Pepsi diventa "elettrica": 100 Tesla Semi

12 Dicembre 2017 0

Elon Musk è riuscito a convincere anche Pepsi che ha piazzato uno degli odini più importanti di Tesla Semi, l'ultima proposta di Tesla nel mondo della mobilità alternativa. L'obbiettivo di Pepsi è quello di aggiornare la flotta e tagliare sui costi, dichiarazione confermata da un dirigente dell'azienda.

Oltre alla questione puramente economica, però, va considerato anche il ritorno in immagine per la compagnia, che così si posiziona come un innovatore nel settore, attento alle ultime tecnologie (sicurezza attiva e guida semi-autonoma) e alle tematiche ambientali. La tabella di marcia di Pepsi, infatti, prevede un taglio del 20% delle emissioni entro il 2030 lungo tutta la supply chain, progetto che include anche uno studio dei percorsi così da ottimizzare l'autonomia e la ricarica di questi mezzi in grado di percorrere 800 chilometri con un "pieno".

Tesla ha già annunciato che la produzione prenderà il via nel 2019, anche se Musk ci ha abituato a ritardi come già accaduto per Model 3 e Model X.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Byton SUV: lo smartphone su ruote in anteprima in Italia | VIDEO

Ford

Ford Fiesta 2018: anche per i neopatentati | video recensione e prova su strada

Kia

Kia Picanto X-Line e GT: prova in anteprima del 100 CV 1.0 T-GDI

Mahindra

Mahindra KUV100: recensione in anteprima del SUV da meno di 11.000 euro