Volkswagen ID.3, arriva la "versione base": con gli incentivi il prezzo è interessante

21 Gennaio 2021 113

Senza grossi proclami, Volkswagen ha aggiunto nel configuratore italiano della sua ID.3 elettrica (Qui la nostra prova), la tanto attesa "versione base", con accumulatore da 55 kWh (45 kWh utilizzabili) nell'allestimento City. Un modello interessante che potrebbe ampliare la platea dei possibili clienti visto che il suo prezzo di partenza è di 34.400 euro, un costo molto vicino a quello promesso di 30.000 euro. Inoltre, non solo questo veicolo è compatibile con gli ultimi incentivi ma rientra anche nella maxi agevolazione per le persone con ISEE familiare sotto i 30.000 euro una volta che sarà ufficialmente disponibile.

In questo secondo scenario, l'auto elettrica potrà essere acquistata con uno sconto del 40%. Ma vediamo tutti i dettagli di tale specifico modello.

SINO A 350 KM DI AUTONOMIA

Volkswagen ID.3 nel modello City dispone di un powertrain composto da un motore elettrico da 110 kW (150 CV) e 310 Nm di coppia abbinato ad una batteria da 55 kWh (45 kWh utilizzabili). La velocità massima è di 160 Km/h, mentre per passare da 0 a 100 Km/h partendo da fermi sono sufficienti 8,9 secondi. Sul fronte dell'autonomia, il costruttore dichiara una percorrenza massima sino a 350 Km secondo il ciclo WLTP.

La scheda tecnica mette in evidenza la possibilità di ricaricare in corrente alternata a 7,4 kW e in corrente continua sino a 100 kW. La dotazione di serie è interessante e si menzionano, tra le altre cose: Adaptive Cruise Control ACC "stop & go", Apple CarPlay ed Android Auto, Assistente alla svolta, Braccioli dedicati per i sedili anteriori, Car2X, cerchi da 18 pollici, Climatizzatore "Air Care Climatronic" (1 zona), Comandi vocali, Driving Profile Selection, Fari LED anteriori e posteriori, Keyless Go, Lane Assist - Sistema di mantenimento corsia, Specchietti retrovisori esterni regolabili, ripiegabili e riscaldabili elettricamente, Navigatore "Discover Pro", Park Pilot - Sensori di parcheggio anteriori e posteriori, radio digitale DAB+, Riconoscimento segnaletica, Rilevatore di stanchezza e tanto altro.

Ovviamente, l'auto può essere personalizzata con diversi accessori e pacchetti. Tornando al discorso incentivi, Volkswagen, nel configuratore, enfatizza molto questa possibilità. Se si ha una vecchia auto da rottamare, la ID.3 City parte da 24.290 euro. In caso contrario, il prezzo "risale" a 27.290 euro.

VIDEO


113

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emanuele

350 km e’ pura fantasia.. nell’utilizzo reale diciamo piu’ sui 250

Alcmaeon

Confrontando ID.3 con Golf:
- in città la ultima Golf Diesel viaggia sui 6.33 L/100km (dal sito VW)
- non so dove ti rifornisci a 1,25€/L, mi pare che siamo più sull'1,4
- ID.3 fa 15 kWh/100km nel misto, in città probabilmente meno (sempre fonte VW)
- ricaricando l'auto di notte a casa, la corrente costa circa 0.2€/kWh
= per un cittadino medio che fa 15.000 km/anno in città, siamo a circa 1770€ per la Golf e 600€ per la ID.3, con un risparmio quindi di oltre 1'000€ all'anno.

... poi ci sono i vantaggi della manutenzione, molto più economica per l'elettrico: i freni si consumano meno, non si deve pensare a olio, candele, carburatore etc.

... poi ci sono i vantaggi fiscali: incentivi all'acquisto, niente (o meno) bollo, etc.

... infine ci sono i vantaggi (economici) per la salute: secondo uno studio del 2015 del Council on Clean Transportation sul periodo 2010-2015, Milano e Torino sarebbero le due città (tenetevi forte) con più morti AL MONDO a causa dell'inquinamento da trasporti in proporzione al numero di abitanti, di cui il oltre metà a causa dei Diesel.
Al di là dell'aspetto etico, si tratta di spese colossali in cure ospedaliere e di produttività lavorativa perduta.

Rimane purtroppo uno strumento non per tutti: chi non ha un box per ricaricare di notte avrà tanti problemi in più rispetto a una termica che può ricaricare 1000km di autonomia nel giro di minuti.

GinoB

Quindia versione da 45 in AC ricarica solamente a 7.4 e non a 11?

Paolo Subiaco

L'autonomia non cambia sensibilmente. C'è chi ha fatto 635mila km con una Tesla e non ha avuto problemi. Prova a farli con un diesel!! Lo chiedo ai tanti che si fermano a ragionare sul costo di acquisto senza valutare il costo di manutenzione alto dei veicoli diesel.

mattbra

Non tutti guidano solo una utilitaria.
Fortunatamente.
Siamo messi male.....ma non così male.
E sicuramente non tutti.

Paco

Si è perso il senso della realtà, decine di migliaia di euro come fossero bruscolini

Paco

Vallo a dire alle cassiere dei supermercati che guidano le daewoo matiz o le citroen
c1, usate. O un impiegato o operaio medio. 20mila euro per un auto e' una cifra blu, si e perso il senso del reddito medio, non per niente ogni anno da un decennio la panda è la.macchina più venduta d italia, e non costa sicuro 20mila euro.

Paco

È una nuova variante del pensiero radical chic: quello electric-green, viva l elettrico che bello l elettrico, anche se va a pile e sembrano lavatrici su ruote, l elettrico e' bello, se poi in autostrada rimangono senza batteria, trovano una colonnina occupata o malfunzionante e magari impiegano un ora per ripartire tra app , sistemi che non vanno o altro, tranquillo non ammetteranno mai di aver fatto una fesseria a spendere decine e decine di migliaia di euro per questa roba tanto loro sono i dritti e i cavernicoli siamo noi

DvD

Ciao a tutti, mi inserisco per una questione più generale: ma dove sta il vantaggio in termini economici durante l'utilizzo di un'elettrica rispetto ad un buon moderno diesel? Parlo di costi per 100km: mediamente le elettriche sono sui 18 kWh per 100km che ad un prezzo medio di 0,3 euro/kWh fa 5,4 euro, un moderno diesel è sui 4,6l per 100km che ad un prezzo medio di 1,25 euro/l fa 5,7 euro. Considerata l'elevata differenza di prezzo all'acquisto a sfavore delle elettriche la conclusione ad oggi mi sembra evidente.

majs

Io aspetto la Id+nona lettera dell'alfabeto greco

fire_RS

38.000 è già al netto degli incentivi...assumete meno roba pesante.

makszd

LA corsa-è accessoriata così costa praticamente uguale, è aiutata da qualche sconto in più ma sto valutando entrambe le auto e sto propendendo più per la ID3.
La batteria comunque è praticamente uguale, la Corsa-e ha come capacità netta 47kWh, questa ne ha 45 ma è più efficiente.
La pompa di calore sull'ID3 è un optional costoso: 1325€

mattbra

Il governo è quello....

Fabrizio

Esatto, ma i produttori vogliono solo trovare dei modi per limitare la "range anxiety" e vendere in fretta. Soprattutto spingendo su leasing e finanziamenti, in modo da farti cambiare l'auto spesso.
Ma su blog seri e non prezzolati come questo trovi i dati reali di quanto sia dannosa la ricarica rapida, anche per le Tesla.
E' da usare proprio all'occorrenza nei lunghi viaggi

andrea zamponi

20640... Ma poi il concessionario non fa un ulteriore sconto della casa??

andrea zamponi

In che senso "fino a max 12000 euro"?

andrea zamponi

Il firmatario della legge è l'onorevole Benamati del PD e non dei 5 stelle...

Scoiattolazzo

il problema è che attualmente vale la pena elettrica come 2 macchina e questa è già troppo grande e costosa

Canvas

Come dici te le ricariche veloci sono dannose per le batterie, non bisogna abusarne. Però questo non lo dicono mai quando parlano delle alte potenze delle ricariche che possono fare le auto, per evidenziare che si ricaricano in pochi minuti.
Anche portarle allo 0% e tenerle al 100% a lungo non va bene, bisogna ricaricarle al massino al 95% per dar modo di far funzionare la frenata rigenerativa.

Canvas

Sono buone auto elettriche le VW ID, ma non hanno la resa dei motori elettrici e delle batterie della Tesla. Se la Tesla farà la Model 2 nella stessa fascia di prezzo della ID 3 sarà una battaglia dura per la VW, secondo me, la tesla ha anche prestazioni maggiori che per noi italiani appassionati di auto potrebbero ingolosire. La ID3 con l'analogo pacco batterie della Model 3 Long Range, nonostante sia più corta di circa 43cm resta più pesante di almeno 30 chili. Per le auto elettriche secondo me c'è ancora da aspettare sviluppi migliori, magari tra 5-6 anni.

mattbra

38k M3 entry entry level.

mattbra

M3 affarone per Tesla.
Ha ridotto il prezzo perché sono MIC (made in China)....di americano non hanno niente.
E soprattutto la M3 verrà cannibalizzata dalla più comoda model Y.
Le sedan non si vendono più già da qualche anno.

mattbra

Leggi made in 5 stelle.
Cagate allo stato puro.

mattbra

Tra 10 anni le auto voleranno.
Guardiamo all'oggi.
E per oggi ID3 va benissimo

mattbra

Ma che auto guidi????
20/25k euro vanno benissimo per tutti

Alfonso

Il configuratore tesla nella prima pagina non include nulla e parte dal listino. Nel riempilogo include gli incentivi senza rottamazione.
Quello vw include tutto nel riempilo finale inclusa la rottamazione.
Ma al di là di chi include cosa, la differenza alla fine della fiera è appena 3000 euro, per una macchina di segmento superiore con più autonomia ed efficienza.

Guglielmo Malizia

Il configuratore Tesla include gli EcoIncentivi senza rottamazione, mentre Volkswagen li include solo nel riepilogo, fino a quel momento il prezzo segnalato è senza nessun incentivo.

Rozzo

Per il mercato nostrano è ancora un prezzo troppo alto, purtroppo il target è tra i 10/20k € e di questo passo farsi un'auto in linea con i futuri standard euro 7 sarà dura per l'italiano medio

disqus_proud_user

"38 mila model 3" ma dove? La versione base parte da 48 mila, guarda sul sito tesla

daniele

La e-corsa costa ancora meno , ha un batteria maggiore e prestazioni maggiori (accelerazione) ma esteticamente non mi dice niente. Per condizionatore elettronico secondo vuoi intendono a pompa di calore?

Alex

Wow arriva la versione da "solo" 30k. Accorrete italioti. Circa il valore di 2 anni di stipendio medio italopiteco per una stupenda macchina elettrica.

Giulk since 71' Reload

22400 euro per un auto non le ho mai spese io che ho un isee "personale" migliore eh, dipende da molti fattori, c'e spesso chi ha un mutuo o un affitto sulle spalle, figli e tante altre spese

Fabrizio

Dipende da come viene caricata più che dal consumo.
A casa vai tranquillo, le colonnine fast ammazzano la batteria

Mr. G

Grande affare la Model 3, però le dimensioni sono problematiche per l'uso in Italia. Soprattutto se consideri i nostri garage. La ID3 sembra fatta apposta

Ruppolo

Il virus ahhahahha

Ruppolo

Hahahaha autopilot c'è. Ma parli proprio a caso tu.

Ruppolo

38 mila model 3 contro questa che va a 25 con incentivi se rottami. Però non sono auto paragonabili, ma non sono i 60 mila di cui blateri

efremis

Sicuro

piero

queste partono a ca tso. invece di andare subito avanti hanno un po' di rin.cul0. e allora? cosa gli vuoi dire?

piero

il popolo, volevi dire il volks.

piero

se non ha carica usb-c, scaffale!

piero

a quando l'id.8?

sgarbateLLo

Articoli scientifici che dimostrano questo: 0.

daniele

E la Zoe parte da 34 mila , con ruote e volante.

Matteo

Appunto, la garanzia, si devono tenere molto larghi per non rischiare di rimetterci vagonate di cash. Guarda gli sheet delle batterie, tutte ormai sono testare per arrivare a oltre l'80% dopo 1.000 cicli con cariche e scarica rapida da 0 a 100%.

Ngamer

???

Ngamer

è una paranoia sensata quando l autonomia è poca e minimo se la compro mi deve durare 10-12 anni le batterie le danno a 7 anni con il 70% residuo vale a dire che di autonomia dopo 7 anni diventa ridicola

Matteo

Tra 7 e 11 cambia poco se hai fretta. E ormai stanno installando colonnine di in DC ovunque.

italba

Quindi stai facendo il confronto tra il prezzo della Tesla con gli incentivi e quello della Volskwagen senza? Ma complimenti!

Matteo

Quella della carica dal 20 al 90% è una paranoia senza senso. La carica se la fai a casa ti frega poco se rallenta sopra l'80%.

Auto

Tesla Model 3 2021 Long Range: pregi, difetti, autonomia e test ricarica V3 | Video

Auto

Auto elettriche e app di ricarica colonnine pubbliche: guida per principianti | Video

Curiosità

Apple Car, una storia infinita: cosa sappiamo finora | VIDEO

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.