Mercedes diventa partner di Stellantis in ACC per la produzione delle batterie

24 Settembre 2021 13

Mercedes ha un'importante strategia di elettrificazione che è stata aggiornata verso la fine del mese di luglio. Un pilastro di questa piano è la realizzazione 8 Gigafactory (4 in Europa) assieme ai suoi partner, per una capacità di più di 200 GWh di produzione di celle. Per poter sfruttare al massimo le economie di scala, le batterie di nuova generazione saranno standardizzate. In questo modo sarà possibile utilizzarle all'interno della maggior parte dei modelli.

Adesso, la casa automobilistica ha compiuto un nuovo importante passo avanti della sua strategia. Infatti, Mercedes ha annunciato di essere entrata nella joint venture Automotive Cells Company (ACC) creata da Stellantis e Total per la produzione di celle per le batterie.

IL PROGETTO

Il costruttore ha fatto sapere che acquisirà una quota del 33% della joint venture. Questo significa che tutti i partner saranno alla pari. Dopo l’ingresso di Mercedes, i partner si impegnano ad aumentare la capacità di ACC ad almeno 120 GWh entro il 2030. Un progetto che richiederà un investimento di oltre sette miliardi di euro che sarà sostenuto da sovvenzioni e finanziato da capitale e debito. Mercedes investirà un importo di circa tre milioni di euro il prossimo anno. In totale, gli investimenti dovrebbero rimanere al di sotto del miliardo di euro.

Grazie all'arrivo del nuovo partner, ACC sta anche pianificando di espandere la propria presenza in Europa con ulteriori sedi. L'obiettivo è anche quello di arrivare a sviluppare celle e moduli batteria che soddisfino i requisiti di elevata densità di energia, potenza di ricarica e prestazioni di Mercedes. La produzione delle batterie sarà sostenibile, in linea con gli obiettivi di decarbonizzazione del marchio tedesco.

La joint venture utilizzerà principalmente energia rinnovabile per la realizzazione delle celle. Altri importanti aspetti della sostenibilità sono l'approvvigionamento responsabile delle materie prime e l'uso intelligente delle risorse. Per le celle della batteria verranno utilizzate solo materie prime estratte da miniere certificate.

Si punterà poi a realizzare anche un ciclo chiuso per l'approvvigionamento delle materie prime per le batterie visto che saranno riciclabili per oltre il 95%. Ola Källenius, CEO di Mercedes, ha dichiarato:

Mercedes persegue un piano di trasformazione molto ambizioso e questo investimento rappresenta una pietra miliare strategica nel nostro percorso verso la neutralità in termini di emissioni di CO2. Insieme ad ACC, svilupperemo e produrremo in Europa celle e moduli per batterie in maniera efficiente e specifica per soddisfare i requisiti di Mercedes. Questa nuova partnership ci consente di garantire la fornitura, di trarre vantaggio dalle economie di scala e di fornire ai nostri clienti batterie dalla una tecnologia superiore. Inoltre, potremo contribuire a garantire che l’Europa rimanga al centro dell’industria automobilistica, anche nell’era dell’elettrificazione. Con Mercedes come nuovo partner, ACC mira almeno a raddoppiare la capacità nei propri siti europei per sostenere la competitività industriale europea nella progettazione e produzione di celle per batterie.

La transazione è soggetta all’accordo sulla documentazione definitiva e alle consuete condizioni di chiusura incluse le approvazioni normative.


13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giuseppe Capozzi

e la proprietà Mercedes e' pure cinese....

FCava

Poveri possessori mercedes... Prima il 1.5 in compartecipazione con Renault, ora le batterie con PSA... L'asse franco-tedesco continuerà ad esistere.... (sono ironico)

Gianluigi

Stanno iniziando ora a preparars per il riciclo. In realtà si riciclano ad oggi giusto quelle che uscirono più di 10 anni fa, quindi volumi limitati. Prima di vedere un grosso business di riciclo ci vorranno almeno 5 anni.

Alex Li

ACC è nata da un vecchio accordo PSA/TOTAL.
Oggetto della jv ...produrre accumulatori.
PSA insieme a FCA è divenuta STELLANTIS.
Mercedes Benz entra in ACC al 33,3%....
Investimento mirato fatto per risparmiare sui costi.

teo
Signor Rossi

Nessuna collaborazione con Stellantis ... Mercedes ha giusto scelto ACC - Total come ulteriore produttore / fornitore di batterie, quello che fanno un po’ tutti affidandosi a più aziende per avere sufficienti batterie in futuro … non esiste alcuna collaborazione con Stellantis e Mercedes non condividerà alcuna tecnologia con i Franco-Olandesi o altri.

Gianluigi

potere delle economie di scala

Fabrizio

Oppure Adaptive Cruise Control

teo

Si, teoricamente.

Fin quanto possibile, comunque, si cercherà di riutilizzarle in qualche modo (anche in ambiti diversi) cercando di dare vita a quella che dovrebbe essere chiamata economia circolare.

Se tutto "fila" una batteria (nei suoi vari utilizzi) potrebbe restare sul mercato anche 30 anni; per questo nessuno ha un piano vero e proprio di smaltimento in quanto si ha ancora a disposizione tanto tempo.

Antonio63333

Quello che mi chiedo è: tutti i produttori vanno sull'elettrico per una questione di inquinamento, ma hanno approntato un piano per lo smaltimento o riutilizzo di tutte queste batterie esauste che si accumuleranno?

L0RE15

Ma solo io leggendo ACC ho pensato ad Assetto Corsa Competizione? :)

Ok_76
Elettriche

Monopattini elettrici, in arrivo nuove regole: indicatori di svolta obbligatori

Auto

I pericoli che non ti aspetti in tema di sicurezza, hacking e ricarica auto elettriche

Economia e mercato

Crisi dei chip e ritardi consegne auto nuove in Italia | Risultati sondaggio

Auto

Gomme invernali, quando si cambiano. Regole e sanzioni