A Las Vegas, per un anno, tutti potranno prendere un bus elettrico a guida autonoma

07 Novembre 2017 7

Il percorso è limitato (nemmeno un chilometro), le fermate sono solo tre e la velocità di punta è 25 km/h. Ma è un altro segnale importante dell'evolversi delle due grandi rivoluzioni del mondo dei trasporti.

Per un breve periodo a inizio anno, a Las Vegas è stato possibile prendere liberamente (e gratis) un pullman elettrico che si guidava da solo. I test sono durati appena un paio di settimane, ma devono essere andati bene, dato che da domani i mezzi torneranno in servizio - e questa volta per un periodo ben più lungo, un anno.

Il percorso è ancora piuttosto limitato. È un circuito chiuso lungo circa mezzo miglio, che equivale a nemmeno un chilometro, con tre sole fermate. La velocità è compresa tra i 15 e i 25 chilometri orari. Insomma, la mobilità del futuro è qui, ma forse è un po' meno attraente di quanto ci avevano suggerito i film di fantascienza. Probabilmente ci arriveremo, ma per gradi, come sempre.

Nel frattempo abbiamo anche l'occasione di fare del bene. Per ogni passeggero che prenderà il bus autonomo, verrà donato un dollaro al fondo per le vittime della sparatoria di massa che si è verificata a Las Vegas pochi mesi fa. In più, al passeggero il biglietto non costa niente.

I pullman sono realizzati dalla startup francese Navya, e hanno una capacità di massimo 8 passeggeri, incluso un conducente di emergenza. Sono equipaggiati con sistemi LIDAR, GPS e videocamere, e usando la tecnologia V2I possono interfacciarsi alla segnaletica apposita piazzata sul percorso per gestire meglio il traffico.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 299 euro oppure da Amazon a 343 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
delpinsky

Mi ricordo quando in Russia nel 2001 ero solito prendere i "van navetta", una sorta di taxi-bus da 8/10 posti. Costi bassissimi e perfetti per la mobilità in città e fuori. Io li vedrei bene elettrici e magari più avanti pure a guida autonoma. Molto meno costosi dei taxi sicuramente.

Oliver Cervera

Esatto.

IGN_mentale

"O pullman"

Oliver Cervera

Pulmino XD

al404

si chiamano

https://uploads.disquscdn.c...

Davide

E se sopravviveranno, l’anno successivo potranno allegramente pagare il biglietto.

matteventu

Per 8 passeggeri la vedo dura definirlo "bus".
Navetta sarebbe più appropriato.

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini