Panasonic e LG puntano a raddoppiare la produzione di batterie per EV in Cina

28 Dicembre 2018 11

In un mercato, quello cinese, dove nel 2017 sono state vendute 726.000 auto elettriche (+30% rispetto all'anno prima con quota di mercato del 3%) e dove si prevede che nel 2030 1 auto nuova su 3 sarà elettrica, i costruttori automobilistici e le grandi aziende a loro collegate non possono non cavalcare l'onda dei cosiddetti "new energy vehicles".

Tra questi vi sono Panasonic e LG Chem, che hanno annunciato massicci ampliamenti nella capacità produttiva di batterie per veicoli elettrici in Cina approfittando dell'allentamento delle restrizioni nei confronti delle aziende straniere per quanto riguarda import ed export. La svolta avverrà a partire dall'inizio del 2019, quando il Governo Cinese agevolerà l'attività dei costruttori stranieri che decideranno di investire nella mobilità sostenibile in Cina.

La società giapponese Panasonic punta ad incrementare fino all'80% la capacità produttiva del suo unico stabilimento presente nel Paese del Dragone (al momento di circa 5 GWh all'anno, destinati ai veicoli Tesla) con due linee produttive. La coreana LG Chem, invece, punta a raddoppiare la propria capacità produttiva realizzando nuovi stabilimenti a Nanjing (ma solo a partire dal 2020). Con questo ampliamento ci sarà spazio anche per le batterie destinate alle auto ibride plug-in, andando a soddisfare il fabbisogno di circa 500.000 veicoli elettrificati l'anno.

Un altro importante player sudcoreano, Samsung SDI, si sta muovendo in questo ambito, valutando la possibilità di costruire una fabbrica di batterie vicino a Shanghai. Dall'altro lato, i costruttori di batterie cinesi non stanno di certo a guardare: CATL, l'attuale leader mondiale per quota di mercato, CATL prevede di quadruplicare la propria capacità produttiva arrivando nel 2020 a 50 GWh. BYD, costruttore di veicoli elettrici, punta invece a 60 GWh l'anno sempre entro il 2020.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Mobzilla.it a 449 euro oppure da ePrice a 539 euro.

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Account Anniversario

Pensa ad un blocco di batterie da 4t su ruote... Bello vero?

Account Anniversario

Io sto già investendo nel parco solare di Chernobyl... Tanto mi basta

Fallo

Grupuc

Io investirei solo topcat, con una jeep carrozzata.

maset

Pensa ad un auto, completamente costituita da batterie!

antonio
gioboni

Mai sentito parlare di investimenti a breve e lungo termine?

db1997

Mille miliardi di applausi

Account Anniversario

Io investirei per cercare di aumentare la densità energetica con lo stesso numero di batterie, piuttosto che aumentare il numero di batterie

eufrastene

non farti ingannare dai numeri. se leggi si balla sulla disponibilità di batterie per fare 1-2 milione di auto elettriche a livello mondiale... peccato che all'anno si producano circa 90-100 milioni di auto. tradotto, le ditte automotive come VW, Toyota, ecc. stanno solo rodando gli stabilimenti. ce n'è ancora di lavoro da fare per avere solo auto elettriche...

Cerbero

Scusate ma non aveva piu' senso fare una decina d'anni di transizione utilizzando il motore elettrico per la sola trazione ed un estensore di energia di tipo fossile cosi' da dare tempo alla ricerca di far evolvere le batterie a capacita',efficienze ed affidabilita' tali da evitare inutili sprechi produttivi. Tutte queste batterie di prima generazione saranno poi da smaltire..eh...!

Games

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video

Curiosità

Aerei troppo inquinanti: quali le alternative e come sceglierle | Storie

Articolo

Un’Alfa Romeo Giulia elettrica affronta la sfida dell’ETCR