MotoE: dal 2019 la MotoGP elettrica con ricarica smart di Enel

06 Febbraio 2018 36

Il conto alla rovescia è iniziato: dal 2019 prenderà il via il campionato FIM Enel MotoE World Cup, il Motomondiale per moto elettriche che si svolgerà parallelamente alla MotoGP che tutti noi conosciamo. Un campionato dal sapore italiano: le moto, infatti, saranno fornite da Energica, uno dei costruttori motociclistici più attivi nel settore delle due ruote a zero emissioni, mentre il title sponsor sarà Enel, la multinazionale italiana leader nella fornitura di servizi energetici.

Enel sarà inoltre Sustainable Power Partner di MotoGP, un progetto condiviso con Dorna Sports, proprietario dei diritti commerciali dell’evento, con un impegno a lungo termine per la sostenibilità nel motociclismo sportivo. Ad annunciare la collaborazione la stessa Enel nella giornata di oggi presso le Officine Farneto a Roma, dove è stata svelata la nuova moto di Energica.

Come title sponsor della FIM Enel MotoE World Cup, il logo di Enel sarà visibile sulle moto e le tute dei piloti nel nuovo campionato. Queste moto, note come EgoGP, sono strettamente derivate dalla Ego, il top della gamma Energica, società modenese che dal 2017 vende moto elettriche ad alte prestazioni. Il team di sviluppo EgoGP si sta concentrando sulla guidabilità in pista e specifiche ad hoc in vista del programma di demo test che si svolgerà durante il MotoGP World Championship 2018.


Tra le peculiarità di EgoGP ci sarà una tecnologia di ricarica rapida DC sulla base CCS Combo, che rende Energica l’unica moto elettrica al mondo a potersi ricaricare da 0 all’80% in circa 20 minuti. In più, grazie alla VCU - dispositivo che gestisce, in un unica unità, tutte le centraline della batteria, l’inverter e il caricabatterie - il sistema regola, in maniera dinamica, la potenza motore in funzione del comando gas, della mappatura scelta e dei parametri operativi della batteria e dei principali componenti del veicolo 100 volte al secondo.

Il cuore pulsante della EgoGP è un motore sincrono a magneti permanenti raffreddato ad olio in grado di sviluppare una potenza massima continua di 110kW (circa 147 cv) e una coppia di 200 Nm, per un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3 secondi e una velocità massima di 250 km/h. EgoGP non ha né cambio né frizione: collegamento tra pilota e moto è completamente affidato al ride-by-wire, che permette in accelerazione di dosare la coppia erogata dal motore e in decelerazione di dosare la coppia rigenerativa (freno motore).


Attraverso la sua divisione di servizi energetici avanzati Enel X, Enel offrirà la propria competenza ed esperienza tecnica nel settore della mobilità elettrica alla FIM Enel MotoE World Cup, con un sistema di ricarica rapida e smart, servizi energetici avanzati, fornitura e accumulo di energia verde, personale e infrastrutture dedicate on-site. Il colosso dell'energia, inoltre, progetterà e fornirà dispositivi di smart charging per garantire una ricarica rapida delle motociclette Energica.

Carmelo Ezpeleta, AD di Dorna Sports, ha dichiarato:

Dorna e FIM sono liete di entrare nel mondo della mobilità elettrica, una scelta obbligata verso il futuro. Annunciamo con entusiasmo la nostra partnership con Enel come title sponsor ufficiale della FIM Enel MotoE World Cup, oltre che come Sustainable Power Partner di MotoGP – un partner tecnologico da cui ci aspettiamo un importante contributo in questa nuova esperienza. Apprezziamo l’impegno e i valori di Enel, che incarnano perfettamente i principi su cui si fonda la nuova FIM Enel MotoE World Cup, e siamo molto orgogliosi di collaborare con un’azienda globale così innovativa e diversificata. Ci aspettiamo molto da una collaborazione che comprende anche IRTA, i MotoGP Independent Teams e le eccellenti moto di Energica. Insieme riusciremo certamente a fare della Cup un grande successo.



36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Simone

Si certo ma io non volevo mica dire che avrebbe compensato tutto

Ikaro

Lo dicevano anche quando si è passato dai nitriti delle corse dei cavalli ai rombi delle macchine :)

LaVeraVerità

Te lo puoi portare da casa con le cuffiette.

LaVeraVerità

"Enel sarà inoltre Sustainable Power Partner di MotoGP, un progetto condiviso con Dorna Sports, proprietario dei diritti commerciali dell’evento, con un impegno a lungo termine per la sostenibilità nel motociclismo sportivo."

La fiera del'ipocrisia.

La gestione di un campionato motogp, considerati tutti gli aspetti di costruzione dei veicoli ed apparati necessari, di trasporto, di servizio, ecc..., ha una impronta energetica smisurata in confronto alla quale, l'eliminazione del carburante necessario alle moto (sempre ammesso che l'energia elettrica sia prodotta da fonti eolico/solari) ha un peso non misurabile.

Ci vuole proprio una bella faccia tosta per associare i termini "motogp" e "sostenibilità".

Pavone Da Giardino

Della frizione si fa a meno e spero che sparisca.. Ma senza cambio una moto non si può vedere

Simone Dalmonte

Prima o poi il passaggio accadrà. Ad oggi però siamo ancora al ridicolo

MasterBlatter

Così però non potrà tirare calci

Maxim Castelli

Esatto. Quanto vuoi che duri un simile evento?

Maxim Castelli

Ovviamente è solo una trovata pubblicitaria.
Guarda che seguito mediatico ha la formula 1 elettrica: praticamente nullo. La gente non si fa abbindolare da simili schifezze.

Gabrix93

Hanno girato il video con Capirossi a Vallelunga

Dike Inside

Che goduria vedere una così forte presenza italiana in un campionato "motoristico" innovativo.

Simone Dalmonte

Vero in parte, il poter centralizzare meglio le masse ti da un ipotetico vantaggio, ma a fronte di una differenza di peso piuttosto esigua. Qua si parla di un terzo in più del peso totale... Hai voglia a centralizzare ed ottimizzare...

Simone

Però giusta il lato positivo, a differenza della compresa struttura termica, con le batterie puoi organizzarti meglio e distribuire tutto il peso in modo bilanciato

A_Xvnir

Eh ragazzi le batterie pesano un botto, c'è poco da fare.
Per le vetture di Formula E vale lo stesso discorso: pesano 900KG e in assetto da gara il motore eroga 240cv, mentre una "banalissima" Formula 3 ha la stessa potenza ma pesa 540 kg con il pilota a bordo.

hmnim

Meglio MotoG?

Frenkmn

Togli il pilota e il problema non si pone. Valentino Rossi la guiderà dal joypad fino a 70 anni. Numero uno.

Simone Dalmonte

Letto ora che la stradale sta a 260Kg.... ho voglia di vomitare... Siamo a circa 70 Kg da una supersportiva 1000cc in ordine di marcia.... Dubito che quella da corsa possa recuperare anche solo 20-25 Kg...

Simone Dalmonte

in realtà sullo 0-100 un po' tutte le moto si equivalgono, pure le supersportive stradali. Per nn ribaltarsi nelle prime marce le motogp usano a stento il 50% della potenza... la cosa mostruosa è il 100-250Km/h, che avviene sì e no in 3 secondi

Simone Dalmonte

Ciò che mispaventa di più ad ora è il peso...che in una moto è 1000 volte più importante rispetto ad un'auto. Se anche solo pesasse 220 Kg (ma temo sia anche di più), sarebbe un cassone inguidabile che a livello di ciclistica ci riporterebbe indietro di 25 anni
.

Assetto Corsa ©

Più veloce di una formula e

Assetto Corsa ©

Oddio

SUPerPony

Fossi Motorola, gli farei causa..

steek

Bellissimo l'evento presentato in Italia da un tal Meda. Ovviamente tutto in italiano perché Meda l'inglese..ehm...lasciamo perdere.

Ngamer

aooo dai era una battuta :D

Desmond Hume

Seguo.
Ma già a guardare la Formula E senza il rombo dei motori mi viene la depressione.

Assetto Corsa ©

Tu si che conosci le moto ahahahahah

Gianlu27

Faranno gare di 8 giri

Giorgio

Una motogp sta sui 2,5/2,6 da 0 a 100

riccardik

ti ricordo che su una moto la potenza si scarica tramite UNA sola ruota e questo è di per se abbastanza limitante ;) pensa che la r1m ne ha poco più di 100, ovviamente è una stradale e il paragone non è super calzante

Per qualche frazione di secondo ho pensato si stesse parlando dell'entry level Motorola del 2019.

Ngamer

0-100 3 sec sono tanti

Simone Facchetti

Per la EgoGP non è ancora stata ufficializzata. Conta che la Ego stradale può percorrere 150 km dichiarati

Matt7even

Su una moto son tantissimi

Sep

Qui si parla di motonomia

pucklord

Per una autonomia di ?

Ngamer

solo 200Nm di coppia? mi aspettavo di piu

Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani