Leasys compra BlueTorino e punta a fare di Torino la capitale della mobilità sostenibile

17 Dicembre 2020 15

Il piano di elettrificazione di FCA è sicuramente partito in ritardo ma il Gruppo sta facendo davvero di tutto per recuperare il tempo perso. Adesso, infatti, arriva la notizia che Leasys ha annunciato di aver acquistato le attività di car sharing elettrico e le relative colonnine di ricarica della città di Torino da BlueTorino, società del Groupe Bolloré.

Questa acquisizione fa parte di un piano più ampio di Leasys che intende rivestire un ruolo sempre più importante nel settore della mobilità sostenibile. Grazie a questa operazione, la società controllata da FCA Bank potrà contare su di una consistente rete di punti di ricarica ben distribuiti nella città di Torino.


Complessivamente, infatti, sono 430 i punti di ricarica per veicoli elettrici dotati di parcheggi dedicati che diventeranno ben 560 nel 2021. A Torino, Leasys dispone già di 100 colonnine a cui se ne aggiungono altre 4 all’Aeroporto di Torino Caselle. I punti di ricarica di BlueTorino saranno gradualmente sostituiti con quelli di Leasys e permetteranno di ricaricare anche le auto del servizio LeasysGO! che consentirà agli utenti di accedere ad una flotta di auto elettriche di FCA e, nello specifico, a delle Fiat 500 elettriche.

Proprio a Torino, infatti, il servizio di car sharing LeasysGo! prenderà il via. L’accordo, raggiunto con il Groupe Bolloré, punta a fare di Torino la capitale italiana della mobilità sostenibile.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LucaMW

Da dove proviene l'energia elettrica consumata a Torino? E nel resto d'Italia? Sarebbe interessante saperlo

Fabrizio

Prima di diventare la capitale italiana della mobilità elettrica dovrebbe sistemare la mobilità, forse l'unico difetto vero di Torino.
Se sei bloccato in coda, anche su un'auto elettrica, c'è sempre qualche problema di fondo.
Per non parlare delle strade che neanche in Bangladesh sono messe così male

Jayjay2015

sono comunque moooolto meglio delle cinesi di share'n'go :D

Jayjay2015

In realtà le auto in sé non sono male. Alcuni pezzi sono di derivazione Lancia (tipo il volante). Sono abbastanza comode. Sinceramente se metteranno in vendita le vecchie auto un pensierino ce lo farei...

Aristarco

2 anni fa ne ho viste parecchie, poi boh

Vae Victis

Cos'è? L'auto ideata dai francesi per i sudditi delle loro colonie?

Vae Victis

La vernice costa.

Dario Lampa

Si, ad esempio il volante è della vecchia Lancia Y del '96. Non critico la macchina in se (anche se c'è la mano di Pinifarina) e la produzione nel Canavese è finita purtroppo in malo modo, ma visto che non era propriamente un cigno, almeno un colore più simpatico del grigio nebbia o grigio smog potevano sceglierlo.

giuscond

Esteticamente orribili, sia dentro sia fuori. Però non sono male per muoversi in città. ShareNow ha le Smart che sono un altro mondo, ma anche i prezzi. Con BlueTorino parliamo di 0.17€ al minuto contro i 0.30€ (in media) per le Smart.
Io le uso abbastanza spesso entrambe e devo dire che le scatolette di BlueTorino non sono poi così tanto male come sembrano.

Simone

davvero brutte :-D

Gianluca Scuzzarello
Dario Lampa

Ritieniti fortunato.....

Vittorio

Non le vedo mai in giro.

Dario Lampa

https://uploads.disquscdn.c...

Dario Lampa

Sarà già una conquista non vedere più le auto elettriche di Bollorè in livrea grigio pastello topo...

Auto

Auto elettriche e app di ricarica colonnine pubbliche: guida per principianti | Video

Curiosità

Apple Car, una storia infinita: cosa sappiamo finora | VIDEO

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.

Auto

Audi Q5: solo mild-hybrid. Prova 40 TDI da 204 CV ibrida diesel con luci OLED | Video