Apple CarPlay e Android Auto disponibili su Alfa Romeo Stelvio e Giulia

12 Dicembre 2017 126

Apple CarPlay e Google Android Auto sono finalmente disponibili anche su Alfa Romeo Stelvio, il primo SUV del Biscione protagonista in questi giorni del media test drive nella sua variante più sportiva Quadrifoglio.

L'arrivo della variante spinta dal motore 2.9 V6 biturbo da 510 CV ha coinciso con il debutto di Apple CarPlay e Android Auto (disponibili anche sulla gamma Giulia), considerata da molti una grave lacuna nella dotazione di una vettura di recente progettazione, venduta tra l'altro ad un prezzo non proprio popolare. Oggi questa lacuna viene colmata con un aggiornamento al sistema di infotainment Alfa Connect 3D NAV 8,8”.

In questo modo si completa (almeno per quanto riguarda la connettività) la dotazione tecnologica del SUV di Alfa Romeo, con un infotainment forse non ancora all'altezza dei rivali tedeschi e inglesi ma comunque completo di tutto quello che viene richiesto oggi dal mercato automobilistico. L'integrazione con gli smartphone, oltre ad essere una comodità indiscussa, rappresenta anche un fattore di sicurezza importante, in quanto il collegamento con l'infotainment riduce la distrazione al volante, disattivando alcune applicazioni ritenute pericolose alla guida.


Apple CarPlay, con la sua interfaccia intuitiva a tutto schermo che limita l'utilizzo del telefono ad alcune funzioni, consente all’utente di visualizzare indicazioni stradali ottimizzate in base alle condizioni del traffico, di effettuare e ricevere telefonate, accedere ai messaggi di testo e ascoltare musica, restando sempre concentrato sulla guida.

Discorso simile per Android Auto, che proietta alcune app e servizi sullo schermo del display centrale da 8,8". Ogni sistema consente, per esempio, di visualizzare le mappe proprietarie (Mappe per CarPlay e Google Maps su Android Auto), semplicemente attivandolo con il rotore centrale "Rotary Pad" o con il tasto dedicato ai comandi vocali, che attiva gli assistenti vocali Google Assistant e Siri.

Tutto questo ha come sfondo il sistema Alfa Connect 3D NAV 8,8", sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli, che prevede anche la radio digitale DAB e le mappe ad alta risoluzione 3D TomTom aggiornabili via USB (che funzionano anche in assenza di segnale GPS grazie alla tecnologia Dead Reckoning).


126

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sepp0

A me più che toccarla interessa guidarla. Sto acquistando un mezzo di locomozione, dopo tutto. L'occhio e il tatto vogliono la sua parte, ma per me è tutta roba secondaria.

Mettere in primo piano robe tipo il rumore delle porte o la consistenza delle rotelline non ha nessun senso.

Aniene

Io tocco anche tutte le rotelline, ascolto le chiusure delle porte e delle cerniere, smanetto l'infotainment fino a che non chiede pietà per verificare pairing, velocità di processazione, caricamento mappe e potrei andare avanti per ore. Chiedono tanti soldi e pretendo che sia tutto come dico io. Il "secondo me" è troppo soggettivo, uno deve salirci e farsi un'idea prima di parlare. Su tutti i modelli del segmento.

Sepp0

"con Volvo siamo lì lì" vuol dire che gli interni Alfa sono lì lì con Volvo, non che Volvo fa c4c4r3. Secondo me come interni Volvo sta un pelo sotto Mercedes e Audi, ma fa meglio di BMW e Alfa.

Non riesco comunque a capire i palpaplance di professione, a prescindere dal costo della macchina, secondo me sono più importanti altre cose, non visibili all'occhio.

Vincenzo Russo

E faresti bene..... presa a Marzo una First Edition, eccezionale sotto ogni aspetto (interni, esterni...) e.... wow che motore. Per avere una degna rivale devi scomodare una certa Porsche Macan.

Aniene

Se sali su una volvo xc non puoi dire che sta sotto, ne ad alfa ne alle tedesche, è al livello delle mercedes.

Sepp0

Il benchmark di Alfa, anche come interni, era BMW (che ha indiscutibilmente gli interni peggiori della triade), in questo senso sia Giulia che Stelvio sono assolutamente comparabili ai corrispettivi BMW. Jaguar sta sotto e anche con Volvo (che secondo me è comunque meno premium delle altre nonostante gli sforzi per apparire tale) siamo lì lì.

Mercedes e Audi sono più opulente, ma la clientela che vuole intercettare Alfa è quella di chi punta più al piacere di guida e meno alle lucine e alle plastichine morbide.

Aniene

Alcune plastiche, le luci interne alogene e non a led, alcune finiture, si percepisce che sono ancora un po al di sotto delle tedesche. Saranno anche finezze ma se mi chiedi 50k (a partire da) ste cose le si guardano eccome.

Sepp0

C'è anche un token ring nascosto dietro l'aletta parasole, "perchè non si sa mai".

Sepp0

Gli interni di Stelvio sono perfettamente in bolla coi concorrenti, giusto Mercedes e Audi (che punta tutto sugli interni perchè sul resto c'è da piangere) fanno un pelino meglio.

Bothero Mike

Android auto e comunque un applicazione ufficiale di Android per cui sei comunque vincolato
ad utilizzare programmi dedicati. Ovvio che è già meglio Del unconnect dove eri vincolato ad alcuni programmi e basta avessero e sicuramente potevano, farti scegliere un app o due a scelta sarebbe stato perfetto.
Insomma honno messo decent o il programma delle notizie dici non penso ne freghi molto potevano farti da subito usare Google map ed erano apposto.

Bothero Mike

Android auto ok e Apple car play ok in ogni caso con un mirroring si poteva fare uguale io con la mia radio erisin da 200 euro ho il mirroring con programmino interfaccia dedicata dove hai icone grandi con i programmi principali più ne puoi aggiungere altri e li richiami da schermi poi se attivi Google assistant puoi telefonare utilizzando i comandi vocali, fai tutto da schermo.

masked?who

pasticaccia

marcoar

ahahahah ma lol.

Caccia le foto

stuck_788

basta che compri una radio 2 din (pioneer, kenwood ecc) con presa hdmi o presa rca video e fai il mirroring

stuck_788

un altro ritardato

Lorenzo Milani

Infatti BMW si rifornisce da magneti marelli

Mister chuck revenge

2.0 turbo

Mister chuck revenge

2.0 turbo benzina

Antonio D'Agostino

La qualità tedesca... Mah...

emoxxx

E' basato su QNX, un grande-piccolo sistema UNIX microkernel, sviluppato in Canada negli anni '80 e acquisito poi da Blackberry che l'ha utilizzato per alcuni telefoni, ora ahimè abbandonato per il mobile al contrario di altri settori, tra cui le auto appunto, dove continuano gli sviluppi e i conseguenti investimenti. Uno dei due creatori di QNX, Dan Dodge, è approdato recentemente in Apple (forse si è pure portato dietro qualcuno -la gesture per minimizzare le app di iPhone X era stata introdotta sullo Z10 di BB nel 2013 proprio al debutto di QNX -, - per me se la sono pure venduta, di certo era stata brevettata, BB dispone di quasi 50k brevetti... -) mentre l'altro, Gordon Bell, pare sia ritornato in Blackberry dopo anni in cui è stato lontano.

Woody

No comment...

masked?who

immondizia . non sono minimamente paragonabili alla qualità di una tedesca

Filippo Rossano

Con un display passivo come gestisci tutta l'elettronica della macchina? Mappe motore, ammortizzatori, impostazioni delle varie modalità, alcuni hanno pure la gestione dei sedili, delle memorie, delle telecamere, degli aiuti alla guida, tutte queste cose come pensi di gestirle con uno schermo passivo che non fa nulla?
Non hai risposto ad altre domande, uno che non ha uno smartphone cosa fa, si attacca? Perché c'è gente che lo smartphone non lo ha, chi non lo sa nemmeno usare e usa solo chiamate e messaggi, facciamo un corso intensivo a tutti per insegnare loro a usare un mirroring?
Lo smartphone è gratis...lasciamo perdere, stesso discorso di prima, lo paghi e lo cambi pure più spesso, ma tanti se lo dovrebbero comprare. Le mappe aggiornate sono l'unico vantaggio tangibile e che tra l'altro con un sistema come Android Auto o Apple Carplay puoi usare benissimo, Windows Phone se non te ne fossi accorto è alla pari di un feature phone ed è abbandonato. Ragionate come se il mondo fosse fatto da ventenni che sanno usare qualsiasi tipo di tecnologia, ma non è così e un sistema del genere creerebbe solo problemi pur essendo inizialmente più economico, ci sono troppe situazioni dove ci sono limiti, quindi continuo a dire che per me non avrebbe senso, piuttosto mi compro un supporto da auto e ci faccio esattamente le stesse cose.

Stefano Ferri

e te ti pensi che chi progetta HItech pensi a te che vuoi tenerti il tuo telefono svincolandoti da loro qualsiasi sia la tua scelta ? si come no...

Dado401

Stelvio tu mi tenti...

comatrix

Foto grazie, e non della vettura, hai detto fig4 ^^

comatrix

Ma quali pulsantoni, vai di voce, senza vedere nulla, basta parlare non c'è manco bisogno di vedere dove sia posizionato il pulsante, fatica pure in meno.
Se il video lo fai partire sono cavoli tuoi, tu hai accettato le responsabilità una volta che ti metti al volante.
E per assurdo se voglio il video lo faccio partire o stesso con o senza Android Auto o CarPlay, metto lo smartphone/Tablet sul cruscotto e me lo guardo...
Quindi di che cosa stiamo parlando di aria fritta?

comatrix

Appunto esistono altri dispositivi che ti permettono di non dimenticare il telefono, OLTRE ad altre implementazioni che permettono di bloccarlo dopo un lasso di tempo.
Ma voi i cellulari come li usate?
In seguito eccome se puoi usare il navigatore offline altrimenti a cosa servirebbe il GPS? Ma poi i navigatori classici come funzionano? Non scaricano le mappe in locale, quindi che cosa cambia se le scarichi ugualmente sullo smartphone, me lo spieghi?
L'elettronica di bordo che c'entra con lo smartphone?
Un conto è la vettura un altro e l'utilizzo delle funzioni di comunicazione e navigazione, anzi sui cellulari puoi persino impostare la navigazione con i riferimenti per i km effettuati, quando fare rifornimento e con che gestore persino, cosa che sulle vetture se ce l'hai puoi dire grazie al cielo, poiché lo smartphone si aggiorna settimanalmente volendo, le mappe dell'auto ti attacchi.
A me sembra totalmente il contrario, cioè che i tuoi discorsi sono senza senso:

- lo smartphone è aggiornato perlomeno ogni settimana, è gratis e te lo porti ovunque in qualsiasi vettura
- le vetture paghi TUTTO e se vuoi aggiornare paghi ulteriormente e se cambi vettura paghi di nuovo con un nuovo sistema che non conosci

Dimmi tu quale discorso ha più senso...

FRANCO

È spettacolare, alla vista (soggettivo) ma soprattutto quando la guidi (oggettivo),.. Che motore è?

MiG

Io ho capito quello che intendi, ma questi sistemi per auto sono stati pensati per avere pulsantoni belli grandi che puoi vedere anche con la coda dell'occhio. Inoltre credo che ci siano anche delle limitazioni in campo legislativo per le omologazioni, perché ad esempio non deve esser possibile far partire un video mentre la macchina è in movimento, cosa che col mirroring non è possibile inibire.

Simplyme

Per la ps2

Svasatore

Giulia auto che ha fissato nuovi standard per quanto riguarda la guida.
I tedeschi inseguono!

marcoar

Utilizzeranno qualcosa che hanno già in casa.
Personalmente spero utilizzino il sistema usato sulla Giulia, dato che filtra pochissimo e restituisce tantissime sensazioni dall'avantreno.
Su Giulietta filtra un po' troppo, invece.

E su Maserati e Alfa Romeo sono cose che, secondo me non dovrebbero mai verificarsi

Filippo Rossano

Chiaro e se ti dimentichi il telefono resti senza infotainment, uno che è con un feature phone pure, se non ti scarichi le mappe offline e non c'è campo non puoi usare il navigatore, la gestione dell'elettronica di bordo da smartphone come la metti? Per me è una roba senza senso.

comatrix

Appunto non avresti più bisogno di navigatore auto, poiché lo avresti sul cellulare, ergo sulla vettura non ci sarebbe nulla di nulla, se non lo schermo per effettuare un mirror, quindi ti porti tutto via, dati e navigatore sempre con te e se cambi vettura avresti sempre le stesse cose, non un altro navigatore di un altro marchio con altra vettura che non conosci.
Quindi con le TUE chiamate, la TUA rubrica ecc.... sempre con te qualsiasi cosa tu faccia e cambio vettura.
Capisci perché non conviene alle aziende, perché poi ci perderebbero su TUTTA la linea sotto questo punto di vista, poiché basterebbe uno schermo, invece così ti vendono pure un sistema oltre che un navigatore e lo devi sempre aggiornare da loro a pagamento, mentre il telefono una volta pagato rimane a vita (intendo il navigatore e qualsiasi altra applicazione, anche se cambi telefono ti rimangono, prova a cambiare vettura vedi se ti rimangono)

marcoar

Grazie mille Simone.
Speriamo bene allora

Filippo Rossano

Si si io parlavo di interni, non avevo nemmeno visto i motori :) Gli interni sono decisamente inferiori alla concorrenza, qualità degli assemblaggi, delle plastiche e rifiniture, si salvano giusto i sedili e qualche volante abbastanza ricercato :)

Filippo Rossano

Non hai capito. Tutte le auto ormai hanno il navigatore, se usi le funzioni a voce cosa te ne frega che il telefono sia interfacciato col sistema di bordo? Le mappe e il navi restano nativi sull'auto.

Filippo Rossano

Direi che è un servosterzo elettrico con attuatori, ovviamente un sistema "vecchio" non può agire autonomamente nel correggere lo sterzo, ci vuole della meccanica in più :)

comatrix

Come è inutile, perché in vettura se non conosci dove stai andando, cioè un itinerario sconosciuto come fai?
Certo che è utile, eccome anche

Filippo Rossano

Se usi tutto a voce cosa te ne fai dell'integrazione col navigatore, è inutile, questi sistemi ampliano queste funzioni sull'elettronica di bordo, sennò ti compri un supporto da bocchetta di aerazione ci attacchi il telefono e con 10 euro sei tranquillo.

Aniene

Come detto avrà beccato il modello sfigato, i 330d o 530d non ho mai sentito di un problema al motore. E ne conosco almeno una decina che li hanno o hanno avuti tutti entusiasti. E alla fine sono motori PSA-BMW.

Simone Facchetti

Sterzo elettro assistito (EPS). Non ti so dire se è quello della Giulia (non comunicano mai queste informazioni di solito), ma rappresenta una novità necessaria per abilitare le funzioni attive di un nuovo pacchetto di sistemi avanzati di assistenza alla guida, tra cui Highway Assist, Lane Keeping Assist, Active Blind Spot Assist e Traffic Sign Recognition

Simone Facchetti

Ci sono due "piattaforme", quella sviluppata congiuntamente da Fiat e Chrysler (sui sistemi da 5, 6.5 e 7 pollici) e poi quella più "vecchia" (ma comunque aggiornata) di origine Chrysler (con schermi da 5 e 8,4 pollici).

comatrix

Non li devi certificare, devi solamente applicare il fatto della regola che quando usi il sistema e sei conducente te ne assumi le responsabilità (un po' come i navigatori alla guida).
Non devi certificare nulla, mica devi certificare la guida di ogni utente, la guida se la deve certificare da solo il guidatore stesso.
E che hia meno funzioni col cavolo, io ci ffaccio di tuttoa voce:

- chiamate
- messaggi (ascolto ricezione ed invio)

- chat (stessa cosa dei messaggi)

- navigazione
- luoghi
- rifornimento
- ricerche
- traffico
- meteo
- risultati calcio (a chi interessa)

Ecc.., il tutto a voce.
Cosa voi ancora andare a postare il tuo stato su Facebook durante la guida? Davvero?

RS_90

Interni forse.. Ma i motori no, Audi è sicuramente dietro, Mercedes si può discutere. Ovviamente non parlo di fascia bassa

Filippo Rossano

Tra le tedesche sono sicuramente i meno validi :)

RS_90

Da amante di auto italiane, non mi allargherei a definire i motori o gli interni delle BMW come osceni

Filippo Rossano

Non cambia il problema, hai solo meno funzioni da gestire, ma hai idea di quanti smartphone Android ci sarebbero da certificare? Già questo è sufficiente per scoraggiare il tutto, infatti tutti i produttori quando avevano il sistema operativo proprietario davano pieno supporto solo ad Apple, un telefono l'anno, ottimizzavano per quello e basta. Non è una banalata e i risultati parlano abbastanza chiaro :)

marcoar

Perfetto perfetto. La memoria mi ingannava.

Sterzo elettrico? Qualcosa in più? Sistema simile a quello della Giulia?

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione