Tesla chiude il primo trimestre del 2020 con un piccolo profitto

29 Aprile 2020 64

Tesla ha pubblicato i risultati finanziari del primo trimestre del 2020 ottenendo, a sorpresa, un piccolo profitto. La crisi che ha colpito il mondo dell'auto in questi mesi e che ha portato lo stesso costruttore americano a sospendere le sue attività sembra non aver fatto eccessivi danni, per il momento.

La società di Elon Musk, infatti, ha registrato 5,9 miliardi di dollari di fatturato, quasi 1,5 miliardi di dollari in più rispetto allo stesso periodo del 2019. Inoltre, è stato ottenuto un piccolo profitto di 16 milioni di dollari. Se le aspettative sui ricavi sono state in qualche modo confermate, Tesla ha battuto le previsioni sugli utili. Si tratta del terzo trimestre consecutivo che si chiude con un profitto per la società americana. Il mercato ha reagito positivamente alla notizia e le azioni del costruttore sono immediatamente aumentate.

Nella lettera agli azionisti, Tesla ha sottolineato che punta ancora all'obiettivo di arrivare a produrre 500 mila autovetture entro la fine dell'anno. Inoltre, il costruttore afferma di avere la forza di poter superare l'attuale momento di difficoltà visto che può disporre di 8 miliardi di dollari di liquidità. A contribuire a questi risultati l'inizio delle consegne delle prime Model Y. Il nuovo SUV elettrico da subito è risultato redditizio per l'azienda in quanto condivide il 75% delle parti della Model 3 e perché Tesla sta utilizzando alcune delle linee di assemblaggio della sua "piccola" berlina per costruirlo.

Nella trimestrale non sono presenti solamente dati economici ma pure alcune novità sul fronte del prodotto e da questo punto di vista ci sono alcune cose meno positive. Il marchio ha fatto sapere di aver ritardato ulteriormente il debutto del Tesla Semi che scenderà su strada solamente nel 2021. Rispetto ai piani originali, il costruttore ha accumulato 2 anni di ritardo. Comunque, Elon Musk aveva promesso novità sul suo camion elettrico entro la fine dell'anno. Sarà probabilmente l'occasione per scoprire l'effettiva data di lancio.

Tesla ha poi confermato un dettaglio molto importante su cui si era discusso di recente. Entro fine anno, il pacchetto "Full Self-Driving Capability" (Guida autonoma al massimo potenziale) potrà essere sottoscritto attraverso un abbonamento con la formula "pay-as-you-go". Piccole novità anche per il Tesla Cybertruck. La sede della nuova Gigafactory in cui sarà prodotto il pickup elettrico sarà annunciata entro 3 mesi. Nel complesso, un trimestre che si chiude bene. Tuttavia, i maggiori effetti dell'emergenza sanitaria si faranno sentire sulla prossima trimestrale.

Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 253 euro oppure da Amazon a 414 euro.

64

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Garu Derota

ma guardate cosa hanno fatto gli altri per la miseria! FORD ha perso DUE MILIARDI! E voi ridete di Tesla? Ma ce la fate ad essere obiettivi ogni tanto?

Garrett

Innova cosi tanto che Musk ha detto di nuovo la sua su twitter e il titolo è crollato.

Garu Derota

Il punto è semplice : il valore delle aziende sta nel loro potenziale, non in quel che sono in quel momento

Pablo Escodalbar

Questo qualche annetto fa pero' :D

Davide

ahahah bella questa

Garu Derota

Tesla vale molto di più di Google, ma tanto voi continuate a credere che Tesla venda automobili...

Garu Derota

poveri voi proprio, se ancora guardate a queste cose. e infatti gli investitori sanno cosa guardare. pensate un po'se gli investitori di Amazon avessero detto "eh ma coi libri marginano poco"...

Garu Derota

entro fine mese ci sarà il Battery Day dove mostreranno al pubblico le loro nuove batterie. per altri 10 anni saranno leader mondiali in termini di quantità, qualità e utilizzo di batterie. qualsiasi comptetitor avrà minor range, minor numero di ricariche e minor vita delle batterie delle loro auto. direi che i prossimi 2 trimestri saranno fantastici per Tesla

Garu Derota

davvero sarebbe ora che gente come lei iniziasse a rendersi conto che Tesla NON è un brand di automobili. E'il brand numero uno al mondo in innovazione tecnologica e qualsiasi cosa stia facendo è in crescita. Gli utili sono totalmente irrilevanti adesso. TOTALMENTE. Dovrebbe bastarvi guardare la storia di Apple o di Amazon per capire la differenza. Eppure invece della Luna vi guardate il dito.

roby

Ancora con questa storia del petrolio che finisce?

Signor Rossi

Non va cosi male, Tesla ha aumentato il flusso monetario da 6.2 a 8 miliardi, che non mi sembra poco e il valore in borsa della casa californiana è superiore a quello di BMW Mercedes e VW messe insieme, i soldi di certo non mancano. E dulcis in fundo: nel mese di marzo la Model 3 è al secondo posto delle vendite europee, dietro la Golf, chi l'avrebbe mai pensato.

Garu Derota

Si vede che lei ne capisce eh!

Garu Derota

Siete veramente dei pagliacci. Ogni vostro articolo punta a sminuire Tesla in qualsiasi modo. Il tempo vi ridicolizzerà

Luca Ba

Più che Google direi Amazon, se guarda i bilanci pregressi di quest'azienda può vedere che ha messo anni ad arrivare ad un utile continuativo mentre continuava a vivere azioni sul mercato.

Rick Deckard®

Va beh, rispetto agli altri che hanno da 50 a 100 anni alle spalle

Davide

Questa leggenda del petrolio che si esaurisce va avanti da quando? Dagli anni 70? Eppure è ancora qua e troveranno nuovi pozzi anche per il futuro

Davide

È nata 10 anni fa

Davide

Musk deve fare una statua ai suoi investitori perché stanno tenendo la posizione oltre ogni ragionevole sconsideratezza.
È fortunato che ci sia chi crede che Tesla sia la.nuova Google

toca79

Si su quello concordo pienamente

R_mzz

Sembra assurdo ma effettivamente la capitalizzazione di Tesla supera quella di Volkswagen, BMW e Mercedes (Daimler) messe insieme e non è così lontana da Toyota.
https://bit.do/teslavtop25

Aristarco

ma no, tralasciando tesla, i parametri non sono basati sui numeri puri di auto che produci

Rick Deckard®

Si beh vero ma anche le navi sono facili da convertire.. comunque si, di un minimo di petrolio finché non lo mettono fuorilegge ci sarà...
Anche le compagnie petrolifere stanno investendo sul green perché si sa che il petrolio ha vita breve

toca79

Ovviamente no i fattori in gioco sono molti ma la capacità produttiva è sicuramente uno di quelli più importanti.
Ma anche volendo prescindere dalla stessa e volendo focalizzarsi sugli utili, piuttosto che sui margini la questione non cambia, Tesla ha una valutazione che semplicemente prescinde dai fondamentali economici della società e non ha un reale fondamento economico

toca79

Sul fatto che le auto a combustione interna abbiano il destino segnato siamo d'accordo, ma questo non avverà certo a causa dell'esaurimento delle riserve di petrolio.
Inoltre ci sarebbe da considerare che dal petrolio si ricavano molti altri composti necessari per la vita di tutti i giorni e che il mercato dell'auto è uno dei molti che si basano su di esso

Rick Deckard®

Scommettiamo? Non è sostenibile, ha un destino segnato... Anche con i cali attuali non conviene nemmeno più estrarlo... Figurati quando l'elettrico sarà diffuso

Aristarco

resta il punto che il valore di una casa automobilistica non è direttamente proporzionale a quante auto producono

toca79

Su questo non concordo, è vero che model s e model x costano care ma comunque si parla di prezzi intorno ai 100k euro, circa la metà della più economica delle Ferrari, ma quello che fa la differenza sono le modalità di acquisto laddove si può acquistare una Tesla a rate o prenderla in leasing mentre in Ferrari ti riderebbero in faccia.
Detto questo rimane il fatto che i margini di Ferrari e soprattutto la sua solidità sono su un altro pianeta rispetto a Tesla

Aristarco

Tesla non é un costruttore generalista, produce 4 modelli di cui due appunto di lusso

toca79

Assolutamente falso, di petrolio ce n'è abbastanza per diversi secoli, negli ultimi anni sono stati scoperti alcuni dei giacimenti più grandi di sempre.
E comunque gli analisti non dimenticherebbero mai una variabile di tale importanza, sono persone che si specializzano nella valutazione di singoli settori produttivi e ne conoscono i meccanismi più reconditi

Rick Deckard®

Forse perché dimenticano che tra 10 anni il petrolio sarà agli sgoccioli e che per forza di cose l'elettrico sarà l'unica scelta

toca79

In parte è condivisibile ma la loro capitalizzazione è davvero eccessiva, riprova ne è il fatto che gli stessi analisti hanno ammesso che quando si tratta di Tesla i fondamentali economici vanno a farsi benedire e la valutazione è scollegata dal sottostante produttivo.

toca79

Ferrari opera nel settore delle auto di lusso dove i margini sono ben diversi, non è un costruttore generalista.
Inoltre hanno bilanci solidi e sono anni che fanno profitti, la situazione di Tesla è MOLTO diversa.

Aristarco

non è vero, guarda ad esempio ferrari, se parli di valore della singola azione non è direttamente proporzionale al numero di auto vendute e nemmeno il valore dell'azienda lo è

Rick Deckard®

Valgono tanto perché crescono tanto

Rick Deckard®

È una casa appena nata, che ha e sta investendo tantissimo. In pochi anni dal nulla sta portando utili e una crescita di fatturato del 30%... Le fabbriche aumentano, hanno tanta liquidità e sono in crescita costante
Oltre a ciò è anni avanti qualsiasi competitor e sicuramente in controtendenza rispetto la concorrenza

Tiziano Prada

Si si, ma tanto tra 2-3 mesi fallisce !
Come dicono da 2-3 ANNI quasi TUTTI su questo forum...

TR.

La concorrenza con l'elettrico sta perdendo miliardi.

Aristarco

Si ma dopo anni in negativo adesso sono ben tre trimestri in positivo

Fabrizio

Dico sempre in linea teorica, dovrebbe riflettere la percezione degli investitori sul futuro dell'azienda basandosi su informazioni pubblicamente disponibili, a differenza del P&L che è una fotografia attuale.
Poi ovviamente ci sono tanti fattori esterni che possono influenzare

toca79

Soprattutto nel caso di Tesla le cui azioni sono sopravvalutate in maniera spropositata e pompate dall'eccesso di liquidità in circolazione.
In un mercato azionario non drogato e ancorato all'economia reale, un costruttore che produce 500k auto all'anno non potrebbe mai valere più di uno che ne produce 10 milioni, con buona marginalità e che da anni sforna utili.

R_mzz

Diciamo anche per intero.
Tesla riceverà da FCA un totale di 2 miliardi di dollari.

teda

Il valore azionario non indica un bel nulla o quantomeno e'veritiero solo in parte .. sarebbe un discorso troppo lungo da affrontare

teda

Ragazzi 16 milioni di utili per una casa costruttrice sono nulla ..

TheRealTommy

si vede niche non capisci proprio nulla di business management

Michele Cianci

Si ma hanno anche 8 miliardi di liquidità... E dato il periodo , anche con utili così bassi penso sia una cosa buona

Fabrizio

Ma in borsa vale più dei 3 tedeschi messi insieme, ci sarà un motivo?

Fabrizio

Non è affatto vero, dipende dal momento e soprattutto in cosa consistono le spese / investimenti che hanno portato ad avere utili bassi o perdite.
La cosa più importante rimane il valore azionario, che in teoria tiene conto di tutto (e soprattutto delle previsioni future)

Paolo C.

Invece, se si parla di auto elettriche, è un mezzo miracolo.

Gianluigi

Quindi FCA gli ha pagato l'investimento della fabbrica di Berlino (almeno una parte).
Io temo invece proprio per i conti di Fiat...

Gianluigi

Giusto per comparare, Ford ha annunciato perdite per miliardi di dollari...

Tecnologia

Recensione Segway Ninebot Max G30: il miglior monopattino elettrico | Aggiornata

Speciale

Pronti a ripartire? Il punto sul presente e il futuro dei viaggi | Podcast

Elettriche

Le migliori biciclette elettriche pieghevoli da comprare | Maggio 2020

Xiaomi

I 5 migliori monopattini elettrici da comprare | Maggio 2020