Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Mercedes EQG, un video mostra in azione il fuoristrada elettrico. Arriva nel 2024

25 Novembre 2023 27

Mercedes Classe G è un modello molto apprezzato per le sue qualità in off-road. Come sappiamo, la casa automobilistica tedesca sta lavorando allo sviluppo della EQG, versione elettrica del suo fuoristrada. Questa vettura debutterà nel 2024 ed era stata anticipata da un concept che il marchio aveva svelato al Salone di Monaco del 2021. Per tenere alta l'attenzione sul prossimo arrivo di questo modello, Mercedes ha condiviso un video ufficiale in cui si vede il fuoristrada elettrico, ancora camuffato, impegnato a percorrere gli impervi percorsi dello Schöckl.

Si tratta di un monte delle Alpi austriache nei pressi di Graz, celebre per i suoi percorsi dedicati all'off-road. Con alla guida Ola Källenius, numero uno di casa Mercedes, EQG ha dimostrato di essere efficace tanto quanto il ben noto modello endotermico. Nel filmato possiamo notare che il fuoristrada ha affrontato ripide salite e altrettanto ripide discese su strette stradine di montagna senza alcun tipo di difficoltà.

Ad un certo punto del video, Mercedes EQG si esibisce anche in una serie di 360 da ferma. Questo è possibile grazie alla presenza di 4 motori elettrici, uno per ruota. Anche la versione elettrica, dunque, sembra che offrirà quell'esperienza di guida in off-road che da sempre contraddistingue l'apprezzata Classe G.

4 MOTORI ELETTRICI

Come abbiamo visto anche grazie ad una serie di foto spia arrivate nel corso del tempo, lo stile del fuoristrada elettrico riprenderà quello del modello endotermico, con poche modifiche.

Inoltre, potrà contare su di un telaio a longheroni e traverse oltre che su sospensioni indipendenti sull'asse anteriore e su di un assale rigido al posteriore. Per proteggere la batteria di trazione durante l'utilizzo nei percorsi in off-road, il sottoscocca è stato rinforzato con due strati di fibra di carbonio.

Ancora non sappiamo nulla sulle caratteristiche dei motori elettrici. Per quanto riguarda la batteria, in passato Mercedes aveva fatto sapere che sarebbero stati offerti anche accumulatori dotati di celle con anodo di silicio che offriranno una maggiore densità energetica e, dunque, una migliore autonomia.


27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

Esatto.

Lillo

Disse l'esperto

Federico
Lettore espatriato

A parte che mi pare la Cagiva-Ducati utilizzasse le zone lungo l'Adige come test per la Dakar .

Ti ho portato un esempio di paragone tra i due sistemi in zone a bassa velocità ( e se hai parlato di 80 km in un giorno , mi pare che ci siamo ).
Il concetto alla base può essere un po' diverso , non stravolto ...

Lettore espatriato

Stsi parlando di test a velocità da statale o autostrada , immagino .

Federico

In questo senso ( e se non si vuole rischiare di rimanere bloccati ) , un motogeneratore con 100 litri di gasolio + un fuoristrada elettrico rischiano di essere molto più efficienti di un fuoristrada con motore ICE e 300 litri di gasolio .
C'è una prova di questo, ad opera di Vaielettrico, su youtube. I consumi in realta sono identici ai termici puri. Con una Nissan fece 16,5 km/l, la stesa che faccio io col Ducato 120 cv, alle velocità che lui ha riferito

Federico

Mi fai l'esempio della migliore efficienza elettrica in ambito urbano. Sei fuori tema, si parla di fuoristrada. Io poi intendo utilizzo puro, non le piste fluviali del Po o dell'Adige per poi rientrare in città dopo pochi km.

T. P.

:)

Lettore espatriato

"...In Tunisia un giorno guidammo tra le dune percorrendo 80 km con 300 litri di gasolio. ...."

Riprendo quello che dicevo prima.

Se ci si fa caso , la grossa differenza di consumo tra BEV e ICE si ha ( in genere ) proprio nel ciclo urbano . Perchè ? Perchè le auto elettriche , al contrario dei loro omologhi a combustione , non hanno un cambio ( o è mono /bi rapporto ) quindi una bassa velocità del veicolo corrisponde per forza ad una bassa potenza impiegata e, di conseguenza , ad un basso consumo .

Mentre un veicolo con motore a combustione che va a 15 km/h , deve , per forza e per viaggiare in regime di coppia , avere il cambio in 1ª o 2ª . Ragion per cui , con il motore a combustione ed in queste particolari condizioni , avrai non più un legame km percorsi / litri consumati ( come avresti normalmente ) , ma tenderai ad avere un legame ore di funzionamento/litri consumati , come si ha , per esempio , per i mezzi agricoli o i grossi generatori diesel .
Oltretutto con un funzionamento tutt'altro che regolare .

Se il veicolo elettrico è fermo , non consuma ( quasi ) niente , mentre quello a combustione , anche da fermo , consuma .

Tutto questo per dire che i 300 litri x 80 km non possono essere traslati in ( ipotesi ) 300 kwh o 600 kwh per 80 km , come se la vettura elettrica subisse lo stesso declino di consumo .

Un indizio di quello che dico si può trovare in una "ricerca" fatta molto tempo fa ( una decina d'anni fa, quindi con i BEV dell'epoca ....) sui percorsi montuosi attorno Andorra " ....
Transport energy consumption in mountainous roads. A comparative case study for internal combustion engines and electric vehicles in Andorra.."

In questo senso ( e se non si vuole rischiare di rimanere bloccati ) , un motogeneratore con 100 litri di gasolio + un fuoristrada elettrico rischiano di essere molto più efficienti di un fuoristrada con motore ICE e 300 litri di gasolio .

"....Oggi il mondo del fuoristrada è praticamente finito, una nicchia di qualche affezionato, per cui le aziende non ne producono piu, se non allestimenti di nicchia, ma il nuovo praticamente non esiste da anni..."

Eh, lo so. Infatti le grosse aziende o si sono acquistate i piccoli allestitori ( se c'erano i numeri necessari ) o addirittura fanno produrre i propri veicoli speciali ad altre aziende ( come la Mercedes fa con la Classe G prodotta da Magna Steyr ) .
Ma non è ( se la cosa ti può portare conforto ) una questione legata solo al fuoristrada .

E' che il "su misura" sta sparendo ( nel range "comune") .

La "serie speciale per pista" o per l'Africa, va bene o se la puoi produrre in 100k esemplari oppure se la puoi far pagare 200k €/£/$ , altrimenti vai di colore e schermi 15" ...

MatitaNera

L'ape jo'

Federico

Hai detto qualcosa di parzialmente correttto. Io ho partecipato a varie spedizioni nel Sahara e sub sahara, in gruppo con altri estimatori del fuoristrada. Negli ultimi anni tra primavere arabe e crisi economica molto si è perso. Oggi qualcuno punta all'Asia, ma anche li.........Una cosa è certa, il primo pensiero quandi si prepara la macchina è l'autonomia.
In tunisia un giorno guidammo tra le dune percorrendo 80 km con 300 litri di gasolio. il giorno prima fece tempesta e la sabbia era troppo soffice.
Oggi il mondo del fuoristrada è praticamente finito, una nicchia di qualche affezionato, percui le aziende non ne producono piu, se non allestimenti di nichia, ma il nuovo praticamente non esiste da anni.
Se tu ne sai di più, dimmi che ascolto

Lettore espatriato

"... in montagne lontane dai centri abitati, o addirittura Africa,..."

Gia' , tutti Overland , Africa, 150 km/h sulle dune , queste serie G e simili ....

Per il resto , vedo un mucchio di fuoristradisti fare "trial" sull'appenino , cosa per cui un elettrico va benissimo ...

PS Il mondo di Youtube è pieno di pareri "da esperti" come il tuo , che ( ad esempio ) hanno accolto molto male il nuovo Defender , perchè "troppa elettronica" , " poco affidabile" , " non adatto per posti tipo l'Africa" , etc etc .. Poi guardi la sua "controparte" , l'Ineos Grenadier , e nonostante questi "esperti" ne parlino un gran bene , in giro mi pare ne vendano pochine .... E proprio loro parlano di versione elettrica e ad idrogeno .... ( ovviamente in Africa l'idrogeno , come si dice , pullula ...) .

Non sarà che questi "esperti di fuoristrada" , sono un po' come gli "esperti di guida sportiva" , quelli che invadono i blog di motori con considerazioni entusiastiche sull'ultima Alpine o sull'ultima Alfa Romeo , salvo che poi nessuno li vede dal concessionario ?

Detto tra noi , un veicolo venduto in Europa ha caratteristiche diverse da uno venduto in USA , figuriamoci da uno venduto in Africa o Sud America. Se uno ha idea di andare in Africa per mesi , si fa fare un veicolo specifico ... Magari un elettrico con un generatore diesel nel cassone o con 20 m² di pannelli da aprire a mezzogiorno ... Di certo non vai con una Campagnola Sofim o con il Jimny che va bene per l'Appenino ...

Federico

Risposta stup1d1ssima.
Quindi non si può avere una visione diversa dall'industria di riferimento, che ci azzecca su tutto. Infatti tutto va per il meglio..............

Federico

Vabbè, non ne sai niente, amen.
Chi guida in fuoristrada in ambienti non 'civili', non intendo lungo l'argine del Po, ma in montagne lontane dai centri abitati, o addirittura Africa, non può avventurarsi con un mezzo a batteria, già è difficile con mezzi a gasolio e serbatoi maggiorati e/o taniche

Federico

C'entra. Ti sei chiesto perchè non mostrano la guida in fuoristrada. Semplicemente non è la sua pretesa. E' un SUV con una discreta trazione.

T. P.

ottima per l'ape del giovedì sera!

MatitaNera

Ottima innovazione 3t di materiale, grin da fes*i as usual

MatitaNera

Ottima innovazione 3t di m materiale, grin da fes*i as usual

comatrix

E che cosa c'entra con ciò che ho scritto?

Lettore espatriato

Notevole la possibilità del "tank turn" , che mi pare stia diventando un accessorio irrinunciabile . Solo , vista la precisazione del Sig. Källenius ( " si puo' fare su superfici a bassa aderenza" ) , mi chiedo cosa succeda tentando di farlo su superfici migliori : si blocca in anticipo , si rompe la vettura o si alza l'asfalto come succede con certi rimorchi in estate ?

Lettore espatriato

Vero ( attualmente ) per il peso potenza .

Per il resto , non mi pare .

Con un motore elettrico per ruota , hai la possibilità di controllare meglio ognuna di esse, invece di fare affidamento al motore ICE+trasmissione+freni .

Quanto al consumo , ne ha parlato chi fa conversioni su questo tipo di vetture ( Electric Classic Cars ) , tipo i Defender : la sostanza è che in fuoristrada il consumo in kwh/km è molto più basso rispetto alla strada normale, perchè in fuoristrada non vai a 100 km/h ed il numero di giri del motore ( ed il consumo ) si abbassa proporzionalmente .

Mentre un motore ICE , anche fermo, consuma . Se poi sei in una mulattiera , in 1ª , a 10 km/h , ancora peggio .

DanieleGB

Beh, io ho apprezzato di più la tipa, quindi va bene così.

DanieleGB

Chiama Mercedes così puoi spiegare che stanno sbagliando tutto, sono sicuro che ti ringrazieranno pagandoti profumatamente per fermarmi in tempo.

Firebrand81

In Cina molti modelli offroad BEV esistono sia in versione BEV "pura", con una grossa batteria, che in versione BEV con meno batteria ma con range extender, ovvero se ad un certo punto finisci la batteria, c'è un piccolo motore a benzina che la ricarica. In genere il secondo è il modello economico, con anche meno potenza.

Federico

Elettrico non potrà mai essere un fuoristrada, il rapporto peso potenza è importante, cosi come la necessità di ricaricare ovunque tu sia, eventualmente portandosi appresso taniche di gasolio

ACTARUS

Il fuoristrada si può fare da dentro con la Playstation

comatrix

Mica ho capito il video, mostra nel 90% dei casi le persone dentro, ma devono dimostrare le abilità del veicolo o la comodità delle persone nell'abitacolo?
Questo video di 4 anni fa, è decisamente più opportuno

https://www.youtube.com/watch?v=e6T0SXa4lkc

Motorsport

Formula 1: ufficiale, Lewis Hamilton in Ferrari dal 2025

Auto

Hyundai Kona Electric (2024): prova consumi d'inverno e ricarica rapida | Video

Auto

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Economia e mercato

PETRONAS, intervista a James Mark: il futuro parte da Torino