Renault Clio Moschino: nuovo motore turbo e telecamera di serie | Prova su strada

07 Novembre 2018 88

Renault Clio Moschino: la regina del segmento B in Italia (oltre 44.000 unità vendute nel periodo gennaio-ottobre 2018), nonché la vettura straniera più venduta nel nostro Paese fin dal 2013, non sembra accusare il peso dell'età che avanza, rinnovando la propria gamma a oltre 6 anni dal debutto dell'attuale generazione.

La portabandiera del marchio Renault - è stata lei la prima, nel 2012, a introdurre il nuovo linguaggio stilistico firmato Laurens Van Den Acker che ha contribuito a decretarne il successo immediato - sfrutta gli ultimi mesi della propria carriera commerciale per arricchirsi di stile, tecnica e tecnologia accogliendo la nuova gamma Moschino, un nuovo motore turbo benzina entry-level e una dotazione decisamente più ricca.

Renault e Moschino: una condivisione di valori

Una partnership, quella con il brand di moda Moschino, che è sfociata nella produzione in serie dopo che lo scorso febbraio era stata presentata la show car su base Clio ispirata alla Capsule Collection MOSCHINO Eyes, creata da Jeremy Scott, Creative Director del brand.

Il risultato sono le personalizzazioni esclusive presenti su Clio Moschino, realizzate a quattro mani da Renault Italia e Moschino: si parte dagli esterni, dove spiccano gli adesivi con speciale pattern Black & Gold sulle modanature laterali, sulle calotte degli specchietti e sui cerchi in lega da 17 pollici con finitura Black (dove presenti). Dentro, il pattern si ritrova sulle cornici delle bocchette di aerazione, mentre per i sedili è previsto un rivestimento Black con fianchetti in pelle. Immancabili i badge identificativi MOSCHINO, presenti sia sulle fiancate sia nella parte inferiore del volante in pelle.

L'impatto estetico, nonostante le quasi 7 primavere sulle spalle, è ancora oggi notevole: Clio continua ad essere una delle vetture di segmento B meglio disegnate, grazie a proporzioni sportiveggianti e al trattamento "sensuale" delle lamiere.

Clio Moschino sancisce una sentita condivisione di valori tra Renault e Moschino: contemporaneità, seduzione, irriverenza e ironia, il tutto mantenendo un carattere forte e riconoscibile. Che non si tratti solamente di un'abile azione di marketing lo conferma la scelta di Renault di trasformare l'intera gamma Clio, che da oggi prevede le personalizzazioni Moschino su tutti gli allestimenti, dall'entry level Life Moschino al top di gamma Intens Moschino, passando per l'intermedio Zen Moschino.

Telecamera e touchscreen sempre di serie

L'arrivo delle personalizzazioni Moschino coincide con un arricchimento della gamma: a partire dall'allestimento Life Moschino, infatti, sono di serie la parking camera (di qualità migliorabile al buio) con sensori di parcheggio posteriori, la chiave Electronic Key Card con avviamento a pulsante, lo schermo dell'infotainment touch da 7 pollici con radio e lettore MP3 e il cruise control. Oltre alle cromature aggiuntive che impreziosiscono la vettura fin dall'allestimento base. Il tutto ad un prezzo superiore di 500 euro rispetto a prima, con un vantaggio cliente di 350 euro.

A questi l'allestimento Zen Moschino, cuore della gamma, aggiunge Radio DAB, navigatore Smart Nav Evolution con cartografia dell’Italia, fari Full LED Pure Vision con luci diurne C Shape, i fari fendinebbia, i cerchi in lega Flexwheel da 16 pollici e le sellerie sportive Black.

Clio Intens Moschino, al vertice della gamma, propone inoltre il climatizzatore automatico, il bracciolo tra i sedili anteriori, l'accesso keyless completo Easy Access System II e sensori di parcheggio anteriori.

Nuovo motore 0.9 TCe 75 CV: come va su strada

L'entry level mette il turbo: con l'arrivo della gamma Moschino, la versione base benzina di Renault Clio ha sempre 75 CV come il 1.2 aspirato che va a sostituire, ma ora il motore è un turbo 3 cilindri da 898 centimetri cubi (lo stesso già presente in versione da 90 CV): in regola con i nuovi standard di omologazione WLTP, il nuovo TCe 75 eroga 120 Nm di coppia massima a 2.500 giri, promettendo consumi ed emissioni contenute ((la casa dichiara 5,0 – 5,2 l/100 km e 113 – 118g/km di CO2).

Effettivamente, il passo in avanti rispetto al vecchio aspirato è notevole: non stiamo certamente parlando di un'unità prestazionale in assoluto, ma per essere il motore d'accesso alla gamma il piccolo 3 cilindri turbo si fa notare per la brillantezza e soprattutto per l'elasticità, complice anche un cambio manuale con 5 rapporti ben spaziati e una frizione ben modulabile.

La vettura è abbastanza scattante in città e soprattutto non costringe a scalare in prima e seconda in quelle situazioni di "incertezza", grazie ad una buona elasticità. I limiti, semmai, emergono quando si viaggia in tangenziale o in autostrada, oppure quando si è a pieno carico. Se questo è il vostro utilizzo, meglio puntare alla versione da 90 CV (disponibile, tra l'altro, anche a GPL).

In ogni caso, la Clio TCe 75 CV svolge egregiamente il compito di seconda auto di famiglia, tanto è vero che è guidabile anche dai neopatentati.

Renault Clio Moschino: prezzi e considerazioni

La gamma Renault Clio Moschino - che comprende anche i motori TCe turbo benzina da 90 CV e dCi turbo diesel da 75 e 90 CV (quest'ultimo anche con cambio EDC a doppia frizione) è già ordinabile con prezzi a partire da 14.400 euro per la Clio Zen Moschino TCe 75.

Per una Clio Zen Moschino TCe 90 GPL ci vogliono 18.050 euro, mentre per una Clio Intens Moschino dCi 90 EDC - il top di gamma - occorre spendere 22.000 euro. Se volete la station wagon Clio Sporter mettete in conto altri 800 euro.

Per il lancio di Clio Moschino sono previsti due "porte aperte", rispettivamente il 17-18 novembre e il 24-25 novembre.

In conclusione, Clio Moschino nasce per valorizzare ulteriormente le peculiarità di un modello ancora attuale dal punto di vista stilistico, un po' meno da quello tecnologico, anche se la dotazione in questo senso è stata arricchita con la retrocamera di serie e l'avviamento senza chiave.

Mancano però i più recenti sistemi di ausilio alla guida (c'è solo il sistema di assistenza alla frenata di emergenza) nonché un sistema di infotainment più evoluto (presente solo Android Auto e non Apple CarPlay).


88

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jurij

Ma è sicuro che non abbia l’apple car play io la ho acquistata la devo ritirare martedì e la Clio Duel 2018 ce l’ha non vedo il senso perché questa non dovrebbe avercelo ?

pollopopo

ci sono sempre 6000 euro di differenza ala fine...che giustificano in parte certe cose....

Leonardo Pisani

fatti entrambi, ovviamente in renault tirano molto sul prezzo, ma anche in VW
Ti dico, Polo FULL optional, da 30mila e rotti mi hanno fatto 24 mila euro
e sulla qualita siamo due livelli completamente diversi

Leonardo Pisani

vabbè se entriamo nel mercato usato ovvio che ci sono scelte migliori

ironmel

dipende, di solito 7/10/15 giorni

pollopopo

vanno viste sempre le scontistiche, ora come ora seat, skoda e vw a parita cambiano poco...

308 non mi vuole piacere la plancia centrale..ok il touch ma almeno i comandi del clima mettili porco di un porco....

pollopopo

eccolo....paragoni un nuovo ad un usato (nemmeno km0).... non solo, uno viene 26000 l'altro viene 24000 di listino che poi diventano circa 19000/20000 con le scoutistiche.....6000 euro di differenza non sono pochi considerato che una è pure usata (va fatta prima determinata manutenzione ecc...) e l'altra la scegli come la vuoi te.... poi che l'A3 è migliore mi pare scontato dato che la clio è nel segmento della A2 e non è certo un'auto premium, anzi....

pollopopo

vai a fare un preventivo in renault e poi in VW e poi ti rendi conto che i prezzi di listino non dicono niente...che poi VW è un più avanti come qualità ok, più che altro lato assemblaggi/insonorizzazione....

Bauscia

Con 26.000 ti porti a casa una AUDI A3 full optional con 20.000km.

Adriano

Mah, diciamo che da quella del 2007 a quest'ultima ho notato un ulteriore imbruttimento del design degli interni (la vecchia quantomeno poteva risultare simpatica a guardarglieli, anche senza essere full optional) e anche una riduzione della qualità percepita nonché degli assemblaggi. L'unica cosa in comune che avevano era quel costante fruscio dei finestrini a velocità sostenuta!

Desmond Hume

È sempre quello il discorso Renault ha da sempre i motori più affidabili e gli interni più ridicoli se rapportati ai listini non certo bassi.

Desmond Hume

Auto inutile, con meno soldi ti porti a casa una Leon.

Desmond Hume

Io sinceramente quando ho letto il titolo mi aspettavo di trovare il 1.3 TCe Renault/Mercedes da 115, 140 e 160 CV.

marcoar

Ecco ora mi hai fatto venire un po' di curiosità.
Ma, mediamente, quanto ve le lasciano le vetture in prova?

ironmel

fun facts: Jaguar è proprio il marchio della prima auto che ho avuto in prova, seppur per soli 2 giorni, la XF. Era il 2009, facevo gli sguardi "da figo" in foto, la salute mi sorrideva e scrivevo per Blogo prima del disastro Populis.

Ritiro la Jaguar e via a raccogliere fi@@ a pacchi...ok no, in realtà il massimo che ho fatto è stato chiamare un amico e dirgli "oh, ho una Jaguar per due giorni: domani andiamo a fare colazione a Lecco per fare i ricchi? La mettiamo anche in un parcheggio a pagamento e offro io!" E così abbiamo fatto, totalmente a caso xD

https://uploads.disquscdn.c... :)

domani (cioè oggi, aiuto!) provo una bassa e una alta dei tedeschi: un colpo alla botte e uno al cerchio!

marcoar

Lo so, lo so.
Chiedete a jaguar, magari vi danno una f-type da recensire XD

matteventu

Interni atroci.

ironmel

sembrerebbe. Le fanno ovviamente, però non hai idea di quanti grafici di mercato ci sorbiamo alle presentazioni dei SUV sul successo dei SUV, la crescita dei SUV, la suvvizzazione dei SUV e i vari modi che si inventano per non chiamare SUV i SUV (CUV, SAV, ALDAJGDLAKSD)...

ironmel

va beh...in pratica gli hai detto tutto xD

mArCo1928

Seconda auto di famiglia. O come stanno bene questi italiani, e si lamentano pure.

marcoar

Ragazzi le berline e le coupè non le fanno più? :s

Simone Facchetti
Leonardo Pisani

Auto inutile ora come ora
Con 24mila euro ti porti a casa una Polo full optional benzina 115cv con cambio automatico
ed è un auto di un livello COMPLETAMENTE diverso, siamo a 7 anni di differenza, per l'appunto ;)

marcoar

spoilera su non fare il prezioso xD

Simone Facchetti
marcoar

parco nei consumi.

p0rco=grandi soddisfazioni (lo so, l'ho guidato)

Sterium

mi fai la traduzione!?

marcoar

Ma a los angeles andrete?

marcoar

catso è quasi parco (e sicuramente p0rco)

giorgio085

intendo dire che quel dato dichiarato conti alla mano sarà una media di 6litri x100km, un po altino... non voleva essere un confronto con una ibrida.

Aster

capito

_PorcoDi3Lettere_

Grazie, ne terrò conto!

Sterium

in città faccio i 10km/l con 1750 tbi 200cv...

Adriano

Mio padre possiede la Clio del 2007 diesel e devo dire che dopo 200k km ancora va tranquilla e resiste anche come assemblaggi senza problemi. Io dovevo scegliere a febbraio la mia nuova auto e questa clio diesel (ben accessoriata) ed una fiesta del 2015 quasi full optional, beh... Il paragone non regge . La Clio ha gli interni più ridicol1 mai visti nonostante gli optional. Non parliamo della qualità del l'assemblaggio e dell'isolamento e del motore stesso.

Ratchet

FT

alexhdkn

La Polo costa troppo imho, meglio una Fabia o un Fiesta

alexhdkn

Ha l'assistenza e basta

marcoar

Una dimensione irraggiungibile imho xD

Daniel Abbate

Non so quale versione ha vinto, il mio 90cv ha 135Nm di coppia ed è seduto sotto i 2.500 giri

Daniel Abbate

Ahahahahah! Sono sulla strada spirituale per diventare Gran Maestro di sopportazione. Prossimo passo fare "no" con la testa senza proferire parola.

AstralHD

Insomma un bidone questa Clio turbo?

_PorcoDi3Lettere_

Ho il tce120, della stessa famiglia ma ormai fuori produzione. Ho 30000 km al attivo. Non consuma olio, ma con il mio piede ci faccio 11km/L in città non tenendo conto dei limiti. In autostrada mi è capitato di fare viaggi da 2 ore e rispettando i limiti (90-110) fa 20k/L.

_PorcoDi3Lettere_

Stesso infotainment di merd@ che ho sulla mia. Senza apple car play o android auto. Di bene in meglio... Poi il tce90 è diventato tce75. Bello schifo. Per fortuna mi sono accaparrato il tce120 proprio a fine carriera.

ciro mito

Purtroppo non amo le ford

Desmond Hume

È a fine carriera, prendila solo in caso di forti sconti.

Desmond Hume

I prezzi di listino di questa clio sono pensati per farti credere di aver fatto l'affarone con lo scontone da 5000euro se scegli il loro finanziamento.
Anche se non dai dentro nulla da rottamare almeno 3000mila te li scontano.

Desmond Hume

Assurdo che manchi apple carplay in questa e non nella nissan micra sulla quale non si possono manco avere i vetri dietro elettrici.

marcoar

A metà del commento stavo per venire a cercarti per dargli fuoco io alla macchina, giuro.

Ma con "Silvia è contenta della sua Clio e tanto mi basta..." mi hai steso. Tanta tanta tanta, tantissima stima

gaelom

Ma che ohhhh!!!!!!

Vash

nel senso che lo aggiusti con un elastico ^.^!

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE