Tesla aggiorna i Supercharger V3: si potrà ricaricare sino a 300 kW

15 Luglio 2021 37

La rete Supercharger è sempre stata un valore aggiunto per Tesla. Grazie a questa infrastruttura, le auto elettriche americane hanno sempre avuto la possibilità di poter viaggiare su lunghe tratte, potendo contare su di una rete che permette di poter fare rifornimento di energia rapidamente. Infrastruttura che è in continua espansione in tutti i mercati dove Tesla è presente. A quanto pare c'è una novità molto importante che riguarda i Supercharger V3, quelli che permettono di ricaricare le auto (almeno quelle compatibili), ad una potenza massima di 250 kW.

Elon Musk, infatti, ha fatto sapere che Tesla sta aggiornando i Superchager V3 per poter offrire potenze di picco sino a 300 kW.

RICARICHE PIÙ RAPIDE

Questa novità è stata comunicata attraverso Twitter dal CEO, in risposta ad un utente che aveva condiviso i risultati di un test di Car and Driver in cui 11 elettriche avevano dovuto affrontare un percorso di 1.000 miglia. Le Tesla sono state le più rapide, merito soprattutto dei Supercharger. Risultato a parte, nel tweet di risposta, Musk ha spiegato che la nuova Model S Long Range si sarebbe comportata ancora meglio in quanto ha un'autonomia maggiore e può ricaricare più rapidamente.

Il CEO ha aggiunto poi un dettaglio ancora più interessante e cioè, come accennato al'inizio, che Tesla sta aggiornando i Supercharger V3 da 250 kW a 300 kW. Questa novità renderà la rete di ricarica del costruttore americano ancora più performante. Tuttavia, Musk non ha fatto sapere quali saranno le vetture che potranno sfruttare questa opportunità. Le indiziate numero uno sono le nuove Model S e Model X che dispongono di un nuovo pacco batteria. Tuttavia, Tesla non aveva rilasciato alcun dettaglio al riguardo. Guardando al futuro, si potrebbe pensare anche al Cybertruck ma è presto per dirlo.

Le attuali Model 3 e Model Y (Long Range e Performance), in condizioni ideali possono raggiungere un picco di 250 kW. Dunque, a meno di novità ancora da svelare, non potranno sfruttare i 300 kW. Adesso che questa notizia è emersa, non rimane che attendere per saperne di più.


37

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
FabriFi

Supponendo che oggi le macchine normali hanno una autonomia di 800 km grossomodo, per fornire una autonomia del genere le elettriche (ad oggi, non so se domani diventano più efficienti ma non credo perché l'efficenza oggi è altissima sopra il 90%) devono avere una batteria di circa 100kw o superiore. Le batterie in futuro diventeranno sempre più grosse rimanendo delle medesime dimensioni quindi non è un problema. Il punto è cosa metterci dentro. Ad oggi ci vogliono 20 ore per ricaricare una Tesla da 75kwh con una 3.7 kw, e 10 ore con una 7 kW.

Giampiero Guarnerio

lì sono scettico, invece. V2G sarà possibile solo quando le batterie non si degraderanno come oggi (stato solido?). Oggi sarebbe pura follia giocarsi un degrado, sia pur piccolo, della batteria, per quello.

Giampiero Guarnerio

il concetto è chiarissimo, ma l'effetto non è quello.
le ricariche avvengono per lo più di notte, quando i consumi sono bassi. i blackout estivi capitano sempre di giorno, quando il consumo dei condizionatori si cumula con quello delle attività produttive.

Giampiero Guarnerio

Non serve: a casa bastano 7 kW.

Giampiero Guarnerio

confermo per esperienza diretta.
diverso è d'inverno.
l'AC consuma pochissimo: forse perchè alle volte si tratta di scendere di soli 5-8 gradi.
d'inverno, invece, capita di dove aumentare di 25 gradi. lì si che il minor consumo potrebbe non compensare il maggior riscaldamento

Giampiero Guarnerio

ma quello è il tempo di viaggio stimato, che NON cambia con il tipo di auto: anche con una ICE impiegheresti di più se ci sono gli stessi lavori.
quel che conta per il raffronto con ICE è il tempo di ricarica: su 1000 km è di 1h11 min. Che si riduce se, causa lavori, vai più piano :)

untore

Io le batterie al grafene

Migliorate Apple music

Basta vedere le statistiche in parte da rinnovabili (si spera sempre di più) e in parte dalle classiche centrali.
Comunque sempre meglio che una termica che va avanti a benzina o Diesel

Signor Rossi

Sempre più da fonti rinnovabili e le vetture elettriche non inquinano … visto che il greggio non sgorga direttamente dalla pompa di benzina per volere di un divinità sconosciuta, dovremmo parlare di come viene prodotto e di quelle 12’000 petroliere in giro per il mondo alimentate con olio pesante.

Ognuna di queste navi inquina più di 5 milioni di vetture h24, un inquinamento pari a quello prodotto da oltre 60 miliardi di veicoli che non si fermano mai … come le navi quando sono nei porti, queste infatti non spengono mai i motori. Fermare per sempre queste 12'000 petroliere non mi pare un idea malvagia ...

jose manu

Come viene prodotta l'energia elettrica?

an-cic

Convinzione sbagliata, procedere a bassa velocità compensa più che ampiamente il consumo dell'aria condizionata e quando arrivi a destinazione hai più batteria del previsto

Jawdj Dijadj

il v2g consentirà di risolvere il problema dei picchi nella rete elettrica, redistribuendo energia a bisogno

FabriFi

Si e no. Se stai fermo sotto 30 gradi devi comunque avere l'aria condizionata accesa che da fermo deve consumare di più per avere la stessa efficacia

FabriFi

Ti faccio un altro esempio: nell'ipotesi di carico peggiore un condizionatore consuma circa 500w (0,5kw) e nelle giornate più torride ci sono degli sbalzi di corrente causati a loro dire dai condizionatori. Chiaro il concetto?

Simone

ma dove dovete andare tutti che in 5 minuti vi servono 600 km???????!!?!?!?!?!?!?

an-cic

se trovi traffico consumi meno e devi caricare meno...

FabriFi

8 ore e 41 minuti non ce li metto nemmeno io a fare Brindisi Modena per tutti i lavori che stanno. Prova a fare Bologna Rimini e ritorno di domenica.. in teoria è tutto bello e roseo, bisogna applicarlo alla vita reale. Non sono contro l'elettrico, ma mettere un limite ad oggi al 2030 o al 2035 per me è eccessivo. Non abbiamo la struttura per reggere valanghe di auto elettriche

R_mzz

Sì, sì, certo.
Mediamente un italiano percorre 12.000 km l'anno.
Quindi mediamente un'auto elettrica dovrebbe consumare 2.000 kWh l'anno.
Secondo le stime più ottimistiche nel 2030 avremo 5 milioni di elettriche circolanti, quindi il consumo totale di 5 milioni di elettriche dovrebbe essere di circa 10 TWh l'anno.
10 TWh corrispondono al 3,1% dell'energia elettrica consumata in Italia nel 2019.
https://download.terna.it/terna/Rapporto_Mensile_Dicembre%202019_8d79d92a335c3f2.pdf

an-cic

avevo capito... in ogni grande città poi ne serviranno almeno 2 o 3 di centrali nucleari, per non parlare di quelle a carbone che saranno in ogni quartiere

FabriFi

Io sto pensando quando tra 10 anni dovranno mettere una centrale nucleare per città per far in modo che ognuno carichi almeno a 50 kw

R_mzz

Sì, sì, certo
https://uploads.disquscdn.c...
Torino - Bari, 1010 km, Model 3 Long Range

Tassista che percorre 120.000 km l'anno in Model 3:
youtu.be/dIO9oCPvzRc?t=1480

an-cic

sei propio ottimista... per fare 1000 km due giorni non bastano mica

FabriFi

Vallo a dire ai camionisti e agli autisti di professione, oppure chi fa qualche viaggio saltuario all'anno e ci deve mettere due giorni per fare 1000km

DjMarvel

dei veicoli termici non c'è quasi nulla: sterzo ed impianto frenante, che nelle elettriche è ancora più piccolo

Sheldon Cooper

E la ricarica in fibra ottica quantistica ...

Alfonso

Io credo che ci sarà un insieme di cose.
Riduzione del peso grazie ad un ingegnerizzazione migliore di tutti i componenti (soprattutto quelli che ci si è portati dietro dai veicoli termici), al pacco batteria strutturale, nuove tecniche di stampaggio dei telai etc.
Riduzione dei costi, grazie alle batterie lfp ma anche ai volumi di produzione maggiori.

Alfonso

Mi riferisco alla model 3 standard range, per la long range qualche minuto in più

R_mzz

Questo secondo A Better Routeplanner su un Supercharger V3: https://uploads.disquscdn.c...
Sono curioso di vedere come caricherà Model S a 300 kW.
Alfonso

R_mzz

Io nei prossimi anni non mi aspetto grandi rivoluzioni in questo aspetto (escludendo Hypercar come la Estrema Fulminea e batterie allo stato solido).
L'aspetto più importante sarà la riduzione dei costi delle batterie (in particolare le LFP) che porterà le elettriche a pareggiare i listini delle auto tradizionali.

an-cic

10-80 in 20 minuti è un po ottimistico... 30-35 minuti ok

Alfonso

Concordo. È decisamente meglio aspettare qualche anno quando le batterie peseranno meno e con gli stessi kwh farai più strada.

Nyles

Contando che la potenza massima la mantiene al massimo fino al 25% della carica direi che influisce ben poco.

Alfonso

0-100 attualmente impiega 1 ora. Un più verosimile 10-80% 20 minuti. Siamo già all'ottimo, per cui questi update sono un di più

tecote

a me interessa il risultato, tutto il resto sono problemi loro

Andrea bortolin

La potenza di picco purtroppo influisce molto poco sui tempi di ricarica. Nelle attuali model 3 il picco di 250kw si ha solo fino al 25% di batteria, poi cala drasticamente e progressivamente. Occorrerebbe una curva di ricarica che mantenga il più a lungo possibile alte potenze. Però piuttosto che avere un degrado batteria repentino meglio così.

R_mzz

FincHé nOn poTrò CaricAre 600 kM in 5 miNuti nOn coMprErò uN'aUto elEttrica https://uploads.disquscdn.c...

DjMarvel

Aspetto il megawatt

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio

Auto

Hyundai Bayon Hybrid, non chiamatela Kona "junior" | Video