Enel X JuiceAbility per ricaricare le sedie a rotelle elettriche dalle colonnine | Video

11 Gennaio 2020 46

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Aggiornamento 11/01:

Articolo aggiornato con il video realizzato in occasione della fiera di Las Vegas

Articolo originale - 10/01

Enel X protagonista al CES 2020 di Las Vegas con JuiceAbility, un dispositivo che permette alle sedie a rotelle elettriche di poter ricaricare direttamente dalle colonnine per le auto elettriche.

Enel X vuole quindi rendere più facile la ricarica delle sedie a rotelle elettriche, soprattutto quando si è fuori casa, offrendo alle persone la possibilità di poter sfruttare una rete composta da oltre 11.000 punti di ricarica. Una soluzione, dunque, per consentire di potersi muovere liberamente senza più temere i vincoli dell'autonomia delle batterie.

COME FUNZIONA

JuiceAbility funziona in maniera davvero molto semplice. Questa soluzione è composta da un cavo intelligente (ricarica monofase AC da 0,5 kW) e dall'app JuicePass. In questo modo sarà possibile riconoscere la batteria della sedia a rotelle elettrica per connetterla alla classica colonnina per le auto elettriche.

JuiceAbility è il risultato della collaborazione tra Enel X con la startup italiana Avanchair. Questa soluzione ha anche ricevuto il riconoscimento quale “buona prassi” da parte dell’ANGLAT, Associazione nazionale di categoria, che tutela il diritto alla mobilità delle persone con disabilità.

JuiceAbility può essere già preordinata all'interno dello store online di Enel X. Le consegne inizieranno nel mese di giugno.

Francesco Venturini, Responsabile di Enel X, ha così commentato il lancio di questo prodotto:

Con JuiceAbility, Enel X mette a disposizione delle persone con disabilità una rete di oltre 11.000 stazioni di ricarica con cui poter ricaricare da oggi non più solo le auto, ma anche le sedie a ruote elettriche. Perseguendo una visione basata sull’incontro tra innovazione e sostenibilità, lanciamo oggi al CES2020 un nuovo prodotto che risponde alle esigenze di mobilità di tutti, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo sostenibile dell’Onu, attraverso il rafforzamento e la promozione dell’inclusione sociale, economica e politica di tutti, comprese le persone con disabilità.

VIDEO

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 516 euro.

46

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aristarco

così ridicolo che sono le stesse associazioni di disabili che l'hanno chiesto

TheEfho

Aspetta, la genny mobility sa è stata dichiarata fillita nel 2017. Badano oggi non ha più la gm. e siamo fermi al prodotto del 2011.. (mentre altri hanno revisioni cicliche). Quelle che vedi vendere, o non son genny mobility, o son vendute usate. E vedi sicuramente usarle i vecchi acquirenti che non son caduti. Costavano una paccata, se l'hai comprata ormai la usi. Badano sembra aver capito mmolti suoi errori, oggi non è più così sprovveduto, deve solo trovare unn buon team di progettazione che gli consenta di evolvere l'elettronica. La sua vision non era sbagliata, secondo me

rsMkII

Appunto!

ghost

Qui non possono dire che finché aspetti ti fai 2 passi

Account Anniversario

Episodi di maleducazione simile ci sono già, gente che non fa passare i disabili, gente che usa i montascale per puro divertimento, gente che deruba i disabili... A voja...

pollopopo

mi sembra un minimo ridicolo ma a qualcuno forse tornerà comodo.....

Tom Smith

C'è anche chi è interessato a vendere cose realmente utili.

Jack79

Da me la vendono ancora. E il "creatore" la adopera ancora. Da me ce ne sono una decina.

ciro mito

Fai finta di non conoscerlo

rsMkII

Invece tutti gli altri sono no profit

rsMkII

La cosa difficile è far credere che sia un incidente

ciro mito

Dimentichi l'anziano al sole e lo ritrovi croccante

Tom Smith

Questa è la conferma che Enel si sta interessando alla ricarica elettrica principalmente per farsi pubblicità

TheEfho

É defunto il progetto alcuni anni fa'. Stanno continuando altri, come la going di handytech. La Genny era un po'troppo insicura

Jack79

Si è della Genny Mobility di Savona. Costava parecchionai tempi... Prego

sgarbateLLo

Interessante, non lo sapevo. Grazie!

Ungarus

Nel mentre potete fare due passi..

Jack79

Ne esiste una da anni, che è costruita su base Segway.

Edoardo

Tu arrivi con la tua auto, fai per parcheggiare convinto e tac... Carrozzina is the new Smart

Vash

Eppure con un bel 12 cilindri Ferrari......

sgarbateLLo

C’era quella Segway qualche giorno Fa

Account Anniversario

Ok i tempi di ricarica... Speriamo nel resto...

Luigi Melita

Ne ho parlato con il responsabile del progetto sulla storia di stare fermi a ricaricare, è qualcosa in divenire che diventerà più fattibile quando si diffonderanno maggiormente le batterie al litio per le carrozzine: in quel caso puoi davvero spingere sulla velocità di ricarica a maggior potenza e il tempo di fermo si riduce a una decina di minuti visto che le batterie non sono enormi. Enel X si è interfacciata con le associazioni chiedendo loro consiglio ed è uscito fuori che è una soluzione che a loro piace perché consente di avere maggior autonomia e evita di dover "elemosinare" una presa a qualcuno

Serendipity

La spingo io la carrozzella, Angela cit.

Like a virgin

ma no le installeranno a bordo strada dove sanno che si formano le pozzanghere così ad ogni macchina che passa si folgorano.

rsMkII

Beh, che scoperta, è chiaro che tra due mali si preferisce sempre il minore. Ma il discorso è che un minimo di protezione, di tettoia insomma, ci vorrebbe, per avere un servizio davvero "completo". Non dico che debbano farlo, perché nessuno li obbligava, ma dal momento che prendi l'iniziativa cerca di pensare a farla al meglio possibile, facendo sì che non ci siano questi qua fermi al Sole e con gli automobilisti lì ad aspettare il loro turno aumentando la situazione di disagio... Perché sì, la gente sa essere MOLTO maleducata, e già mi immagino quelli con la macchina che si mettono vicino come a "pressarlo" per darsi una mossa perché loro "devono caricare la Tesla e sono di fretta". Mi stupirebbe se non ci fossero episodi di maleducazione del genere...

Account Anniversario

O non fanno, o rischiano con le manovre o si fanno aiutare, se trovano qualcuno. Deve essere certamente pesante non poter essere autonomi perché non puoi più far funzionare il tuo corpo

ilmondobrucia

Non è neanche piacevole rimanere senza batteria fermi chissà dove .
Se dovessi scegliere scelgo di stare fermi alla colonnina

ilmondobrucia

Per il sociale ci dovrebbe essere più sensibilizzazione per l'urbanistica .. A volte mi domando come facciano

Account Anniversario

Analizzando bene la situazione:
Idea di per sé ottima, applicazione nel mondo reale non proprio così facile.
Il disabile può non essere in grado di potersi posizionare da solo il cavo (che avrà un peso ed una posizione di sicurezza), può non essere in condizioni di resistere fermo in posizione mentre aspetta che il suo veicolo (la carrozzina) si ricarichi. (Es in inverno con il freddo pungente o d'estate con il caldo torrido).
Inoltre le colonnine sono posizionate in modo spesso accessibile alle vetture e dalle comuni persone prive di handicap fisici, quindi non costrette alla carrozzina, ma non è detto che lo siano anche per i disabili in carrozzina.

Inoltre vanno visti i costi di ricarica, che per la categoria dovrebbero essere completamente gratuiti o su base forfettaria annuale, anche lì molto bassa. E, naturalmente, una sedia compatibile con il sistema, che sarà abbastanza costosa presumo.
Il mondo della disabilità fisica è sempre un difficile problema, quello della mobilità legata al tipo di disabilità lo è ancora di più.
Non basta dire: "abbiamo fatto i punti di ricarica anche per i disabili" tanto per dire di averlo fatto, bisogna vedere se il progetto va avanti come si deve o se è la classica fuffa all'italiana dove si spendono una valanga di soldi per adeguare (molto male) le infrastrutture e poi nessun disabile fisico riesce ad usarle perché appunto, fatte senza criterio.

BLERY

Con abbonamento mensile pagato con reddito di cittadinanza

BLERY

No no meglio a mano, così mi muovo un po'

GianlucaA

Spero che abbia il riavvolgitore automatico stile aspirapolvere

BLERY

Figooo così non mi scordo la via di casa, l'Alzheimer avanza con l'età

Squak9000

esattamente.... al ritorno poi avvolgi

BLERY

D'inverno vado bene insomma

Squak9000

potranno essere usate anche dai finti disabili ?

BLERY

Tipo tram o con la bobina?

Squak9000

c'é il kit prolunga 2Km... quindi puoi andartene in giro tra quillamente con la sedia

GianlucaA

Ti si scaldano solo un po' le chiappe. Soprattutto se la sedia a rotelle è compatibile con la ricarica a 150kw

BLERY

Mentre si ricarica ci si può stare seduti o è meglio fare 4 passi?!

GianlucaA

Attendiamo la sedia a rotelle by tesla da usare assieme al lanciafiamme

Giorgio

Appunto, altrimenti è un ulteriore disagio ed umiliazione in più a quella che già devono sopportare

Ciribiribì

Ottima iniziativa per il sociale

rsMkII

Voglio aggiungere una precisazione: dipende chiaramente da quanto ci mette. Se mi dite che in 10 minuti è carica, allora ben venga! :)

rsMkII

"direttamente dalle colonnine per le auto elettriche"
Va bene l'idea e la possibilità di dare un metodo aggiuntivoo che prima non c'era, ma spero che non sia semplicemente la colonnina delle auto come viene scritta in questa frase. Non credo sia così piacevole essere fermi in un parcheggio magari al sole o al vento ad aspettare.

Auto elettriche più vendute: la top 10 in Italia nel 2018

Salone di Francoforte 2017: le novità dalla A alla Z

Nissan LEAF: ecco l'elettrica da 378 km di autonomia

Renault SYMBIOZ: a Francoforte il concept autonomo, elettrico e connesso