Volkswagen ID. 2all, ecco il concept dell'elettrica da 25 mila euro

15 Marzo 2023 181

Entro il 2026, Volkswagen lancerà sul mercato 10 nuovi modelli elettrici. Queste nuove vetture saranno molto importanti per la casa automobilistica tedesca che conta di arrivare ad una quota di vendita di auto elettriche nel mercato europeo pari all’80% entro il 2030. Per la strategia del marchio, sarà fondamentale un modello di cui abbiamo parlato spesso e cioè l'elettrica che il costruttore punta a lanciare sul mercato ad un prezzo inferiore ai 25.000 euro.

Finalmente, di tale progetto ne sappiamo molto di più. Volkswagen ha svelato la nuova concept car ID. 2all che anticipa i contenuti di questo atteso modello. La versione di serie sarà svelata in Europa nel 2025.

DESIGN ED INTERNI

Volkswagen ID. 2all misura 4.050 mm lunghezza x 1.812 mm larghezza x 1.530 mm altezza, con un passo di 2.600 mm. Il bagagliaio dispone di una capacità di 440 litri. Inoltre, sotto il doppio fondo del bagagliaio c'è un ampio box portaoggetti rettangolare. Un ulteriore vano da 50 litri è disponibile sotto il divano posteriore, ribaltabile verso l’alto con una maniglia dove trovano posto il cavo della ricarica, la cassetta di pronto soccorso, i giubbotti retroriflettenti e il kit per la riparazione degli pneumatici. Abbattendo gli schienali dei sedili posteriori la capacità di carico arriva a 1.330 litri.

Parlando del look della vettura, Volkswagen racconta che uno degli elementi di spicco della ID. 2all è il design del montante posteriore, originariamente sviluppato per la prima Golf "che ricorda la corda tesa di un arco rivolto nell’asse di marcia". La nuova ID. 2all è la prima vettura Volkswagen a presentare questo elemento distintivo reinterpretato. I fianchi della concept car sono poi completamente rettilinei, con la linea laterale tra il montante anteriore e il montante posteriore. Il frontale della ID. 2all si contraddistingue per gli elementi che si protendono verso l’alto. Spiccano, in particolare, i nuovi fari a LED Matrix IQ.LIGHT. Al posteriore, invece, troviamo gruppi ottici a LED a sviluppo orizzontale. I cerchi in lega sono da 20 pollici. Il marchio evidenzia che la nuova ID. 2all anticipa alcuni elementi di design che troveremo anche su ulteriori nuovi modelli elettrici.

Gli interni offrono molto spazio. Volkswagen, al riguardo, afferma che la nuova ID. 2all offre lo stesso spazio di una Golf, nonostante le dimensioni esterne inferiori. L'abitacolo presenta uno stile minimalista e tanta tecnologia. Dietro al nuovo volante multifunzione troviamo la strumentazione digitale che può contare su di uno schermo da 10,9 pollici. Centralmente, sulla plancia, è presente un ampio display touch da 12,9 pollici dedicato al sistema infotainment rinnovato nell'interfaccia grafica.

Al di sotto, sono presenti i comandi del climatizzatore le cui funzioni essenziali potranno essere gestite attraverso tasti illuminati. Al centro della sezione dei comandi del climatizzatore è presente anche una rotellina per regolare il volume del sistema infotainment. Nella console centrale spiccano due pad per la ricarica wireless degli smartphone. Inoltre, la manopola di selezione nella console centrale permette di regolare ulteriori funzioni della vettura.

L'auto può contare pure su di un Head-Up Display, su diverse porte USB-C e su supporti magnetici con funzione di ricarica induttiva negli schienali dei sedili anteriori per alimentare gli smartphone dei passeggeri. Non manca nemmeno una presa da 230 V.

PIATTAFORMA MEB ENTRY

Volkswagen ID. 2all poggia su di una versione modificata della piattaforma MEB chiamata MEB Entry e sarà il primo modello della gamma ID a disporre della trazione anteriore. Parlando del powertrain, la concept car dispone di un singolo motore elettrico da 166 kW (226 CV). Per quanto riguarda le prestazioni, la velocità massima arriva a 160 km/h, mentre per passare da 0 a 100 km/h servono meno di 7 secondi.

Non sono stati forniti dettagli sulla capacità della batteria ma il marchio tedesco parla di un'autonomia di circa 450 km secondo il ciclo WLTP. Presso le colonnine di ricarica rapida a corrente continua la carica della batteria può essere portata dal 10% all’80% in 20 minuti (nessun dato fornito sulla massima potenza di ricarica in DC). A casa o nei punti di ricarica pubblici a corrente alternata la batteria viene caricata con una potenza massima di 11 kW.

Sul mercato, la versione di serie della ID. 2all potrà contare su diverse tecnologie quali il Travel Assist di ultima generazione, il ParkAssist Plus con funzione Memory (apprendimento delle manovre di parcheggio), l'ID.Light e i sedili elettrici con funzione di massaggio.

NUOVI MODELLI ELETTRICI IN ARRIVO

Come accennato all'inizio, il marchio tedesco punta a lanciare 10 nuovi modelli elettri entro il 2026. Solo quest’anno verranno lanciate sul mercato l’ID. Buzz con passo lungo e la berlina ID.7, senza dimenticarsi del restyling dell'ID.3 svelato da poco. Nel 2026 arriverà pure un nuovo SUV a batteria. Inoltre, la casa automobilistica sottolinea che sta lavorando anche ad un'auto elettrica da proporre sul mercato ad un prezzo inferiore ai 20.000 euro.


181

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio

E per fortuna direi, mille volte meglio questo stile

Fabrizio

Sempre sperando che dal concept alla versione di serie non cambi troppo.
Tanta stima già per non aver fatto un SUV e per avere cambiato design rispetto alla ID3, questa effetivamente non è male

utentepuntocom

se levano la striscia rossa al posteriore e quell'orribile logo rosso è praticamente un restyling della polo

accakappa

Non è una questione di chiudere gli occhi, è questione di essere realisti e pratici. si vuole spingere un discorso di auto elettriche ? Bene ma devi essere coerente e spingere su tutta la linea non solo esclusivamente sull'auto. Le auto elettriche sono arrivate ad una certa maturità diciamo accettabile ? Bene allora come si pretende che al momento di cambiare auto e guardare avanti se anche chi vorrebbe deve comunque rinunciare perchè manca una infrastruttura decente ? Di colonnine pubbliche residenziali manco l'ombra, non è che tutti possono andare a scroccare la corrente al Lidl non ti pare ?
E' questa incoerenza che al posto di attrarre potenziali clienti invece li respinge e se prima la tecnologia poteva piacerti adesso l'unica cosa che pensi che è una fregatura. quindi non mi meraviglio che molta gente la osteggi soprattutto anche perchè viene imposta, e come dagli torto ?

ste

sono d'accordo. i modelli attuali non sono ancora prestanti in termini di autonomia e ricarica. è una tecnologia agli inizi, per questo non bisogna chiudere gli occhi e pensare solo ed esclusivamente al passato. come per ogni cosa ci saranno progressi costanti

mister x

praticamente siamo tornati al cruscotto della Uno ma con tablet appiccicati qua e la.

Macs

l'avrei fatto anche io, ma qui dove sono (estero) hanno messo il blocco di tutti gli euro5 per entrare in citta' per motivi "ecologici", quindi come ti muovi? Purtroppo se vogliono ti fregano

Enrico Garro

Anche la ID3 doveva essere l'elettrica per il popolo...se va bene partirà da 30k la base

Carlito

Non credo proprio che Tesa entri nel segmento b con la nuova auto, al 99% sarà un auto globale molto più vicina ai 4.5m.
Come potenza si parla comunque di motori meno potenti e più economici e difficilmente sarà auto da 25k€

rsMkII

Che poi che senso ha attaccare questo design, in generale. È razionale, quasi "perfetto" (passami il termine volutamente esagerato) per un'utilitaria compatta, dato che essendo semplice e comunque proporzionato tenderà di sicuro ad invecchiare lentamente, a differenza delle Peugeot, per far un esempio a caso. Io critico un design quando vedo elementi messi lì senza una reale motivazione (vedasi la ID.3 che da questo punto di vista era una delle peggiori VW mai creata).

Carlito

Però ha un passo di 272 ed è più larga.
Vediamo come si evolvono però non so se si arriva a queste capacità

Antonio Guacci

Sì, letto anch'io. Quindi il bagagliaio sembra effettivamente di 440 lt. (ma continua a sembrarmi troppo).

Marco

Nel 2025 dovrebbe uscirte anche TESLA model 2, con prezzo allineato,ma con trazione posteriore , maggior potenza , guida autonoma livello 3/4 , autonomia simile
speriamo ci sia un po di concorrenza.

ilariovs

NI.
La Atto 3 ha 61KWh netti ed é LFP strutturale.

Questo é il vantaggio della strutturalita contenimento dei pesi ed aumento dei volumi disponibili.

Carlito

Si poi sono andato a leggere la press e parlano di 490lt

Carlito
Anche da 64.
La MG4 ha 64 KWh è 450 Km WLTP.


Parlavo di netti, MG4 netti sono circa 61 poi tenendo conto del WLTP delle Stellantis nuove da 51kWh e ID3 da 58kWh il minimo per avere 450 WLTP è di circa 54kWh.
In teoria le LFP stanno migliorando però restano comunque poco dense in volume e difficilmente si arriverà a queste capacità su passi di queste dimensioni.
Molto probabilmente ci sarà una versione city da 45 LFP che secondo me sarà quella da <25k€.
La versione da 450km con NCM, da 54 in su, come minimo 3/4k€ in più.

gabrimazzo

a 25.000 Euro è praticamente la macchina perfetta per la transizione ecologica, potente, spaziosa, bella soprattutto davanti, ma in video anche dietro non è male, sembra priva di difetti particolari, gli interni sono semplici e non particolarmente attraenti, ma pazienza, peccato esca nel 2025, ma forse per allora saremmo davvero pronti.

accakappa

Spesso uno è ancorato al petrolio perchè non ha alternative (anche per i costi) e/o le pile non soddisfano le sue esigenze. E' facile dire auto elettrica ....

Cpt. Obvious

Quindi condizioni diverse da quelle che descrivevo.
Stamani erano 5-6 gradi ed in A11-A12 si va tranquilli a 130

ilariovs

Anche da 64.
La MG4 ha 64 KWh è 450 Km WLTP.

Anche fossero riusciti a mettere 64KWh di LFP in una macchina da 4,1mt (e non credo sia semplice) farlo anche a 25k€ é un secondo traguardo.

Tutto può essere ma stamperò lo spumante solo dopo che la listano e vedo le prove su strada.

ilariovs

La prova é stata fatta fra i 110 ed i 120 Km/h, 22° clima, temp est 13° e l'auto é andata molto oltre i 300 Km.
Diciamo che da una MG4 comfort puoi aspettarti 300 Km di autostrada in quelle condizioni con batteria residua tale da cercare una colonnina senza preoccupazioni.

Costa 34800€ da incentivare.
A 25000€ avrebbero la coda davanti al concessionario.

Il vero problema é che per ora non esiste. Se ci fosse dovrebbero fare i tripli turni in azienda.

Cpt. Obvious

Vabbè. Sul gra i 130 li vedi con il binocolo

Cpt. Obvious

Allora sai come la penso all'ottimismo ad ogni costo

ste

Perché non si parla solo di motori elettrici. Però in un blog ad alto contenuto tecnologico mi fanno sempre ridere i dinosauri ancorati al petrolio

Firebrand81

L'ho già letto tre volte, 25 anni fa :)

Cpt. Obvious

Ti suggerisco la lettura di "Candido" di Voltaire.

Firebrand81

Mi chiedo se anche 100 anni fa erano pessimisti come te :)

Davide Sollazzi

In ogni caso io ODIO tutte quelle striscie luminose.
Non mi sono mai piaciute :)

Davide Sollazzi

Chi la compra non è molto capiente.

Cappello magico

In ogni caso non bellissimo :D

Davide Sollazzi

Boh a me dietro pare un FIAT Doblò.

Davide Sollazzi

A pare blue più che rosea.

DeeoK

Va comunque considerato che è elettrica. Per dire, una Corsa, che fuori ha dimensioni simili (ma come abitabilità sembra peggiore), viene venduta a 36k. La versione termica parte da 18k, quindi non siamo neanche tanto distanti.

DeeoK

Non sarebbe male (purché i 25k siano per una versione decentemente accessoriata), ma se siamo ancora al concept la situazione non è rosea.

Tony Musone

Le date sono importanti proprio per programmare e spingere gli investimenti, poi non so dove tu abbia letto "revisioni".

Cappello magico

Davanti è una Polo, dietro una IONIQ 5.
Sul prezzo finale ho forti perplessità ma solo il tempo ce lo dirà.

Carlito

Oddio, il costo delle celle è diminuito fino all'inizio del 2020, poi il prezzo medio è aumentato sia per speculazione sia per la pandemia e solo negli ultimi mesi il litio sta diminuendo di prezzo.

accakappa

si ma davi fare i conti dei costi dell'epoca, perchè se li rifai tra 2 anni va finire che costa ancora meno.

Disqutente

Credo chiunque sappia che il clima della sua vettura non è impostato a XX° C per 365 giorni all'anno.
Poi magari parti d'inverno e vuoi sbrinare i vetri, poi dopo un po' vuoi solo scaldare l'abitacolo, poi c'è chi preferisce avere l'aria calda sui piedi, chi sulle mani, chi non ama l'aria calda addosso...

Ma sembra che anche su questo punto esista un unico metodo che va preso ed accettato, oramai mi pare di vivere nel mondo in cui si ragiona per l'assioma: le mie esigenze = esigenze del genere umano.

I tergicristalli erano in riferimento alle automazioni. Non si puo automatizzare tutto e per alcuni comandi l'immediatezza puo far la differenza tra un disagio e un incidente.
Per il clima non è che sia LA fonte di distrazione, ovvio, ma è altresì vero che un pannello touch screen impone necessariamente di distogliere lo sguardo dalla strada, una rotella o un pulsante che rende un feedback tattile non necessariamente.

Se parliamo di sicurezza gli schermi touch andrebbero banditi a mio avviso o quantomeno ne andrebbe impedito l'utilizzo come touchscreen durante la marcia.

Carlito

Che ne hanno vendute poche poca importa visto che la gente comunque preferiva pendere la SR+.
Poi ora in Italia costa 41490€ che senza IVA corrispondono a circa 36000$.
Quando si fanno paragoni con gli USA bisogna sempre ricordarsi che il MSRP US è senza tasse.

Davide Bonadeni

Ma i designer bravi sono andati tutti in pensione?

ilariovs

Dipende dell'efficienza.

Sul GRA a Gennaio hanno fatto una prova è la MG4 comfort (450 Km WLTP) ha fatto ben più di 300 Km.

ilariovs

Bisogna prima aspettare di vederla.

Certo che se una roba simile arriva a 25k€ per le ICE inizia un periodo difficile.

Antonio Guacci
peyotefree

che finaccia VW

boosook

Beh Tesla ha comunque la leva per i tergicristalli. Qui stiamo parlando di alzare e abbassare l'aria condizionata, una cosa che comunque non devi fare in continuazione se hai il clima automatico... imposti una temperatura e via.

Ema

ma questa non è una utilitaria... di utilitaria ha solo la lunghezza.. l'abitabilità è da segmento C "termico", la capacità di carico da VW Passat e la potenza di una Clio RS.. e quest'ultima era un' auto da 35/40K ai tempi d'oro...

Ema

adesso al netto dell'ultimo ribasso dovrebbe venire 36K la model 3 o sbaglio ?

accakappa

In realtà il blog è : HD Motori, se aggiungessero "elettrici"... ma tant'è che non c'è scritto.

accakappa

Che ne abbiano vendute 1000 - 2000 e solo negli Usa tanto per dire ce l'abbiamo fatta mi sa di grandissima ciarlanata.
Tant'è che poi l'hanno fatta sparire visto che ci perdevano. Allora anche una tartaruga può dire che corre i 100 metri solo perchè vi partecipa.... dai su...

Accessori

Recensione 70Mai Omni: la Dash Cam a 360° con ADAS ci è piaciuta! | Video

HDBlog.it

USA e Europa compatte contro la Cina, mai visto un Bing così | HDrewind 10

HDBlog.it

Al MWC innovano i vecchi, Xiaomi uragano su Barcellona | HDrewind 9

HDBlog.it

L'AI spaventa e affascina, l'Italia litiga con la tecnologia | HDrewind 8