L'elettrificazione di Ducati inizia con uno scooter su licenza ufficiale

02 Maggio 2019 99

No, Ducati non ha ancora svelato la sua prima due ruote elettrica, sebbene il suo arrivo sia ormai ufficiale, confermato dal CEO Claudio Domenicali negli scorsi mesi. Il primo modello marchiato Ducati ad entrare nel sempre più promettente settore delle moto elettriche non sarà, tuttavia, una sportiva, bensì uno scooter. Il tutto è reso possibile da un accordo di licenza stretto tra la Casa di Borgo Panigale e Vmoto, azienda metà australiana metà cinese specializzata nella produzione di scooter a zero emissioni.


Come annunciato sulla pagina Facebook ufficiale di Super SOCO (link in FONTE), brand che si occupa di distribuire in Italia gli scooter Vmoto, lo scooter elettrico CUx sarà commercializzato in Italia come "prodotto ufficiale sotto licenza Ducati". Insieme al brand e alla livrea tipicamente Ducati, questo modello sarà venduto con un allestimento speciale "premium", ad un prezzo sensibilmente superiore rispetto agli attuali 2.900 euro circa con cui è possibile portarsi a casa un CUx "standard". L'azienda emiliana si occuperà inoltre degli aspetti relativi al marketing del prodotto, mentre la distribuzione avverrà attraverso i canali Super SOCO.


Non cambierà nulla, invece, a livello di powertrain: il motore da 2,8 kW, sviluppato da Bosch, consente a CUx di raggiungere una velocità massima di 45 km/h (come previsto dalla legge per questo tipo di mezzi guidabili con il "patentino" AM), mentre il pacco batterie da 1,8 kWh garantisce un'autonomia massima di 75 km con una ricarica, effettuabile anche in casa o in ufficio rimuovendo l'accumulatore, esattamente come con lo scooter elettrico NIU N-Series protagonista della nostra recensione.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Giastel a 865 euro oppure da Unieuro a 1,122 euro.

99

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TLC 2.0

io non ci vedo alcun senso, come non lo vedevo quando è uscita la Vespa automatica con variatore..la vera Vespa è una soltanto, quella a marce..le altre sono scooter con il nome appiccicato sopra

Mah, e perché?

TLC 2.0

La Vespe Elettrica è un altra b3stemm4..la Vespa è soltanto una, quella a 4 marce e frizione

TLC 2.0

molte volte dipende anche dal manico, non soltanto dal mezzo

TLC 2.0

Che best3mmi4, un marco storico come Ducati abbassarsi a queste marchettat3

utente

Non era brutta, ha dettato legge tra le berline di quel periodo e la ritengo molto bella.

matteventu

Non per niente é durata ben poco, in entrambe le salse :D

Gigiobis

Di machismo ce n'è pochissimo nella vespa, direi che è assente. Anzi direi che la vespa è l'anti macho.
Nella vespa c'è l'amore per il suo design intramontabile, per tutti i suoi difetti che la rendono speciale, incluso l'uso ovvio di carburanti preistorici, destinati a tramontare.

Se volessi fare il macho al semaforo guiderei decisamente altro, avrebbe una cavalleria degna di un esercito d'altro tempi ed emetterebbe non meno di 100-120db ad ogni partenza dal semaforo.

MrPhil17

SemiOT: possibile che non ci sia una legge che permette di sbloccare i 50cc come tutte le altre moto?!

Gigiobis

c'era il caballero "primavera 125"?

G486

Che mi intrometto io con la panda 4x4 del 96 e ti faccio respirare 2 sgasate di gasolio...per favore, smettiamola con queste putt*nate da macho stradale. C'è anche chi ha rispetto per il pianeta e non vuole inquinare, iniziamo a rispettare chi la pensa diversamente da noi senza sentirci in diritto di sminuirlo.

MartinTech

o anche super santos, c'è l'imbarazzo della scelta se "super soco" non ci piace :P

MatitaNera

Super tele?

Desmond Hume

quella almeno qualcosa di ferrari ce l'aveva per davvero

Davide

Ducati è un marchio premium, perché si abbassano a cedere il brand per queste cinesate schifose?
C'è anche un orribile monopattino elettrico e fa schifo pure quello

Questioni Culturali

Nel periodo "americano" son state presentate la ST, la 999 (ho avuto la 999R...un cancello da 33 mila euro che in pista veniva sverniciato dalle 600 giapponesi), la prima Multistrada e le SportClassic.

Desmond Hume

Patetica pure quella specialmente se si pensa il motivo della sua esistenza.

Stefano

Gli attuali modelli non piacciono neanche a me... ma io son vecio. Ma il fatto che sia "tedesca" nulla c'entra. I migliori modelli sono stati fatti quando era "americana". La Ducati era ed E' italiana.

Anche io, ma 30 anni fa.. e decisamente meno rifinita! :-D

sgarbateLLo

che dire, super suca.

Aristarco

evidentemente non capisci nulla di moto, e te lo dice un ducatista che ne possiede una pre vw

Adriano

Fammi indovinare, Caballero?

Aster

a be se lo dici tu,prova a chiedere a quelli che ci lavorano li e gli altri che comprano

Top Cat

Tnx.

Il Preside

Che ti aspettavi da una casa di proprietà tedesca, la pseudo qualità germanica a scapito dello stile.

Il Preside

Un accozzaglia di marchi (che di made italy non vi è traccia) ora finalmente capisco quando parlano di prodotti ibridi cosa intendono.

riccardik

si, certo ;)

Andee Kcapp

Signor Caio Marioz si poteva esprimere il medesimo concetto in maniera più fine ma rendendone appieno l'idea.

Iena

eh lo so, era un signor motore quello! peccato però che la scocca era praticamente la medesima della lancia e questa un po' la penalizzava in tenuta

Michele Cianci

Puoi farlo come vuoi, anche col variatore ( che forse su questi scooter sarebbe la soluzione migliore ma non la usa nessuno che io ricordi, forse solo quello ibridi)

SamBeOne

oltre a quanto già detto sotto dagli altri, devi considerare che dal punto di vista del comportamento su strada il propulsore sulla ruota è una scelta pessima, in quanto il suo peso andrebbe tra le masse c.d. "non sospese".

Alla ricerca del tempo perduto

cristö santö

Ok, allora sì, non sono paragonabili e il termine usato qui è sbagliato.

Aristarco

e per te allegato il patentino da decerebrat0

Aristarco

è solo una sponsorizzazione... come sempre fatto per i 50ini

Michele Cianci

A vedere la ruota in foto, è proprio lì dentro. Però è meglio averlo con trasmissione, perché anche se c'è più manutenzione, più pezzi e più peso, si possono avere più prestazioni e più autonomia..non a caso i motori centrali sulle bici elettriche danno quasi il doppio di autonomia in confronto a Quelli nella ruota...

Odraode

OT: un'app che permetta di lavorare con il pannello HSL ma che non sia in "abbonamento"? Va bene anche a pagamento basta pagarla una volta sola.

Maledetto

Per poterlo immatricolare per AM deve essere limitato

Rapidashmarino

almeno dalla ducati ci si poteva aspettare qualcosa di guardabile, e invece... pare si siano messi d'accordo: "facciamoli tutti brutti!"

Aristarco

il rimarchiare 50ini con i colori delle scuderie è cosa vecchia almeno dagli anni 90

Aristarco

toyota iq=aston martin cygnet

Aristarco

Tutti ciclomotori sono per legge limitati a 45km/h

steek

Che minch.

Leon

Imbarazzante..

GeneralZod

Pessimo.

Daniel Abbate

Aspetta, la Thema Ferrari non era una Thema colorata di rosso, montava davvero un motore Ferrari. In particolare l'8 cilindri a 32 valvole della Mondial. ;-)

andrewcai

Un vince amico che vende super soco mi dice 2990€ quindi solo 90€ in più

Desmond Hume

È l'equivalente di un 50 e costa 6mila...

Desmond Hume

Già che li ritieni "soldi da buttare" la dice lunga su un banale quanto iconico scooter.

Top Cat

Tnx.

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video