EPPY: il car sharing estivo fa tappa in Toscana con Renault Zoe

24 Luglio 2018 4

Renault sempre più presente a livello locale con la sua gamma di veicoli elettrici in condivisione: oggi è il turno di EPPY, il servizio di car sharing a zero emissioni che, dopo il lancio a Latina avvenuto lo scorso giugno, sbarca ora anche in Toscana, per la precisione a Punta Ala, una delle mete turistiche più affascinanti della regione.

Dal 23 luglio e fino al 9 settembre, EPPY - progetto con cui Elettra Investimenti si affaccia sul mondo della mobilità condivisa - rappresenterà un'alternativa ecologica e silenziosa per spostarsi lungo la Maremma. La flotta per questo periodo sperimentale sarà composta da 5 Renault Zoe, l'utilitaria 100% elettrica che nella sua ultima evoluzione, a batteria carica, offre fino a 300 km di autonomia, dati rilevati seguendo il nuovo ciclo di omologazione WLTP.

Le vetture devono essere ritirate e riconsegnate in determinate postazioni contrassegnate in blu sull'applicazione Eppy: tutti posti gratuiti e riservati. Tre di questi sono inoltre dotati di una colonnina di ricarica, che permette di fare il "pieno di energia" in circa 2 ore: una all'interno del porto turistico “Marina di Punta Ala”, una nell'area parcheggio dell'Hotel La Bussola e la terza nella stazione di servizio Esso all'ingresso di Punta Ala.


Fabio Massimo Bombacci, Presidente e A.D. di Elettra Investimenti, parla del successo di Eppy a Latina:

I numeri da inizio giugno, data di lancio del servizio, sono stati una conferma: 1.600 utenti registrati, oltre 20.000 km percorsi, oltre 50.000 gr di CO2 e 1.300 gr di polveri sottili evitati all’ambiente. La sfida ora è l’espansione di Eppy anche in contesti turistici ad elevato pregio ambientale come Punta Ala.

La speranza di Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine di Renault Italia, è quella di espandere il progetto EPPY anche in altre località italiane di alto interesse turistico, storico e culturale.

Link download EPPY


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Desmond Hume

ste robe avranno un senso quando ci sarà la guida autonoma e ti verranno a prendere nel punto in cui ti trovi per poi rientrare da sole a farsi ricaricare dopo averti lasciato nel posto che desideri.

OlioDiCozza

Ma che cavolata, si ritroveranno tutte le auto mezze scariche e ognuno dovrà aspettare due ore per fare il pieno

GTX88

punta ala è una meta per famiglie e campeggiatori c'è ben altro di affascinante :D

Il Clown serio.

Vacanze felici, vacanze EPPY!
^_~

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Moto

Askoll NGS: abbiamo provato la nuova generazione di scooter elettrici | Video

Mobile

Recensione Amazon Echo Auto: per portarsi Alexa anche in macchina

Video recensione

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio