Hyundai investe in Rimac per lo sviluppo di sportive elettriche e a idrogeno

14 Maggio 2019 38

Hyundai e Kia (Hyundai Motor Group) hanno annunciato un investimento da 80 milioni di euro in Rimac, produttore croato di sportive elettriche, per migliorare le prestazioni delle proprie auto e sviluppare insieme nuove sportive elettriche e a idrogeno. I primi prototipi arriveranno già entro il 2020.

Continua a crescere l'interesse delle grandi Case automobilistiche nei confronti delle piccole startup produttrici di veicoli elettrici, in particolare quelli che, come Rimac, realizzano sportive da record. Lo scorso giugno, era stata Porsche ad investire nel Costruttore croato, aquisendone il 10% del pacchetto azionario | Porsche acquisisce il 10% di Rimac e spinge sull'elettrico.

Oggi, invece, è il turno del gruppo sudcoreano Hyundai Motor Group: Hyundai Motor Company investirà in Rimac 64 milioni di euro, Kia Motors Corporation 16 milioni di euro. Le tre aziende collaboreranno allo sviluppo di prototipi elettrici e a idrogeno ad alte prestazioni. In particolare, la collaborazione risulterà nei seguenti concept:

  • una versione elettrica di una sportiva marchiata Hyundai N a motore centrale in arrivo entro poco tempo;
  • un modello a idrogeno ad alte prestazioni da commercializzare più avanti.

Queste le parole del vicepresidente di Hyundai Motor Group Thomas Schemera:

Vogliamo costruire veicoli ad alte prestazioni che non siano solo veloci e potenti, ma che rispondano anche alle aspettative dei nostri clienti per quanto riguarda l'auto dei loro sogni. Il nostro obiettivo è rendere popolari le auto elettriche e creare un valore sociale attraverso tecnologia di primo livello e innovazione nelle prestazioni.


Fondata nel 2009 dall'allora 21enne Mate Rimac, Rimac Automobili è noto per le sportive Concept One e C_Two, hypercar elettriche capaci di far intimidire sportive a benzina ben più blasonate. La più recente sportiva elettrica Rimac C_Two mostrata al Salone di Ginevra dello scorso anno, per esempio, dichiara 1.914 CV di potenza, 2.300 Nm di coppia e una velocità massima di 412 km/h, ma soprattutto un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi. Sotto all'affascinante carrozzeria si nasconde una tecnologia sviluppata totalmente in-house, come il pacco batterie con ricarica fast a 250 kW (80% di autonomia in 30 minuti) e range di 650 km.

La società già oggi sviluppa powertrain, sistemi di accumulo e tecnologie di controllo per veicoli elettrici, tra cui la recente Pininfarina Battista, svelata al Salone di Ginevra 2019.


38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
italba

Le celle a combustibile funzionano a potenza costante, non hanno un acceleratore, e poi non avrebbe senso montare una cella da 200 KW se l'auto in media ne usa 50 o meno, molto meglio montare una cella da 50 KW ed una piccola batteria che te ne possa fornire altri 150 solo nei pochi secondi quando servono, nelle accelerazioni. Inoltre una batteria ti consente di recuperare l'energia in frenata, e l'energia elettrica costa molto meno dell'idrogeno

Antsm90

Sì ma se hai un distributore di idrogeno vicino non serve a niente il motore elettrico, se invece non ne hai uno conviene avere il doppio della batteria per caricarla il meno possibile (rimango comunque dell'idea che l'elettrico al momento va bene solo se si ha un garage privato collegato alla propria rete elettrica, così carichi la sera wuando la metti via. In tutti gli altri casi meglio l'ibrida o aspettare le batterie a stato solido)

Felipo

Ancora nessun commento sui consumi o sullo smaltimento batterie? Sono basito

Top Cat

Ho anche un jet suborbitale privato con lei a bordo.
https://uploads.disquscdn.c...

StadiaPlus

I renders, così te li vendono come fa Porsche. Ormai i preordini si fanno tutti lì. Pazienza se poi l'auto finita sarà totalmente diversa (come spesso accade).

sagitt

il problema attuale dell'elettrico è proprio la carica, non sempre fattibile.... almeno così puoi caricarla ad idrogeno rapidamente dai distributori e elettrico dalle colonnine.... un pò come la i3 con range extender...

Antsm90

https://uploads.disquscdn.c...

Top Cat
Antsm90

È proprio quello il bello! L'auto con la portiera che si apre su un asse solo può averla qualsiasi plebeo

Antsm90

Che senso avrebbe, otterresti un'auto che puoi caricare solo a metà o riempire solo a metà di idrogeno quella volta in cui per miracolo trovi un distributore, ancora ancora una idrogeno plug-in potrebbe avere senso (tanto le auto a idrogeno montano già batterie abbastanza capienti), ma solo con un'adeguata rete di distribuzione

derapage

è il fatturato totale degli ultimi 6/7 anni per Rimac

derapage

tutte le vettute a idrogeno attualmente in sviluppo hanno una batteria abbastanza grande, non ha senso alimentare i motori direttemente dalla cella senza passare per un accumulatore.

derapage

ho avuto il piacere di visitare la sede principale, insieme al fondatore pochi mesi fa. L'azienda è piccola (2 edifici e 1 in costruzione) per loro 80mln non sono pochi, se non sbaglio il fatturato si aggira sui 18/20mln l'anno.

sagitt

Metá e metà

Paolo C.

80 milioni hahahah cosa ci fanno con una cifra simile? gli stickers?

Aristarco

vivente non si sa per quanto...

Top Cat
Paolo Roncalli

nella strada sbagliata però

fabbro

no, l'ho presa all'università della strada!

italba

Ti sei laureato in economia al Cepu?

fabbro

Mi risulta siano una società quotata, no serve il consenso

Tom Smith

Forse perchè non vogliono farsi comprare?

Mauro B

Tesla Model X

Giulk since 71'

Credo che il problema sarebbe di spazio, entrambi, sia batterie che bombole occupano e pesano non poco

alessandro

Lo useranno come crash tester vivente :-D

fabbro

strano che queste case investano in collaborazioni e non acquisiscano queste piccole realtà che hanno un know how sostanzioso.

sagitt

Sarebbe bello vedere un ibrido idrogeno/batterie tanto i motori sono sempre elettrici

Maurizio Mugelli

in questo caso le puoi sbattere tipo ali :D

Top Cat

Pardon, corrego e spero sia giusta, la Thunder Hawk di M.A.S.K.

Top Cat

C'ho freddo.

Top Cat

Se corri con le portiere aperte ottieni...la Eagle di M.A.S.K.

rsMkII

Mai pensato di comprarti una BMW Z1?

Maurizio Mugelli

da piu' spinta

Top Cat

E' si, decisamente un problema.
Ma guardiamo i fatti, ruotano su DUE assi!
(Per me non ha senso)

Maurizio Mugelli

ovviamente nel tuo garage condominiale da 12 mt^2 avresti problemi a mettere una macchina da un paio di milioni di euro.

Top Cat

Ma le portiere che si alzano e si allargano, sono un problema logistico.
(Per me)

Maurizio Mugelli

Fintanto che Hammond non passa da quelle parti non dovrebbero esserci problemi.

BLERY

Solo 80 milioni?!

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video