CrossHelmet X1 è il casco del futuro: realtà aumentata, videocamera, Siri e Google

06 Novembre 2018 47

CrossHelmet X1 è, almeno sulla carta, il casco del futuro, quello che accontenta chi cerca più sicurezza durante la guida in moto senza rinunciare alle funzionalità. Realizzato da Borderless Inc, X1 è un casco con videocamera posteriore integrata nella scocca così da non disturbare il profilo aerodinamico, Bluetooth, comandi vocali, touchpad e realtà aumentata.

L'obiettivo principale è quello della visibilità: campo visivo frontale aumentato del 30% e la videocamera per il monitoraggio degli angoli ciechi: la realtà aumentata proietta sull'Head Up Display integrato le immagini del posteriore ma il sistema è anche in grado di visualizzare nel campo visivo le indicazioni del navigatore satellitare, bussola, meteo, ora e dati di percorrenza. I LED laterali aumentano inoltre la visibilità del motociclista durante la guida di notte o in condizioni di meteo avverse.

Si collega allo smartphone, controlli vocali con Siri e OK Google

CrossHelmet X1 si collega allo smartphone via Bluetooth con l'app che permette di monitorare livello batteria, luci di sicurezza, impostazioni di riduzione del rumore e navigazione. Una volta in sella, invece, il controllo del casco avviene tramite touchpad oppure sfruttando i comandi vocali.

Il sistema supporta Android e iOS permettendo di interagire con Google e Siri e gestire il lato multimediale oltre alle classiche chiamate, radio e podcast.

CrossHelmet X1 è disponibile in pre-ordine su Indiegogo InDemand a 1.500$, cifra che salità a 1.799$ dopo il lancio. Le prime spedizioni sono previste per giugno 2019.


47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
IlRompiscatole
voodoonet

rimani sempre uno scooterista anche con una moto per femminucce

IlRompiscatole

Da mai.
Quotidianamente ne rottamerei diversi con la persona ancora sopra.
Ed è esattamente quello che ho detto, non era difficile da capire.

IlRompiscatole

No, sei solo tu ad essere un i-d-i-o-t-a. Non si capisce veramente 1) in che parte della discussione tu possa aver capito che ho uno scooter dato che ho una moto
2) che cosa cambierebbe dato che lavorando non sono “schiavo del telefono” ma semplicemente lo uso come un qualsiasi strumento.

Capisco sia difficile da capire se usi la moto solo due domeniche all’anno d’estate, io la uso tutti i giorni, sole, pioggia, vento o grandine.

IlRompiscatole

Quando un ducati monster verrà classificato come scooter correggeró.
Nel frattempo calmati.

voodoonet

correggi, scrivi "SCOOTER" non "Moto", correggi tutti i messaggi. I motociclisti sono altri nulla a che vedere con i scooteristi.

voodoonet

da quando il Tmax è una moto? sei un o scooterista, il classico scooterista che sguiscia in mezzo le auto e fare danni alle fiancate, sempre a correre e fare la gara a chi arriva prima al semaforo ed ogni tanto li vedo sdraiati a terra ma sempre col telefono attaccato al xulo

voodoonet

ma che bisogni hai, ma fai la finita schiavo del telefono. E poi comprati un Telefono rugged o almeno omologato ip68 cosi non rompi le scatole se si rompe sotto la pioggia.

GIEC

E' pur sempre riduzione, non insonorizzazione. Altrimenti sarebbero illegali anche i tappi da moto (quelli che eliminano il fruscio del vento per intenderci), o a voler esagerare pure gli intrerfoni. Sulla carta sembra una feature interessante!

TomTorino

Noi tutti del mondo o noi tutti della galassia di mondi?

voodoonet

e quindi? che problemi avete tutti?

uncletoma

Non si sa mai, ormai vedo un sacco di t-maxisti (o giessisti, è istess :p) che si proclamano motociclisti *_*
Ormai sono prevenuto :D

IlRompiscatole
IlRompiscatole
uncletoma

Puoi fermarti e basta, usando il BT, come tutti.

uncletoma

Da motociclista: spero che tu ti fermi quando telefoni, altrimenti incorri in sanzioni pesanti previste dal CdS, e in caso di incidente pure la perdita della verginità 4n4l3.
Pure io faccio e ricevo telefonate, ma mi fermo.
Bello o cattivo tempo.
Non è che, per caso, hai un t-max? :p
(questa la capiscono i moto1mb3c1ll1)

uncletoma

Danno la patente ai parzialmente sordi... :/

Suppaman

Si bravo, però se lo avessi anche progettato, costruito e brevettato sarebbe stato meglio!

LaVeraVerità

Sul serio?

LaVeraVerità

Raramente ho visto un video più inutile di questo.

Ungarus

Romeno che corre sei un rassista

tesking

In Italia la visiera nera è vietata...

IlRompiscatole
Alucard

le informazioni di navigazione sul casco però le trovo molto utili, così come la retrocamera, per il resto quello che non ti interessa suppongo sia disattivabile...metti lo smartphone su "non disturbare" e sei a posto.

Alucard

concordo, da motociclista è la prima cosa che ho pensato.

Artorias

Ma ne può valere la pena? Lo skully costa un casino, qualcuno ne ha mai provato uno?

TomTorino

La trovi una pratica innocente? Come pensi siano diventati dei veri colossi commerciali? E sopratutto perché tutti cercano di avere i tuoi dati? Non basta farsi semplici domande per capire il punto, ma può essere un'inizio.

uncletoma

Spero, viste le cifre in gioco, che la qualità del casco n quanto tale, ergo esclusi tutti gli apparecchi smart, sia paragonabile a quella di un Arai o Shoei top di gamma.Altrimenti ciccia.
Perché puoi avere il casco più tecnologico del mondo ma se non fa bene quello per cui serve un casco, proteggere la testa in caso d'incidente, allora ciao mondo.

uncletoma

Puoi farlo già adesso senza bisogno di spendere migliaia di euro, basta un cellulare, un interfono bt stereo e volume a manetta, non senti nulla del mondo che ti circonda.

Corewars

ma la riduzione del rumore non è un pelino pericolosa?

voodoonet

In moto non si telefona! Punto e basta! vitale di cosa?, non esagerare. Allora usa i mezzi o l'automobile

Garrett

Quando 15 anni fa avevo commentato in un forum di moto, che l'ideale sarebbe stato un casco con navigatore satellitare integrato (l'head up display poteva già essere mutuato dalla tecnologia in ambito militare), TUTTI a prendere in giro.
Proprio vero che 3/4 delle persone non vedono oltre il proprio naso e sono fatte solo per consumare ciò che gli viene offerto.

voodoonet

Ma infatti, chi fa questi caschi sono vecchi pensionati che hanno sempre usato i mezzi pubblici!

voodoonet

Verissimo, hai detto solo il 1% della realtà

voodoonet

Sono d'accordo sulla DVR, ma il discorso Spiare! ma che devi fare di tanto losco? rapine? spaccio? o cosa? che terrore hai di essere spiato! quale paronia aleggia nelle vostre teste?

IlRompiscatole
Top Cat

E poi c'è il modello bianco e quello premium.
https://uploads.disquscdn.c...

Dario Ddp

è quello in grefene?

OlioDiCozza

Casco per farsi i cavoli propri al cellulare anche in moto e finire ammazzati o peggio, ammazzare qualcun'altro

Kamgusta

Ahaha esatto

TomTorino

La cosa più importante che potevano mettere era una camera dvr sia davanti che dietro per documentare un eventuale incidente e magari una chiamata di emergenza in caso di forte impatto. 1500 euro per farmi spiare da google, un affare

DiRavello

ecco la mia mente mentre esco un sabato pomeriggio in moto per farmi un giretto tranquillo… "radice all'ombra, schiva la buca, radice a sinistra. signora al telefono in macchina che sbanda, donna che si trucca allo specchietto, buca, romeno che corre, blocco di polizia, rallentare, radice a destra, brecciolino allo stop, non prendere la pozzanghera che nasconde sicuramente buca enorme, attenzione alla macchine che si sta per immettere da una strada laterale che magari non ti vede neppure"... tutto questo nei primi 2 o 3 km di strada……. altro che visore VR…………...

LOWR1D3Rmicrocefalo

ehi google fammi vedere una vespa con la quinta https://uploads.disquscdn.c...

I-lorenzo

Interessante, magari un giorno diventerà normale avere tachimetro e altre info sul casco, tipo calcolo della distanza o presenza di pedoni al buio

mmhoppure

compreso nel prezzo un mazzo di fiori e una piccola lapide da mettere sul primo albero dove ti schianti con scritto #eraunbravoragazzo #invecediguidarechattava

Simone Marino

sulle due ruote MENO distrazioni ci sono e meglio è ... altro che VR siri/google /alexa ed altri

Marco P.

Non che ci voglia l'arte, le tecnologie attuali lo permettono (magari l'AR cone sicurezza).

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente