Previsioni traffico su strade autostrade a luglio: i weekend da bollino rosso

01 Luglio 2019 0

Niente traffico da bollino nero, ma tanti i bollini rossi nei weekend di luglio: è questa la situazione che si prospetta per gli automobilisti che decideranno di mettersi in viaggio nel corso del mese appena iniziato. Le previsioni traffico autostrade, elaborate da Viabilità Italia in vista del periodo "pre-esodo", parlano di bollino rosso per tutti i fine settimana di luglio da e verso le località turistiche.

Una situazione che verrà tenuta sotto controllo grazie ai divieti di circolazione per i mezzi pesanti con massa superiore alle 7,5 tonnellate. In particolare, i TIR non potranno circolare in tutte le giornate di bollino rosso, ovvero:

  • tutte le domeniche dalle 7 alle 22
  • sabato 6, 13 e 20 luglio dalle 8 alle 16
  • venerdì 26 luglio dalle 16 alle 22
  • sabato 27 luglio dalle 8 alle 22

Per rimanere sempre aggiornati sulle notizie relative al traffico è possibile consultare:

  • i siti delle singole Società Concessionarie autostradali
  • il sito www.aiscat.it (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori)
  • i canali del C.C.I.S.S: (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPhone, canale Twitter del CCISS)
  • le trasmissioni di Isoradio
  • i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo RAI

e, per quanto riguarda le tratte gestite da Anas:

  • il sito www.stradeanas.it
  • l'applicazione "VAI" (Viabilità Anas Integrata)
  • il numero unico 800.841.148

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida