Moto elettriche: Cake sbarca in Italia e apre un Pop-Up Store a Milano

06 Ottobre 2022 14

Cake è un produttore svedese di moto elettriche e di scooter elettrici che si è sempre contraddistinto per modelli dal design estremamente particolare. Di questa realtà abbiamo parlato diverse volte. Per esempio, ad EICMA 2021, Cake aveva mostrato la sua nuova gamma di due ruote a batteria pensata per l'utilizzo professionale come le consegne in ambito urbano. L'obiettivo di questo produttore è quello di offrire modelli per tutte le esigenze.

Adesso, Cake è sbarcato in Italia. Infatti, la società ha annunciato di aver aperto un Pop-Up Store a Milano (in via Tortona 19). Gli interessati potranno non solo vedere da vicino i modelli che propone il produttore svedese ma pure provarli. Infatti, sarà possibile effettuare test drive. All'interno del Pop-Up Store è presente pure un centro assistenza.

Questo showroom a Milano fa parte del piano di espansione di Cake nelle principali città europee. Stefan Ytterborn, fondatore e CEO di CAKE, ha commentato:

La nostra presenza in tutto il mondo si sta espandendo in linea con la nostra strategia multi-città, in cui trattiamo le città chiave come veri e propri mercati. Il cambio di approccio verso il trasporto sostenibile sta avvenendo rapidamente, con un numero sempre maggiore di aziende e persone che si rendono conto ogni giorno di come le moto CAKE possono migliorare gli affari o semplicemente trasformare il pendolarismo in qualcosa di piacevole.

Tra i modelli che Cake propone ricordiamo, per esempio, la serie Kalk, una sorta di moto elettrica pensata anche per un utilizzo in off-road. Dispone di un motore da 10 kW e di una batteria da 2,6 kWh per 86 km di autonomia. Prezzi a partire da 12.580 euro.


Per l'uso espressamente urbano c'è la serie Makka. Si tratta di una sorta di scooter elettrici caratterizzati da un'aspetto molto particolare. Per esempio, la versione Makka flex offre 54 km di autonomia ed una velocità massima di 45 km/h. Prezzo di 4.470 euro.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Norman Tyler

ma caxxo , manco i cinesi fano delle porcherie cosi ... e si che di porcherie ne fanno

Luca Gregorio

Decisamente Mer.... a

G.Crisci

decisamente meglio e meno care le Niu

T. P.

ah quelli non sono solo le bozze???

Jotaro

Fa Cake.

Davide

A quel prezzo ti compri una Yamaha R6 che umilia questi abomini. E dopo averli umiliati torna indietro, li umilia di nuovo e ci piscia pure addosso

Davide

Che schifo

Ergi Cela

A Milano gli piace farsi aprire il deretano a quanto pare

Ergi Cela

Ma poi voglio sapere chi ha il coraggio di comprare ste “moto” a questi prezzi ridicoli tra l’altro,spendendo la stessa cifra o meno ti porti a casa una moto di tutto rispetto,e di elettriche trovi moto con autonomie molto più alte che arrivano al massimo a 7000 euro,12 mila euro per una moto da 50km di autonomia non mi sembra sensato

Ergi Cela

Hanno pure il coraggio di chiamarle moto……. Io gli chiamerai “cessi a pedali” e con che prezzo poi per delle autonomie davvero ridicole….

Pentium

"moto"

STAFF

A partire da 13 mila euro la "enduro". Un po' troppi, no? Ah, già, quasi dimenticavo che le macchine partono da 50 mila... tutto regolare allora.

Poteva capitare ovunque invece hanno aperto proprio a Milano!

Accapi

Design bellissimo!

Scooter elettrico in città, conviene? La mia prova con Askoll NGS3 | Video

In viaggio con la Zero SR/F: la sfida elettrica su due ruote

Horwin EK3: ecco come va lo scooter elettrico da 95 km/h | Recensione

Recensione NIU N-Series: è arrivata l'ora dello scooter elettrico