BMW e Mercedes potrebbero sviluppare insieme le nuove auto compatte | RUMOR

21 Gennaio 2019 6

Se la notizia dovesse essere confermata, si tratterebbe di un'alleanza storica: BMW e Mercedes-Benz potrebbero collaborare per lo sviluppo congiunto delle nuove generazioni dei rispettivi modelli compatti. La BMW Serie 1 di quarta generazione e la Mercedes Classe A di quinta generazione (oltre a tutti i modelli delle rispettive "famiglie") potrebbero dunque nascere su un progetto comune, nato per condividere i costi di sviluppo e di produzione in un segmento sempre più competitivo.

L'alleanza, secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Handelsblatt, dovrebbe includere inoltre anche la condivisione di tecnologie riguardanti la guida autonoma, per la quale entrambi i gruppi automobilistici (BMW e Daimler) non vogliono lasciare spazio di crescita a colossi tech, come Waymo, che già possono contare su un importante know-how in questo settore.


Si tratterebbe, in ogni caso, di un progetto a lungo termine: secondo la fonte, infatti, il primo modello frutto di questa partnership vedrebbe la luce del sole non prima del 2025, anche perché entrambi i potenziali partner hanno rinnovato o stanno per rinnovare la propria gamma di compatte. Da una parte, Mercedes ha iniziato nel 2018 il rinnovamento della famiglia su base MFA (8 modelli in totale, a cominciare dalla nuova Classe A); dall'altra, BMW lancerà nel 2019 la nuova generazione di Serie 1, per la prima volta costruita sulla piattaforma UKL a trazione anteriore/integrale.

Nel 2018 BMW e Daimler hanno istituito una joint-venture per lo sviluppo dei servizi di mobilità (car sharing, ride hailing, parking e trasporti multimodali). Nel 2017, insieme ad altri colossi del mondo automotive, hanno dato vita al consorzio IONITY per installare una rete di ricarica ad alta potenza per veicoli elettrici in tutta Europa. Nel 2015, infine, il consorzio Audi, BMW e Daimler ha acquisito da Nokia la società di navigazione HERE.

Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 400 euro oppure da Media World a 479 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Semeraro
d4N

Sono talmente mischiate le varie marche che non si capisce più cosa si sta comprando, anche perché spesso questa cosa è celata ... in pratica una prossima Classe A sarà un mix fra Mercedes-BMW-Renault ... senza contare i pezzi condivisi fra decine di altre auto/marchi

Bruce Wayne

credo che riguardi sono la guida autonoma.
In pratica si "alleano" per evitare di farsi fregare sul tempo dalle nuove società.
Appena avranno una buona base torneranno a farsi concorrenza
questo è il vantaggio di avere più aziende forti nello stesso settore nello stesso paese.

Desmond Hume

Una bella Amg GT R secondo me li accontenta entrambi ma il bello è vederne le espressioni di rivalità come produttori indipendenti.

Hoyz

Azz, un conto sono joint venture su servizi terzi rispetto all'auto in sé, ma addirittura progettare in comune un auto..già me li vedo, da una parte i bimmer al grido di "più sportività", dall'altra i benzisti "no vogliamo il confort!" :D

Desmond Hume

mah, così si appiattisce la concorrenza.

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren