FCA scommette sull'Italia: 1 miliardo per Tonale e Panda ibrida a Pomigliano

05 Settembre 2019 270

L'ottimismo dei mercati in vista della formazione del nuovo Governo potrebbe aver influito positivamente sulla decisione del Gruppo FCA di investire quasi un miliardo di euro nella riorganizzazione dello stabilimento produttivo di Pomigliano d'Arco. L'impianto campano - in cui attualmente viene prodotta Fiat Panda - ha accolto nella giornata di ieri un incontro tra i vertici di FCA e i rappresentanti delle unioni sindacali per la proroga di 12 mesi della cassa integrazione straordinaria per la riorganizzazione dello stabilimento.

Come riportato nel comunicato congiunto diffuso da FIM, UILM, FISMIC, UGLM e AQCF, FCA ha dichiarato che a inizio 2020 partirà il cantiere per l’allestimento della linea di monitoraggio della nuova vettura del segmento C-UV a marchio Alfa Romeo (la versione id serie del tanto apprezzato concept Alfa Romeo Tonale). Non solo: proseguiranno anche gli investimenti necessari alla produzione della Panda, anche nell'inedita versione Mild Hybrid di cui si è parlato nelle scorse settimane | Novità Fiat: dal 2020 500 elettrica, Panda ibrida, SUV medio: rumor e conferme.

Il lancio del Tonale è previsto per metà 2021, mentre già ad inizio del prossimo anno sarà messa sul mercato la Panda Mild Hybrid. L’investimento complessivo ammonterà a una cifra che si avvicinerà a un miliardo di euro, anche se l’ammontare esatto potrà essere determinato solo a posteriori.

Confermati, dunque, due modelli destinati ad essere il pilastro della strategia del Gruppo italoamericano nei prossimi anni, un consolidamento che si baserà sull'elettrificazione dei motori (Tonale è stato presentato come ibrido plug-in, tecnologia già vista su Jeep Renegade e Compass PHEV, mentre Panda sarà dotata di un sistema ibrido "leggero"). Sempre in Italia, e sempre a partire dal prossimo anno, sarà avviata inoltre la produzione della nuova Fiat 500 elettrica, annunciata a luglio in occasione della cerimonia che ha visto l'installazione dei primi robot presso lo stabilimento torinese di Mirafiori.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 382 euro oppure da ePrice a 755 euro.

270

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fiat Lussino

Indubbiamente. Non mi sono mai occupato della nomenclatura. L'unica situazione simile l'ebbi per la Barchetta. Secondo me era banale un nome del genere ed in più non rispettava la tradizione. Giudicarono Zonda troppo arrogante e non in linea con l'eleganza Maserati (ripensadoci avevano ragione). Comunque credo che almeno su Punto tu sia d'accordo. Alla fine, come con Panda, si va a continuare la discendenza. Insomma, come Polo, Golf e Passat per Volkswagen. Poi non saprei, Uno non richiama sicuramente alta qualità però inizialmente sarebbe dovuta essere una Lancia, quindi un po' premium lo è. E poi è l'ottava auto più venduta della storia, moltissime persone la ricordano con affetto. La sua naturale collocazione (segmento B) è già occupato da Punto quindi secondo me è sensato come piccolo suv (sempre di segmento B), anche perché in Brasile ha sempre avuto qualche dettaglio fuoristradistico.

Pino Lino

Ho letto con attenzione e con piacere tutto il post. Non conosco così nel dettaglio ogni singolo modello da inoltrarmi in una discussione a pari livello. Tuttavia, non posso che concordare su tutto quanto quello che ha scritto. Ecco, magari, ma questi sono gusti personali, avrei qualche riserva nell'usare nuovamente nomi tipo Ritmo o Tipo che nella mia testa suonano come qualcosa di vecchio e non "premium" che non vorrei acquistare così a pelle. Al contrario della Giulia, che il primo ricordo è di qualcosa di prestante. Ad ogni modo la vedo dura per il futuro del gruppo. Serve un buon managment che inizi ad essere lungimirante e che sappia camminare con le proprie gambe.

TLC 2.0

ah ok, se uno si affida alla fortuna è un altro paio di maniche. Poi se gli si spacca e spaccano mezzo motore piangono

Fiat Lussino

Buongiorno Pino Lino. Ho lavorato nel settore per anni, progettista Maserati dal 1981 al 1993 e collaboratore esterno Ferrari dal 2002 al 2006.

Posso affermare con certezza la bontà meccanica di Giulia e Stelvio, avendo avuto modo di studiarle da vicino. Per quanto riguarda le critiche agli interni devo concordare con te, non tanto sullo schermo (a volte realizzarne di troppo grandi può intaccare la linea) ma più sull'effettivo valore. I componenti sono, a mio vedere, di natura economica… dettaglio che per un'Alfa Romeo e per una vettura del genere non è affatto buona cosa. Al loro posto avrei già lanciato una nuova generazione di Giulietta (anche se non credo convenga economicamente basarla su Giorgio), mentre non realizzerei mai una nuova Mito (Alfa Romeo ha blasone, non può "sporcarsi" producendo delle Punto!). Per il resto sono abbastanza contento del Tonale (anche qui… non credo sarebbe convenuto basarlo su Giorgio visto l'auspicabile posizionamento sul mercato) che mi piace molto esteticamente; e, se fossi in loro, mi affretterei a proporre una grande berlina (un'erede della 166), una sportiva (si parla di 8C), la nuova GTV e, analizzando il mercato, un suv di grandi dimensioni.

Per quanto riguarda Fiat la situazione è molto più complessa. Bisogna gestire infatti non una ma ben quattro linee! Fiat, Fiat Professional, 500 e Abarth.

Per quanto riguarda Fiat bisognerebbe innanzitutto alzare il livello verso l'alto, non più modelli a basso costo. Non servirebbe molto, quanto meno adeguarsi a Renault. Quindi sostitutuirei la Panda (ottima auto ma ormai invecchiata) con una nuova, derivata da 120. La nuova Punto, Ritmo (5 porte) e Linea (4 porte e station wagon) al posto della economicissima Tipo, Uno in versione suv basata sulla 500X, suv Storm imparentato con Tonale, Freemont enorme suv/crossover disponibile anche a 7 posti (come quello attuale insomma).
Con 500 è molto semplice: nuova 500, sempre derivata da 120, revisione di 500X, suv 500L imparentato con Tonale e Storm, e 500 Giardiniera basata sul pianale allungato della Punto.
Fiat Professional rimarrei più o meno come ora: Qubo, Fiorino, Doblò, Talento e Fullback, aggiornandoli o rimpiazzandoli con le nuove generazioni se necessario.
Infine cercherei di rendere Abarth un po' slegata da Fiat. Quindi, oltre a 595, 695 e altre elaborazioni, sarebbe bene allestire gli ultimi telai della 4C (ormai fuori dai piani Alfa Romeo e che ha già ampiamente fatto rientrare dell'investimento), ricarrozzarli e dargli un nome tipo DNA (per dire), mettendola in competizione con Alpine A110 e simili.

Con Lancia vanno fatte delle precisazioni: è necessario alzare di molto il livello dei prodotti, più o meno come DS. Quindi… nuova Ypsilon, basata ovviamente su 120, Delta (stesso pianale di Ritmo e Giulietta), Flavia (in pratica una Delta con la coda disponibile anche station wagon), Flaminia (berlinona lussuosa/lussureggiante, magari in coppia con un'ipotetica Fiat Croma), Fulvia (124 ricarrozzate se Mazda dà il suo ok) e Keyros (piccolo suv come 500X e Uno). Magari anche un suv come Tonale e Storm, ma non è una priorità, prima bisogna rilanciare il brand.

Maserati. Una delle caratteristiche che ho odiato durante i miei anni in Maserati era l'intenzione da parte dei dirigenti di voler sopprimere la sportività della casa, in favore di De Tomaso, concentrandosi solo sul lusso. Proprio per questo motivo, avendo intuito grane simile dovute alla convivenza con Ferrari, decisi di andarmene quando tutto passò in mano a Fiat. Ecco, avevo ragione. Con l'unica eccezione della MC12, alla cui nascita ho avuto il piacere di collaborare, ai tempi della Ferrari il Tridente è sempre stato relegato ad auto di lusso. Per carità, le Maserati sono lussuose, ma sono anche sportive! Ora, giunti nell'era delle zero emissioni, punterei sui motori elettrici, in modo da poter offrire bolidi (sempre lussuosi) senza troppi conflitti d'interesse, una sorta di Tesla all'italiana. Oltre alle nuove generazioni di GranTurismo e GranCabrio, e agli aggiornamenti di Ghibli, Quattroporte e Levante, c'è bisogno di un suv gemello dello Stelvio, che chiamerei Ponente; e la sportiva solo elettrica Alfieri. Tra l'altro è interessante notare come, ai tempi in Maserati, proposi il nome Zonda, giuro, per la Barchetta.

Ferrari non la cito, alla fine sono slegati dal resto e seguono la propria strada nel modo giusto.

Ovviamente io mi intendo dell'automobile europea, non americana, per cui non voglio parlare di FCA US, l'ex Chrysler Group. Però forse non sarebbe una follia rispolverare altri marchi nostrani.

Innocenti, negli ultimi anni della sua esistenza, ha prodotto auto economiche. Secondo me potrebbe essere sensato rendere Innocenti quello che Dacia e Skoda sono per Renault e Volkswagen (la casa ceca ultimamente ha alzato un po' il tiro ma rimane pur sempre low-cost). E qui entra in gioco la Tipo. Quest'auto è prodotta in Turchia e lì ha gran successo. È però, a tutti gli effeti, economica e mal si sposa con la nuova filosofia del brand. Quindi la scelta migliore, visti comunque i dati di vendita ottimi, è produrla a marchio Innocenti. Duna (Tipo 4porte), Mille (5porte), Elba (station wagon), Koral (la tanto chiacchierata Tipo in versione suv). In questo modo, quasi a costo zero, continui a vendere con successo questo modello, senza però intaccare brand teoricamente di livello più alto. Non credo comunque che sarebbe buona cosa rimarcare le Fiat brasiliane (in Sud America ci sono mode e gusti diversi dai nostri), con l'unica eccezione del Toro, bello ed economico pick-up che potrebbe piacere a qualcuno qui da noi.

Infine Autobianchi. Non è semplice trovare spazio. L'unico modello che mi viene in mente sarebbe un rifacimento elettrico della A112. Magari la chiamerei E112. Insomma, basata sempre su 120, sarebbe solo ed esclusivamente a zero emissioni. Utilizzerei il marchio, con poco richiamo internazionale, per mettere su strada tecnologie sperimentali, prima di portarle su altre auto. Ad esempio dei pacchi batterie particolari, guida autonoma o, delirando, idrogeno. Se si verificano incidenti, il danno d'immagine non colpisce brand come Lancia, Alfa Romeo o Fiat, ma bensì il poco noto Autobianchi. Tra l'altro la E112 la venderei allo stesso prezzo della 500 elettrica, seppur con caratteristiche di abitabilità più simili alla Ypsilon. In questo modo si va a dare un'alternativa a chi, volendo un'auto ecologica, non vuole accontentarsi di una Panda ma non può permettersi una Ypsilon. La 500 infatti, così come Mini e Smart, la si sceglie perché è un'icona, non per meriti particolari. Allo stesso prezzo invece, se non piace la 500, oppure si vuole più spazio (sempre poco rimane eh), si può optare per la E112, più ordinaria rispetto ad altri modelli (Ypsilon e 500 in primis). Dati di vendita inferiori agli altri modelli basati sul concept 120 ma abbastanza per non perderci, proponendola solo in mercati specifici (Italia in primis, poi magari Francia e Giappone). Posso ipotizzare tra le 10000 e le 20000 unità all'anno, non male considerando che il progetto è comune a più vetture e quindi quasi a costo zero. Se ci fosse la possibilità non sarebbe male nemmeno produrre la Microlino, sempre e solo a zero emissioni.

Aristarco

si, ma è il corrispettivo della panda..la panda è un segmento A pompato, ma non arriva al livello di quelle da te citate, che sono al pari della punto, ok?

derapage

continui a parlare di seg B... e quelle ci sono! la Up è una seg.A!

Aristarco

ecco bravo la e-up è l'unica, che tra l'altro meno male che è stata rinnovata perchè il modello precedente era indecente, quindi direi di criticare fca per reali mancanze, tipo la gamma indecente, non certo perchè non hanno una segmento b elettrica, visto che a parte l'e.up nessuno ne ha una...

derapage

la e-up ti va bene o è troppo piccola? la panda è una vettura un pò anomala a cavallo tra seg A e B, gli altri non hanno una elettrica come la panda perchè non hanno un'auto come la panda, ma non vuol dire che non ci siano già utilitarie elettriche.

Aristarco

tutte e 3 paragonabili alla punto non alla panda

derapage

208, Corsa, Zoe...

derapage

una cinghia può durare anche più di 200k km, dipende dalle condizioni di uso, dalla fortuna ecc. Ma dato che non è possibile saperlo una persona furba la cambia secondo quanto previsto così evita di restare a piedi e ditruggere un motore.
In giro però è pieno di auto con 250/300k km che hanno cambiato solo la prima cinghia a 100k quando erano auto buone e ora nessuno ci spende soldi in attesa di rottamarle...

TLC 2.0

Secondo me non ha idea di cosa sta dicendo, parla tanto per far prendere aria ai denti. La cinghia di distribuzione (più tendicinghia e pompa acqua) che non si cambia a 100-120000 km non ci crederò ne ora ne mai. Poi se è rimasta ferma in garage e si è divertito a mandare avanti i km con la presa OBD, allora forse si, ci possiamo credere

badger

Si vede che a sto giro voleva cambiare anche il motore.

Desmond Hume

triste ma vero

Igi

Appunto in Italia... praticamente tutta la produzione dalla Polonia scende in Italia... con le varie promozioni la vendono a prezzo di costo... ha talmente tanto successo che nel 2020 uscirà di produzione senza alcuna erede...

Igi
Muffa

Si è visto infatti come vw ha rilanciato seat...

Antares

Lo so, infatti hanno fatto bene a farla uscire fuori produzione.

Emanuele

Guarda che la Grande Punto è fuori produzione da parecchio tempo, almeno un anno.

densou

Mica difendo nessuno (di quelli, anzi). Certo che ragiono e ti ringrazio nuovamente della tua versione ( = quella davero credibile ;) ) Fine OT che siam andati troppo oltre, dopotutto nella news si parlava di Alfa (FCA) :°D

Gabriele

Delle macchine ferme guardo le targhe, in movimento le fike

Antares

Ho posseduto la L ed ho posseduto la multipla, adesso ho una tiguan.
Quello che scrivi non ha senso.
Buona giornata.

TLC 2.0

Vabbè fai come vuoi, a me onestamente non me ne frega nulla. Tieniti il tuo furgone e vivi felice, io continuo a vivere benissimo con la mia Mondeo Vignale e con la Fiesta

Antares

Dici che sembra di guidare un furgone, io ti ho risposto che ha lo stesso pianale della tipo.
La guidabilita è data dal pianale e dal tipo di sospensioni, che dovrebbero essere uguali, tranne che sulla trekking che ha un assetto rialzato.
Quindi quella che sbarella sei tu.
Il fatto di avere un’abitacolo più spazioso, con meno punti morti dati dal montante sdoppiato e dalla migliore abitabilità oltre che migliore visibilità non può che essere un punto a favore.
La L ha un assetto morbido, in linea con il concetto di monovolume, è la tipo ad avere un assetto eccessivamente morbido per essere una berlina o una 5 porte.

NAPOLETArgentiNO

io non noto le targhe, guardo direttamente le fike che la guidano

TLC 2.0

Che c4zzo c'entra il pianale con l'estetica lo sai solamente tu. Se devi trollare almeno fallo bene

Yafusata [back from HELL]

Non comprendo la domanda.
Ripetere, prego.
Ripetere, prego.
Ripetere, prego.

Yafusata [back from HELL]

E poi ci si stupisce che e' pieno di terrapiattisti :)

Antares

Ma se ha lo stesso pianale della tipo.
Ahahahahahah

TLC 2.0

Ancora ancora passi la frizione, se hai cul0 ti può durare tutti quei chilometri. Ma non cambiare la cinghia di distribuzione dopo 210000 km è da pazzo incoscienti, idem il tagliando ogni 35-40000 km.

italba

Mi sembra ovvio che un'auto elettrica o plug-in sia conveniente solo per chi la può ricaricare a casa! Quando mai avrei sostenuto il contrario? Sei tu che continui a considerare solo te stesso, i tuoi problemi di condominio e altre cose di cui non importa niente a nessuno

italba

Ma cerca di ragionare! Ho trovato i costi di produzione dello zucchero di canna e di quello di barbabietole, nel 2006, qui:

https://globalfarmernetwork.org/it/2007/11/the-cost-of-producing-sugar/

Lo zucchero di canna costava da 8,69 a 12,39 centesimi per libbra, quello di barbabietola (cinese!) 21,22 centesimi! Colpa dell'Europa cattiva? Senza incentivi a chi avremmo venduto il nostro carissimo zucchero? O dovevamo continuare ad incentivare i produttori a vita?

Muffa

Certo che le case automobilistiche non capiscono proprio niente... Basterebbe assumere pino lino come manager per sbaragliare la concorrenza!

TLC 2.0

Pensala come vuoi, io le ho viste entrambe e le ho guidate entrambe, e la 500L, per quanto possa essere spaziosa, per i miei gusti è orrenda, sembra di guidare un furgone

densou

purtroppo mi è sempre stata detta la stessa cosa a tutti i livelli. Quindi anche da (presunti) esperti di commercio internazionale :(
nulla da eccepire, rimangono soldi buttati ;)

Pino Lino

Da capire se vai via a 50 all'ora e fai colonna... ad ogni modo, concordi che a livello di design fa proprio schifo? E' un furgone per gli attrezzi dell'idraulico.

matteventu

Mi dispiace come FCA gestisca il tutto, perché le Alfa Romeo mi piacciono da impazzire.

StadiaPlus

Questi andrebbero esiliati dall'Italia, altroché!

Il progetto 120 è buono, sulla carta.

Quello che si contesta, come sempre, sono i temi di FCA.
Arrivano sempre dopo.
Purtroppo questo non basta per aver successo. Forse, e sottolineo forse, basta per sopravvivere.

rsMkII

Tu dimostrami che non sei un bot, dimmi "non sono un bot!" XD

Lander

Nessuna differenza. Ho sostenuto per tutta la discussione questa posizione, facendo esempi. Tu ti sei impuntato a ragionare con una sola linea che deve, nell'impronta dei tuoi commenti precedenti, andare bene per tutti ma poi per sostenerla restringi il campo delle possibilità, giustamente, a chi ha un posto auto dove può ricaricare l'auto, dandomi ragione. Sei incoerente e hai sviluppato malissimo la tua argomentazione arrivando poi a dire quello che ho sostenuto io dall'inizio: che ci sono opportunità e limitazioni e che il "conveniente" dipende da queste.

NAPOLETArgentiNO

internet ha creato una generazione di miscredenti e malfidati

Aristarco

La panda é al livello di 108 e kart, la punto era al livello di 208 e corsa, poi se la 120 sostituirà punto e panda insieme si vedrà

Sono segmento B.
La Panda piazzala dove vuoi, ma la 120 è un segmento B, o almeno si dichiara come tale.

Yafusata [back from HELL]

Tu dimostrami che sei ricco!
Mandami 100 euro! :D

Yafusata [back from HELL]

Tanto io lo sapevo! Ne ero sicuro :)

Yafusata [back from HELL]

Allora m'ha fregato... :/

italba

Stabilito che di te, della tua auto, del tuo box e della tua convenienza non frega proprio niente a nessuno qui si può discutere di cose un attimino più generali, ad esempio: Se qualcuno ha un box o un posto auto e può collegare la corrente allora gli conviene un'ibrida vera o un'elettrica invece della mild. Capisci la differenza?

Lander

c'entra proprio perché il "conveniente" è un fatto personale ma non mi stupisce che non ci arrivi

Nick126

Ah sì la mini forse è tre porte, corsa e 208 sono sempre segmento b

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti