Energica Experia, la nuova "Green Tourer" con batteria da 22,5 kWh

30 Maggio 2022 41

Si chiama Experia la nuova moto elettrica di Energica. Si tratta di un modello molto interessante che è stato presentato in occasione del GP del Mugello di MotoE. Il costruttore definisce questa sua nuova due ruote come una "Green Tourer" per viaggiare ad emissioni zero. Sulla carta, questo moto permette effettivamente di poter affrontare anche piccoli viaggi grazie ad una discreta autonomia e, soprattutto, alla possibilità di poter ricaricare in corrente continua per rendere i pieni di energia i più rapidi possibili. Certo, siamo ancora lontani da una moto tradizionale, ma grazie alla ricarica rapida, Experia offre una maggiore flessibilità d'uso rispetto ad altre moto elettriche.

AUTONOMIA E PRESTAZIONI

Questa nuova moto elettrica dispone della nuova unità PMASynRM. Si tratta di un motore raffreddato a liquido sincrono a riluttanza assistito da magneti permanenti. I numeri condivisi da Energica parlano di un'efficienza che può raggiungere il 96%. La potenza di picco è pari a 75 kW (102 CV), mentre quella continua è di 60 kW (80 CV). La coppia raggiunge i 115 Nm. Le prestazioni sono molto buone. La velocità massima è limitata elettronicamente a 180 km/h, mentre per accelerare da 0 a 100 km/h servono appena 3,5 secondi.


Il motore della nuova Energica Experia è alimentato da una batteria da 22,5 kWh (19,6 kWh utilizzabili) che permette di disporre di una buona autonomia. Di seguito, i valori dichiarati.

  • Cittadino: 420 km
  • Misto: 256 km
  • Extra urbano: 208 km
  • WMTC: 222 km

Come accennato all'inizio, la moto supporta la ricarica rapida in corrente continua. Al riguardo, bastano 40 minuti per passare dallo 0 all'80% della capacità della batteria (potenza fino a 24 kW). A disposizione ci sono 4 mappe per il motore e 4 per la gestione della frenata rigenerativa. Presenti anche il controllo di trazione e il cruise control. La strumentazione è composta da un display da 5 pollici a colori. Energica fa sapere che la moto dispone di un telaio a traliccio tubolare in acciaio unito a piastre laterali in alluminio.

La forcella anteriore e il mono ammortizzatore posteriore sono ZF Sachs. I freni sono della Brembo e i cerchi da 17 pollici adottano pneumatici Pirelli Scorpion Trail II. Il peso è di 260 kg. La garanzia è di 2 anni sulla moto e di 3 anni o 50 mila km sulla batteria. Il prezzo non è stato ancora comunicato anche se si parla di una cifra attorno ai 30 mila euro.

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Multibrandproject a 577 euro oppure da eBay a 699 euro.

41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
uncletoma

Bellissima zona, la conosco molto bene, con bellissime strade per le moto, un vero paradiso per le due ruote.
Io preferisco l'acqua dolce al mare ;)
(e abito al mare, in Liguria)

cuccuruccu

Bergamo... A volte se si fa tardi quando si scende per il Garda o per Iseo, fa comodo prendere l'ultimo pezzo di a4 fra Brescia e Bergamo. Giusto per non cenare troppo tardi.
Il mare è lontano, per quello che se mi gira di andare al mare, ed in moto, non mi metto a fare le statali! È già lunga con l'autostrada....

uncletoma

Il primo è un viaggio, il secondo un trasferimento ;)
Il primo è un giro in moto, il secondo è un comportamento da automobilista :p
(Savona o Imperia? Da come descrivi i viaggi dovresti essere del cuneese o dell'astigiano. Sbaglio? :) )
(pure io, ogni tanto, prendo l'autostrada. Non è che non, ma cerco di evitarla il più possibile)

cuccuruccu

appena 100cv... 100cv è una potenza che su una moto è assolutamente rispettabile. siamo abituati a sentire numeri altissimi ma concorderai con me che una qualsiasi moto da 100cv si trova a velocità da ritiro patente in pochissima strada... io ho una bicilindrica da 95cv, rapportata pure corta che in montagna è una goduria, e se guardi la carta dici "appena 95cv", ma se la guidi, contando che per strada non si è su pista ma ci sono ciclisti, scooter, moto, macchine, camion, furgoni, autobus, pedoni (e che solo una parte di questi rispetta la a volte disastrata segnaletica ed usa le frecce), tombini, buche e strisce pedonali lucide traditrici,, autovelox e pattugle delle fdo ... 95cv li si sfruttano davvero molto di rado.

cuccuruccu

Ci sono viaggi e viaggi.
Se parto per fare un viaggio, e mi stabilisco le tappe per godermi la strada, non faccio certo autostrada, se non qualche pezzo necessario a seconda del percorso. Quello è un viaggio nel quale mi godo la strada e la moto. Tipicamente dalle mie parti, vicino alle prealpi, sono i classici 350-400km domenicali in montagna.
Se parto per andare al mare, il mio interesse è arrivare al mare entro una certa ora. Non mi metto a fare le provinciali perchè arrivo che è ora di tornare indietro. In quel caso mi faccio l'autostrada e non è detto che prenda la moto, potrei anche prendere la macchina, ma se non ho bagaglio e sono da solo la moto è meglio perchè non ho il patema d'animo del pargcheggio.

cuccuruccu

Mi spaventano di più i 260Kg, che così a vederla saranno anche molto in alto. 260Kg e baricentro alto. La guidabilità ne soffrirà e soprattutto se si sdraia voglio vedere chi la risolleva.

Roman
uncletoma

E allora hai guardato molto poco. Non dico che io non abbia mai preso l’autostrada, è palese che se la destinazione è la Spagna si debba prenderla. Ma per andare in Emilia Romagna o in Lombardia, dalla Liguria, è un assurdo. O in Piemonte, on Valle d'Aosta, o in Toscana, o nel Lazio (eccetera).

Poi, se a uno interessa solo arrivare prima a destinazione... beh, l'elicottero è il mezzo che fa per lui.
Ristorante...
https://iviaggideltoma.blogspot.com/2021/10/cuneese-2021-variabile-con-brio.html
https://iviaggideltoma.blogspot.com/2019/10/2300-chilometri-in-sette-giorni.html
(eccetera, sono oltre 40 anni che vivo e viaggio esclusivamente a due ruote)
(pischelli...)

misano

quando avrai l'età per comprati la tua prima moto, comprerai una bella moto con il motore termico e un bello scarico che fa tanto rumore e vivrai appagato della tua scelta.

misano

viaggiare in provinciale per andare al ristorante... questa è la tua esperienza, molto piacevole e a volte lo faccio anche io ma viaggiare in moto è una esperienza un po' più estesa che comprende anche l'autostrada come necessità... però a pensarci bene una moto elettrica per fare questi viaggi potrebbe essere sufficiente, parti, fai provinciali e consumi poca batteria, mentre pranzi ricarichi la moto e poi torni !

Roman

aumenti la velocità e l'autonomia si riduce

Kodak

In autostrada 20 km

Roman

le migliori moto rimangono quelle termiche, fine del discorso, le elettriche saranno sempre più inferiori

Roman

cosa poco fattibile, futuro troppo lontano, molti preferiranno abbandonare la moto

uncletoma

Perché no, perché il viaggio è parte integrante dell'esperienza.
Capisco usarla, com'è capitato a me, dopo un problema (batteria a terra, e sostituirla ha portato via un paio d'ore, principalmente dovute al trovare una batteria); oppure per trasferimenti molto lunghi (tipo Monaco di Baviera); oppure quando il tempo non è dei migliori (e, allora, le gallerie non diventano più un peso ma un momento per aumentare un poco la velocità). Se uno la usa solo per far prima ad andare al mare beh, è come quei due c0li0n1 con il GS (non che l'utente della v4cc4 abbia in genere un gran cervello) che, dopo che metto la freccia per girare a sinistra, mi sorpassa: un sonoro v a f f a abbinato a un più conoro s t r o n z o lo prese in piena schiena. Oppure un sardomobilista mancato.
Conosco gente che si fa Lombardia - Liguria in Vespa per strade statali e provinciali e la considero èiù motociclista di chi fa gli stessi chilometri andando al mare via autostrada.

uncletoma

In effetti hai ragione, chi disse che il il viaggio fa parte dell'esperienza doveva essere un ciclista, o un pilota d'elicottero
https://iviaggideltoma.blogspot.com/

di1188

Ma anche no. O sei in autostrada, o stai viaggiando... In particolare in moto.
Anni fa frequentavo un forum di moto in cui c'erano due che si facevano come vacanze mezza Europa in 5 o 6 giorni, cioè sparandosi 8-900km di autostrada fra una capitale e l'altra, passandoci una serata e la notte. Mai capito che senso potesse avere.

Tollero male l'autostrada in generale, ma in moto mi pare proprio un controsenso.

T.Bombadillo

Che a livello di prestazioni siano superiori (e di molto) lo ha dimostrato più volte la Honda al Tourist tropy.
Le moto elettriche commerciali saranno migliori sotto tutti i punti di vista.
Per adesso, sono inutili.
Ma pochi acquistano una moto perché utile, quindi...

T.Bombadillo

Oppure
k1600

Forse chi la compra ne ha già una.
Allora fa anche bene a togliersi lo sfizio.

T.Bombadillo

E perché? È la moto giusta per uso a 360 gradi. Compreso il commuter ed il trasferimento veloce alla casa al mare fine settimana.
Soprattutto con zavorrina.

misano

praticamente il 100% dei possessori di una tourer !
tipico commento da persona che non ha mai viaggiato in moto.. però ne vuole parlare !

T.Bombadillo

Si ma tra 10 anni saranno più le elettriche a listino che le termiche.
Prima o poi saranno le uniche vendute quindi, tant'è.
Se abbattono il tempo di ricarica da 40 min a 15 min diventa fattibile.
Milano-Calabria non si può far 200km e star fermi a ricaricare 6 volte per 40 min.
È impensabile.
Se risolvono quello ha senso.

misano

stesse parole già ascoltate con l'avvento dell'elettronica nelle moto... poi appena capita che una moto con nuova tecnologia risulta più performante di una moto "vecchia" i discorsi cambiano (tranne per i nostalgici), conosco persone che lavorano nel mondo delle competizioni motociclistiche da sempre, e snobbavano l'elettronica... ma poi l'elettronica è diventata vincente, poi snobbavano la moto elettrica... però nel 2016 alla pikes peak...e così via... per tanti la moto è più bella tanto fa più rumore... sono cresciuto in mezzo a moto da corsa e per me la bellezza è la velocità... poi è vero che vado in giro con una moto comoda da appena 100 cv ma è anche vero che non sono un gran pilota e inizio ad essere vecchio... però un giretto (tranquillo) al muraglione con una moto elettrica decente lo farei subito !

Roman

la moto termica rimane la migliore fine, più affidabile e più divertente, le moto elettriche non hanno nulla di bello

Roman

ma ti ritrovi le stesse prestazioni un altro po', guarda che autonomia ti ritrovi se la usi come moto da tourer?

Stefano 2.0

30.000€ per usarla come scooter?

uncletoma

chi usa una tourer in autostrada dovrebbe venir lapidato

misano

anche di una BMW 1250 GS Adventure full optional !
solo che con il BMW fai 600km con un pieno !
L'unica cosa che accomuna questa con un GS Adv è il peso !

misano

prima o poi faremo i conti con le moto elettriche, tra qualche anno questo argomento sembrerà simile a quelle noiosissime discussioni che fanno quelli che rifiutano l'elettronica. Personalmente guardo con interesse i brand "solo elettrici" il confronto con i modelli esistenti deve essere fatto, e sempre a mia opinione, trovo la del mar più "centrata" rispetto alla categoria di riferimento, questa Experia la trovo molto meno.

Roman

non è nessun buon compromesso

Roman

anche la del mar non ha senso di esistere

Roman

se lo usi da come uno scooter hai molta autonomia, se la usi per quella che è non ci fai nulla, da buttare nel cesso

misano

ha dei numeri molto simili, prezzo escluso, a quelli della mia africa twin, il peso è davvero eccessivo (260kg sono davvero troppi) per un turismo non estremo potrebbe avere un senso... ma 30.000€ tolgono il senso a qualsiasi voglia di provare una moto elettrica di questo genere... a questo punto è da apprezzare ancora di più la livewire del mar che pur rimanendo tropo costosa lo fa in una misura del 25% rispetto ad una sua omologa con motore termico, questi di energica sono al 100% in più... troppo anche solo per valutare l'ipotesi !

LaVeraVerità

Eh si, stessa cosa, stesso godimento.

Giorgio

Ma che tourer è se fai a malapena 220 km :D

Matteo Nasuelli

Ho pensato alla stessa cosa!
per fortuna che doveva essere una tourer

gabrimazzo

la ricarica rapida aiuta molto, 400 cittadini e 200 in autostrada se in una zona ben coperta da colonnine permette il viaggio, sempre con qualche compromesso, a meno che in passato.

gabrimazzo

Molto interessante, questa è una proposta sensata in ogni suo componente, tranne il prezzo, 10.,000 di più purtroppo.

Ginomoscerino

sono sui prezzi delle Goldwing

LaVeraVerità

30.000 euro e la chiamano moto

papau

208 km (dichiarati) di autonomia e la chiamano tourer.

In viaggio con la Zero SR/F: la sfida elettrica su due ruote

Horwin EK3: ecco come va lo scooter elettrico da 95 km/h | Recensione

Recensione NIU N-Series: è arrivata l'ora dello scooter elettrico

Zero SR: recensione della naked elettrica di Zero Motorcycles