Regno Unito: stop alla vendita di diesel, benzina, ibride e Plug-in dal 2035

05 Febbraio 2020 184

Svolta green del Regno Unito che vorrebbe stoppare la vendita non solo delle auto a benzina e diesel ma anche di quelle ibride e Plug-in a partire dal 2035. Ad annunciare questo ambizioso progetto direttamente il Primo Ministro Inglese Boris Johnson a margine della presentazione del programma della COP26. I piani originali prevedevano lo stop alla vendita delle auto a benzina, diesel e Full Hybrid a partire dal 2040. Già questo progetto era giudicato molto ambizioso e l'intenzione di anticiparne le tempistiche di ben 5 anni sta facendo preoccupare molto l'associazione dei produttori e commercianti di automobili britannica.

A tutto questo si aggiunge la volontà di bandire anche le Plug-in, una scelta sicuramente molto drastica. Il divieto di vendita sarebbe esteso anche ai veicoli commerciali. Questo significa che dal 2035 potrebbero essere commercializzati solamente furgoni elettrici come il Nissan e-NV200.

Se davvero il Regno Unito deciderà di prendere questa via, si potrebbe generare una potente onda d'urto per il settore delle auto. 15 anni non sono molti dal punto di vista industriale per convertire interamente la produzione di autovetture. Inoltre, ancora oggi le auto elettriche sono molto costose e ci vorrà del tempo affinché i prezzi si abbassino alla portata di tutti. A tutto questo si aggiunge pure un'infrastruttura di ricarica non ancora capillare e priva di problematiche. Tutti dubbi che la società dei produttori e commercianti di automobili britannica ha deciso di sollevare a seguito delle dichiarazioni di Boris Johnson.

La volontà di puntare su di una mobilità totalmente green in tempi stretti è sicuramente meritevole, tuttavia dal punto di vista squisitamente pratico ci sono molteplici criticità da risolvere in tempi forse troppi brevi.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 526 euro.

184

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ice.man

stoppare la vendita di auto con motore termico non farà altro che spingere un invecchiamento del parco medio circolante. Credo che una mossa del genere sia fatta anche come risposta alle minacce di abbandono dell'isola da parte dei maggiori costruttori

Karellen

Ma non ho capito, se bandiscono anche le plug-in cosa resta? Le macchine ad idrogeno?

Dajant

Non devono cambiarla per forza, il divieto è di vendita, non di circolazione da quanto ho capito. Quindi volendo finché non si vuole cambiare auto si può usare quella vecchia a benzina. Poi mancano 15 anni (che molto probabilmente saranno aumentati a 20), molta gente nel frattempo cambierà auto per necessità, bisogna solo sperare che i prezzi delle auto elettriche scendano (o in eventuali incentivi).

Tony Musone

Perfetto, quindi il punto è che: la mobilità elettrica "è fattibile".

Riccardo sacchetti

Non posso che darti ragione in effetti. :(. Il mio é uno scetticismo dato dai numeri e dal lato pratico. Se ho x colonnine che caricano a 100kw come faccio ad alimentarle tutte con "semplici" linee? Cioè, richiede un dimensionamento non da poco.. se ci aggiungiamo quelle da mettere in casa diventa un problema. Ma ripeto, leggerò il documento e poi tornerò a valutare la cosa!

Tony Musone

Se ti dichiari scettico, sollevi dei problemi sottolineando poi di essere un elettricista e quindi del mestiere, si presume che quando commenti tu sappia qualcosa in più rispetto all'opinionista che s'incontra al bar sotto casa. Questo era quello che intendevo.

Senza contare che sono almeno un paio di anni che si legge di V2G e, anche più di due, di smart grid e ricariche intelligenti. Cose di cui pure io sono riuscito a comprendere i fondamentali pur non essendo un tecnico. Buona lettura!

R_mzz

Parli senza sapere.
https://uploads.disquscdn.c...
A Torino la fonte primaria di inquinamento sono le auto.
La maggior parte degli edifici è scaldata usando il teleriscaldamento.

http://www.arpa.piemonte.it/news/inquinamento-da-particolato-pm10-le-fonti

Più che illuminato sei abbagliato.

Tony Musone

D: "voglio vedere come convinceranno gli inglesi a cambiare auto"
R: "stoppando la vendita non solo delle auto a benzina e diesel ma anche di quelle ibride e Plug-in a partire dal 2035"

Aristarco

Tu hai esperienze personali da portare o solo le solite inutili speculazioni su complotti internazionali?

L'illuminato

si HD blog è pieno di rincojoniti

L'illuminato

ma stai zitto invece di continuare a fare l'ennesima figura barbina

L'illuminato

ecco il pirla che spara numeri a caso senza nessuna prova

Riccardo sacchetti

Enel se non ricordo male dovrebbe garantire 230 volt +/- 10%. Se hai quei valori non penso che trifase o no cambi troppo. Se sei sperduto in campagna o sei l'ultima casa della linea purtroppo é quasi la normalità..

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

beh ma anche restando fuori saranno per il momento legati a doppio filo con l'UE
paradossalmente con gli stessi obblighi, pochi e nessun beneficio ed hanno perso anche i loro posti nel parlamento e nelle varie commissioni

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

beh non so ma a meno di non lavorare e vivere ad una 60a di km di distanza la vedo dura usare l'auto per più di 2 ore al giorno.

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

hahaha e l'inquinamento atmosferico per il 90% non è derivato dalle auto

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

quoto in toto
a casa arriva una tensione bassa a 200Vrms, con crolli anche sui 180Vrms a seconda del carico (es forno, lavatrice, lavastoviglie)
il piano a induzione della cucina non ha mai funzionato e ultimamente stiamo valutando di farci mettere un contatore trifase in modo da distribuire il carico dell'induzione e dei 2 piani su fasi diverse.

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

infatti quei numeri non sono picchi, ma continuativi per svariati minuti o ore

R_mzz

Se pensi che l'elettrico non sia migliore per la salute del popolo sei un ignorante.

Ogni anno solo a Torino muoiono 900 persone per via dell'inquinamento atmosferico, di queste morti il 90% è attribuibile alle auto.

Riccardo sacchetti

Il fatto di essere elettricista e il dover conoscere il v2g e le altre tecnologie. Sono abbastanza recenti e complesse e il tempo per informarsi a dovere é sempre poco. Per il link.. invito o meno é sicuramente un PDF interessante e ricco. Purtroppo lungo e scomodo da leggere da smartphone, ma penso proprio che lo leggerò!

Tony Musone

Quali sono le "due cose" non correlate?

p.s.

Quando, e se avrò tempo, darò un'occhiata al link

Non era un'invito a leggere e documentarti prima di commentare, se non hai tempo e voglia, puoi anche non farlo ;)

Riccardo sacchetti

Beh, le due cose non sono proprio correlate. Io sono scettico, ma non escludo la cosa a priori. Sono comunque aperto al confronto e ad imparare. Quando, e se avrò tempo, darò un'occhiata al link. Davvero interessante!

Tony Musone

Se come dici sei un elettricista dovresti sapere cosa sia un V2G, una smart grid e le ricariche intelligenti. Poi magari avrai anche letto qualche report per essere così scettico perchè da quello che ho letto non mi sembra che le Utility stiano gridando l'allarme.

Hai dato un'occhiata a questo?
http://www.selidori.com/tech/00000-04999/724-MtMJB.pdf

Aster

Intanto pensa cosa succederà all'industria dell'auto per la brexit,poi il resto.

Tony Musone

Giusta osservazione. Su Statista si legge:

"This statistic shows the electricity consumption from all electricity suppliers in the United Kingdom (UK) from 2002 to 2019, measured in terawatt hours. Consumption has generally declined after hitting a peak of 357 terawatt hours in 2005 and dropping to 306.58 terawatt hours in 2019. This was the lowest electricity consumption during this period."
https://www.statista.com/statistics/322874/electricity-consumption-from-all-electricity-suppliers-in-the-united-kingdom/

Comunque non dimenticare che con la transizione alla mobilità elettrica bisognerà sottrarre tutta quella parte di energia destinata alla raffinazione degli idrocarburi per l'autotrazione, poi ancora molto di può fare sull'efficientamento energetico e sulla dispersione della rete di distribuzione. Con questo non voglio dire che sia facile ma essendoci parecchi margini di miglioramento, è più che fattibile.

ice.man

ormai gli inglesi non sono piu quelli di una volta
OGGI sparano 2035 e tra 10 anni rimanderanno al 2045

Luca Lindholm

Filobus?

Igi

Forse è meglio che cambi mestiere... e parlo da ingegnere!!!

Igi

... fatti un giro a Oslo, vedrai che cambi idea!

Igi

15/20 anni non sono pochi!

Igi

E secondo te, ragionando al contrario, 20 anni fa il consumo era lo stesso di oggi?...

Sheldon!

Si ma sbaglio o è dal 2013 che non hanno presentato nulla di nuovo?

MeneS

334TWh prodotto o consumata?
Perche se una parte di energia la importano, anche quella va aumentata e non è detto che sia facilmente incrementabile
Inoltre associ un incremento (non piccolo) in un contesto di aumento del fabbisogno generale
Insomma sono d'accordo che non sia impossibile ma la vedo apputno difficile

Scoiattolazzo

La fermeranno per altro...

Slartibartfast

Le stazioni di ricarica più nuove di tesla integrano già dei pacchi di batterie belli grossi. Una volta ammortizzati i picchi, il carico aggiuntivo sulla rete non è così esagerato.

Andrea

voglio vedere come convinceranno gli inglesi a cambiare auto, certo a londra di elettriche e ibride ne vedi tante ma xk col motore termico pagano la tassa di 25£ al giorno x entrare, mentre con l'elettrico no

MeneS

no, ma un idea non è difficile averla

prendi il parco auto attuale (circa 25 mln auto), media consumi di 15 km/Lt con una media km di 10.000 annui e trovi i litri di benzina/ gasolio annui

idealmente l'elettrico è più efficiente dei combustibili fossili ma i numeri restano grandi

Rik Riker

E ci mettiamo 3 centrali come a Sannazzaro fuori Londra e ci portiamo qualche traliccio, bona.
Siamo quasi della stessa zona

Stefano

Guarda che tra 15 anni smettono di venderle, mica ti vietano di usarle.

Postepay_gialla_di_Giggino

Guarda la mia ragazza gira con un euro 3 diesel senza problemi, non ci sono controlli.
O ti fermano per altro oppure vai tranquilla, fortuna che i blocchi sono fuffa

Postepay_gialla_di_Giggino

Ecco finalmente qualcuno di qualificato che parla e sa di cosa parla.
Nella vita ho fatto altro, ma un pochino di elettrotecnica me la ricordo, ma questi zucconi sono tanto convinti quanto ignoranti!

GTX88

Siamo troppi

Aristarco

si infatti anche noi abbiamo dovuto portare una nuova linea, ma niente di così difficile e abbiamo aumentato di parecchio

Riccardo sacchetti

L'aumento l'avete fatto in azienda ora e magari solo voi o pochi altri. L'ultima volta, qualche mese fa, che ho richiesto un aumento per un cliente hanno dovuto portare una linea nuova dalla cabina perché quella esistente era già al limite. E si parla di 1 solo capannone. Comunque staremo a vedere. Io la vedo una cosa poco praticabile, soprattutto nelle grandi città.

L'illuminato

no, la'uto elettrica a batteria esiste da 130 anni.... ma adesso viene spacciata come rivoluzionaria... il vero obiettivo è togliere la possibilità alle persone di avere l'auto

L'illuminato

non discutere con questi fessi, non sanno un tubo e vanno dietro a quello che gli dicono di fare

Aristarco

ma ti dico per motivi aziendali ho seguito l'aumento di potenza dei nostri due contatori, e di parecchio anche, quindi so di cosa sto parlando, e capisco che in pochi anni sembri infattibile, ma qui la prospettiva è di decenni, inoltre non è che devi ricablare interamente le abitazioni, al massimo i garage ed i posti auto

Riccardo sacchetti

No, no.. non é che sfili e infili tanto é tutto predisposto. Le dimensioni sono notevolmente più Grandi. Un po' come rifare l'impianto elettrico di una casa di 50 anni. Si passa quello che si riesce. Fine. Forse é un esempio fin troppo semplice ma é giusto per rendere l'idea. Già ora in molte zone le linee dell'Enel sono al limite. Spesso non concedono aumenti di potenza oltre i 4.5 kW ad abitazione. Almeno nella mia zona. Già oggi, ad esempio, tendono a fare case tutte elettriche che richiedonl mediamente dai 6 ai 10 kW di fornitura. Aggiungici la macchina .. Ma capisco che per chi non sia del mestiere non sia semplice da immaginare praticamente. G

Ale Jordan

Ergo tanta gente dovrebbe/potrebbe rinunciare all'auto. Immagina i benefici

Suppaman

La scelta piu' logica secondo me, sara' l'immissione sul mercato di kit di "conversione" per le attuali auto, per minimizzare lo scarto delle vetture attuali (alla fine, il pianale dell'auto puo' essere recuperato, ed sostituendo il motore con una unita' elettrica, ed eliminando il serbatoio, potrebbe avanzare parecchio spazio per il pacco batterie)...Ci si potrebbe fare un sacco di soldi!

Toyota, il nuovo B-SUV ibrido in anteprima mondiale al Salone di Ginevra

Honda e: prova su strada, autonomia e prezzo dell'elettrica tecnologica | Video

Honda CR-V Hybrid AWD: prova, consumi reali e come funziona l'ibrido serie | Video

Tutto sui Seggiolini Antiabbandono: quali acquistare, efficacia, regole | Nuova tassa?