Toyota Yaris, la quarta generazione è arrivata in Italia: prezzi e allestimenti

14 Luglio 2020 160

Toyota ha iniziato la commercializzazione della nuova Yaris in Italia a solo una settimana dall'inizio della produzione presso lo stabilimento di Valenciennes in Francia. Le prime consegne inizieranno nel corso del mese di settembre.

QUARTA GENERAZIONE

La storia di Yaris nasce oltre 20 anni fa ed è contraddistinta da ottimi risultati e grandi vendite: oltre 4 milioni le unità messe su strada in Europa, di cui oltre un milione in Italia. La quarta generazione è basata sulla piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA). Parlando del design, i tecnici Toyota hanno lavorato per offrire un look agile e compatto che strizza l'occhio a chi cerca un modello che offre un'aspetto dinamico.

Il design frontale è caratterizzato dall’ampia griglia con stemma Toyota in posizione centrale. Con lo spostamento all’indietro del montante anteriore e con la maggiore lunghezza del cofano i progettisti sono riusciti ad ottenere un look più dinamico. I nuovi gruppi ottici dotati di LED integrano indicatori di direzione che si alternano con le luci di marcia diurna. Le sue dimensioni sono 3.940 mm di lunghezza, 1.745 mm di larghezza e 1.470 mm di altezza. Il passo è di 2.560 mm. Il bagagliaio dispone di una capacità di 286 litri.

Gli interni seguono il principio “Less is More”, creando per i sedili anteriori uno spazio aperto. Il design del posto di guida è stato sviluppato per fare in modo che le informazioni siano visualizzate in maniera leggibile su tre sorgenti interconnesse tra loro: il Toyota Touch Screen centrale, il display multi-informazioni sul quadro strumenti e l’Head Up Display a colori da 10 pollici. Il design dell’area intorno al posto di guida è stato sviluppato per rende tutti i controlli facilmente accessibili. Le dimensioni del volante sono state ridotte per migliorare la visibilità.

SICUREZZA

Nuova Yaris dispone di molteplici sistemi ADAS tra cui figurano, per esempio, il Cruise Control Adattivo Full Range con Stop&Go e il Sistema di Mantenimento Attivo della Corsia. Questo modello è anche il primo nel segmento delle compatte a introdurre un airbag centrale progettato per proteggere al meglio gli occupanti in caso di impatto laterale, aspetto che ha permesso di ottenere i migliori livelli di protezione degli occupanti anche secondo i più severi standard 2020.

MOTORI

Uno dei punti di forza della nuova Toyota Yaris è il nuovo motore Hybrid Dynamic Force da 1.5 litri, 3 cilindri, in grado di erogare 116 CV (85 kW) di potenza massima combinata grazie al sistema Full Hybrid Electric di quarta generazione. L'auto è in grado di veleggiare, marciando in modalità zero emissioni, fino a 130 km/h. La velocità massima raggiunge i 175 Km/h. L'accelerazione da 0 a 100 Km/h richiede 10,5 secondi. Parlando si consumi e di emissioni secondo il ciclo WLTP (Qui la guida), Toyota dichiara sino a 27 Km con un litro e 86 g/Km.

La nuova Yaris sarà disponibile anche con il 1.0L benzina 3 cilindri da 72 CV (53 kW).

ALLESTIMENTI E PREZZI

La nuova Toyota Yaris Hybrid sarà disponibile negli allestimenti Active, Trend, Style, Lounge e Premiere. Entrando nello specifico, la versione d'ingresso offre i cerchi in acciaio da 15 pollici, Climatizzatore automatico, fari fendinebbia, sensore pioggia e crepuscolare, sistema multimediale Toyota Touch 3 con 4 speaker, schermo da 7 pollici, DAB e Smartphone Integration e Toyota Safety Sense.

L'allestimento Trend, invece, propone cerchi in lega da 16 pollici in nero lavorato, fari a LED con firma luminosa anteriore e posteriore, fari fendinebbia a LED, display multi-informazioni TFT con schermo da 4,2 pollici e tachimetro digitale binocular. In aggiunta, scegliendo il Comfort Pack si potrà completare l’allestimento con Smart Entry and Push Start e sensori di parcheggio posteriori.

Le varianti Style e Lounge si differenziano rispettivamente per gli esterni bi-tone e per il tetto panoramico ma mantengono gli stessi contenuti in termini di comfort. Gli equipaggiamenti di serie aggiuntivi saranno la Smart Entry & Start System, il climatizzatore automatico bizona, il Display da 8 pollici e 6 altoparlanti i retrovisori esterni riscaldati e ripiegabili elettricamente, lo specchietto retrovisore interno elettrocromatico, i vetri posteriori oscurati ed i sedili con inserti in pelle e cuciture grigie. Su queste versioni sarà disponibile il Tech Pack che include i cerchi in lega da 17 pollici e il sistema audio JBL con 8 altoparlanti.

L'infine, la variante Premiere si caratterizza per la tinta esclusiva Tokyo Fusion, per i sedili con inserti in pelle e cuciture Tokyo Fusion e per cerchi in lega da 17 pollici nero lavorato. Si tratta di versione full optional, con il massimo della tecnologia grazie al sistema di assistenza al parcheggio e cambio corsia, l’Head-Up Display a colori da 10 pollici, l’illuminazione nell’abitacolo ed il sistema audio JBL con 8 speaker.

Il modello con motore di 1 litro di cilindrata sarà offerto negli allestimenti Active, Trend e Dynamic. Di seguito tutti i prezzi.

  • Toyota Yaris 1.0 Active: 16.365 euro
  • Toyota Yaris 1.0 Trend: 17.365 euro
  • Toyota Yaris 1.0 Dynamic: 18.865 euro
  • Toyota Yaris Hybrid Active: 20.550 euro
  • Toyota Yaris Hybrid Trend: 21.550 euro
  • Toyota Yaris Hybrid Lounge: 23.050 euro
  • Toyota Yaris Hybrid Style: 23.050 euro
  • Toyota Yaris Hybrid Premiere: 24.550 euro

CONFIGURATORE NUOVA TOYOTA YARIS

YARIS GR (GAZOO RACING)

Questo speciale modello sportivo sarà proposto in Italia con unico allestimento chiamato Circuit. Il prezzo di listino sarà di 39.900 euro ed includerà: cerchi in lega forgiati da 18 pollici, pneumatici Michelin Pilot Sport 4s 225/40R18, pinze freno rosse, doppio scarico cromato, sospensioni con assetto sportivo e differenziale Torsen anteriore e posteriore. La versione si distinguerà inoltre per il volante sportivo in pelle e sedili sportivi in Ultrasuede con logo GR, mentre di serie saranno disponibili tutti gli equipaggiamenti top di gamma in termini di comfort e sicurezza disponibili su nuova Yaris.


160

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
met

Eh appunto ma la domanda è: perchè? Mio padre che a Marzo deve cambiare l'attuale Yaris con questa nuova ha già sentito in concessionaria..e pure loro sono molto dubbiosi sulla Premiere, dicono che non ne venderanno mezza.. Tra monocolore (onestamente non tanto bello, dal vivo sembra tendere all'arancione) ed esclusione dall'incentivo la differenza di prezzo con Style/Lounge è ingiustificata

Akin343

Finalmente è arrivata ! L’unica auto da segmento B che sto valutando. Se riuscirò magari la prenderò per inizio anno nuovo

Pirullo

intendevo come prestazioni, siamo lì

Dwarven Defender

che segmento c compravi con 15000€ ?

Antonio

Affermativo, quell'allestimento la esclude dagli incentivi.

Antonio

La 695 è una categoria inferiore a questa. Imparagonabile.

met

Rispondo al tuo edit.
Mi spiace ma non è paragonabile nemmeno con la Focus ST. Partiamo dalle dimensioni, la Yaris è comunque un auto di 4 metri definirla microcar mi sembra alquanto stupido visto che la Focus da te citata è 30cm più lunga, e quello che c'è in più è di bagagliaio.
La Focus monterà pure un motore da 280cv, ma è una normalissima trazione anteriore "pompata", non ha nessuna soluzione tecnica degna di nota.
Su Yaris GR troviamo un motore di 261cv, trazione integrale, ripartizione differenziale personalizzabile (60:40, 30:70, 50:50), differenziale autobloccante Torsen anteriore e posteriore..

Inutile dire che a parità di prezzo e sportività ci sono alternative, perchè semplicemente non è vero

met

Consumi e di conseguenza emissioni..chiederemo lumi più avanti

teo

Mi sembra giusto ... Dopo aver comprato un auto sovraprezzata è giusto cambiare un componente ancora funzionante per spendere di più ... E per la cinghia tanto di piu

teo

Certo i consumi potrebbero essere leggermente maggiori ma qui si parla di CO2

Fede Mc

Ma tu Guidi, o ti sposti? Da come ragioni direi al 99% la seconda. Ecco in questo caso perché ti sei scomodato a leggere le 4 righe sulla gr? Per spostarsi è meglio la ibrida a 20k,costa la metà!

Fede Mc
Vive

Molto bella, prezzi non ci vanno più tanto per il sottile però. da 16 000 per una Yaris.

Belli i tempi quando da 15 000 in su ti prendevi una segmento C.

Sulle vw sono meno severi... Sulle Audi perdi delle prestazioni sulla garanzia se non la cambi (anche qua solo dal 2010 in avanti, prima era 7 anni)

met

Ma non credo sai, solo le frecce forse sono alogene..La yaris ha i posteriori a LED anche nel modello uscente

met

Però non ci sono altre differenze tra una Style e una Premiere se non che la Premiere monta di serie i 17"..se guardi anche i consumi dichiarati sono peggiori con le 17

teo

Scusa ma questa auto ha un solo utilizzo e scopo ... Divertirsi. Punto. Vuoi veramente divertirti di più con una A4 ?? Seriamente ?? Entri in questa microcar e ritorni bambino, sensazione che una qualsiasi Audi piatta silenziosa e sorniona non potrà mai darti.
Se cerchi la "qualità" allora non fa per te

Pirullo

come mai?

teo
TheLegend27

A Roma se ne vedono a vagonate di Yaris. Stesso io ne sono possessore

teo

Ah questa non la sapevo proprio e giuro "casco dal pero" ... Ti fanno obbligatoriamente cambiare cinghia di distribuzione ogni 5 anni ?? 4 le Audi ????
Ma che stanno fuori di testa ... A casa ho una polo tdi del 2006 130k km e la cinghia è messa ancora ottimamente ...arriverà alla fine naturale dell'auto

teo

15k euro in 20 anni ????? Mi spieghi che conti hai fatto ??

teo

Bisogna vedere come è omologata il dato è su libretto ma difficilmente il solo cambio gomme da tanta differenza

Pirullo

la GAZOO arriverà in Italia a tiratura limitata: peccato, neanche il tempo di sognarla.

Sulla carta va più forte della 695 Biposto

Federico Ferrara

esatto...Però vedo che non mi hanno filato! Vorrei capire da dove saltano fuori i loro prezzi

lynx

nel senso che, ad esempio la Corolla ha fari a led (sia posizione che normali) davanti, ma dietro tipo gli stop sono alogeni normali

Federico Ferrara

tranquillo ;)

No, intendevo Clio vecchie. A partire da Bologna troverai solo ancora Clio del '90, VW Polo d'importazione (dall'Africa) e vetture simili... Insomma, deve costare meno al massimo 9.999€, altrimenti non si compra.

Forse trovi chi ti dirà il contrario... Però Toyota é da 20 anni che vende ibride e plug-ins. Peugeot ci prova e ci riprova... Spesso abbandonando veicoli prodotti 2-3 anni prima perché nessuno li compra o perché piena di problemi.
Anche questa nuova Yaris sembra avere tecnologie nuove e forse potrebbe avere problemi iniziali. Se vuoi andare sul sicuro prendi la versione 2019, almeno ti daranno ancora un ottimo sconto :P

Aristarco

Gli specchietti ripiegabili elettricamente per me sono sempre stati un mistero, nel senso che li aveva la modus di mia madre nel 2005, ma ad oggi parecchie auto e non solo la duster ne sono sprovvisti, detto questo appunto mancano giusto 3 adas che per il prezzo uno se li fa andare bene come mancanza e sono frenata automatica, cruise control adattivo e mantenimento di carreggiata automatico, ma appunto se li voglio mi compro il captur a qualche migliaio di euro in più, questa è un segmento B "premium" e ci azzecca poco

met

Infotainment penso non gli manchi nulla, ma quello che ho elencato io riguarda funzionalità di ausilio alla guida e comodità varie.
Sono il primo a ritenere inutili la maggior parte delle cose montate, ad esempio su una Classe A, tutti quei touch screen, gli assistenti vocali, ecc.
Ma per quello che riguarda la guida più autonoma possibile, ausili alla guida e sistemi di sicurezza mi piacerebbe avere il massimo che offre la tecnologia.
Inoltre ormai mi sono abituato a tante chicche che per dire ha perfino la C4 di mio padre del 2010, tipo stupidaggini come gli specchietti che si chiudono elettricamente, rinunciarci mi darebbe fastidio. E un auto nuova, in vendita nel 2020 come la Duster certe cose non le offre

Aristarco

Personalmente io guardo più la sostanza in un auto che l'head up display, detto questo continuo a non capire a livello di infotainment cosa questa abbia più di un duster o di una qualsiasi auto con uno schermo a cui puoi collegare uno smartphone, si parla di yaris non di una classe S ....

met

Non capisco, sarà pure fuffa come la chiami tu ma su Duster non si può avere. Non ha "nulla" non è ignoranza, è un dato di fatto rispetto a ciò che offre il mercato odierno. Dammi pure dell'ignorante ma è così. Il fatto che ci si possa accontentare di ciò che offre una Duster e che molte cose offerte dalle altro auto possano essere "inutili" te lo concedo.
Se tutti comprassero solo l'essenziale vedremmo davvero solo Dacia in giro per le strade. A te basta e avanza, ok mi va benissimo. A me piace "coccolarmi" con tutti gli optional e cagatine tecnologiche che offrono le auto moderne? Una Dacia nemmeno la considero, tutto qui.

Comunque non sono di certo stato io a fare il paragone Yaris/Duster, ma chi ha detto che allo stesso prezzo di questa nuovissima Yaris ci si compra una Duster. Il paragone per me non doveva nemmeno esistere.

met

Si abito al Nord..Clio intendi quella nuova (penultimo modello)? Perchè in quel caso si: tra Yaris, Clio e 208 sono piene le strade

Aristarco

Ripeto cose già scritte, sono due segmenti completamente differenti e quindi di base non paragonabili, per cosa carichi sul duster ti ci vogliono due yaris, oltre al fatto che con il gpl spendi la meta pure in autostrada, se parli di tecnologie mancanti, le uniche veramente utili sono alcuni adas (alcuni ci sono) i full led, tutto il resto é fuffa o é presente nella top di gamma..che per quanto riguarda il gpl stai sui 17k....dire che non ha nulla é ignoranza...

met

Mah, sarà che io sono abbastanza "fanatico" degli optional tecnologici ma quello che hai elencato (a parte AA e CarPlay) ce l'ha la mia auto del 2014..solo che di serie aveva anche fari misti xeno/led, frecce led direzionali, frenata automatica e tanto altro.
Tornando al discorso Yaris, ti elenco un paio di cose che ha di serie e molte delle quali ormai sono davvero montate su tutte le segmento B, quindi categoria inferiore alla Duster.
fari full led, 7 airbag (tra cui l'inedito airbag centrale), frenata automatica a tutte le velocità con riconoscimento pedoni e ciclisti, riconoscimento segnali stradali, mantenimento attivo corsia, abbaglianti automatici, assistenza incroci e sterzata d'emergenza, cruise control adattivo stop&go, sensori di parcheggio con anti collisione, specchietti ripiegabili elettricamente, abbaglianti automatici, head-up display, clima bi-zona...e ho saltato un sacco di cose che penso ci siano, almeno come optional, anche su Duster. Vogliamo aggiungerci anche il cambio automatico, che si da sempre per scontato sulle ibride ma è un valore aggiunto.

In questo senso io intendo che non offre "niente", perchè anche prendendola full optional non ha e non può avere cose che vengono montate anche su una comune Citroen da 10 anni.
Ripeto, buona auto onesta e funzionale ma assolutamente niente di più. Per questo a mio avviso è inutile paragonarla ad altre auto recenti, se la paragoni a un crossover dello stesso livello di altre marche la differenza di dotazioni rispetto a una Yaris aumenta a dismisura.
Poi se a qualcuno non interessa minimamente nulla di tutto ciò che ho elencato fa benissimo a prenderla e risparmiare

vero. perdonami ho sbagliato

TecR6

E' questo che non riesco a capire: perché dici che il cambio automatico per funzionare meglio ha bisogno di più cavalli?

forse perché il sistema cambia prima di quando potrei cambiare io (ad esempio a 2.500 giri invece dei 3.000) e quindi sarebbe preferibile avere più coppia o più cavalli?

VaDetto

Quindi, in affidabilità, meglio la Toyota che la Peugeot.

Aristarco

se prendo un diesel, è perchè faccio almeno 20k di km all'anno, quindi 120k km, sono circa 6/5 anni e penso che anche in toyota tu debba cambiarla....altrimenti è in ogni caso a tuo rischio e pericolo

120k perché percorri tantissimi km! Se dopo 5 anni hai percorso 40.000km, te la fa cambiare lo stesso! Sulle Audi addirittura dopo 4 anni, altrimenti perdi le garanzie.

In elettrico ti fai si e no 1km.

E' l'errore che si da quasi 20 anni eppure ancora non entra in testa a cosa serve l'ibrido. C'è chi pensa che bisogna attivare le centrali nucleari per alimentare un full hybrid, quando in realtà NON puoi collegarla alla presa di corrente.
L'ibrido non fa altro che tenere il motore nel regime ottimale (ovvero rendimento del 40%), quando un motore normale ha un rendimento del 25% in media.
Quando sei in autostrada, il motore a benzina carica la batteria.
Quando rilasci il pedale del gas, il motore elettrico carica la batteria.
Quando freni, il motore elettrico carica la batteria.

Puoi vederla così:
per ogni 2 frenate, puoi partire "gratis" al prossimo semaforo.

E non é roba da niente, visto che il consumo massimo ce l'hai appunto alle ripartenze.

Il full hybrid serve solo a tenere il motore a basso regime e tenerlo ad un rendimento del 40%. Niente di più e niente di meno.

I vantaggi secondari sono l'affidabilità. Visto che togli tutta la parte meccanica (pompa dell'acqua, generatore, riscaldamento, ecc), il motore non é sollecitato e quindi dura in eterno. Inoltre la pompa dell'acqua non é più gestita in base a quanto gira il motore, ma in modo autonomo.

Aristarco

io parlo della cinghia di distribuzione se è presente, e su un diesel solitamente la si cambia attorno ai 120k km, poi ovviamente è una manutenzione che si fa per evitare che non si rompa, mai sentito di un auto con distribuzione a cinghia che non abbia nella manutenzione indicato il chilometraggio entro cui va cambiata, la cinghia è normale che si consumi in quanto di gomma...è comunque una sostituzione preventiva

Se ne vedi tante, abiti al nord. Altrimenti vedresti tante Clio ;)

Poi sì, se 1/4 delle Yaris vendute in Europa finiscono in Italia, penso che Toyota DEVE produrla in base al mercato italiano.

non riesco a farmi capire.... Cambiare cinghia dopo 5 anni, rientra nella regolare manutenzione per Renault.
Quindi, tra i 500 e 1000€ (a dipendenza di dove abiti) solo per le cinghie. Sulla Corolla non la cambi mai, se non oltre i 200.000km e solo se cominci a sentire un fischio...

Zer0

Una Toyota ibrida é un auto che fa 200milakm senza problemi, la Duster a quei km la butti in sostanza.

Zer0

Male per il filtro antiparticolato, da Toyota che punta sull'ecologia non me l'aspettavo un filtro che non fa altro che ridurre il tutto in dimensioni più piccole, e di conseguenza più pericolose.

Aristarco

Mio padre sulla megane penultima serie ha quasi 300k km e mai cambiata la cinghia se non come regolare manutenzione e ti ripeto sulle tante renault che ho avuto dalla clio prima serie in poi, mai rotto cinghie o freni

Aristarco

Scritto in risposta ad Adriano cos'ha a 17k, gli mancano solo i full led, in quanto ha i led come luci di posizione/diurne e gli adas più avanzati, come frenata automatica e mantenimento di corsia, quindi é piuttosto ben accessoriata, tralasciando il fatto che non è una competitor di una yaris

Federico Ferrara

tra i 2 e 5 km a seconda della velocità di veleggiamento e della stagione (d'inverno l'autonomia si abbassa notevolmente)

HDBlog.it

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6

Economia e mercato

Nikola Motor contro Hindenburg tra ipotesi di frode e crollo in borsa | Video

Speciale

Benzina o Ibrido plug-in? Consumi, costi ed emissioni. La mia esperienza

Guide acquisto

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli