Skoda Enyaq Coupé iV: la prova della RS da 300 CV, ecco come va | Video

27 Marzo 2022 112

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Skoda Enyaq Coupé iV è la dimostrazione che anche nel mercato delle auto elettriche c'è spazio per più versioni e nicchie meno massive. In realtà, a guardare le cose da una distanza maggiore, è proprio il mondo dei SUV che garantisce ai produttori ottimi ritorni e la possibilità di spaziare con le varianti carrozzeria: l'ultima moda è quella dei SUV Coupé, e li vogliono tutti. Al punto che iniziano ad invadere anche il mercato di massa con modelli come Renault Arkana che rappresentano l'alternativa da grandi magazzini alle varie GLC e simili che, nella metafora, identifichiamo come da atelier.

Trattandosi di una variante con qualche novità estetica, aggiustamenti di assetto e un nuovo motore, la prova a cui riferirsi per le caratteristiche in comune è quella dalla Enyaq iV:

CAPITOLI

COSA CAMBIA

L'estetica è quella che salta subito all'occhio: Enyaq Coupé iV è più incline a vestirsi come piace al mercato, in maniera più sportiva e aggressiva. Non serve necessariamente guardare alla RS Coupé iV, lei è indubbiamente affascinante, ma basta rivolgersi a qualsiasi motorizzazione di questa variante con il posteriore spiovente per trovare di serie il tetto in vetro panoramico.

Si tratta di un primato in casa Skoda, ed è chiaro che è messo lì per sfidare subito e con aggressività Tesla Model Y.


Sedersi dietro con il cielo completamente visibile è un'esperienza che vale la pena fare. Possiamo considerarlo un accessorio inutile, è vero, ma ogni percorso guadagnerà qualcosa a livello di esperienza di viaggio.

Skoda 1: Tesla 0, perché? Semplice, a parità di magnificenza della superficie in vetro, Skoda ha applicato la sua filosofia Simply Clever anche a questo dettaglio e, sotto alla cappelliera, trova posto un tendalino ripiegabile che permette di oscurarlo nelle giornate più soleggiate. Non sarà affascinante come quello elettrocromatico di BMW iX, ma funziona, e a differenza degli americani (che hanno però una superficie vetrata meglio integrata), i cechi hanno dalla loro l'esperienza in questi dettagli.

L'altro aspetto positivo lo troviamo guardando cosa non cambia: il bagagliaio perde qualche punto, è vero, ma avrete comunque a disposizione 570 litri e uno spazio pratico e razionale. Promossa.



Degni di nota anche altri aspetti: il Cx migliora, più cura aerodinamica per raggiungere un risultato di 0,234. Davanti la Crystal Face è di serie sulla RS Coupé iV e i suoi 131 LED che illuminano il frontale vi rendono indistinguibili di notte.

Potete averla come optional sulle altre motorizzazioni, ma a quel punto meglio dirottare i soldi sui Full LED Matrix che hanno un'utilità indubbia e dimostrata dai molti che li hanno scelti e utilizzati da tempo.

Skoda Enyaq Coupé iV

Da promuovere poi anche l'abitabilità del posteriore, dove il taglio da Coupé non è di quelli che rubano troppo spazio in altezza, e i particolari estetici come le minigonne in tinta e il nuovo paraurti che alleggeriscono molto ingombri e dimensioni da SUV.

A questo riguardo contribuisce anche l'assetto specifico che abbassa l'auto di 15 mm all'anteriore e di 10 mm al posteriore, e ha effetti evidenti anche nella dinamica di guida.

COME VA? PROVA SU STRADA

Resta sempre un SUV, è più tradizionale rispetto al telaio di Model Y con il suo stampo in alluminio da una fusione unica che conferisce un'ottima rigidità, pesa comunque tanto, ma l'assetto ribassato fa sentire la differenza rispetto al modello non Coupé.

Lo notate soprattutto al volante della RS Coupé iV per un semplice motivo: il motore da 299 CV spinge ad andare forte e a mettere la meccanica alla prova anche nelle curve.


Non serve scegliere necessariamente la RS per vivere felici: è uno sfizio, ma per avere un'auto a tutto tondo il consiglio è quello di risparmiare e puntare sulla Enyaq Coupé iV 80x perché lei ha già la batteria maggiorata (da 77 kWh netti), la trazione integrale e il doppio motore.

La potenza e la coppia sono solo leggermente limate rispetto alla sorella RS: 195 kW e 425 Nm al posto di 220 kW e 460Nm. Fidatevi che sono più che sufficienti e gli unici vantaggi della RS si traducono in una velocità massima limitata a 180 km/h (160 km/h su tutte le altre versioni) e in uno 0-100 km/h da 6,5 s in vece dei 7,0 secondi della Coupé iV 80x.

Chi non avesse bisogno della trazione integrale ha a disposizione iV 60 e iV 80. Entrambe se la cavano egregiamente, il motore è dimensionato per la mole dell'auto, accelera in 8,8 onesti secondi (per entrambe) con 310 Nm di coppia istantanea, per affrontare anche le pendenze più estreme. Sono quasi nove secondi, ma chi l'ha detto che le elettriche debbano essere tutte supercar? Se la coppia è istantanea e giusta, anche 9 secondi vanno benissimo nella guida di tutti i giorni.


A prescindere dal motore, il nuovo assetto ribassato ha il suo effetto nel limitare il rollio, ma in generale non manca la stabilità. Oggi auto del genere sono difficili da mettere in crisi nella guida tradizionale perché hanno un baricentro basso e un'elettronica onnipresente. Chiaro che può capitare la situazione d'emergenza, quella dove può esserci una criticità per via delle masse in ballo che aumentano l'inerzia.

La classica schivata d'emergenza, destra sinistra rapidissimo, qui sulla Coupé viene gestita più facilmente grazie all'assetto ribassato. Il comportamento sovrasterzante viene poi mitigato dalla trazione integrale che riesce a lavorare più facilmente in correzione di manovra con i controlli elettronici.

Il DCC con il sistema di ammortizzazione adattivo è optional, ma l'assetto ribassato con sospensioni irrigidite e lo sterzo progressivo sono di serie sull'allestimento Sportline di tutte le motorizzazioni e sulla RS.

La versione Coupé del SUV elettrico di Skoda non resterà nella storia come la più prestazionale, ma non vuole esserlo. Il suo grande pregio è il rapporto tra prestazioni dinamiche, limitato rollio e capacità di assicurare sempre il giusto comfort. Rispetto alla Model 3 da cui ero appena sceso dopo un viaggio di 400 chilometri, più rigida in assorbimento, Enyaq Coupé RS iV si è sempre dimostrata morbida nell'affrontare strade a groviera e buche più o meno marcate.

Tutto un altro viaggiare in termini di morbidezza, perdendo ovviamente punti "effetto kart". Il bello di poter scegliere l'esperienza di viaggio che preferite o di cui avete bisogno (ad esempio per i passeggeri).

SULLA BUONA STRADA...

Ricarica? Innanzitutto c'è il nuovo software, l'ME3 che ha permesso di aumentare la potenza sulla Coupé e che arriverà anche per Enyaq SUV. Si tratta di un aggiornamento mastodontico, linee di codice che migliorano sensibilmente la gestione di ricarica e della batteria, specie nel modo in cui viene controllata la sua temperatura.

Funziona, l'auto consuma di meno, ricarica più in fretta: il picco è di 135 kW in DC per la batteria da 82 kWh lordi, 120 kW per la 60 iV con la versione da 58 kWh lordi. A casa c'è il solito caricatore da 2,3 kW oppure con Wallbox e colonnine si arriva a 11 kW in AC. Tessera unica e offerte per le wallbox sono le stesse di Enyaq tradizionale, le trovate qui.

Bisognerà aspettare per un verdetto definitivo sui consumi ma i primi risultati sembrano migliorativi. Un migliaio di chilometri in condizioni miste ha restituito una media generale di 21,5 kWh/100 chilometri con una media di 52 orari, poca l'autostrada. Alzando il ritmo il test extraurbano con una media di 77 km/h (con punte di 90 km/h) ha fatto registrare una media di 23,1 kWh/100 chilometri. Alzando il ritmo, sempre però restando su strade a scorrimento veloce, si nota lo scalino della velocità che a soli 85 km/h di media (con punte di 110 km/h) sale a 25,1 kWh/100 km di consumo medio.

ME3 è un aggiornamento importante di serie sulla Coupé...Android Auto e Apple CarPlay wirelesseSIM e aggiornamenti OTA
... ma va fatto in concessionaria per Enyaq SUVPompa di calore optional

SCHEDA TECNICA ENYAQ RS COUPÉ iV

TECNICA

  • MOTORE: posteriore elettrico sincrono a magneti permanenti da150 kW e 310 Nm
  • MOTORE: anteriore elettrico asincrono da 80 kW e 162 Nm
  • POTENZA TOTALE: 220 kW (299 CV) e 460 Nm
  • TRAZIONE: integrale
  • SOSPENSIONI: multi-link a cinque bracci, barra stabilizzatrice (ant e post)

DIMENSIONI

  • LUNGHEZZA: 4.653 mm
  • LARGHEZZA: 1.879 mm
  • ALTEZZA: 1.607 mm
  • PASSO: 2.768 mm
  • BAGAGLIAIO: 570 litri, fino a 1.610 litri
  • RAGGIO DI STERZO: 10,8 metri
  • CERCHI E PNEUMATICI: 17" (225/55) eDrive40, 18" (245/45+255/45) M50. Fino a 20" optional
  • FRENI: 4 dischi ventilati, pinze a 4 e a singolo pistoncino
  • BATTERIA: 82 kWh (lordi), 77 kWh (netti)
  • TENSIONE: 400 V (398,5 V)
  • PESO: 2.255 kg (in ordine di marcia)

PRESTAZIONI

  • VELOCITÀ MASSIMA: 180 km/h (limitata elettronicamente)
  • ACCELERAZIONE 0-100 km/h: 6,5 secondi
  • CONSUMI: 17,3 kWh/100 km
  • AUTONOMIA: 504 km (WLTP)
  • RICARICA AC: 7,4 kW monofase, 11 kW trifase
  • RICARICA DC: 135 kW (10-80% in 31 minuti)
  • POTENZA MAX (rigenerazione): N.D.

PREZZI E VERSIONI

Va detto subito che la disponibilità di Skoda Enyaq Coupé iV è prevista tra la fine dell'estate 2022 e l'inizio dell'autunno, ci sarà quindi da aspettare qualche mese.


I prezzi ufficiali arriveranno con il listino che andrà dai 45.000€ del modello d'ingresso ai 65.000€ della Coupé RS, in generale si spendono 2.500€ in più rispetto alla versione non coupé, cifra giustificata dalla presenza di serie, optional su Enyaq SUV, dei cerchi in lega da 19" (vs 18"), del tetto in vetro panoramico e dello schermo dell'infotainment da 13" (vs 10").

VIDEO

La novità Xiaomi piccola e leggera? Xiaomi Mi 11 Lite, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 259 euro oppure da Amazon a 301 euro.

112

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AMD

L importante è alzare il prezzo

Tiwi

carina ma costosa

Paolo Orione

si tutto vero e condivisibile. ma 2250 kili di seghe mentali non sono accettabili

ACTARUS

Se la fanno anche al cioccolato la prendo

ACTARUS
ACTARUS
Kodak

Comunque è veramente molto bella

sassi

160 km/h??

Andrearocca

è molto più dignitosa la vecchia skoda fabia rs

Paolo Giulio

Grazie al cielo hanno "inventato" il wrapping :D :D :D

Signor Rossi
nickmot

Beh, il problema dipendenza da stati poco amichevoli, sfortunatamente, non si risolve facilmente.
Al massimo sposti l'asticella verso la Cina.

Paolo Orione

per anni sono usciti studi che dicevano che le sigarette non nuocevano alla salute e che il burro era più sano dell'olio d'oliva..... e comunque, studi o non studi, 2250 kili di ferraglia per spostare al massimo 4 persone sono un abominio e un oltraggio al buonsenso. almeno fosse bella...

Paolo Orione

2250 kili, va bene andiamo avanti così....

TheBoss

ma solo a me vedere un tunnel così pronunciato su una vettura elettrica lunga 4,7 e larga 1,88 fa incaxxare come una scimmia radioattiva ?

ACTARUS
TheBoss

ed è la più riuscita di tutto il "set" di CUV tedeschi...

TheBoss

meglio il buondì di quegli aborti di cuv-suv-coupè di bmw e MB in particolare glc coupè e X4...

HanselTTP

il tuo discorso fila perfettamente ed è piu' che legittimo. Il problema è che la risposta non va a genio ai fan dell'elettrico perchè chiaramente tenere la propria auto per 10 anni piuttosto che cambiare auto ogni 5 anni ha un impatto molto diverso proprio per la costruzione dell'auto nuova. Paradossalmente se ognuno di noi tenesse la propria auto 20 anni e sostituisse solo il motore ogni 6-7 anni sarebbe piu' ecosostenibile che produrre auto in massa per fare un cambio ogni 3-5 anni.

BlackLagoon

ma in quel caso basta un buon paio di occhiali...

HanselTTP

secondo me quel colore puo' piacere per dieci minuti poi fa vomitare

BlackLagoon

Cavolo, scherzavo ma è davvero identica...
https://uploads.disquscdn.c...

Beh, anche se sei filo-ceco ha senso allora una Skoda... :D

nickmot

Si, ma facendo cosí hanno aggiunto qualche pezzo non verniciato (perché fa piú off road) ed alzato il prezzo.

BlackLagoon

Beh se sei filo-cinese come molti benpensanti di questo blog può avere senso.

BlackLagoon

brutta pubblicità per i buondì. Peccato :(

La gallina è simbolo di agilità e velocità... :DDD

Spendere 65.000€ per una Skoda è come spendere 1.500€ per uno Xiaomi...

MatitaNera

Si fa e si disfa

Sherthes

Il primo ad adottarla è stato il BMW X6

BlackLagoon

aspetta, quella forma mi ricorda qualcosa
https://uploads.disquscdn.c...

momentarybliss

Avere un parco circolante di sole elettriche potrà dare una mano, ma è la transizione a questo punto che avrà ben altri tempi e ben altri impatti, in primis per le motivazioni che hai espresso, in secondo luogo ma non meno importante la questione del prezzo di queste auto, per avere un autonomia decente occorre spendere minimo quanto, 40.000 euro? Ma anche le ibride costano cifre che il cittadino medio non può o non vuole spendere, con il risultato che il parco circolante continuerà ad essere costituito per buona parte da vecchi veicoli endotermici. Al momento la mobilità green è solo un business

AMD

Suv coupe che sembra una sedan rialzata, poi con assetto ribassato

Salvatore Sgambato

Bloccalo, sa solo criticare e credere di sapere tutto lui, beato lui che non dubita mai delle sue convinzioni...

Salvatore Sgambato

Se non la rottami la vendi a qualcuno che la compra per usarla al posto di un'auto più inquinante, quindi il bilancio ambientale resta positivo

ACTARUS
Francesco Dell'Ombra

a chi piace mi chiedo

pollopopo

diciamo che salvano i polmoni nei centri abitati e permettendo in futuro di slegarsi dal petrolio creando meno dipendenza da stati esteri non poi troppo amici...green non sono, nel senso che nel pianeta ci sono altri 50000 cose prima che inquinano di più e sono più semplici da risolvere/evitare

R4nd0mH3r0
Aristarco

Meglio il cavatappi

ACTARUS

Non ti piace la Gallina ?

ACTARUS

Anche tra le auto endotermiche ci sono quelle che consumano di più o di meno...Diesel, Benzina....1.0 cc 2.0 cc 3.0 cc...c'è chi fa una scelta sul risparmio e chi sceglie su ciò che veramente gli piace a prescindere dai consumi

Boots Boot

???

Giulk since 71' Reload

Le implicazioni famigliari sono una cosa soggettiva e personale, da me in azienda hanno fatto il sondaggio ed è uscito fuori che oltre l'85 per cento dei dipendenti preferirebbe rimanere a casa cinque giorni su cinque, il top sarebbe quello di avere la possibilità di scelta ma sarebbe un problema per le aziende

Le implicazioni sociali e psicologiche ti rispondo sinceramente ma sti c.... :) i problemi psicologici li ho quando sono imbottigliato nel traffico per ore

L'economia che campa su chi va al lavoro si equilibra con l'economia dei paesi di chi lavorando da casa acquista dal negozietto sotto casa, insomma c'e chi ci rimette e chi ci guadagna

Per il discorso riscaldamento / raffrescamento hai ragione, ma bisognerebbe vedere al netto del risparmio chilometrico l'ago della bilancia dove pende, mi chiedo poi dove abiti? non è per fare polemica sia chiaro, ma io abito fuori Roma che ha un territorio immenso, quindi qui sono quasi tutti pendolari, a parte i pochi che hanno la fortuna di lavorare attaccati al posto di lavoro, quindi ore, tonnellate di chilometri e inquinamento persi ogni giorno, chiaro che uno che abita in una realtà più piccola ha una visione diversa dalla mia

Carlito

Quel test è stato fatto a 130 di crociera ed è in linea con le altre, giustamente Tesla va molto meglio perché punta molto sull'aerodinamica e non parlo solo di Cx

an-cic

Eh si, la temperatura del test era tra gli 11 e i 14 gradi... Freddo polare. Per il discorso peso sei fuori strada, io non ho parlato di efficienza nel test ma di km percorsi, la skoda con 77kwh di batterie ha fatto 342km,la y con 70kwh di batterie ne ha fatti 382

acitre

Tutte cosette da niente insomma... Passare alle auto elettriche è inutile e difficile invece gli obiettivi che dici tu è tutta robetta che si può fare nel brevissimo periodo. Certo, come no. Si farà prima a terraformare Marte e a trasferirci in massa lì che a raggiungere anche uno solo degli obiettivi che citi.

MatitaNera

Sobria

Ottoore

È oggettivamente brutta, come in tutte le arti ci sono leggi oggettive e codificate che determinano forme e proporzioni. È interessante vedere come, anche in quest'ambito, valga la formula matematica del meno per meno che dà più: il suo target è formato da persone che amano l'esagerazione e il kitsch, da questo scelta di colorazioni pacchiane per renderla ancora più estrema.

Auto

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Auto

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video

Articolo

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video

Auto

MINI Cooper SD Clubman ALL4, quella diesel da 190 CV | Recensione e Video