Ufficiale: PSA acquista Opel per 2,2 miliardi di euro

06 Marzo 2017 0


L'annuncio ufficiale dell'acquisizione di Opel da parte del gruppo PSA decreta la nascita del secondo gruppo automobilistico europeo alle spalle di Volkswagen. Con prospettive tutte da valutare.

Dopo una trattativa tutto sommato breve senza apparenti complicazioni, l'accordo tra General Motors e Groupe PSA sull'acquisizione dei marchi europei Opel e Vauxhall è stato trovato e ufficializzato poco fa. Nasce così il secondo gruppo automobilistico europeo, forte dei marchi francesi Citroen, DS, Peugeot, l'inglese Vauxhall e il tedesco Opel. L'annuncio è arrivato stamane da Parigi da parte di Carlos Tavares, che ha ufficializzato l'operazione di acquisto dei marchi europei di GM per una somma di 2,2 miliardi di euro: 1,3 miliardi è il valore di Opel, mentre i restanti 900 milioni fanno parte del 50% della filiale finanziaria di GM Europe.

Il secondo gruppo automobilistico europeo

Si tratta di un accordo "strategico e di lungo termine", che comprenderà il risanamento di entrambi i marchi rilevati (che solo nel 2016 hanno perso 257 milioni di euro) attraverso l'erogazione di finanziamenti per circa 1.800 concessionarie in 11 Paesi europei per un totale di 9,6 miliardi entro, oltre alla riorganizzazione del portfolio prodotti e soprattutto delle politiche commerciali. Il ritorno agli utili di Opel-Vauxhall passerà soprattutto per il margine operativo, chiodo fisso del piano di rafforzamento "Push-to-Pass" di PSA, che dovrà essere del 2% entro il 2020 e del 6% entro il 2026.

Ottimi riscontri in borsa

Come abbiamo anticipato, PSA-Opel diventerà il secondo gruppo automobilistico europeo con una quota di mercato del 17%, alle spalle di VAG che ne detiene il 24%. Dopo l'annuncio dell´acquisizione del ramo europeo di General Motors, il valore delle azioni di Groupe PSA nella borsa di Parigi è salito del 3,17% a 19,67 euro, segno che l'operazione è vista di buon'occhio dagli investitori.

Carlos Tavares ha commentato così l'accordo:

Siamo profondamente impegnati nello sviluppo di questa grande compagnia e nell´accelerare il suo risanamento Siamo fiduciosi che l´inversione di tendenza di Opel-Vauxhall sarà significativamente accelerata con il nostro sostegno nel rispetto degli impegni assunti da Gm verso i dipendenti.

Dall'altro lato anche Mary Barra, CEO di General Motors, è soddisfatta dell'operazione, che vede finalmente il gruppo americano liberarsi di uno dei punti deboli della propria attività, ossia la divisione europea:

Si tratta di un´altra grande tappa nel percorso attuato per migliorare la nostra efficienza e accelerare il nostro slancio.

Dubbi e certezze

In attesa di maggiori dettagli sull'acquisizione, le rassicurazioni sulla bontà dell'operazione arrivano dai dialoghi positivi portati avanti da Groupe PSA con i rappresentanti dei lavoratori tedeschi e inglesi, mentre è ancora poco chiara la strategia di prodotto che i francesi hanno in mente per i nuovi arrivati. Nel frattempo, a Ginevra, Opel presenta ben tre anteprime mondiali: la nuova generazione di Insignia (nelle varianti Grand Sport e Sports Tourer) e il crossover compatto Crossland X, primo modello realizzato a quattro mani con i partner di PSA.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 355 euro oppure da Amazon a 405 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2