Honda True Adventure Offroad Academy: le date del 2018

15 Gennaio 2018 0

Nata nel 2016, la True Adventure Offroad Academy ha ottenuto ottimi successi, raggiungendo oltre 170 motociclisti nel 2017 con 14 weekend di corsi. Per il 2018 si cresce: 18 i weekend di cui la metà riservati a chi ha già partecipato ad un corso base e vuole migliorare.

Alle tappe sono ammessi i proprietari della gamma Adventure di Honda tra Africa Twin, Crosstourer, Crossrunner, NC750X, X-ADV, CB500X e CRF250 Rally, inclusi anche i modelli di precedente generazione come la vecchia Africa Twin o Transalp e Varadero ad esempio. Chi non ha una moto o vuole comunque noleggiarla, può farlo.

La sede di San Giorgio Piacentino conta su un'area tecnica di 22 ettari con percorso di 2 chilometri per i fondamentali e tracciato di 7 chilometri per la pratica. Il secondo giorno, invece, ci si lancia in un'escursione da 60 chilometri in offroad.

Ogni corso dura due giorni (sabato e domenica) e costa 200€ con moto di proprietà o 400€ con moto della scuola, escluso il pernottamento. Inclusi, invece, due pranzi, una cena, assistenza medica e meccanica.

Di seguito le date per la stagione 2018 con i corsi Standard e Expert:

STANDARD

  • 10 e 11 marzo
  • 7 e 8 aprile
  • 5 e 6 maggio (Roma)
  • 9 e 10 giugno
  • 7 e 8 luglio
  • 4 e 5 agosto
  • 1 e 2 settembre
  • 13 e 14 ottobre
  • 10 e 11 novembre​

EXPERT

  • 24 e 25 marzo
  • 21 e 22 aprile
  • 19 e 20 maggio
  • 23 e 24 giugno
  • 21 e 22 luglio
  • 25 e 26 agosto
  • 22 e 23 settembre
  • 27 e 28 ottobre
  • 24 e 25 novembre


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani