Smart rinnova l'accordo con Enel X per la fornitura di wallbox domestiche

20 Gennaio 2020 3

Smart ha annunciato il rinnovo delle partnership con Enel X per la fornitura di wallbox per la ricarica domestica per tutti coloro che acquisteranno i modelli 100% elettrici smart EQ fortwo e forfour.

Offerta che è stata estesa anche ai modelli Plug-in della Mercedes e a quelli EQ, come EQC il SUV elettrico in grado di offrire oltre 400 Km di autonomia. (Qui la nostra prova su strada)

Una collaborazione che dura oramai da 10 anni e grazie alla quale sono state installate già oltre 1.200 wallbox nei parcheggi degli italiani. (Qui la guida su come si ricarica un'auto elettrica)

Enel X fornirà la nuova JuiceBox, una wallbox ancora più smart, compatta e dotata di cavo di ricarica da collegare direttamente all'auto elettrica. La versione inclusa è quella in grado di erogare una potenza di 3,7 kW. Wallbox ed installazione sono inclusi nel prezzo dell'autovettura. Compresi anche 3 anni di garanzia e di assistenza.

Pagando un sovrapprezzo è possibile scegliere la JuiceBox da 7,4 o 22 kW.

Maurizio Zaccaria, smart & innovative sales Senior Manager Italia, ha commentato così il rinnovo dell'accordo:

Lo sviluppo della mobilità elettrica passa anche attraverso l’impegno e cooperazione di tutti gli attori coinvolti e per questo siamo felici di proseguire in questa direzione con un partner affidabile, che condivide la nostra stessa visione. La partnership con Enel è frutto di un rapporto che dura ormai da più di dieci anni, iniziato con il lancio della prima smart electric drive, che prosegue oggi con la prima generazione smart, disponibile esclusivamente con motore elettrico. Una grande sfida che nel 2019, in Italia, ha già conquistato quasi 3.000 nuovi clienti.

Alessio Torelli, Responsabile Enel X Italia, ha aggiunto:

Siamo orgogliosi di proseguire un percorso iniziato da più di un decennio a fianco dell’unico marchio che ha deciso di puntare esclusivamente sull’elettrico. La collaborazione con Mercedes-Benz si rafforza ulteriormente con servizi e soluzioni appositamente studiati per coloro che sceglieranno la nuova smart EQ fortwo o forfour, contribuendo così alla diffusione capillare della mobilità sostenibile. L’obiettivo è quello di rendere il più facile possibile il passaggio all’elettrico facendo leva sull’affidabilità e diffusione delle soluzioni di ricarica di Enel X.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
muradreis

"Wallbox ed installazione sono inclusi nel prezzo dell'autovettura".. per i costi mensili.. dipende da quanto la usi. Semmai il tempo di ricarica per la versione base da 3,7 kW lo vedo un pò problematico, sebbene la Smart abbia la batteria più piccola sul mercato delle elettriche

Developer
PilotaFulmine

L'ultima volta che ero andato a vedere la FormulaE mi ero anche informato, per curiosità, allo stand Enel: per mettere una wallbox è un casino, sia a livello privato che, peggio ancora, in condominio! a livello burocratico ok, ci sta pure.. il problema sono i costi di installazione ma soprattutto a livello mensile

Auto

Mercedes Classe X: stop alla produzione da maggio

Eventi

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video

Curiosità

Aerei troppo inquinanti: quali le alternative e come sceglierle | Storie