Rüsselsheim, città elettrica: la Casa di Opel fa il pieno di colonnine di ricarica

14 Gennaio 2019 16

Rüsselsheim am Main, "Città Elettrica”. Che Opel volesse trasformare la propria città natale in un grande laboratorio per la mobilità elettrica ve lo abbiamo già raccontato qualche settimana fa | Opel: a Rüsselsheim un laboratorio per la mobilità elettrica | Oggi emergono nuovi dettagli su come Opel, l'amministrazione di Rüsselsheim e RheinMain University vogliano implementare questa strategia.

Il progetto prevede prima di tutto l'installazone - Finanziata dal Ministero Federale dell’Economia con 12,8 milioni di euro - di circa 1.300 stazioni di ricarica in tutta la città a partire dai prossimi mesi. Entro il 2020, chi vivrà in tutti i quartieri della città e chi si troverà sul sito di Opel, nel campus della RheinMain University, nei complessi residenziali di gewobau Rüsselsheim, nei parcheggi di alcuni supermercati e centri commerciali e sul terreno della clinica municipale (GPR), potrà beneficiare della presenza di una colonnina di ricarica nei paraggi.


Si parla di numeri di tutto rispetto per la mobilità elettrica: terminata l'installazone, ogni punto di ricarica pubblico servirà 72 abitanti, con la densità di stazioni di ricarica rispetto al numero di abitanti più alta non solo della Germania ma di tutta l’Unione Europea. Altri 400 punti di ricarica saranno installati su terreni privati, 350 dei quali sul sito di Opel. Se vogliamo fare un confronto, la città di Amburgo - attualmente la prima città tedesca per l’infrastruttura di ricarica - possiede 785 punti di ricarica pubblici per 1,8 milioni di abitanti (fonte: Associazione Federale del settore energetico e idrico).

Si partirà dalla sede di Opel, con 600 punti di ricarica installati nelle aree di parcheggio (colonnine che al termine dei lavori diventeranno pubbliche). Una prima mossa concreta che andrà di pari passo con l'elettrificazione della gamma Opel: entro il 2024, infatti, ogni modello avrà la sua versione elettrica o ibrida plug-in, e già nel 2019 si apriranno gli ordini per la versione a zero emissioni della nuova Corsa, un modello decisamente popolare destinato a riempire le strade di Rüsselsheim e non solo.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AstralHD
LucaS888

In Italia ancora capitano blackout estivi quando si accendono i condizionatori... oltre alle colonnine va potenziata tutta la rete.

ligeiro

Fca è nata in italia con la mentalità assistenziale e in italia ne morirà così...

opt3ron

A me sembra invece che attualmente vada alla grande , merito di Marchionne certo, per il futuro si parlava di una fusione con Hyundai che già commercializza elettriche e permetterebbe espansione in oriente.

opt3ron

Credo sia per iniziare , con l'aumento del parco macchine elettrico aumenteranno le colonnine .

Francesco Dongiovanni

E i tempi di ricarica? Nn si creeranno fila davanti alle stazioni?

SuperDuo

La città migliore e più evoluta è quella che non ha bisogno di essere piena di auto, colonnine e parcheggi multipiano.

SuperDuo

Quelli come te lo dicono da decenni ormai. E ovviamente non ci azzeccano neanche una volta.

Cerbero

Deutschland über alles! Prima chiudono gli impianti nucleari a favore del carbone e poi fanno i "verdi" con il tutto elettrico. Massi' va di moda!

X Wave

La 500 e la Panda sono molto valide dai!

Senzanima

FCA.

AstralHD

Fiat riesce ancora a fregare qualche anziano in Italia...e in poco tempo chiuderà le porte

Claudio Antonetti
Pip

Ah, credi ancora nella Fiat?

phede86

Quello che dovrebbe fare la fiat, investimenti sull'elettrico, ma che ha dichiarato oggi di rivedere i piani per l'Italia.

simo

Ottimo

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente