Maserati ha un nuovo piano industriale: 10 novità (anche elettriche) entro il 2023

31 Luglio 2019 3

In occasione della presentazione dei risultati del Gruppo FCA relativi al secondo trimestre del 2019, il CEO Mike Manley ha diffuso un importante aggiornamento per quanto riguarda il piano di rilancio del marchio Maserati, al momento una delle questioni più delicate che il Gruppo italoamericano dovrà risolvere dal punto di vista dell'immagine e della sostenibilità finanziaria.

Nel primo semestre del 2019 le consegne dei veicoli col Tridente sulla calandra hanno subito un calo del 46%, dovuto principalmente alla riduzione degli stock presso la rete di vendita e alle minori vendite. In flessione anche i ricavi netti (-40%), a causa della contrazione dei volumi ma anche della transizione alla nuova normativa sulle emissionI China 6. Il rilancio avverrà attraverso la conferma dei prodotti presentati da Maserati in occasione del Capital Markets Day di FCA il 1° giugno 2018, a cui si aggiungeranno altre interessanti novità, per un totale di 10 nuove Maserati dal 2020 al 2023.


Le novità si articoleranno in tre categorie: nuovi modelli ("White-Space Products", indicati in azzurro nella slide qui sotto), nuove generazioni di modelli esistenti (quelli in blu) e restyling di modelli esistenti. L'aspetto forse più interessante è che tutti i nuovi modelli e le nuove generazioni saranno disponibili anche in versione 100% elettrica (BEV - Battery Electric Vehicle).

La prima grande novità di prodotto si vedrà - finalmente, dopo 4 anni di carestia - al Salone di Ginevra 2020, quando debutterà un'inedita "sportscar": secondo le indiscrezioni, potrebbe essere questa la tanto attesa versione di serie della concept car Alfieri, attesa dunque anche in versione elettrica (probabilmente in un secondo momento). Il prossimo anno sarà anche segnato dal restyling di Maserati Levante, Ghibli e Quattroporte. Per la Alfieri è anche prevista, nel 2021, una versione Cabrio.


Sempre nel 2021 arriverà il SUV di segmento D (più piccolo di Levante), oltre alla nuova generazione di Maserati GranTurismo, disponibile anche in versione GranCabrio nel 2022 insieme ad una Quattroporte nuova di zecca. Infine, la seconda generazione del grande SUV Levante arriverà nel 2023. Queste le parole di Mike Manley:

Nel secondo semestre l’attenzione di FCA sarà ancor più concentrata sulle aree meno forti, tra cui Maserati, dove abbiamo rafforzato il team di leadership, ed EMEA, dove continuiamo a puntare a un aumento dei margini attraverso i benefici delle azioni di ristrutturazione, una gestione ottimizzata del mix dei canali di vendita e strategie di prodotto mirate. Sulla base dei forti risultati del secondo trimestre e delle iniziative attuate per mantenere questo slancio positivo, restiamo fiduciosi sul raggiungimento dei nostri obiettivi per il 2019.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DefinitelyNotBruceWayne

È giusto che continui a succedere infatti. Semplice selezione naturale.

Igi

Ed è il motivo per il quale vendono poco...

DefinitelyNotBruceWayne

Per essere auto di lusso sono terribilmente cheap e superate tecnologicamente.

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti