggere (leggere/rispondere agli SMS, ad un messaggio su WA o su FB) e queste attività non sono implementate negli infotainment integrati nelle auto

DjMarvel

interagire sugli schermi non è uguale ad interagire al cellulare?

cuccuruccu

Mica solo saab. Anche la mia 147 l'ha, come penso molte auto di 10-20 anni fa.

silviano creduloni

sarà impazzito definitivamente

1984

tutte cose inutili. le basi delle prossime generazioni dovrebbero aver un cruscotto essenziale con poche info utili, niente tablet posticcio, clima staccato dall’infotainment e proiezione del navigatore e delle info utili alla guida sul parabrezza anteriore

Mauro Morichetta

Dopo aver visto una vettura di Elon Musk, le altre sono noiose, lui ha capito tutto con un bel 17 pollici al centro del cruscotto.

Mauro Morichetta

Diciamo che nella statistica è plausibile, esistono anche condizionatori a manovella che smettono di funzionare, non credo esista un sistema privo d'errore o di mal funzionamento.

il Gorilla con gli Occhiali

Lykan ha l'ologramma touch. Fino ad una cosa migliore di quella tutto il resto sarà il nulla. =)

Giulk since 71'

Veramente la direzione e proprio quella, in più aggiungici il cruscotto completamente a display che per carità e bello ma se si gusta perdi ogni indicatore o spia o messaggio

Desmond Hume

La decisione di far controllare pure il clima da sti caxxo di tablet dovrebbe essere proibita dalla UE, distrae dalla guida specialmente andarlo a cercare infognato nell'interfaccia touch quando con i tasti fisici vai praticamente a memoria con distrazione praticamente nulla.

Mako

Certo, l'esempio non è dei migliori, ma è difficile che sia tutto centralizzato nello schermo centrale

sopaug

il mio correttore è handato in ferie :)

Tony Musone

Dato che la direzione è quella (un display su cui fai tutto) fossi in te quella frase non la direi, manco per scherzo ;)

Giulk since 71'

Neanche morto :)

Tony Musone

Non se telefoni, soprattutto se lo fai con un auricolare o con il viva-voce dell'auto, ma se interagisci con le mani, per esempio: scrivendo.

Giulk since 71'

Si ma perdi solo quella manopola, invece qui perdi tutte le funzioni che sono gestite dal tablet e sono molte

ciro mito

https://uploads.disquscdn.c...

sagitt

Nulla, non è la prima auto su cui sì rompono..

Mako

come ci sono malfunzionamenti software si può rompere il meccanismo di una manopola

Ratchet

*hanno

Fandandi

Scambio volentieri le manopole, i tasti e lo schermo sfigato che fa solo da radio con un sistema serio che una volta ogni tanto va in palla, sempre e comunque meglio...

DjMarvel

se telefoni col 3310 però ti uccidono.
Guardare 3 schermi 3D da 21" per regolare il climatizzatore invece è concesso. Se ci fosse la guida autonoma capirei, ma dato che non c'è...

teob

Saab anni fa aveva la modalità notturna ... Spegneva tutto il cruscotto e lasciava acceso solo il tachimetro (ovviamente tutte le altre luci di emergenza all'occorrenza) per non distrarre ....

Giulk since 71'

Un collega con la 3008 che ha tutti o quasi i comandi accentrati sul touch centrale, ha avuto qualche giorno fà una bella sorpresa, qualche giorno fà aveva accompagnato il figlio a un campo scuola, va ad accendere l'auto per tornare, doveva fare un 150 km, e il tablet centrale rimane al buio, spento, quando lo toccava faceva immagini tipo corrotte, ha provato a spegnere e accendere più volte ma nulla, alla fine rassegnato si è fatto il viaggio di ritorno senza aria condizionata con 38 gradi fuori in quanto anche l'aria condizionata era controllata sul tablet centrale, bella roba.

Ha preso poi appuntamento per farla vedere e il giorno dopo miracolosamente funzionava di nuovo, alla fine sembra fosse un semplice bug SW risolto con un aggiornamento, intanto però.....

Marco P.

Mi trovo di fatto bene sulla mia 208, con le lancette integrali illuminate ed il display piccolo.
Mi basta.

sopaug

prima hallo levato i bottoni, adesso levano gli schermi e mettono proiettori 3d, su base oled, così ci si stampano sopra le cose e vano buttati.

MatitaNera

Chissà cos'hai combinato...

sagitt

Ok

sagitt

Sulla mia sì erano rotte..

andrea55

Ho parecchi dubbi sull'utilizzo di oled nel cruscotto, innanzitutto l'auto spesso so tiene per molto tempo e poi si utilizza principalmente sotto il sole quindi luminosità sempre al massimo per vedere bene, condizioni che sono devastanti per un Oled.
Per il resto a me non dispiace un display digitale ben fatto (buona grafica) ma mi pare si stia un po' esagerando

Gios

Sarà ma tutte queste luci ovunque in macchina secondo me riducono di molto la visibilità della strada di notte.
Stanno mettendo sinceramente troppa luce nell'abitacolo

MatitaNera

Io adoro le lancette, quando si può. Di sicuro non si impallano.

forse è quella a parallasse del 3ds

kedwir

Ma non sarebbe più il caso di sviluppare quella che proietta le informazioni sul vetro in modo da non dover distogliere lo sguardo dalla strada invece dell'effetto 3D boiata?

Österreicher

Avete fatto un articolo su HiCar??

rinc0glioniamoci con gli effetti 3d del cruscotto e chissenefrega della strada. Tutte ste cose sbrilluccicose non servono a nulla se non a distrarre l'attenzione. Lancette più che sufficienti, non si rompono (quasi) mai, non distraggono con stupidaggini, funzionano a qualsiasi temperatura e costano nulla

xan

io non ho ancora mai capito se la "tecnologia 3D passiva" (senza occhialini) esiste davvero (e se si come funziona) o è solo marketing

Rozzo

Se questi pannelli durano nel tempo ok. Resto un fan delle lancette per ora.

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti