Alfa Romeo, il B-SUV non si chiamerà Brennero. Debutto nel 2024

30 Luglio 2022 111

Sappiamo che Alfa Romeo sta lavorando ad un B-SUV che sarà prodotto a Tychy, in Polonia e che sarà parente stretto dei B-SUV Fiat e Jeep che saranno lanciati nel corso del 2023. Di questo modello sono girate diverse indiscrezioni nel corso del tempo tra cui anche il nome. Infatti, parlando di questo B-SUV si è sempre affermato che si sarebbe dovuto chiamare Brennero. A quanto pare, questo non sarà il suo nome.

A riferire che il B-SUV non si chiamerà Brennero è stato direttamente il numero uno di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato durante un incontro con la stampa Italiana.

Stiamo riflettendo sulla naming strategy di Alfa Romeo da qui al 2030 e il nome del B-SUV sarà qualcosa di molto rispettoso della storia del marchio.

ARRIVA A MARZO DEL 2024?

Insomma, Alfa Romeo sta ancora cecando un nome per questo suo nuovo modello che possa andare bene con la sua storia. Quando debutterà? Jean-Philippe Imparato, su questo punto, ha solamente fatto sapere che per il lancio di questa vettura sarà necessario attendere il 2024, probabilmente il mese di marzo. Dunque, visto che al debutto manca ancora diverso tempo, sicuramente arriveranno ulteriori notizie sullo sviluppo di questa vettura.

Il numero uno di casa Alfa Romeo ha poi parlato del modello di segmento E che arriverà nel 2027. A quanto pare, sarà sviluppato negli Stati Uniti. Tuttavia, la produzione si terrà in Italia. L'idea è quella di realizzare un prodotto globale che possa essere venduto non solo in Europa ma pure negli Stati Uniti e in Cina. Le sue forme saranno decise entro la fine del 2022. C'è la volontà di proporre una qualcosa di diverso dal classico SUV. Una vettura, dunque, in grado di offrire lo spazio di un SUV, l'aerodinamica di una berlina e prestazioni sportive. Ci sarà comunque modo di saperne di più visto che alla presentazione manca ancora molto tempo.

Imparato si è poi soffermato sulla Tonale, sottolineando il suo debutto positivo. Alla fine di luglio erano stati raccolti oltre 12 mila ordini. A novembre dovrebbe arrivare la versione Plug-in. E tra le novità prodotto 2023, dovrebbero arrivare i tanto attesi restyling della Giulia e della Stelvio.


111

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fla

Sostanziata da prove ci sono le aute in salone per i picui come te che non sanno nulla. Vai.

BlackLagoon

Tu hai fatto un’affermazione che non è sostanziata da prove. Non è facendo l’aggressivo arrogante che te la puoi svignare. O dimostri quello che affermi o mi stai dando sostanzialmente ragione.

Fla

Praticamente ti sei descritto, inutile per me rispondere.

Cacciapuoti Mario

Hai completamente omesso la differenza principale la piattaforma utilizzata per lo stelvio e la Giorgio, solo quest'ultima giustifica i 20.000 euro di differenza.

BlackLagoon

Peccato, non hai prove di quello che dici. Inutile starne a parlare allora, visto che quello che dici lo affermi sulla base del nulla.

Cpt. Obvious

Attenzione, non sono contro la condivisione, peró sono a favore del mantenimento dell'identitá dei brand, quindi credo che non tutte le auto debbano uscire su tutti i marchi.
Anche perché stellantis ne ha un bel po', davvero serve avere lo stesso B-SUV 5-6 volte?
Quindi per me Alfa i SUV non dovebbe nemmeno vederli (anche se stelvio per andare contro Audi temo sia un male necessario), c'é Jeep per quelle.
I marchi piú generalisti tipo Fiat, Opel, Citroen e Opel possono averne quanti ne vogliono, e cosí via.

Giuseppe capozzi

appunto che meglio del gruppo spalmando i costi con gli altri marchi? e non mi apre in passato se fatto diverso...

Cpt. Obvious

Lo so, era voluto.
Ma tu quando pensi a ducati pensi alla bicicletta?

Driver
Driver

Cosa avrebbero di Fiat?

Fla

Fonti di cosa, non facciamo i ridicoli. Non hai occhi e mani per vedere, giudicare?

Alex Li

Il dramma è sentire uno che rimpiange il passato.
Alfa Romeo è ancora viva... anche quando la sua base è una FIAT

Alex Li

Dipende dai gusti ma Vitara, Renegade, 500x avevano la trazione integrale ad inserimento....anzi Vitara la ha ancora.
Poi il tetto alle emissioni....

Alex Li

Non è così.
Le dimensioni sono ancora la discriminante solo che il moltiplicarsi delle tipologie di carrozzeria ha reso incerto definire il segmento.
Taigo, T-cross, T-roc sono comprese nelle dimensioni di un segmento B ma T-roc è considerata un segmento C
Renegade è considerata un segmento C come Compass.
Tiguan è una segmento D....
È difficoltoso stabilire oggi in quale segmento inserire un modello.....infatti Marchionne un giorno disse che il cliente deve dimenticare il modo classico di interpretare i segmenti.

Alex Li

Quindi sono vecchie anche Q5, GLC, X3 nonostante siano recenti....ma usano un progetto vecchio.

Tizio

La Stelvio e la Giulia hanno un telaio talmente ben sviluppato che sono ancora ai vertici come handling e fra le migliori come comfort.

Giuseppe capozzi

quali segmento B hanno la trazione integrale ed hanno un pianale esclusivo?

BlackLagoon

giusto ieri un mio conoscente col discovery mentre andava gli si è accesa una spia: motore fuso. Tagliandi tutti fatti in dal concessionario LR. E naturalmente negli anni scorsi diversi problemi alle sospensioni, come quasi tutti. Sono auto di merd* e non capisco chi gli da pure soldi a sti indiani.

BlackLagoon

questa del cruscotto morbido dell'eurocargo è la prima volta che la sento. Hai fonti o è il classico ciacarare da bar?

The Undertaker

Questa Tonale a me personalmente continua a non piacere.

BlackLagoon

Giulia e Stelvio non condividono nulla con Fiat, né i motori, né il pianale, né le bocchette dell'aria. A differenza di porsche che metteva sulle 911 GT2 le stesse bocchette da poveracci della Skoda.

The Undertaker

Tutte sovra-prezzate per come sono oggi i sistemi robotizzati di produzione, fare un auto oggi costa un terzo di quello che costava 40 anni fa.

Cpt. Obvious

Il cmp?
Che io sappia non ha niente di male, semplicemente un b-suv con piattaforma condivisa non è la prima auto a cui si pensa parlando di Alfa.
Per dire già l'equivalente a marchio Jeep è più sensato, se riuscissero a dargli anche la trazione integrale.
Capisco che Alfa ha bisogno di cash flow ed ora i SUV su vendono praticamente da soli, ma è comunque un segmento a basso margine il b.

Andrea

con calma ehhhhhhhh.. basta fare tutte ste auto Alfa Romeo!

Andrea

ahahah

BlackLagoon

La meccanica è ben più che attuale, è anzi praticamente forse l'ultima fatta in un certo modo, in cui si mette al primo posto il piacere di guida al posto di lucine e consumi. Forse anacronistica in questo panorama di gente disperata, inflazione e prezzi della benzina alle stelle. Ma personalmente sono ben felice di vivere in un utopia con una Giulia benzina.

Nix87

Ma gode di buon pubblico…almeno vedendo in giro.

Rick Deckard®

Ma la Land Rover lo sanno tutti che è una macchinaccia

Rick Deckard®

La stanno già realizzato... Dal 1976.. stanno finendo

Fla

No li vedo tutti i giorni e lo conosco bene, il cruscotto è la plasticacccia dell'EuroCargo, Stralis (ho parlato poi di Daily?).
Non cambiare argomento, il resto dell'auto poi e buono.

nowspam

Esatto, il pianale si chiama Wide, l'avrebbero dovuto usare anche per il restyling della bravo, della 159 e della Delta, macchine che in Italia hanno venduto tanto, sia ai privati sia come flotte aziendali, purtroppo Marchionne poi ha optato per terminarne la produzione

Aristarco

Secondo me tu su una stelvio non ci sei mai salito, ne ho una aziendale e sembra di salire su un'astronave, non certo sul daily cassonato sempre aziendale

Aristarco

No, il prezzo è una sottocategoria del segmento

Aristarco

Secondo me tu su una stelvio non ci sei mai salito, ne ho una aziendale e sembra di salire su un'astronave, non certo sul daily cassonato sempre aziendale

Fla

E allora? Almeno quelle di alta gamma (e non solo, vedi Skoda) hanno interni curati.
Giulia/Stelvio hanno la plastica da camion su tutto il cruscotto.
E nessuna vag per quella cifra ti rifila il cruscotto del MAN o Crafter.
In Alfa accozzagliano, vedremo il restyling francese.

Alex

Io lo chiamerei Vesuvio

Gabriele

Ma é anche un progetto di 6 anni fa la Stelvio, ormai é vecchia, se dovessi spendere 60 mila euro attualmente per la Stelvio ci penserei, a 40 mila euro una Tonale, invece mi sembrano a fuoco.

Gabriele

Appunto considerano il prezzo e le dimensioni..

ACTARUS

Si ma non era una critica verso le peugeot...anzi..forse pure meglio

Giuseppe capozzi

meglio peugeout intortatw che il sole VW!! tonale usa sterzo....freni suoi..... etc sanno il fatto loro

Giuseppe capozzi

Ancor più audi ....soldi buttati per una Skoda travestita

Giuseppe capozzi

eppure vende!! non solo cos'ha' di male il CMP?

Cpt. Obvious

Perfetto per un bsuv Alfa a base Opel Mokka, modello che ha la stessa dignità di una arna.
È come se ducati si mettesse a fare biciclette e la chiamasse passo della Futa.

MatitaNera

Mai sentito

Tizio

20 mila euro, considerando le differenze meccaniche, sono più che giustificati.

Lo Stelvio ha il pianale Giorgio, la Tonale è una Grande Punto sotto steroidi.

Aristarco

Ma che problema c'è? Le vag sono tutte trasversalmente identiche sotto pelle e sono il secondo gruppo al mondo

Aristarco

Veramente la fai storica e la usi

Aristarco

Giulia e stelvio hanno un pianale specifico che fiat non usa, informati prima di scrivere le solite baggianate anti fiat

Aristarco

Se parli di storia junior allora sarà un allestimento, non il nome del modello

Aristarco

L'essere premium non c'entra con il segmento, esistono anche dei segmenti A premium, il problema è che una volta era tutto più definito,ora no

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video