Ford Emoji Jacket: ciclisti e automobilisti si parlano con le faccine

06 Febbraio 2020 37

Le persone vanno sempre di più in bicicletta per destreggiarsi rapidamente nel caotico traffico delle città. Sono in crescita anche i servizi di bike sharing che permettono alle persone di potersi spostare nelle città senza dover disporre di un mezzo proprio. Tuttavia, utilizzare le 2 ruote comporta sempre un certo rischio, soprattutto a causa delle difficoltà di comunicazione con gli automobilisti. Un problema molto serio che può sfociare anche in incidenti.

Secondo alcuni dati della Commissione Europea, ogni anno sono circa 2.000 i ciclisti che perdono la vita sulle strade di tutta Europa. Ford pensa di aver trovato una possibile soluzione a questo problema commissionando un prototipo chiamato "Emoji Jacket". Trattasi di una soluzione che nasce per dimostrare come molte delle più problematiche tensioni sulle strade possono essere risolte o quasi se i ciclisti riuscissero a comunicare più chiaramente le loro intenzioni ed emozioni.

COME FUNZIONA

Emoji Jacket altro non è che una speciale giacca su cui è presente uno schienale a LED che permette di mostrare 3 emoji, 2 segnali di direzione ed un indicatore di pericolo. L'emoji può essere attivata attraverso un apposito telecomando wireless presente sul manubrio della bici. Trattasi di un'idea davvero molto particolare ma decisamente innovativa che offre al ciclista un modo efficace di poter comunicare in movimento.

Del resto, le emoji sono note a tutti visto che sono nate più di 20 anni e fa e sono considerate come la prima lingua sorta nel mondo digitale. Questo progetto rientra nella campagna "Share The Road" di Ford che si pone l'obiettivo di promuovere l'armonia tra gli utenti della strada, partendo dall'idea che permettere a più persone di poter pedalare in sicurezza, soprattutto nei piccoli spostamenti, avvantaggerebbe in realtà tutti quanti.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 313 euro oppure da Euronics a 449 euro.

37

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
L0RE15

L'odio a prescindere che si legge in certi messaggi contro una specifica categoria (quella dei ciclisti nello specifico) è paragonabile al razzismo.

L0RE15

Superare un esame non significa essere automaticmente dei provetti utenti della strada. Senza contare che l'esame é abbastanza facile e che l'inciviltá regna sovrana (e nessuno controlla e multa ormai)

LucaMW
OlioDiCozza

automobilisti, motociclisti, camionisti, devono tutti fare un esame che prova la loro conoscenza del codice della strada. I pedoni camminano sui marciapiedi e la strada la attraversano alla bisogna.
I ciclisti sono gli unici invece che usano le strade senza aver dovuto conseguire un esame.

Tony Musone

Io rispondo per quel leggo, quindi su quella base scrivo a chi mi pare quel che penso, prego. Dopodiché la tua premessa sembra come quella di chi, per difendere la propria omofobia, dice di avere molti amici gay. Per il resto, non fai altro che confermare la mia ipotesi: sulla strada vige la legge della giungla, dove il più forte ha sempre ragione. Salùt.

rsMkII

Senti, io prendo la bici ogni santo giorno. Non venire a dire a me che sto puntando il dito contro i più deboli della strada, grazie. Gli è andato davanti e la differenza di velocità è evidente.
Se conosci il codice della strada (lo dico senza ironia) sai benissimo che vanno mantenute distanze di sicurezza. Mettiamo da parte un attimo la questione semaforo (che a dire il vero dovrebbe essere rosso per tutti, a ben vedere...). Se tu ti lanci davanti a un veicolo che stava sopraggiungendo, in modo tale da non garantire la distanza di sicurezza, sei tu il colpevole. Faccio un esempio: se nella corsia di accelerazione in autostrada il tizio indeciso non accelera e quindi si immette a 50km/h, la colpa del tamponamento non è certo di quello che stava sopraggiungendo a 110Km/h e se lo trova di botto davanti a quella velocità. Certo, uno potrebbe dire "eh la non rispettava le distanze", e invece sì che le rispettava, dato che lo faceva con i veicoli che procedevano alla sua stessa velocità.
Il fatto che non abbia frenato la moto non significa nulla per vari motivi. Prima di tutto, il video finisce troppo presto per vedere le dinamiche complete (sicuramente ci sarà la versione estesa, io mi limito a questa qua). Secondo, potrebbe benissimo volergli passare di fianco senza frenare. Distrazione, la vogliamo mettere? Se io attraverso senza assicurarmi che quello che arriva si fermi in tempo, non sto prendendo in considerazione il fatto che quel tizio possa essere un totale c*glione impegnato a messaggiare al cellulare (sì, anche quello in motorino). Quindi perché dovrei prendermi quel rischio?
Sono ASSOLUTAMENTE d'accordo con te che ci dovrebbe essere più rispetto in generale, ma ribadisco che ciascuno di noi deve tutelare la propria e l'altrui sicurezza, in ogni modo possibile. Tornando all'esempio delle strisce: perché dovrei farmi investire solo perché è giusto così, provocando anche un tamponamento di quelli dietro (tutti colpevoli, per carità, ma non sta a me giocarmi la pelle per portare giustizia).

Tony Musone

Infatti non si è buttato sotto, tanto è vero che il motorino non ha neanche rallentato ma è paradossale come si voglia sempre dare contro colui che sulla strada è il più debole usando come arma proprio la sua vulnerabilità.

p.s.
Nel 2018, secondo le statistiche, più della metà dei pedoni sono stati investiti mentre attraversano sulle strisce pedonali. Oramai, oggi, in questo Paese, con la mentalità, il Codice e le strade a misura di automobilista, già il solo attraversare senza prima essersi accertati che la strada sia completamente sgombra è una mossa azzardata (essì, perchè anche se le prime macchine si fermano, non è detto che non ne arrivi una da dietro che se trova spazio, supera) così come lo è per un ciclista il solo condividere la strada con gli automobilisti.

Tony Musone

Invece la tua cinica campagna contro ciclisti è patetica ed è paradossale il tentativo di trasformare le vittime in carnefici, ma rappresentando il punto di vista dell'automobilista medio italiano (uno tra gli utenti più irrispettosi del Codice della Strada, anche da fermo) la cui visione è limitata dalla scatola di ferro su cui poggia quel pigro cu lo, è anche banale e scontata, perciò non mi sorprende.

sassi
BLERY

Meglio che ognuno esprime le sue opinioni dentro l'abitacolo con finestrini chiusi è ciclisti e motociclisti a denti chiusi..

rsMkII

Non per dire eh, ma se a tutti i ciclisti metti il segnale di attenzione, alla lunga non ci si fa più caso...

rsMkII

Se tu hai la precedenza ma vedi che c'è un motorino che sta arrivando di slancio ti ci butti sotto? Ok, va bene...
Spesso nella vita uno può anche avere tutte le ragioni del mondo, ma non può fare una mossa azzardata solo perché dalla parte della ragione. Altrimenti sai quanti pedoni avrei già visto lanciarsi sulle auto? Innumerevoli.

rsMkII

Razzismo de che? XD
Non voglio entrare nel merito della vostra discussione, dato che non ne sento il bisogno essendo una cosa che si ripete ogni singola volta e alla lunga stufa... Voglio solo capire la scelta di quel termine.

Gark121

L'idea è intelligente, oggettivamente certe volte capire cosa vogliono fare le bici è tutt'altro che semplice, soprattutto quando si comportano come se fossero pedoni.

roby

Li scarichi dall'app

L0RE15

Certo, perché automobilisti, motociclisti, camionisti, pedoni, tutti dei Santi che rispettano le regole...come no! Razzismo ed egocentrismo vedo che vanno a braccetto...

Desmond Hume

no, mi riferisco al ca**one subito dopo

L0RE15

Tra tutti...chi é senza peccato scagli la prima pietra! Ne fanno di ogni pedoni, ciclisti, motociclosti, automobilisti e guidatori di mezzi pesanti. Ma anche tramvieri e guodatori di mezzi pubblici... Perché?! Semplice, non é colpa della "categoria" ma della testa delle persone. Già, perché io oggi posso essere ciclista, domani motociclsta e dopodomani automobilista. Ma se demente sono, demente rimango in qualunque situazione della vita quotidiana!

L0RE15

Ma quale? Quello che vuole superare il furgone che si é accostato al marciapiede per far scendere il passeggero?! Quello si é infilato dove non deve: se mi accosto al marciapiede e mi fermo (dopo aver messo la freccia), il ciclista con quale coraggio e diritto vuole pretendere di passare in quei 10 cm tra la macchina ed il marciapiede?!

Desmond Hume

è esilerante e iconica la tua solita crociata pro ciclisti ma il tizio si è buttato senza neanche guardarsi intorno.
Cose che capitano nella quotidianità con ciclisti cafoni a non finire.

Paolo C.
Tony Musone

Non per essere realista ma mi sa che il ciclista avesse il verde e gli altri il rosso. Comunque è impossibile che un ciclista pensi di esserci solo per strada dato che è costantemente circondato da latte di ferro sfumacchianti e rumorose dal peso di quintali che scarrozzano pochi chili, spesso senza una reale necessità ;)

Account Anniversario

ovviamente le DEVONO pagare loro... sono loro che non sanno comportarsi in strada... se lo facessero, non ci sarebbero problemi e ce la si potrebbe prendere completamente con gli automobilisti.

Desmond Hume

beh non per voler essere cattivi ma l'uscita del tizio al minuto 0:02 meritava la selezione naturale. Non se ne può più di sti ciclisti che pensano di essere solo loro per strada.

Squak9000

ma gia era uscito l'articolo o sbaglio?

eL_JaiK

Leaked della versione cinta lite economica estiva: https://uploads.disquscdn.c...

Marco P.

No no, c’è gente che gira con gli abbaglianti in città qui. O ti sparaflashano da 1km di distanza e ti vengono in c..lo anche nelle salite

Felipo

Gli abbaglianti sono una svista, i fendinebbia anteriori una scelta tamarra che non porta benefici alla guida e da fastidio al resto del mondo, in particolare con strada bagnata.

Marco P.

Volevi dire gli abbaglianti ahah, quasi sempre

Marco P.

Alcuni se lo meritano. Quando vedi moto e ciclisti sfrecciarti e tagliarti la strada capisci quanto siano irrispettosi.
Loro come i pedoni che fino al verde fermi e poi attraversano col rosso o quando stai in marcia, rigorosamente non sulle strisce.

Un minimo di senso civico no, eh?

Felipo

Sarebbe interessante un led posteriore e anteriore da installare sulle auto, per "salutare" gli imbecilli che stanno attaccati alla targa posteriore o che usano i fendinebbia quando non dovrebbero

billkilluscoTrmp2020

Dovrebbero essere codificate a livello europeo le faccine e i segnali dei guidatori di biciclette! La faccina sorridente dovrebbe essere sostituita sempre da attenzione ciclista!!

Cristian Louis Watta

il problema e che le conseguenze le pagano loro

OlioDiCozza

Per comunicare con i ciclisti sulla strada servono solo due emoji

https://uploads.disquscdn.c...

https://uploads.disquscdn.c...

edd

Bellissimo, sarebbe molto utile per mostare il dito medio a chi lo merita. Altro che faccine sorridenti, alla guida solo imprecazioni e insulti.

asd555

Anche se mi fanno il sorriso voglio metterli sotto lo stesso che Carmageddon può accompagnare solo.

Cristian Louis Watta

è piu una istigazione alla violenda

Auto

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

Moto

Scooter elettrici 2020: guida completa, prezzi, incentivi elettrici e ricarica

Eventi

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video