La Gazzetta del Motorsport: in MotoGP Bagnaia fa il bis a Misano

20 Settembre 2021 2

A soli sette giorni dalla vittoria ottenuta nel GP d’Aragona in MotoGP, Pecco Bagnaia fa il bis a Misano. Per il pilota della Ducati una vittoria ottenuta grazie ad una prova davvero maiuscola. Dopo aver centrato la pole position, il pilota italiano è scattato subito benissimo, mantenendo la testa della corsa grazie ad un ritmo indiavolato. Ma la sua gara non è stata affatto semplice. Bagnaia ha scelto la gomma soft che gli ha permesso di spingere da subito molto forte.

Da circa metà gara, però, il leader del mondiale Fabio Quartararo è riuscito a portarsi in seconda posizione. A quel punto ha iniziato a guadagnare decimi preziosi sfruttando la gomma media al posteriore che ha avuto una maggiore resa sulla distanza. Con il francese della Yamaha arrivato praticamente in scia, il pilota italiano della Ducati è stato davvero bravissimo a mantenere la calma e a bloccare ogni possibilità di attacco.


Per Bagnaia è quindi arrivata una nuova vittoria importante che conferma il suo ottimo stato di forma. Unico rammarico, quello di aver guadagnato solamente 5 punti su Quartararo che ha chiuso in seconda posizione. Il distacco tra i due piloti è di 48 punti. Terzo gradino del podio per Enea Bastianini, altro grande protagonista della giornata. Grazie ad una gara tutta in rimonta, è riuscito ad ottenere il primo podio della sua carriera.

Marc Marquez limita i danni chiudendo in quarta posizione. Quinto Jack Miller e sesto Joan Mir. Chiude diciassettesimo Valentino Rossi che sperava un risultato migliore per il pubblico di Misano. Solo ventunesimo, invece, Dovizioso, al suo ritorno in MotoGP.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
antonio della corte

Io mi chiedo sempre se in Ducati ci fosse Marquez che farebbe con questa moto, basta vedere in Honda che senza di lui non esiste, senza nulla togliere al nostro Pecco.

Vae Victis

Peccato per il risultato deludente delle Aprilia. Ma l'anno prossimo secondo me saranno in lotta per il titolo.

Elettriche

Monopattini elettrici, in arrivo nuove regole: indicatori di svolta obbligatori

Auto

I pericoli che non ti aspetti in tema di sicurezza, hacking e ricarica auto elettriche

Economia e mercato

Crisi dei chip e ritardi consegne auto nuove in Italia | Risultati sondaggio

Auto

Gomme invernali, quando si cambiano. Regole e sanzioni