Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Stellantis, ricavi in aumento del 14% nel primo trimestre 2023

03 Maggio 2023 22

Stellantis ha presentato i risultati finanziari del primo trimestre del 2023. Il Gruppo automobilistico ha dunque chiuso il periodo gennaio-marzo 2023 con ricavi netti pari a 47,2 miliardi di euro. Si tratta di un aumento del 14% rispetto al primo trimestre 2022. Risultato favorito, spiega il Gruppo, grazie soprattutto alle maggiori consegne e ad un mix di prezzo favorevole. Più nel dettaglio, le consegne sono cresciute del 7%, pari a 1,476 milioni di unità. Richard Palmer, Chief Financial Officer (CFO), sottolinea che Stellantis è ben posizionata per continuare a generare nell’intero anno una robusta performance finanziaria.

Stellantis ha iniziato il 2023 con vigore, mantenendo lo slancio di un eccellente 2022 e registrando valori consistenti di consegne e ricavi netti in tutti i segmenti. Grazie alla nostra forte presenza sul mercato globale e a un portafoglio prodotti diversificato, siamo ben posizionati per continuare a generare nell’intero anno una robusta performance finanziaria. Quest’anno aggiungeremo nove nuovi veicoli elettrici a batteria alla nostra offerta di prodotti, confermando il nostro impegno di offrire soluzioni di mobilità pulite, sicure ed accessibili a tutti.

IL PRIMO TRIMESTRE

Per quanto riguarda le aree geografiche, nell'area "Enlarged Europe", il fatturato ha raggiunto i 16,106 miliardi di euro. Le consegne sono cresciute del 6% grazie al successo iniziale delle nuove Alfa Romeo Tonale e Peugeot 408 e del buon andamento delle vendite dei modelli Fiat 500, Peugeot 308, Opel Astra e Corsa, Fiat 500 elettrica e Peugeot e-208. Nell'area "North America", i ricavi hanno raggiunto i 22,77 miliardi di euro. Crescita del 6% delle consegne grazie ai modelli di Dodge e Chrysler ed al raddoppio delle vendite della Jeep Compass. Consegne in crescita anche nelle aree "Middle East & Africa", "South America" e "China and India & Asia Pacific".

Per quanto riguarda Maserati, le consegne sono aumentate del 95% grazie alla Grecale e alla nuova GranTurismo. Nel primo trimestre sono state consegnate 8.400 vetture. I ricavi sono in aumento del 65%.

BENE LE ELETTRICHE

Parlando dei risultati del primo trimestre del 2023, Stellantis ha evidenziato che le vendite globali dei veicoli 100% elettrici sono aumentate del 22% rispetto allo stesso periodo del 2022. Nel corso del 2023 arriveranno 9 modelli BEV ma l'obiettivo è quello di arrivare a disporre di una gamma di 47 elettriche entro la fine del 2024.

Stellantis ha poi confermato gli obiettivi economici per il 2023 che prevedono un margine operativo superiore al 10% e flussi di cassa delle attività industriali positivi. L'assemblea degli azionisti ha approvato un dividendo di 1,34 euro per azione che sarà pagato il 4 maggio 2023. Inoltre, è iniziato il riacquisto di azioni proprie per 1,5 miliardi di euro; il completamento della prima tranche da 500 milioni di euro è previsto per giugno 2023.


22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cpt. Obvious

Beh, le formule attuali hanno tutti gli svantaggi del noleggio, tutti gli svantaggi del possesso, nessuno dei vantaggi di entrambe e nemmeno la convenienza economica.

Compri l'auto e devi stare sotto i 45.000km in tre anni. Tanto vale farsi un noleggio a lungo termine a quel punto...

Cpt. Obvious

Ora dovrebbero anche includere un numero di km tale da poter usare l'auto.
Così come è ora paghi le rate ma poi devi tenere l'auto in garage.
E la maxirata (dopo anticipo e 3 anni di rate) costa più di quanto avresti pagato l'intera auto nel 2019.
E l'utile... Si impenna!

Disqutente

ahahaha giusto!

Sven Goran E.

Il team Maserati sta facendo un lavoro super, specialmente in alcuni paesi asiatici dove ne vedo davvero tante!

ACTARUS

Poi c è anche quello, vendono roba vecchia a prezzi nuovi...fanno bene, finché ci sono il polli è giusto spennarli

tulipanonero1990

50k una Peugeot.... serve aggiungere altro? Siamo ai livelli di una Model 3 Long Range. Per di più ho serissimi dubbi sulla qualità dei motori benzina FCA.

tulipanonero1990

Il prezzo di un'auto nuova è del tutto disallineato rispetto al costo della manodopera e dei ricambi per rimettere a nuovo quella che si ha già. A casa nostra stiamo a 2 auto coetanee, una a 400k km e un'altra a 240k km dove abbiamo sostituito di tutto, 5k € la prima (Nissan diesel incluso motore revisionato), 2k la seconda (una Clio benzina a cui è stato sostituito quasi tutto meno che il motore). Una volta che hai rifatto frizione, radiatore, ammortizzatori, giunti omocinetici, lavaggio motore e impianto di scarico, revisione climatizzatore, lucidatura fari e un'altra decina di lavori (per fissa mia ho anche fatto sostituire volante, pomello cambio e molla cintura di sicurezza) l'auto torna come nuova (anche meglio se si investono 500€ sulla centralina). Auto nuove potremmo anche prenderle, però a questi prezzi uno si sente veramente preso in giro.

ACTARUS
Disqutente

Geniale ed ecologico... Una vera svolta green di questi gruppi che hanno piani ambiziosi di elettrificazione (frase che temo di aver letto un centinaio di volte da inizio anno...)

Be il mercato del “nuovo” in generale è cresciuto di conseguenza anche Stellantis, e ciò grazie solo ai prezzi letteralmente fuori di testa dell’usato che non vende più. Vedo annunci su AutoScout veramente ridicoli auto con 150k 200k km con 12 anni di vita (vedesi Evoque con 12 anni e 150k km ancora sta suo 20k) vendute ancora a 20/22 k euro, ma chi se le compra.. ovvio che la gente preferisce il nuovo a quel punto.
E comunque i prezzi in generale delle auto sono ormai folli fuori di melone. Se uno ha già una vettura ci pensa mille volte prima di cambiarla adesso che quasi quasi c’è da fare un mutuo davvero persino per auto che fino a qualche anno fa ti tiravano dietro a due soldi

Sbrundo

Pardon, non avevo colto.
Come categoria sono assimilabili, la piattaforma è sempre la EMP2, le sospensione mi sembra siano le stesse (Mc Pherson davanti e ponte torcente dietro per le termiche, multi-link per le PHEV).
Sono sostanzialmente uguali, il 3008 avrà il sovraprezzo SUV...

tutto merito di Lapo ELKNAN

Frug

A questo punto, meglio Prius o corolla cross.

MatitaNera

Prezzi da rotolarsi dal ridere comunque

T. P.

beh ma il SUV è la moda del momento diciamo...

Frug

No qui intendevo proprio il paragone tra le due vetture.
Hanno praticamente lo stesso motore, ma la 408 è leggermente superiore di categoria, di sospensioni e mi pare anche in qualche equipaggiamento, eppure costa 2300€ in meno.
Qui è il consumatore che sbaglia a scegliere il Suv.

Sbrundo

Prezzi da marchio Premium con soluzioni tecniche arretrate e assistenza clienti che lascia molto a desiderare.
Due motori termici, un powertrain ibrido ed uno elettrico a coprire dal segmento A al segmento D.
Si vede che alla gente piace così...

Frug

Diciamo anche che chi acquista ci mette tutto per comprare prodotti inferiori a prezzi più alti. https://uploads.disquscdn.c...

MatitaNera

E quello non vuole abbassare i prezzi.

Auto

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Motorsport

Formula 1: ufficiale, Lewis Hamilton in Ferrari dal 2025

Auto

Hyundai Kona Electric (2024): prova consumi d'inverno e ricarica rapida | Video

Auto

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video