BMW accelera i piani di elettrificazione

28 Dicembre 2020 11

BMW intende accelerare i suoi piani di elettrificazione. All'interno di un'intervista rilasciata alla testata Augsburger Allgemeine, il CEO del marchio tedesco Oliver Zipse ha fatto sapere che l'obiettivo è quello di aumentare la produzione di veicoli elettrificati per espandere la presenza di BMW in questo mercato. Per vetture elettrificate si intendono sia le elettriche che le Plug-in. Dunque, BMW produrrà tra il 2021 e il 2023 250 mila modelli elettrificati in più rispetto a quanto preventivato.

Grazie a questo sforzo aggiuntivo, tali veicoli andranno a rappresentare circa un quinto delle vendite di BMW entro il 2023, rispetto a circa l'8% attuale. Zipse ha parlato brevemente anche di Tesla, affermando di essere impressionato dai suoi risultati ma che BMW come gli altri costruttori tedeschi non ha assolutamente sottovalutato il produttore americano di auto elettriche. Per il CEO di BMW, la più grande preoccupazione è che la transizione verso l'elettrico possa essere frenata dalla mancanza di infrastrutture per la ricarica.

Se l'obiettivo della Germania è arrivare ad avere 10 milioni di auto elettriche entro il 2030, per Zipse dovrebbero essere resi funzionanti ogni settimana 15.000 punti di ricarica privati ​​e circa 1.300 pubblici. Ma visto che questo obiettivo è molto lontano dalla realtà, per il CEO di BMW uno dei prossimi grandi progetti dell'Unione Europea dovrebbe riguardare lo sviluppo dell'infrastruttura di ricarica.

Per quanto riguarda i programmi elettrici di BMW, si ricorda che tra le novità più attese del 2021 c'è il debutto della nuova iX che è stata presentata di recente.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio

Probabilmente non è sostenibile economicamente la i3 visti i numeri e la complessità (anche dei materiali).
Meglio ripartire da zero con qualcosa di più moderno

Alex Cava

È un peccato lasciare andare la i3, tuttora molto innovativa se non fosse per la batteria che non aggiornano da un pó.

Su questa iX vedremo, dal lato estetico partiamo già male: il feticcio dei vecchi radiatori, così come i tappi benzina, non si possono più vedere.

ghost

Paghiamo le auto e paghiamo l'infrastruttura. Non fa una piega

Gianluigi

In Italia siamo indietro. Comunque anche BMW dice che vuol fare n modelli, ma per ora sono gli ultimi dei tedeschi. Con tutto ciò che han sviluppato fra F1 e formula E, ormai dovrebbero esser pronti. Invece, 2023... Con calma

Signor Rossi
Frost Lox

E l'opposto di "ci vorranno decenni prima di vedere le elettriche davvero diffuse" sarebbe "le elettriche e le Plug-in andranno a rappresentare circa un quinto delle vendite di BMW entro il 2023"?

Rendiamociconto

ma no hanno ragione i commentatori del blog e i ceo/cto/cfo/qualsiasi possible carica di rilevanza nel mondo automobilistico che hanno qui sul blog i commentatori......sicuramente

acitre

Anche questi di BMW sono impazziti... Ma se tuttti i commentatori da blog (di panda a metano muniti e che abitano in comune di 5000 abitanti) dicono che ci vorranno decenni prima di vedere le elettriche davvero diffuse che hanno da accelerare e sprecare risorse invece di vendere degli ottimi euro 6++++ alla intel? Ma dove andremo a finire signora mia...

R_mzz

Giusto accelerare sulle elettriche e plug in.
In Germania a novembre è stato già raggiunta una quota di mercato del 20,5% tra elettriche e plug in (30% in Olanda, 15% Francia, 37% in Svezia)
https://uploads.disquscdn.c...
Pertanto il 20% di BMW entro il 2023 non mi sembra particolarmente ambizioso.
C'è da dire che in molti Stati la quota delle elettriche + plug ancora non è così alta (Italia 7,9%).
In Italia per la fine del 2021 mi aspetto almeno un raddoppio della quota di mercato delle elettriche e plug in.

Rendiamociconto

se rappresenta una % di vendita non sono potenziali clienti ma clienti....se gli farà schifo faranno il reso altrimenti se le vendite ci saranno e aumenteranno allora non sarà un flop.
Semplice

DeepEye

I proclami della serie 'l'auto X rappresenterà una percentuale di vendite Y nell'anno Z'. Ma se l'auto in questione farà schifo ai potenziali acquirenti e quindi sarà un flop?

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.

Auto

Audi Q5: solo mild-hybrid. Prova 40 TDI da 204 CV ibrida diesel con luci OLED | Video

Auto

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Auto

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città