Gruppo Volkswagen: accordo con BP per 8 mila punti di ricarica in Europa

29 Aprile 2022 14

L'ambizioso piano di elettrificazione del Gruppo Volkswagen include anche diversi progetti per accelerare l'installazione di punti di ricarica rapida grazie alla collaborazione con alcuni partner. Si tratta di iniziative importanti per poter incentivare la diffusione delle auto elettriche. E proprio su questo tema, è arrivata la notizia che il Gruppo tedesco ha stretto una partnership con BP per andare ad installare fino a 8.000 punti di ricarica ad alta potenza in Europa.

IL PROGETTO

Sarà il Gruppo Volkswagen a fornire le infrastrutture di ricarica. Nello specifico, saranno utilizzate le Flexpole da 150 kW che dispongono di un sistema di accumulo integrato. Il progetto prevede che entro la fine del 2024 vengano installati fino a 8.000 nuovi punti di ricarica presso i distributori di BP in Germania, nel Regno Unito e in altri Paesi europei (4.000 solo in Germania e nel Regno Unito).

I nuovi punti di ricarica saranno visibili attraverso le app che i marchi del Gruppo Volkswagen hanno realizzato per le loro vetture elettriche. In ogni caso, non si tratterà di un'infrastruttura "dedicata" nel senso che dalle nuove colonnine potranno rifornire di energia tutti i veicoli elettrici, anche quelli di marchi che non fanno parte del Gruppo Volkswagen.

Il primo punto di ricarica frutto di questa partnership è stato inaugurato all'interno della città di Dusseldorf, in Germania. Secondo quanto emerso, il Gruppo tedesco e BP valuteranno ulteriori possibilità di collaborazione sempre nel campo della mobilità elettrica.

Un progetto molto interessante e non l'unico che i tedeschi stanno portando avanti in questo campo. Per esempio, non si può non ricordare l'accordo strategico con Enel X che permetterà di andare ad installare oltre 3.000 punti di ricarica HPC in Italia entro il 2025. Herbert Diess, CEO del Gruppo Volkswagen, ha dichiarato:

Volkswagen ha aperto la strada alla trasformazione verso la mobilità elettrica in tutta Europa. Oggi abbiamo la più ampia offerta di auto elettriche sul mercato e l'anno scorso abbiamo venduto più veicoli elettrici in Europa rispetto a qualsiasi altra casa automobilistica. Investire in qualsiasi cosa, dal software, alle batterie e alla ricarica, fa parte della nostra strategia per rendere la mobilità individuale più sicura, più conveniente e completamente neutra dal punto di vista climatico. Siamo lieti di collaborare con BP per accelerare il lancio della rete di ricarica rapida in tutta Europa.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Signor Rossi
nickmot

Guarda, io parto dal presupposto che, per le ricariche veloci si vada alle HPC (quindi non le 22kW) e che quelle lente debbano essere per soste lunghe quando non usi l'auto.
Ovvero la lasci in carica tutto il tempo.
Se a metá giornata devo correre a staccare l'auto, qualcosa non va.

Signor Rossi

È sempre il solito discorso, nessuno che pensi ai altri ... se le colonnine sono praticamente tutte da 22 kW e le vetture invece da 11 kW, stiamo lì ad occupare lo spazio per un tempo doppio del dovuto, impendendo in questo tempo ad altri di caricare ...

nickmot

A me il 22kW pare poco utile.
Troppo lento per una ricarica veloce, sovradimensionato per una sosta lunga.
Ok, nessuno vieta di caricare piú lentamente se lo si desidera, ma di casi in cui fa davvero la differenza non me ne vengono in mente.
Davvero invece di una colonnina a 22kW, vedrei decisamente piú comodo avere 3 colonnine a 7kW.

Carlito

Poi quando ufficializzeranno i prezzi vediamo, perché i 35k€ per quella batteria ci credo poco anche se la fanno in Cina

Signor Rossi

Sappiamo benissimo che Tesla cerca di risparmiare ogni centesimo, esattamente come VW e tutti gli altri ... ma fra non molto arriverà la Smart #1 che di serie offre un caricatore AC da 22 kW, io sono convinto che questa vettura sarà un successo e farà crollare le vendite di un sacco di vetture ... ma stiamo a vedere.

Carlito

Della seconda parte del messaggio non me ne può frega' de meno

No sono giusto uno convinto che i produttori d’automobili siano dei pirla, ma proprio tutti senza escludere nessuno ... piccolo esempio : la stragrande maggioranza della colonnine in Europa, ben oltre l’80% erogano 22 kW, ma praticamente nessuna vettura dispone del caricatore 22 kW


Continui su sta battaglia persa in partenza, i costruttori cercano di risparmiare anche sul numero di "viti" che vengono usati.
11kW per un auto sono più che sufficienti, infatti pure Tesla che all'inizio sulle Model S le usava è tornata indietro e ora sono solo a 11kW

HanselTTP

il fiorista davanti casa ha messo un posto auto elettrificato per i clienti. Praticamente ti ricarica la macchina anche se non è elettrica e ricarica anche gli eventuali occupanti. Questi sono capaci di installare delle colonnine da 150 Kw.

Signor Rossi
Carlito

io più ti leggo e più penso che sei un troll anti ev che fa finta di essere un teslatroll.
Sono DC Fast flessibili con accumuli e possono essere messi senza avere bisogno di un maggiore carico dalla rete, non sono le stazioni HPC classiche

Signor Rossi
Mauro Morichetta

Io sono per le innovazioni, ma non credo che le vetture elettriche possano essere il futuro, possibile mai che nessuno si chieda quale siano le problematiche e le implementazioni di cui non si parla, ad esempio il battery draining, ovvero se la macchina rimane ferma quanta carica perde, quanto dure una batteria in termini di tempo e chilometraggio, una volta esaurita la sua vita quanto costa rimettere la batteria nuova, quelle esaurite come possono essere riutilizzate, un tagliando quando costa? Se mi va in panne l'auto il carro attrezzi deve essere diverso da quelli che si usano adesso? Abbiamo tutta l'energia per alimentare 7 miliardi di vetture elettriche? In fine in caso di incendio come le si spengono delle batterie tanto grandi? Posso parcheggiare una vettura elettrica in ogni dove o ci sono delle limitazioni? In caso di incidente grave, come ad esempio un cappottamento, quanto è sicuro il personale a bordo, ovvio che è un caso limite, ma bisogna sempre pensare alla nostra incolumità. Potrei andare avanti ma mi fermo qui. Il mio intervento, assieme alle mie domande non cercano una risposta, piuttosto una riflessione sul futuro che riguarda tutti noi.

T. P.

popolino

[fixed]

Super Rich Vintage

Il popolo chiedeva le colonnine elettriche, Vw ha accontentato le richiesta, la strategia è sotto la luce del sole, investimenti a 360 gradi per migliorare tutta la restee restare i numeri 1. Adesso però il popolo si deve sforzare a passare all'elettrico.

Auto

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Auto

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video

Articolo

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video

Auto

MINI Cooper SD Clubman ALL4, quella diesel da 190 CV | Recensione e Video