Ministro Cingolani: si allo svecchiamento del parco auto e alla neutralità tecnologica

17 Giugno 2022 366

Il sì del Parlamento Europeo alla proposta della Commissione Europea sullo stop alla vendita delle auto endotermiche a partire dal 2035 ha suscitato in Italia moltissime polemiche, soprattutto tra le forze politiche. E su questo tema molto "caldo" è tornato nuovamente a parlare, nella giornata di ieri, il Ministro della Transizione Ecologica Cingolani durante un question time al Senato. Il Ministro ha nuovamente ribadito la sua posizione che è ben diversa da quella approvata dal Parlamento Europeo.

VALORIZZARE LE IBRIDE

Proprio per questo, ha anticipato che alla prossima riunione dei Ministri dell'Ambiente e dell'Energia dell'Unione Europea che si terrà a fine giugno l'Italia spingerà sullo svecchiamento del parco auto, sullo sviluppo delle fonti rinnovabili, sulla neutralità tecnologica e sui carburanti sintetici.

Abbiamo in Italia 12 milioni di veicoli da Euro 0 a Euro 4 su un parco di circa 40 milioni. Incentivare il passaggio di questi veicoli ad euro 6 o a ibrido ha un effetto ottimo sulla decarbonizzazione, ancor più che cambiare da Euro 6 ad elettrico per chi può permetterselo, anche tenendo conto dei costi.

Dunque, per il Ministro, è meglio puntare subito sullo svecchiamento del parco circolante, piuttosto che sull'elettrico in ottica decarbonizzazione. E sull'elettrico, Cingolani ha ribadito la necessità della disponibilità di energia verde per un'adozione ampia delle auto a batteria.

Se anche se ci regalassero a tutti un'auto elettrica, non potremo ricaricare le batterie con energia rinnovabile. Bisogna far crescere l'offerta di energia pulita contestualmente alla domanda di sistemi che utilizzano questa energia. Questa sta crescendo rapidamente, ma è una questione di qualche anno.


Il Ministro, comunque, ricorda che c'è un passaggio intermedio che riguarda la scelta dei modelli ibridi che in questa fase possono essere valorizzati.

Ricordiamo che c'è un passaggio intermedio, le ibride, che dovrebbe essere valorizzato in questo momento, per abbassare la CO2.

Cingolani, ribadendo il concetto della "neutralità tecnologica", ha sottolineato nuovamente il pericolo di diventare "schiavi" di altri mercati puntando solo sull'elettrico. Un riferimento al rischio più volte ventilato di diventare dipendenti dalla Cina per le batterie.

Il principio di neutralità tecnologica, e noi su questo stiamo spingendo moltissimo, ci suggerisce di non cadere in mano a un mercato che non è nostro, che non ci porti ad essere schiavi di altri mercati. Stiamo combattendo per i carburanti sintetici, perché è un modo per ricondizionare un comparto del petrolchimico, che deve trovare strade verdi. Con i biocarburanti si decarbonizza fra il 60 e il 90%, a parità di motore e a parità di pompa.

In ogni caso, il Ministro si è detto soddisfatto del raggiungimento di due obiettivi in sede di votazione in Parlamento Europeo.

Nella plenaria dell'8 giugno del Parlamento europeo sono stati votati due emendamenti favorevoli alla posizione italiana: mantenimento della deroga per i piccoli costruttori e ripristino della curva obiettivo per i van.

Foto Copyright: nadyginzburg


366

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Flagship

Tutti discorsi senza alcun senso.
Gli stipendi in Italia sono fermi da 30 anni e sono tra i più bassi d'Europa.
Secondo loro, con quali soldi gli italiani cambieranno auto?

Rick Deckard®

Non è cosi, semplicemente non invento teorie ma guardo i numeri.

Non è che non esiste nulla di green o comunque non è una scusa per fregarsene:
Non esiste una bacchetta magica e la transizione energetica prevede tanti piccoli passi

Davide

Bomber, basta una calcolatrice ed è incrementale. Cerca i valori, calcolali e vedrai.

Vae Victis

Con la bassa efficienza l'inquinamento aumenta.
Non esiste nulla che sia green, tutti i ragionamenti vanno fatti calcolando l'efficienza complessiva.
Tu non stai facendo i calcoli in quanto il motivo della tua presenza qui è quello di raccontare le favole a qualche minorenne/minorato.

Rick Deckard®

Dal 40 al 60%, hanno filtri migliori emettendo meno gas e il 30% della produzione è green, quota che teoricamente può raggiungere anche il 100%.
I motori delle auto hanno rendimenti dal 12 al 20% con picchi del 40% dei più efficienti. Questo solo da nuovi e scaricano in città.

Per farla breve 1 km di un'auto endotermica media pesa per 190g di CO2 contro i 54kw di un'elettrica .
I numeri parlano chiaro

Vae Victis

Questo è un altro argomento che nulla centra con la CO2.
I maggiori cancerogeni comunque derivano dal cibo e dalle onde elettromagnetiche.
Il particolato è ampiamente sovrastimato come cancerogeno, lo dimostra l'aspettativa di vita piuttosto alta della Pianura Padana.

Vae Victis

Sentimi bene, ci sei o ci fa?
Le centrali elettriche hanno una efficienza del 50%.

Vae Victis

Ok, manda il tuo currriculum al Sole24Ore...
Così gli insegni tu a calcolare l'Irpef.

Vae Victis

No no, io sto parlando di TV attuali che hanno mediamenteo 90watt.
Quando c'erano i tubi catodici la maggior parte della gente usava dei 65 watt.
Quindi l'inquinamento globale dei TV è aumentato del 40%.

Rick Deckard®

Ovviamente se paragonato al terzo mondo inquiniamo molto di più .. ed è un dato di fatto.
Io non mi ritengo un benestante ma nella classe media, però ti dico che utilizzo molta più accortezza che alcuni miei conoscenti che guadagnano (forse) la metà...

Parlo non tanto dell'auto perché dovevo cambiarla altrimenti la tenevo a metano, ma nello spreco di illuminazione, acqua, trasporti come il treno, che ad alcuni non piacciono ecc..

Anche per la raccolta differenziata per dirtene una mi tornano sempre indietro dei soldi, poiché cerco di farla bene.

Tornando alle auto, non dico che tutti debbano correre a cambiarla, ma che però quando la devono/vogliono cambiare facciano uno sforzo (o sfruttino un incentivo) per inquinare meno...
Così dove magari è meglio investire in un fotovoltaico o in un cappotto per la casa piuttosto che in BTC... Non so se rendo l'idea...

È più una questione culturale che economica

Joel

Lo so che è un ibrido fasullo ma sempre ibrido è quindi non paghi parcheggio e bollo

Joel

Se prendi la versione a benzina non puoi entrare nella zona a traffico limitato e paghi di più in termini di carburante e manutenzione. Non sono due automobili paragonabili. Per alcuni la versione elettrica può essere una scelta di gran lunga più conveniente. Pensa per esempio a chi lavora nel centro di Roma dove puoi accedere solo con veicoli elettrici.

Lucasthelegend

ma non centra. Solo per il fatto di viaggiare di più, uscire, andare al ristorante ecc..ecc.. questo comporta inquinamento. Chiamiamolo consumismo o come vogliamo, ma questo non sposta il fatto che un benestante inquini di più di un poveraccio(basti pensare a quanto inquina un occidentale rispetto ad un asiatico(ok che essendo miliardi sommati la cifra sia enorme, ma come dispendio di energia, acqua ecc.. noi facciamo rabbrividire).
E ti dico questo parlando da persona benestante. Anche solo l'amico con famiglia che non va al mare da anni perchè magari non può, inquinerà sicuramente meno di me che prendo l'aereo 4 volte l'anno, mi sparo le mie settimane in qualche località lontana, cambio pc/telefono ogni tot, me ne vado in giro a trovare il ristorante particolare, ecc... sicuramente con pompa di calore e fotovoltaico inquino di meno, ma il fatto di avere una casa molto più grande di quella di una persona normale, di doverla mantenere, il fatto che sia arredata per intero ecc...parto con un gap che sicuramente il poveraccio non potrà soppiantare comprandosi un'auto a "0" emissioni.

Rick Deckard®

Ne sei sicuro?
Secondo me l'attenzione all'ambiente è una cosa che va al di là della sola possibilità economica...
...faccio presente che anche i comuni hanno sfruttato il 110% per le case popolari.
Senza essere benefattori la sensibilità non è una questione di reddito

Lucasthelegend

il modello a 20K, che in realtà parte da + di 22K con sconto del governo(quindi il 20K magari è l'ultimo prezzo che un concessionario può farti senza aggiungere 1 optional che sia 1), non ha nemmeno l'autoradio/display, ma un "comodo" supporto per il cellulare, nel 2022. con la versione termica ibrida si prende il full optional a 19K(la versione con interno in legno(che per carità può piacere o meno), ma almeno non ha 190 km di autonomia..ed in piemonte per 5 anni niente bollo, in altre zone ancora meglio. Se confrontiamo base con base siamo a 8k di differenza senza sconti.

Lucasthelegend

mi immagino che impatto può avere un'auto elettrica per l'ambiente quando parli di una casa(che presumo sia una villa/villetta) con pannelli ecc..giardino e compagnia cantante. Immagino un tenore di vita sopra la media. La verità è che una famiglia che vive in un buco e che arriva con difficoltà a fine mese è immensamente più green di chi possiede tali cose.

misano

quello che scrivi era valido fino a 10 anni fa quando c'erano i tv al plasma... ora con gli oled (e prima con gli lcd led ) i consumi sono nettamente a favore di queste tecnologie

Crash Nebula

Ha un motorino ridicolo, chiamarla “hybrid” è un insulto visto che è un mild hybrid, e va bene giusto per un diciottenne.
Ah e costa 15.000€, perennemente scontata, perché appunto, vale si e no la metà.

Crash Nebula

Coda di paglia?

Alessandro De Filippo

Ah ok... come non detto.. pardon

Davide

calcoli alla mano sono 28.8% di sola IRPEF su 50k esatti, senza contare addizionali regionali e comunali. Ergo, si arriva tranquillamente al 30% che dicevo prima.

Rick Deckard®

Sempre una efficienza del 30% contro una del 95%.. è inutile che te la racconto, non c'è il paragone

Vae Victis

Solo se l'energia elettrica la produci direttamente sull'auto, in tempo reale, senza accumuli, con un motore termico. Inoltre l'energia elettrica devi produrla usando solo gli avanzi di energia cinetica. Prima di generare energia elettrica bisogna sfruttare tutto quello che riesci dell'energia diretta del pistone.

Rick Deckard®

Quindi l'efficienza sta nella propulsione elettrica.
Più è elettrica più è efficiente

Joel

Dipende. Per esempio Yaris hybrid costa molto meno a Roma che a Catanzaro

Vae Victis

Nelle auto termiche la parte elettrica c'è sempre stata, ma la fonte di energia è una sola: il motore termico.
I sistemi Mild Hybrid eliminano la parte a bassa afficienza (le ripartenze in ambito urbano) quindi fanno in modo che il motore termico lavori sempre nella sua fascia di alta efficienza.
In quel modo superano il livello di efficienza combinata della centrale elettrica + dispersioni della rete elettrica + dispersioni della batteria + consumo per la produzione delle batterie.

Rick Deckard®

Quindi le termiche diventano più efficienti se sono almeno in parte elettriche dici?

Guarda ho un'auto elettrica, la mia fornitura è 100% energia pulita certificata, non ho gas in casa, che ha anche pannelli, cappotto ecc... Secondo me inquini molto meno che un negazionista o una persona media che semplicemente non si interessa

Rick Deckard®

Quindi in 2 settimane da ferma perde il 50% di quello che un'auto termica spreca percorrendo 30km?

Ma poi hai mai lasciato la benzina ferma? Deteriora e perde anche lei ottani

Rettore Università di Disqus
Baz

Infatti secondo me é su questo che bisogna puntare adesso: togliere dalle strade macchine da euro 0 a euro 4 al posto di auto nuove. In Italia siamo lontani dal poter usare auto 100% elettriche, sono pochi quelli che effettivamente ci riescono (adesso). Vuoi per l'uso che se ne fa o per l'impossibilitá di caricarla

Vae Victis

Falso. Su 50k paghi 4 aliquote: 0%, 23%, 25%, 35%
L'Irpef che paghi è quindi il 25% nel caso tu non abbia nessuna spesa detraibile. Altrimenti si abbassa ulteriormente.

Se non ti fidi di me cerca l'articolo:
"Detrazioni, bonus e incapienti: ecco la nuova Irpef oggi in Cdm" su IlSole24Ore.
E' il giornale della confindustria, non un covo di comunisti...

Vae Victis

Il rendimento dei moderni motori a benzina va dal 18% al 36%. Ma siccome quasi tutti ora sono dotati di un supporto mild hybrid, il rendimento di alza in modo sensibile.

p.s. I possessori di auto elettriche hanno un impronta ambientale elevatissima e non gliene importa nulla dell'ambiente. La comprano solo per parcheggiare nel centro storico.

Vae Victis

La batteria, ad auto spenta, perde un 5% di carica in due settimane. L'ho chiesto al proprietario di una Tesla.

Francesco

Se fanno sloggiare quei rottami del secolo scorso che usano come secondo o terze macchine i vicini, posso solo ringraziarli.

Alexv

Io sto parlando di quelli che ti porti da casa alla spiaggia libera.

Alessandro De Filippo

poi da quel che so..i prezzi delle ombrellone e sdraio..cambiano..se si fronte mare (*battigia) oppure . appena all entrata.. posso anche sbagliarmi..non è tanto l ombrellone e lo sdraio..ma il prezzo applicato 25 EURO al giorno.. almeno in alcune spiagge..poi ogni albero hotel ha la sua "spiaggia" e fa il suo prezzo..

Giulk since 71' Reload

Evidentemente al sud i prezzi sono migliori di quelli da queste parti xD

Alexv

Ci sono ancora spiagge che alternano lido e spiaggia libera. Poi l'ombrellone e qualche sedia di plastica non è che siano spese pazze.

Alessandro De Filippo

Non la spiaggia in se..ma ombrelloni e sdrai.. diciamo che su 8 spiagge..1 forse 2 al massimo non si paga il resto si.

Alexv

Le spiagge non si pagano. Non tutte.

Alexv

Da quando l'hanno messo a tacere sul nucleare non fa che uscite da parac***.

Rick Deckard®

È aumentata l'energia, si è ridotta la fornitura di componenti e c'è più domanda di quanta ne possano soddisfare. Questo basta a fare salire i prezzi

Joel

Catanzaro km0, concessionario ufficiale Ford, auto nuova in pronta consegna 13-15K in base all’allestimento. Poi alla fine ho optato per Toyota Yaris hybrid a 12K con 50.000 km. Almeno ho il sistema full ibrido con cambio automatico. Una pacchia in città

Rick Deckard®

Beh insomma.. se togli quello, arrivi a quote importanti di rinnovabili e togli il gas dalle case... Sei a buon punto

Joel

Catanzaro km0, concessionario ufficiale Ford, auto nuova in pronta consegna 13-15K in base all’allestimento. Poi alla fine ho optato per Toyota Yaris hybrid a 12K con 50.000 km. Almeno ho il sistema full ibrido con cambio automatico. Una pacchia in città

Rick Deckard®

Sai che da ferma consumerà 1kwh all'anno, vero?

Rick Deckard®

In realtà il diesel è praticamente morto, la benzina ha rendimenti dal 16 al 30%.
A tutto ciò devi aggiungere la raffinazione, il trasporto che in genere è via nave e su ruota

Inoltre le centrali hanno filtri e recupero delle emissioni molto maggiori.

Le auto elettriche, alla peggio, sfruttano il mix energetico attuale che ha dal 30 al 40% di fonti rinnovabili e dove il resto è ottimizzato.

Detto ciò chi ha un'auto elettrica in genere è abbastanza sensibile verso l'ambiente e cerca di utilizzare solo energia da produzione green, almeno quando la carica a casa. Io ho fatto così.

Davide

Eh, quelli sarebbero quasi 100k di RAL

Davide

Siamo oltre il 30% su 50k

Giulk since 71' Reload

Io l'ultima volta che ho girato nei conce è stato tre anni fa quando ho preso la Duster e sono passato anche in Ford, una festa a 13k neanche a vederla con il binocolo, si parlava al tempo di almeno 16mila euro e i prezzi negli ultimi tre anni sono aumentati di molto, come detto un collega ha preso questo autunno passato la Sandero proprio perché roba come Clio o Fiesta veniva da 18k in su, io al tempo a Roma e il collega zona Napoli e dintorni

Quindi 13k mi piacerebbe sapere dove l'hai trovata e quanto tempo fà

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Mazda CX-60: prova (su strada) di maturità per il SUV PHEV da 60 km elettrici | Video

Mercedes Classe C All-Terrain: ibrida-diesel da viaggio. Versatile, ma non SUV | Video