Da Continental il sistema mild hybrid a 48 V che rende le auto full hybrid

03 Luglio 2019 49

Continental ha presentato un kit che permette di trasformare un'auto termica diesel o benzina in un'ibrida full... con un impianto mild-hybrid. Il sistema nasce per consentire ai clienti (ovvero i costruttori automobilistici interessati) di ridurre le emissioni di CO2 prodotte dai propri veicoli con una soluzione dal costo relativamente basso.

La società tedesca, che da anni propone sistemi per elettrificare le auto tradizionali con sistemi mild hybrid, si presenterà al prossimo Salone di Francoforte (12-22 settembre) con un prototipo su base Ford Focus che mostrerà un'evoluzione del proprio kit di elettrificazione, dotato di un impianto elettrico a 48 V in grado di rendere le auto non mild hybrid ma full hybrid, ovvero capaci di percorrere una breve distanza in modalità 100% elettrica. Il tutto senza andare a scomodare gli attuali impianti ad alta tensione.


Il nuovo sistema elettrico a 48 V offre la possibilità di integrare un motore elettrico con potenza fino a 30 kW (più del doppio rispetto ai mild hybrid più diffusi) insieme ad un pacco batterie, al fine non solo di ridurre consumi ed emissioni del 20% (rispetto alla vettura termica di partenza) ma anche di garantire una trazione elettrica alla vettura. Prima d'ora, solo sistemi con tensioni più elevate venivano utilizzati per l'elettrificazione "full hybrid" dei veicoli.

Un ibrido tradizionale senza la complessità degli ibridi tradizionali. Più leggero, meno ingombrante e più economico. Nell'ultima evoluzione, il motore elettrico non è più posizionato davanti al motore termico, ma appena dietro - tra motore e trasmissione. Questo riduce ulteriormente i consumi di carburante e offre la possibilità all'elettrico di spingere la vettura in contesti urbani, fino ad una velocità massima di 80/90 km/h. Il tutto senza aumentare le dimensioni del motore: si segnala solamente un "minimo" aumento del peso.

Tra i vantaggi del nuovo sistema figura anche la maggiore efficienza complessiva: grazie alla nuova elettronica di potenza, il sistema di recupero di energia è in grado di dimezzare le perdite, aumentando la rigenerazione. Infine, in presenza di un pacco batterie più capiente, il sistema si può prestare come base per un powertrain ibrido plug-in.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 629 euro oppure da Amazon a 757 euro.

49

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Felipo

Hyundai fa anche i 130 in elettrico. Dipende semplicemente dal powertrain.

alfazefirus

Ultimo tentativo, poi mi arrendo:
1. Iniziare a frase con "non hai capito" é semplicemente l'affermazione di un fatto: io ho scritto Roma (il Codice della Strada é stupido) tu hai capito toma (le leggi che regolano il traffico in tutto il mondo, che non si chiamano Codice della Strada, sono stupide). Se tu trovi offensiva la statuizione di un fatto sono problemi tuoi. Peraltro, la supposta mancanza di educazione non ha niente a che fare con gli altrettanto supposti errori.
2. "entro i limiti massimi suddetti" non mi pare sia cosí complicato da capire (anche se visto il punto 1 probabilmente mi sbaglio, nel tuo caso). Il 142 CdS impone i limiti massimi, il gestore puó indicare dei limiti inferiori ma NON SUPERIORI. Tali limiti massimi sono l'oggetto della mia critica. Ed é la seconda volta che scrivo questo concetto, piú semplice di cosí non ci riesco.
3. La volontá di cambiare le regole parte dalla critica delle regole stesse e dall'espressione di suddetta critica. Tutto il resto é aria fritta. Di Grillo non me ne puó importare di meno come politico. Faceva molto ridere ai tempi suoi, adesso un po' meno. Corollario: uso i termini che piú mi aggradano, che ti piaccia o meno. Il fatto che la cosa ti offenda non ti porta automaticamente dalla parte del giusto.
4. Sempre per rimanere in tema ripasso di fisica: Peso= Massa * G dove G é l'accelerazione di gravitá. Posto che a) G é costante sul pianeta Terra (piú o meno) ed equivale a 9,8 m/s e b) parliamo di veicoli che (si suppone) rimangano sempre su suddetto pianeta, l'indice di correlazione tra i due numeri é costante. Ergo usare una o l'altra misura avrebbe effetto solo sui numeri puri (la soglia) e non sul concetto (la Potenza non é sufficiente a indicare la supposta pericolositá di un veicolo). Io non odio nulla (a parte gli stupidi) ho una mia opinione (basata su una ventina d'anni di patente e sull'aver guidato in due continenti) sulla pericolositá di un veicolo che diverge da quella del legislatore. Che puó essere sbagliata, ma almeno sono in grado di formularne una. Al contrario di bermi tutto a occhi chiusi.
5. Mi spiace che il farti notare le cose che non capisci e che non sai ti offenda, temo che anche qui sia un problema tuo. Che non ha nulla a che fare con l'educazione.

Marco Revello
alfazefirus

Io invece ti faccio i complimenti per la spocchia "ti ho dato la possibilità di correggerti". Ma chi ti credi di essere per scrivere una cosa del genere (tra l'altro senza argomentare nulla dopo, solo il classico "questo lo dice lei" degli ignoranti, quale tu sei). Oltre che di fisica ti serve un ripasso di comprensione del testo (cosa che purtroppo non mi stupisce affatto): dove avrei scritto che non rispetto o non voglio rispettare le regole? Tu non conosci il codice (eri convinto che i gestori indicassero i limiti massimi, quando non è vero), non sei capace di fare un semplicissimo ragionamento logico (kW vs kW/Massa), ignori il codice penale e il c.c.p. e parli. Se vuoi continuare nel tuo limbo fatto di ignoranza crassa e di cieca e acritica accettazione di tutto ciò che ti mettono davanti padronissimo, ma almeno abbi la decenza di tacere.

camo

ok, allora il comportamento è simile alla mia più proletaria auris.

is300h F-sport

camo

ma di che auto stai parlando?

L'ibrido é in sé una variante che é simile al 99% ad un compressore. Non a caso Mercedes ci é rimasta malissimo quando Toyota ha proposto l'alternativa al loro compressore ben brevettato.

Il funzionamento di un compressore però funziona solo con un motore a benzina, come dovrebbe funzionare su un motore elettrico?

Massi91

L'unica cosa che implica il rapporto kw è l'obbligo per i neopatentati di prendere una 3 cilindri. Quindi, secondo il codice, ogni famiglia che ha un neopatentato deve guidare una 3 cilindri per stare sotto mentre le guide le può fare tranquillamente con una 4.
Ergo, un'altro modo per far girare l'economia a scapito di chi non può permetterselo. Oltretutto perchè il vincolo è per un anno se non ricordo male.

94km/h e viaggio elettrico, con l'ultimo aggiornamento di gennaio ;)

RIC 5 stelle

Che inutile puntualizzazione...

Notizia che andrebbe in HDTroll.

Ceeeerto, ci credo proprio ;) Manca la frase finale: "autonomia di 200km garantiti".

Simone

Contorto anch'io, grazie

Massy Tronci

Nel vano della ruota di scorta probabilmente, visto che dai prototipi in giro le mettono tutti li. Tra i prototipi ci nono quello della Landi Renzo, ma so che fermo da un po' di tempo e quelli della eco hev, ma sono solo per le flotte di veicoli in quanto i kit (ce ne sono diversi) vanno adattati ad ogni tipo di macchina

Fabrizio

Mi sembra sia un turbo collegato a un piccolo motore elettrico che interviene fino a che i giri motore non arrivino ad una certa soglia, ma dovrei documentarmi meglio

Simone

Siamo sicuri sia un turbo?
Oppure è solamente un compressore elettrico?

camo

quelle specifiche le prenderei con le pinze visto che nemmeno le toyota arrivano ai 90 in solo elettrico e quelle nascono full-hybrid proprio. Però la cosa può essere interessante. Ormai sempre più case automobilistiche hanno bisogno di un sistema ibrido in tempi stretti, la mossa può avere molto senso.

Fabrizio

Qualcosa c'è già in giro, se non sbaglio l'Audi SQ7 usa un turbo elettrificato per i bassi giri in modo da diminuire il turbo lag, ma non dovrebbe essere l'unica

goghicche

Renault Twizy.

Stefano

sarebbe perfetta x un diesel che in città consuma tantissimo e invece così andrebbe in elettrico...non ho capito dove metterebbero le batterie però...

Antonio

In italia Italia non credo si possa far una omologazione del genere.. in Germania si anche se non proprio economico

Marco Revello

Per iniziare ti faccio i complimenti per la tua educazione, ti ho dato la possibilità di correggerti ma evidentemente non ci arrivi.
Ma passiamo oltre. Tutte le tue critiche al codice della strada sono un tuo modo personale di dire "le regole non mi piacciono e per questo non le rispetto".
Un sistema molto italiano per giustificare se stessi nel non rispetto delle regole che siano quelle di civile convivenza (quali l'educazione come ho scritto nell'incipit di questo messaggio) o quelle del codice della strada.
Trovi che le regole siano id10te? Ci sono luoghi e metodi per cambiarle. Vuoi ignorarle e basta? Solo la coscienza dovrebbe bloccarti, Diversamente se capiti a un controllo mentre violi le regole, potresti pentirtene, che è lo scopo ultimo delle multe.

Lander

Dopo urbani c'è una virgola. Il tuo commento non ha ragione di esistere. Senza contare che nei contesti urbani ci solo le tangenziali con limiti di 90 (o 80 se poco illuminate) km/h.

alfazefirus

Infatti continui a capire molto poco, oltre che a ignorare molto. Nel merito: l'articolo 142 CdS stabilisce i limiti di velocità per tipologia di strada. I singoli gestori possono poi stabilirne uno più basso se ritengono. Ma già quelli stabiliti nel 142 sono ridicoli, ergo io critico il CdS. Il fatto che vi siano alcuni paesi dove il limite di tasso alcolemico è ancora più stupid0 che in Italia non rende automaticamente il limite italiano intelligente. Se non arrivi a capire la differenza tra limitare la potenza e la potenza/peso mi sa che hai bisogno di un ripassino di fisica elementare. A naso, secondo te, è più pericoloso per un guidatore inesperto guidare un'auto da 2 t che ha 100cv o una da 1,3t che ne ha 105? L'assenza delle sanzioni commisurate al reddito è indice della scarsa intelligenza con la quale il legislatore regola le sanzioni stesse. Per l'omicidio bastava considerare come preterintenzionale invece che colposo, non c'era bisogno di inventarsi un nuovo azzeccagarbugli a favore di camera. E anche questo ti dà l'idea di come ragiona il legislatore. Grazie al c@tzo che basta rispettare le regole per non avere sanzioni, peccato che le regole siano id10te...

Simone

La 488 GTB ha il turbo compressore elettrico?

la ferrari l'ha fatto in F1 ma lì è tutto ingegnerizzato in casa assieeme a Magneti Marelli, roba ben pocco commerciale... Aston Martin stimò un prezzo attorno al mld pulito pulito

Marco Revello

Io non avrò capito, ma rispondere a chi fa notare che esiste un limite di velocità dicendo che il codice della strada è un'accozzaglia di stupidaggini non mi sembra tanto sensato.
Se poi vuoi criticare i limiti di velocità critica i gestori delle strade (sono loro a decidere)
Il tasso alcolemico, se vuoi esistono paesi dove il limite di alcool per poter guidare è 0, neanche quello di un mon cheri
Che si limitino le potenze dei motori per i neopatentati o che si limiti il rapporto peso/potenza e perché non il rapporto coppia/peso. Che differenza fa? Si è fatta una scelta e quella rimane.
Sanzione pecuniarie correlate al reddito, puoi sempre proporle, magari trovi qualcuno che ne porti la proposta al parlamento, ma non per questo è un'accozzaglia di stupidaggini.
E per l'omicidio stradale la pena è superiore a quella per l'omicidio colposo ma lo avvicina al reato doloso.
In ogni caso basta cercare su Wikipedia e si scopre che paesi quali Francia, Germania, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti e via dicendo ne hanno la loro versione.
E' tutta roba da terza media (e non di birra) che per evitare sanzioni basta rispettare.

Apocalysse

Eh non ci sperare !

alfazefirus

Non hai capito. É il codice della strada italiano che é idiota, non i codici della strada in generale. Tra limiti completamente a caso, tasso alcolemico che si supera con un mon cheri, limitazioni ai neopatentati che si basano sui kW invece che sul rapporto peso/potenza (roba da scuola media), sanzioni pecuniare non correlate al reddito (finendo per prendere due piccioni con una fava: colpire piú duro i poveri ed essere completamente ininfluenti per i ricchi. Ottimo.) non si sa da che parte girarsi. Peró abbiamo l'"Omicidio Stradale" , come se il normalissimo omicidio colposo non fosse piú che sufficiente. Omicidio Stradale suona meglio, vuoi mettere. Che tristezza.

Manciu

L'ha fatto Ferrari se non erro sulla 488.

Manciu

Mai sentito parlare di strade urbane di scorrimento? Il CDS prevede fino a 70km/h.

sgarbateLLo

normando bene il retrofit potrebbero dare una mano in un colpo solo sia alle piccole e medie imprese che all'ambiente, ma sia mai che le norme borboniche di motorizzazioni e quant'altro vengano toccate

Simone

So che Continental fa elettro turbine per micro Hybrid ma non mi sembra faccia elettro turbo turbine...

Marco Revello

E, di grazia, quali sarebbero questi paesi altamente civilizzati che non hanno una serie di norme che vanno sotto le traduzione di codice della strada?

Simone Facchetti

Sì esatto, solo ai costruttori. Come del resto gli attuali mild-hybrid

Account Anniversario

Si ma diamine, falla limitata a 50/60kmh. In ambito urbano significa 50. E 50 devono essere.

GeneralZod

Fino a, vuol dire <= 80/90. E 50 < 80.

alfazefirus

In Itaglia. Per fortuna quella accozzaglia di stupidaggini che ci ostiniamo a chiamare codice della strada non é una legge internazionale.

Account Anniversario

Questo riduce ulteriormente i consumi di carburante e offre la possibilità all'elettrico di spingere la vettura in contesti urbani, fino ad una velocità massima di 80/90 km/h.

Peccato che nel contesto urbano vige il limite di 50Km/H...

Apocalysse

Ma anche se fosse, con una modifica del genere devi rifare l'omologazione ed a quel punto ti costa veramente tanto tra modifica e omologazione e non ne vale più la pena

Trhistan

Se permettesse 100 km a 70 - 80km/h sarebbe la manna per tantissime situazioni quotidiane differenti, anche per quei paesi dove il traffico e scorrevole.

Simone

Non ho ben capito cosa intendi. Ci sono già dei costruttori che sui sistemi twin o tri turbo utilizzano una turbina elettrica per arrivare a regimi ideali annullando in effetti il ritardo di risposta tipico di questi sistemi.

Antonio

Vorrei vedere la fonte, perché guardando sul sito tedesco della Continental parlano di un sistema che. Sostituisce l'alternatore di un qualsiasi motore che sia benzina o diesel, ampliando le funzionalità dello start and stop, in pratica spegne il motore quando non necessario..PS. forse si tratta di 2 prodotti differenti ma "simili"

Simone

A quando gli elettro turbo compressori?

psimo24

Simone scusa, credo di non aver capito io, è destinato unicamente ai costruttori giusto? Niente aftermarket

Developer

certo, nuove.

Salvatore Ferrante

ma in ogni caso mi sembra di capire sia destinato a macchina "nuove". Almeno non ho intuito che si possa aggiungere a una macchina di oggi/usata.

Pinzatrice

In ambito urbano andrebbe benissimo una city car completamente elettrica dai prezzi umani, con pochi cavalli, che cammini e basta.

Una specie di Renault Zoe 2.0

Simone Facchetti

A Francoforte chiederemo perché sembra davvero molto promettente

Paolo Giulio

Ad un costo di? ... tempistica di arrivo sul mercato?

No, perchè in ambito urbano (per velocità e percorrenze chilometriche espresse) sarebbe un "discorso" interessantissimo...

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida