Pepsi aspetta i Tesla Semi entro la fine dell'anno. Parola di Ramon Laguarta

09 Novembre 2021 109

L'atteso camion elettrico di Tesla sta per diventare operativo sotto forma di una piccola flotta che inizierà ufficialmente a trasportare materiali e merci per PepsiCo. L'annuncio è stato dato direttamente dal CEO Pepsi, Ramon Laguarta alla CNBC e al suo giornalista Jim Cramer; una flotta di camion elettrici Tesla sarà consegnata entro la fine di quest’anno.

PepsiCo, la multinazionale che ha sempre sfidato CocaCola si è dimostrata interessata al camion elettrico di Elon Musk e dal suo annuncio aveva inoltrato un ordine di più di 100 camion, nel 2017.


"Con tutta probabilità avremo i primi camion entro il quarto trimestre dell’anno", ha specificato Laguarta senza però svelare il numero preciso di quanti Tesla Semi riceverà, ma andando a riprendere qualche secondaria dichiarazione dei portavoce PepsiCo dei mesi antecedenti l'estate, si parlerebbe di 15/16 Tesla Semi.

Il numero uno di Pepsi ha poi aggiunto: "Stiamo lavorando con Tesla per abbassare le nostre emissioni nocive dovute ai trasporti. Questi rappresentano il 10% delle nostre emissioni di gas serra, quindi vogliamo lavorare per abbassarle e trovare altre soluzioni più ecologiche. Di solito cambiamo i camion della nostra flotta ogni dieci anni, la vita media che ha un nostro veicolo adibito al trasporto e questo rappresenta per noi anche un costo importante" Laguarta ha, infine, dichiarato: " Vi confermo che stiamo aspettando i primi Tesla Semi. Tesla è l'azienda a cui ci siamo rivolti per rinnovare la nostra flotta ma non voglio fare pubblicità a nessuno. Dovremmo ricevere le prime consegne in questo quarto trimestre dell’anno. Stiamo lavorando con loro per migliorare”.


I primi camion elettrici per PepsiCo potrebbero essere consegnati nonostante le laconiche dichiarazioni di Elon Musk che aveva ricordato, nell'ultima assemblea degli azionisti, come la carenza di chip e la carenza nelle catene di approvvigionamento avrebbe ritardato le consegne e la produzione di Tesla Semi e Cybertruck, per arrivare a una piena produzione solo nel 2023 inoltrato. Invece, a dispetto di queste dichiarazioni, i primi camion Tesla potrebbero davvero arrivare nelle mani di PepsiCo.


109

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dark!tetto

Già sono rimasto solo io...si evince chiaramente dai commenti della "denuncia" di sti sbruffoni

https://www.instagram.com/p/CWK-VJ8qyQp

Vai a darli man forte, che stanno finendo i follower

PS: Se riesci, leggi anche la notizia sono 6 gli stati che insieme alla Germania sono contro, in tutto 7 su 197, chiediti come mai...ah già sei rimasti nel 1986, a casa tua si è fermato il tempo.

Rick Deckard®

Guarda ti dico solo che il mondo sta escludendo sempre di più il nucleare. Sempre più persone, sempre più nazioni, sono contrarie.

Puntualmente provano a riproporlo ma il nucleareperde sempre più punti.

Se la tua è una buona conoscenza dell'argomento chiediti come mai negli anni '50 erano tutti entusiasti del nucleare e ora sei rimasto solo tu...

Dark!tetto

Si si, tu? Leggere e comprendere qualcosa? Testato cosa che questo design e FOAK? Ma vai a càgare, come al solito non sai manco di cosa si tratta e fai lo sbruffone

Rick Deckard®

Tergiverso? È colpa mia se sei nato ieri?
Ho letto della cosa già 4-5 anni fa... Tenendo conto che deriva da un progetto militare probabilmente lo hanno nel cassetto da 20 anni e testato per altri 10.
Ci hanno investito un botto, per loro è troppo pericoloso quindi l'idea geniale è di venderla a TE... Sorprendente ci riescono benissimo

NaXter24R

Si certo. Continuate a pensare da fanboy che andiamo avanti

Dark!tetto

Capita quando si da per scontato che gli sproloqui dell'amico al bar dopo la quinta grappa sia definibile "una fonte". Del resto ti ho postato una fonte governativa, tu come al solito quando si va sulla sostanza tergiversi, ancora aspetto tante risposte da parte tua che non siano menzogne. Infatti hai proprio stancato perchè non sei solo ignorante, ma anche in malafede, quindi preferisco non leggere più ciò che di disonesto hai da dire.

Guido Baccarini

Sì, le ho viste: ne guido una tutti i giorni.
Nel frattempo si è unito il CEO di Ford a gridare che è Tesla il loro riferimento.
Continuate a riferirvi a problemi del passato: OGGI la qualità è paragonabile a quella degli altri brand.
E gli altri brand lo sanno: e se la fanno sotto.

Rick Deckard®

Non sapevo che i progetti nucleari militari andassero sul giornale prima di fallire

Dark!tetto
Quindi installare dei panneli solari lungo l'autostrada sarebbe una boiata ma metterci dei reattori nucleari sarebbe fantastico?

Che è una boiata è ovvio, quello che dico è che sei riuscito a partorire un trasferimento di energia a 50 Km, ma non capisci che puoi trasportare l'energia necessaria all'elettrolisi con un banale elettrodotto a poche centinaia di metri.

L'idrogeno è un gas che ha la brutta abitudine di filtrare attraverso
qualunque guarnizione, e di rendere fragile l'acciaio con cui viene a
contatto.

Non è tanto semplice costruire un gasdotto per
l'idrogeno, la Snam ci sta impazzendo per portarne il 5% in un
metanodotto di prova.

Come sopra, io sono responsabile per ciò che scrivo, mica per quello che capisci tu.

Secondo, se trasportare la benzina con le autocisterne è pericoloso,
tu vorresti creare una intera rete di distribuzione basata su un gas che
può esplodere in praticamente ogni concentrazione con l'aria?

GENIO ASSOLUTO!

Ah
no, mettiamo un reattorino nuclearuccio in ogni stazione di servizio,
sono tanto belli ed economici che se ne parla da 50 anni ed ancora ne
hanno costruiti...

Cheffà insisti ? Facciamo come i bambini che ti devo fare un disegno o lo capisci da solo che sei totalmente fuori che hai bisogno di deviare ciò che dico. Riproviamo in modo più semplificato visto che hai difficoltà. Prendi un reattore piccolo di 3 MW che non può esplodere, ci attacchi un filo di 50 metri per sicurezza estrema e a quel filo ci attacchi l'aggeggio che produrrà idrogeno da mettere in delle bombole grandi.

Secondo te tu sei educato a deviare il discorso e solo perchè eviti le parolacce lasciandole intendere ? Aspetto ancora che vostra signoria mi spiega perchè un silos di iderogeno dovrebbe essere più pericoloso nei pressi di un reattore, sarà mica che sei ignorante in materia e pensi che se scoppia causa un disastro nucleare ? Perchè è li che vai a parare, non sapendo manco come viene moderato un reattore di ultima generazione, ma non potrebbe succedere nulla manco accanto a quelli di generazione precedente. L'unico modo per un disastro nucleare legato a quei reattori è...

...bombardarlo con un ordigno nucleare !!!

italba

Quindi installare dei panneli solari lungo l'autostrada sarebbe una boiata ma metterci dei reattori nucleari sarebbe fantastico?

Ma poverino, come stai messo male...

L'idrogeno è un gas che ha la brutta abitudine di filtrare attraverso qualunque guarnizione, e di rendere fragile l'acciaio con cui viene a contatto.

Non è tanto semplice costruire un gasdotto per l'idrogeno, la Snam ci sta impazzendo per portarne il 5% in un metanodotto di prova.

Secondo, se trasportare la benzina con le autocisterne è pericoloso, tu vorresti creare una intera rete di distribuzione basata su un gas che può esplodere in praticamente ogni concentrazione con l'aria?

GENIO ASSOLUTO!

Ah no, mettiamo un reattorino nuclearuccio in ogni stazione di servizio, sono tanto belli ed economici che se ne parla da 50 anni ed ancora ne hanno costruiti...

Quanti? Arriviamo a dieci o no?

Per finire, grandissimo pezzo di quello che sei, fai finta di essere stato educato e cerca di discutere da persona civile, altrimenti la prossima volta a te ci penserà il moderatore

Dark!tetto

Il tuo cervello ? Lo stesso che ha partorito idee come :

Un'autostrada di 50 Km di pannelli solari per alimentare una stazione di rifornimento ?

Una solra fam nel Sahara a migliaia di chilometri di distanza per trasportare decine di GIGAWATT attraverso deserti, zone di guerra e mari per alimentare l'intero paese ?

e poi te ne vieni con

E cosa fai, oltre al reattore ed al silos costruisci anche un "idrogenodotto" fino a distanza di sicurezza?

AHAHAHAHAH che anche tralasciando la tua ignoranza riguardo ai design che ho citato ( non esploderebbero nemmeno se li butti in un vulcano), è lo stesso cervello che non ha pensato che si possono mettere a qualche centinaio di metri dai Silos ? Che anche se è INUTILE (esattamente come i tuoi interventi) esiste un modo per trasportare l'energia all'elettrolizzatore invece dell'idrogeno ? Lo stesso cervello che comunque mette sullo stesso piano un'intera infrastruttura con qualche metro di gasdotto (L'idrogeno è un gas sai e si chiamano gasdotti) ?

Dovresti renderti conto che non puoi fidarti del tuo cervello quando c'è di mezzo la parola nucleare e ora stattene muto che hai detto una sequela ci càzzate che manco un bambino di 12 anni direbbe dall'alto della tua competenza "Pagina di wikipedia letta superficialmente e interpretata pure male". È per quelli come te che sono state evacuate in piena emergenza migliaia di persone e sono morte oltre 600 persone a Fukushima per via di un'evacuazione INUTILE, ma per fortuna potrai al massimo decidere di che colore sarà lo zerbino del tuo condominio. Perchè il tuo cervello in corto dovrebbe anche focalizzare cosa è un reattore di quarta generazione da 3 MW, non come funziona che per te è impossibile, ma che non è un RBMK degli anni 60 gestito da quelli come te, ma è il modo più sicuro di produrre energia.

Dovresti preoccuparti di altri camion ben più pericolosi, che causano più vittime dirette di un incidente nucleare e che girano indisturbati per il mondo https://uploads.disquscdn.c...

115 morti e sono solo gli ultimi e tu sei qua a farneticare su qualcosa che è più sicuro di un viaggio in macchina. sei un buffone

Dark!tetto

Dici ? Quindi il dipartimento della difesa americano non è una fonte attendibile sulla dotazione dell'esercito americano ???

https://www.defense.gov/News/Releases/Release/Article/2545869/strategic-capabilities-office-selects-two-mobile-microreactor-concepts-to-proce/

Neanche la più autorevole agenzia di stampa a tal riguardo che riporta esclusivamente notizie da parte degli enti regolatori ?

https://www.world-nuclear-news.org/Articles/BWXT-and-X-Energy-selected-to-develop-Project-Pele

Ora so che sei quello che mente e pensa che con una ricerca di 2 minuti pensa di aver appreso qualcosa, al pari dei centinaio di incidenti avvenuti nei siti di stoccaggio delle scorie che non sono mai avvenute, ma vorrei comunque leggere le fonti che sono a posteriori dal via libera di marzi 2021 che smentiscono quelle 2 fonti che ti ho postato io.

Tanto so già che non arriveranno, perchè sei come il tuo amico sopra, non sai manco di che parliamo e devi dar "fiato" alle tue dita.

Rick Deckard®

Ma l'ho già letto, da tempo, da altre fonti..
Non è come pensi tu, che sei d'accordo con l'utilizzo del nucleare perché sei l'unico a sapere le cose...
Sei d'accordo perché guardi solo i vantaggi

italba

Molta ma molta meno di quanta ne possa avere tu. Se scoppia un incendio di un silos "bello grande" di idrogeno nelle immediate vicinanze di un reattore nucleare questo dovrà essere evacuato, e se a causa dell'incendio si guasta qualcosa potrebbero succedere delle cose molto ma molto cattive: Ti basta il cervello per capirlo?

Dark!tetto

È un progetto che è stato appaltato 6 mesi fa, dal 2017 e avvia la criticità nel 2023. Ma almeno ci provi a leggere?

Dark!tetto

Quanta idiozia dimostri

Rick Deckard®

Ma sei mesi che lo sai tu.
Il progetto è stato abbandonato perché erano obbiettivi troppo facili e compromettevano la sicurezza delle strutture che li circondavano.
Inoltre anche i paesi ospitanti (perché ovviamente servivano per missioni militari all'estero) non ne consentivano l'uso..

I sostenitori del progetto lo avevano fatto perché facile da trasportare e si risolveva il problema dei rifornimenti, che in territori di guerra possono essere complicati.

Quindi riassumendo, poco sicuri, costosi e compromettenti, ma ci hanno investito molto e a qualcuno lo devono vendere...

...così come l'industria Francese, un colosso che per sopravvivere deve vendere

italba

Eggià, mica esplode l'idrogeno, figuriamoci! GENIOOOO!!!

Dark!tetto

Dai continua...quanto è la distanza di sicurezza da un impianto che non può esplodere?

italba

Bisogna vedere quante sono centrali nuove e quante in sostituzione di quelle dismesse

italba

GENIO, sei tu che hai detto di eliminare il trasporto dell'idrogeno adoperando l'energia generata dal reattore per scindere l'idrogeno e metterlo in un silos "bello grande", ricordi o ti hanno installato la ram difettosa alla nascita? E cosa fai, oltre al reattore ed al silos costruisci anche un "idrogenodotto" fino a distanza di sicurezza?

Dark!tetto

Hai ragione, quelli sono vecchi progetti, addirittura 6 mesi....
https://uploads.disquscdn.c...

Dark!tetto

Già, ma questo con i reattori ha a che fare ? Nulla, che è esattamente ciò che ne capisci di reattori, infatti parli di tutt'altro pensando sia la stessa cosa. Ah ma tu non sei qualnquista...sei solo ignorante come già detto. Fatti un favore e chiudila qua, che già quando ho scoperto che non sei un ragazzino mi sono vergognato per te.

Rick Deckard®

Si ma non è un camion...

Signor Rossi
italba

No ma la storia è piena di serbatoi di combustibile andati a fuoco, e di materiali molto meno infiammabili dell'idrogeno. Il reattore nucleare che si trovasse nelle vicinanze non sarebbe proprio il massimo della sicurezza, GENIO!

Dark!tetto
italba

Qualunquismo un par de OO, nessuno sano ti mente penserebbe mai di installare un silos di idrogeno "bello grande" vicino ad un reattore nucleare! Già, "sano di mente", ma essendo tu quel che sei...

Dark!tetto

Non serviva dimostrarlo facendo qualunquismo

darkschneider

Lo so, lo so.
Se trovo un camion davanti in certi posti, me lo trascino per almeno 25Km, un'agonia!

Dark!tetto
Super Mario Bertozzini

Beh ma mica lo perdo io il tempo che loro passano alle colonnine.
Per tutti gli altri utenti della strada è manna dal cielo

Rick Deckard®

Guarda, era un progetto militare, abbandonato per la sua pericolosità

italba

Le centrali a carbone già non erano competitive prima, figuriamoci adesso che tolgono tutte le sovvenzioni e gli incentivi. Giusto in Cina, dove hanno enormi miniere che non possono chiudere da un giorno all'altro ed un disperato bisogno di elettricità, ma dureranno poco anche lì

italba

Sicuro, sono io il limitato... Mettiamolo anche in un poligono di tiro, insieme a qualche impianto chimico che lavora gas tossici sottovento ad una grande città, no?

mattbra

Quindi se compri da qualcuno vuol dire che quel qualcuno è più avanti di te.
Direi abbastanza ovvio!!!!

Dark!tetto

Ma no, almeno il Signor Rossi mi pare curioso e aperto al dialogo su un argomento che sembra conoscere superficialmente. Con gli altri due fenomeni so già che sarebbe tempo perso, uno preferisce il carbone e l'altro pensa che qualsiasi reattore è li pronto ad esplodere quindi meglio sognare cose assurde che manco sto qua ad elencare.

Signor Rossi
Cristiano Gardoni

lascia perdere, con sta gente non ce la puoi fare...

Dark!tetto

Si esatto è proprio così, ma tu non lo capisci perchè sei limitato quindi inutile che cerco di spiegartelo, su questo argomento hai scelto di rimanere un cavernicolo, peggio per te.

Dark!tetto

Anche se serve dato che inquina meno del tizio delle cialdarroste ed è più sicuro dei personaggi tossici che si aggirano intorno alle scuole.

Cristiano Gardoni

certo, perchè i supercharger da 1 megawatt li metteranno in città... su dai, torna a giocare con i lego

darkschneider

Il tempo guadagnato nelle ripartenze, verrá perso in ricarica.
Peró non ti creeranno l'oricaria quando li trovi davanti in cittá e non puoi sorpassare.
Li speri solo che si manifestino gli alieni e lo smaterializzino.

italba

Eggià, metti un silos "bello grande" di idrogeno vicino ad un reattore nucleare... Geniale!

Rick Deckard®

Che bello, lo parcheggiamo vicino alle scuole?

Rick Deckard®

Con il volante normale? Delusione

Super Mario Bertozzini

I camion elettrici sono una manna dal cielo, finalmente forse non ci metteranno più 10 anni a fare 2 metri in ripartenza ai semafori.

HeySiri

Io non capisco il rigonfiamento sotto, pare un'auto incassata nella cabina

Dark!tetto

Gli USA hanno problemi ben più seri di quelle poche migliaia di scorie, quelle ad alto livello sono stoccate in loco nelle vasche presso i reattori, quelli LLW si possono già smaltire. Hanno miniere intere di arsenico che deve essere mantenuto in criogenesi costante per sempre, hanno gli scarti tossici petroliferi (qui si parla di milioni di tonnellate) e quelle non sono facilmente gestibili in cask come quelle nucleari senza contare tutto quella m3rda che viene buttata in'atmosfera dal carbone. Purtroppo in molti paesi è osteggiato per i motivi sbagliati, da noi già è un casino fare un deposito che serve che vi siano reattori o meno per le scorie mediche ed industriali. Ma è comunque una cosa buona usare quel materiale, perchè nella generazione III viene usato il 3% della barra, mentre il restante 97% viene stoccato, quel 97% può essere utilizzato in questi reattori fino al 99% riducendo la quantità delle scorie, per esempio le 100.000 tonnellate di nucleare civile americano (70 anni di scorie) diventerebbero 1000, con un volume ridicolo da mettere in sicurezza e il tempo di decadimento si abbassa a circa 300 anni.

Signor Rossi
Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video

Auto

Mazda CX-60: prova (su strada) di maturità per il SUV PHEV da 60 km elettrici | Video

Elettriche

Hyundai IONIQ 5 RWD: prova consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Auto

Renault Arkana E-TECH Hybrid 145: alla moda ed efficiente | Recensione e video