Uber, l'Arizona ritira la "patente" per la guida autonoma dopo l'incidente

27 Marzo 2018 129

L'incidente di Uber con l'auto a guida autonoma continua a dominare la cronaca. L'azienda perde la licenza per i test in Arizona: il Governatore dello stato, infatti, ha sospeso la "patente" per i veicoli autonomi a tempo indeterminato:

scrivo in riferimento all'incidente fatale [...] dopo aver visto il video rilasciato dalla polizia di Tempe. Trovo questo video allarmante e si sollevano molte domande riguardo Uber e il prosieguo dei test in Arizona.

Come Governatore, la mia priorità èl a sicurezza pubblica [...] Nel miglior interesse delle persone del mio stato, ho dato mandato al Dipartimento dei Trasporti di sospendere la licenza di Uber per i test e le operazioni con i veicoli autonomi sulle strade pubbliche dell'Arizona.

Queste alcune delle parole di Doug Ducey dopo la morte della quarantanovenne Elaine Herzberg. La pubblicazione della lettera ha già scatenato i commenti su Twitter, specie considerando che fu lo stesso Ducey, nel 2016, a celebrare l'arrivo di Uber in Arizona, scelta come campo di prova perfetto grazie alle strade, al meteo e alle maglie larghe delle normative.

Mentre l'indagine da parte delle autorità prosegue, il New York Time ha svelato che, secondo alcune fonti, il programma Uber aveva subito alcune battute d'arresto, dimostrando difficoltà ad affrontare i cantieri stradali e andando in crisi quando l'auto affiancava i veicoli più alti. Negli ultimi tempi era stato registrato un tasso d'intervento maggiore da parte del pilota umano di "backup": se nei test i Google con Waymo in California (2017) si registrava in media un intervento umano ogni 9.000 chilometri, Uber a marzo 2018 aveva difficoltà a raggiungere la ventina di chilometri in autonomia.

A questo dato, contenuto in un documento di 100 pagine ottenuto dal NY Times, si aggiungono le dichiarazione dei tagli al budget: secondo le fonti, Uber avrebbe chiesto ai piloti un impegno maggiore, eliminando il sitema delle "coppie" che garantiva la ridondanza anche per l'elemento umano.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 540 euro oppure da Unieuro a 670 euro.

129

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Svasatore

Tra pochi anni, ok.

Gigi

Se vabbè, ne parliamo tra pochi anni un un abitacolo senza volante mentre aspettiamo che l'auto ci porto in ufficio.

overview_marcia

Ho letto i nuovi articoli, sensori spenti e, dal video originale, conducente distratto da altro. A mio parere non ci possono essere ulteriori discussioni. Il ciclista che ho quasi investito credo che abbia avuto fortuna, perché al di la della ragione o del torto quello che avrebbe avuto la peggio, in termini di danni fisici, sarebbe stato lui.

overview_marcia

Capisco, in ogni caso avrei ferito una persona e solo la fortuna ha impedito una tragedia.

pisqua187

quando si ferma arriva carglass!ecco spiegato l intervento umano ogni 20km hahaha

Giulk since 71'

Ci sono sensori che vedono tranquillamente al buio e anche nella nebbia o in condizione di visibilità dove l'occhio umano è penalizzato, anzi quello è proprio il vantaggio di una auto a guida autonoma, per dire il lidar da quello che so, usa un sistema laser fino a 128 canali che gli permettono di "vedere" a 360 gradi fino a 250 metri intorno a se, il punto è che questa auto sembra avesse il sistema lidar disattivato

overview_marcia

Capisco la diversa situazione, ma il buio è micidiale, e i sensori non so quanto riescano a superare la vista umana, "scuro nel nero" è difficile per chiunque, per quello che ho scritto del riflesso negli occhiali.

Tony Musone

Sappi che è esattamente il contrario, le statistiche ISTAT 2016 indicano che "solo" per il 3,3% la responsabilità è ascrivibile alla cattiva condotta dei pedoni. Ciò vuol dire che su 570 vittime di quell'anno "solo" 19 erano i distratti.

E dichiari pure di essere un istruttore di automezzi pesanti, non voglio nemmeno pensare quale genere di educazione tu possa trasmettere.

Comunque leggo che dopo 'sta sparata mi hai bloccato, hai fatto bene, se non lo facevi tu l'avrei fatto io.

VERGOGNATI!

Frug

Ma non so, sembrerebbero in molti a non crederci, secondo me l'integrazione sarà graduale, penso che in autostrada manchi veramente poco.

StriderWhite

Sì vabbè, un paio di persone in tutto il mondo forse...

DonatoMonty81

Praticamente mettono un mattone sul pedale dell'acceleratore e fanno partire la macchina

Frug

Ciccio, c'è chi sostiene che non ci sarà mai, hai capito il senso?

StriderWhite

Ma dai, non l'avrei mai detto! :D

StriderWhite

Il brutto è che di solito quando ci scappa il morto l'opinione pubblica non è mai troppo contenta...

TLC 2.0

e dopo questa risposta ti blocco perchè mi hai proprio rotto i cogli0ni adesso, e non è la prima volta che ti ergi a giudice e fai la morale agli altri..impara a rispettare chi la pensa diversamente da te, zotico

TLC 2.0

lo conosco benissimo, visto che faccio anche da istruttore con automezzi pesanti, e ti posso assicurare che almeno l'80% degli incidenti pedonali sono colpa dei pedoni che dormono quando attraversano la strada oppure attraversano con il naso incollato al telefono..piantatela di fare i moralisti, non sempre hanno colpa gli automobilisti, ne tantomeno hanno sempre ragione i pedoni, non è questione di avere rispetto o meno, è questione di azionare il cervello quando si attraversa la strada e di non aspettare che ci guardino gli altri

BlackBook

Con l'infrarosso non servono i fari, vedi tutto nitido sul display.

Tony Musone

Se conoscessi il codice della strada e il rispetto verso il prossimo, sapresti che sei tu, quello alla guida di un automezzo a DOVER stare attento.

Tony Musone

Dalla statistica Istat relativa al 2016 si può estrapolare il dato secondo cui "solo" il 3,3% è dovuto alla cattiva condotta del pedone.

Quindi è ragionevole pensare che quel che rende più pericoloso camminare o andare in bicicletta è la "variante umana automobilista"

Tony Musone

Non è tanto il numero di automobili ma i km percorsi e il rapporto di incidenti per km.

https://www.huffingtonpost.com/entry/how-safe-are-self-driving-cars_us_5908ba48e4b03b105b44bc6b

https://uploads.disquscdn.c...

Tony Musone

Il problema è che una delle cause principali degli incidenti stradali (nel mondo sono stati 3400 al giorno nel 2016), oltre alla velocità e il mancato rispetto del codice dell strada è proprio la distrazione, quindi la concentrazione alla guida non è per nulla assodata e quindi non è per nulla scontato che l'impatto sarebbe stato evitato con un essere umano alla guida

È proprio la distrazione una di quelle cose che ci si aspetta dovrebbe essere totalmente esclusa da qualsiasi sistema computerizzato. Perciò se non ha accennato nè una sterzata e nemmeno una frenata è evidente che qui qualcosa sia andato storto.

Quindi, in base a queste considerazioni e i dati citati nell'articolo, non credo che ci sia troppo da puntare il dito contro la guida autonoma ma semmai contro Uber e il suo sistema di guida autonomo.

Vash 3rr0r

Se fermi il progresso, che futuro puo' avere la ricerca sulla guida autonoma?!?!

e per inciso 9 persone al giorno SOLO in Italia sono TROPPI. sono 9 persone che potrebbero essere i tuoi genitori, un tuo cugino, un tuo caro amico. fossero anche 20 milioni di veicoli in movimento si parla di 3mila persone l'anno. non è una cifra accettabile.

Marco

Forse un pò incauta, ma non da "suicidio".
Il Lindar ha sicuramente individuato la donna circa 30/35m prima, quando stava cominciando ad attraversare, era palese quando era 20/25m quando era al centro della carreggiata. A circa 54kmh avrebbe impiegato 15 max 17m per fermarsi.
Quindi nella migliore delle ipotesi l'auto si sarebbe fermata alcuni se non molti metri prima, nella peggiore l'impatto sarebbe stato a pochi kmh, quindi difficilmente mortale. Qualcosa nella logica della guida autonoma non ha funzionato, non dando l'ok per frenare. Altrimenti il radar era fuori uso.
Oltre al radar, anche la telecamera avrebbe dovuto vedere la donna, che era poco distante dal lampione. Quindi anche se dalle immagini non si vede, un pò doveva essere illuminata.

Lele Prozac

9 persone al giorno su quanti milioni di veicoli marcianti?in arizona invece quante auto a guida autonoma circolano?forse sarebbe il caso di pensare che la guida autonoma non è pronta ancora,in futuro sarà sicuramente migliore di un essere umano,ma non ora

Lele Prozac

beh,oddio pochi metri no,sono almento 100 metri di distanza,io penso che un essere umano non dico che l'avrebbe evitata facilmente,ma ci sarebbero state buone possibilità di evitarla per tempo.considera poi che il video fa sembrare la strada buia,quando in realtà altri video dimostrano che è relativamente illuminato il tratto di strada

Bertone

si la stava attraversando con una macchina che sopraggiungeva a pochi metri da lei...o non ha visto la macchina o voleva suicidarsi...possiamo discutere sul fatto che la guida autonoma dovrebbe essere più reattiva e meglio funzionante (rilevamento notturno soprattutto) si un essere umano, ma non che in questo caso abbia sbagliato manovra, ha agito al peggio come un'auto guidata da un autista normale.

Massi91

se nei test i Google con Waymo in California (2017) si registrava in media un intervento umano ogni 9.000 chilometri, Uber a marzo 2018 aveva difficoltà a raggiungere la ventina di chilometri in autonomia.

Direi che in questa frase si dice tutto di come sia indietro uber rispetto alla concorrenza..

Lele Prozac

a me sembra che la signora stava attraversando la strada,anzi aveva già attraversato un'intera carreggiata.

Bertone

ho sbagliato a dire lanciata ma è andata dritta verso l'auto non guardando nella direzione corretta, era completamente al buio ed è stata illuminata all'ultimo. Vero che un LIDAR o equivalente l'avrà rilevata ma probabilmente non "interpretata" correttamente. Detto questo un umano non avrebbe evitato l'impatto...

KenZen

No, fermiamo chi lavora male dato che da solo non vuole fermarsi nonostante evidenti problemi al sistema.
Tua madre e tua figlia c'entrano perchè se ci fossero state loro al posto della povera zingara, dubito che ti saresti impuntato per non fermare il "progresso".
Saluti

StefanoS8+

ma cose c'entra mettere in mezzo mia madre o mia figlia, certo che è una tragedia, ma cosa facciamo? fermiamo il progresso?

KenZen

Ma cosa c'entra? Perchè fermare gli aerei o le auto? Cosa c'entra il conducente con l'AI?
La verità non ce l'ha nessuno... c'è solo buonsenso. Ripeto: chissà se parleresti così se al posto di quella donna ci fosse stata tua madre o tua figlia.
Saluti

Vash

ohhhhhhh che è sta ingiustizia.... 10 punti in meno, e ritirate pure la carta di circolazione. fermo deposito a carico del pirata della strada plis ^.^

Marco

Il Lindar,onde radio, è indifferente al buio.
Ha sicuramente individuato la donna circa 30/35m prima, quando stava cominciando ad attraversare, era palese quando era 20/25m quando era al centro della carreggiata. A circa 54kmh avrebbe impiegato 15 max 17m per fermarsi.
Quindi nella migliore delle ipotesi l'auto si sarebbe fermata alcuni se non molti metri prima, nella peggiore l'impatto sarebbe stato a pochi kmh, quindi difficilmente mortale. Qualcosa nella logica della guida autonoma non ha funzionato, non dando l'ok per frenare. Altrimenti il radar era fuori uso.
Oltre al radar, anche la telecamera avrebbe dovuto vedere la donna, che era poco distante dal lampione. Quindi anche se dalle immagini non si vedeva, un pò era illuminata.

KenZen

Beh, in uscita da una rotonda è un conto... in piena pianura e rettilineo infinito, altro.
Saluti

Nitro

conta però che in america l'illuminazione stradale su quei tratti ad alto scorrimento è tutta così... ci sono tanti fattori da valutare

psycoscin901

Si esatto, oltretutto io do per scontato che i vari radar e sensori “vedano” anche al buio..

Matador

Certo che tu capisci proprio bene quello che uno scrive...

GTX88

mah sinceramente io in un tratto così al buio stare sempre sotto tensione e molto più pronto a evitare qualsiasi cosa

Svasatore

Solo particolari tratti.

Svasatore

Ovvio prima o poi ma il poi é veramente lontano.

Anal Natrak

I fari di quell'auto non illuminano 10 metri davanti all'auto ma ben di più. È il video a essere mal esposto. Ci sono altri video girati in quella zona alla stessa ora e si vede benissimo a 50 metri di distanza, sempre che tu non stia guardando il cellulare.

Anal Natrak

Il video é troppo buio, in realtà in quella zona c'è buona visibilità, non poca luce, e i fari illuminano ben più lontano di quanto si vede nel video.

il Gorilla con gli Occhiali

È il minimo.

Nitro

questo non penso perchè avrebbe dovuto capire che l'incidente era inevitabile calcolando le traiettorie... quantomeno avrebbe dovuto rallentare visto che il tempo c'era (se l'avesse rilevata già al buio).

Quindi o:
- non l'ha rilevata
- l'ha rilevata ma non ha fatto nulla
- l'ha rilevata ma la sig.ra era ferma al buoi e ha aspettato l'ultimo momento per passare.

Anal Natrak

Sembra che il lidar ci fosse ma fosse disattivato.

Nitro

difficile da dire... solo una persona che viaggiava con gli abbaglianti accesi forse avrebbe avuto quel secondo in più per provare a fare qualcosa... diversamente senza visuale sul lato sinistro della strada si sarebbe potuto provare a frenare ma tra tempo di reazione e tempo di comprensione di quello che stava accadendo (nessuno si sarebbe aspettato un attraversamento del genere) penso che non sarebbe cambiato nulla.

GTX88

non mi pare proprio, la donna si vede solo quando arriva la luce degli anabbaglianti

Quello che nessuno dice

Tutte pratiche per la tutela dall'opinione pubblica. Comunque l'avrà anche rilevata, ma se è nella corsia opposta mica frena se non sulle strisce

Anal Natrak

Il tratto non era buio. É la telecamera montata sull'auto che scurisce l'immagine.

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente