Triumph Scrambler e Rocket, ecco controlli GoPro e Google Maps | Prezzi

16 Dicembre 2019 7

My Triumph Connectivity System è il servizio che permette ad alcune motociclette del marchio - nello specifico la Scrambler 1200 XC e XE e la Rocket 3 R e GT - di diventare più smart e più connesse. È disponibile da oggi in Italia, e costa 241 euro più installazione; i tempi di montaggio ufficiali ammontano a un'ora. Il Connectivity Module va fisicamente installato nella moto, poi è necessaria la configurazione del relativo software e l'aggiornamento del software del quadro strumenti TFT principale. Il servizio era stato annunciato all'EICMA 2018, poco più di un anno fa (riportiamo la nostra video anteprima in fondo all'articolo), e offre diverse comodità, tra cui:

  • Possibilità di controllare action cam GoPro direttamente dai comandi nel manubrio (una novità assoluta nel mondo delle moto)
  • Navigazione satellitare turn-by-turn grazie a Google Maps (novità nel segmento delle moto premium)
  • Integrazione con lo smartphone per ricevere/fare telefonate e gestire la riproduzione della musica

Per l'occasione debutta anche l'app ufficiale My Triumph, parte fondamentale dell'equazione che permette a smartphone e software della moto di interagire. L'app si può scaricare gratuitamente sia sul Play Store che sull'App Store.

VIDEO

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 516 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giorgio
Claudio

Maps sulla visiera del casco. Guardi strada e indicazioni insieme.

daniele

Maps sul quadro strumenti, un sogno, togliere quel fastidioso porta telefono

Andreunto

Un motociclista sa quando guardare la strumentazione. E' anche vero che il triumphista medio gira col proprio mezzo nel suo paesino giusto per farsi vedere.

Giorgio

Per strada si guarda la strada, al massimo si butta un occhio per controllare la velocità o se viene in dubbio di aver lasciato una freccia.
Sarebbe utile solo aver replicato Maps o l'app di navigazione in modo da lasciare il telefono nello zaino con un powerbank

asd555

Hai ragione, ma se i comandi si limitano a "registra, pausa" non ci vedo nulla di pericoloso, come accendere e spegnere la radio in macchina.

Ovvio che se si inizia a mettere sul manubrio "importa video, cancella, fai un montaggio con Final Cut" la cosa diventa deleteria.

Marco

Per carità, bellissima innovazione, ma per strada quando si guida una moto, o si guarda il cruscotto o la strada, e con un accessorio simile, ho seri dubbi sulla seconda possibilità

Eventi

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video

Curiosità

Aerei troppo inquinanti: quali le alternative e come sceglierle | Storie

Articolo

Un’Alfa Romeo Giulia elettrica affronta la sfida dell’ETCR