Tesla testa il LiDAR su una Model Y ma non intende utilizzarlo sulle sue auto

25 Maggio 2021 36

Negli ultimi giorni hanno circolato sul Web alcune immagini di una Tesla Model Y che stanno facendo molto discutere. Si tratta di un veicolo di prova della casa automobilistica americana dotato di sensori LiDAR di Luminar con cui Tesla ha stretto un accordo di collaborazione. Questo dettaglio tecnico ha fatto nascere alcune voci che il costruttore stesse pensando di integrare questa tecnologia sulle sue auto come parte della sua piattaforma di guida assistita.

TESLA NON INTENDE UTILIZZARE IL LIDAR

Voci che poi si sono intensificate visto che da Luminar e da Tesla non sono giunti chiarimenti. In realtà, già in passato il costruttore americano aveva utilizzato i sensori LiDAR ma non con l'obiettivo di volerli introdurre sulle sue auto. Semplicemente, li aveva utilizzati per raccogliere dati che permettono di calibrare i sensori che le sue auto utilizzano per il sistema Autopilot. Non è infatti la prima volta che un'auto elettrica di Tesla viene intercettata con il LiDAR. Molto probabile che anche in questo caso stesse facendo la medesima cosa.

Del resto, Elon Musk è stato sempre molto chiaro. Il CEO di Tesla non ha mai considerato la tecnologia LiDAR una valida opzione per poter realizzare una piattaforma di guida autonoma, preferendo puntare sulla computer vision basata sull'utilizzo delle telecamere. Il nuovo sistema FSD su cui Tesla sta lavorando adotta, infatti, questa tecnologia e non c'è mai stato alcun riferimento al possibile futuro passaggio all'utilizzo dei sensori LiDAR.

Non ci sono prove, dunque, che Elon Musk stia cambiando idea. Inoltre, ci sarebbe anche un ulteriore motivo che fa capire che ben difficilmente Tesla sia sul punto di "cambiare strada". Se davvero decidesse di introdurre i sensori LiDAR, l'attuale sua flotta di vetture elettriche si svaluterebbe di colpo. Il costruttore americano non intende, dunque, abbandonare la sua scelta tecnica.

I LiDAR, invece, sono stati scelti da molti rivali di Tesla per le loro piattaforme di guida autonoma. Di recente, Argo AI ha sviluppato un nuovo avanzato sensore LiDAR in grado di "vedere" sino a 400 metri e che troverà posto sul futuro Volkswagen ID.Buzz elettrico che sarà utilizzato per offrire servizi di trasporto.


36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vae Victis

Se a Genova ci fossero state solo delle Tesla con autopilot avrebbero continuano a buttarsi giù dal ponte Morandi anche dopo che era crollato.

ACTARUS

Non credo di saper guidare meglio di chissà chi, ma se in 30 anni non ho mai avuto e ne provocato un incidente, guidando di tutto dall ape ad articolati pieni di carburante (ho tutte le patenti) una battuta contro i trogloditi alla guida se permetti me la posso anche far scappare.

Funz

Allo stato attuale si capisce bene perché Tesla non usa i LIDAR: tecnologia non abbastanza matura e costi ancora troppo elevati, per l'autopilot che viene installato sulle auto adesso (non tra 5 anni). Gli altri che usano il LIDAR sono ancora in fase sperimentale. Semplice.
Quando le cose cambieranno con sensori miniaturizzati e a costi bassi, anche Tesla presumibilmente li adotterà.

Funz

Quando ne produrranno milioni ogni anno di questi sensori, quale sarà il prezzo?
Certo che adesso costano cari, sono dei prototipi.

Funz

i più pericolosi sono quelli che credono di saper guidare.

Davide Moriello

A me invece commuove questa tua frase
"Un essere umano può comprendere una situazione che non ha mai visto prima, e ragionare pensando a cosa potrà accadere"

La sto leggendo da 10 minuti e sto rotolando di continuo!

Ratchet

Tesla testa Tesla testa Tesla testa Tesla testa Tesla testa Tesla testa

sagitt

Non mi sarei mai aspettato dell’errore

Sheldon Cooper

La tecnologia LiDAR è sempre più diffusa, ma soffre di problemi relativi al costo elevato di fabbricazione dei sensori. Livox ha annunciato al CES 2020 di aver trovato un modo per effettuare scansioni più precise di quelle attualmente disponibili pur abbassando il costo di produzione dei sensori.

Livox insiste in particolare sul fatto che questa tecnologia non è attualmente disponibile sul mercato a questi costi e che pertanto non è possibile costruire autovetture a guida autonoma di livello 3 e 4 dalle stesse prestazioni se non con costi molto più elevati.

Il sensore Livox Horizon è disponibile per 999$, mentre il Tele-15 ha un prezzo di 1.499$. Sarà possibile acquistare i sensori anche in piccole quantità attraverso il negozio ufficiale di DJI.

Si, ok 1000 euro non è una cifra impossibile, ma è comunque un costo in più che sulle future auto elettriche da 25.000 euri si farebbe sentire.

biggggggggggggg

A me la voglia di parlare di un argomento molto tecnico e anche abbastanza difficile senza averne neanche mai letto tre righe di sfuggita.

R4gerino

Mi commuove la tua incrollabile fiducia nell'informatica. Purtroppo siamo ben lontani da un intelligenza artificiale decente. I fatti lo dimostrano.

sagitt

non me lo sarei mai aspettato da Sheldon un errore simile!

Alessandro Peter

E come fa a riconoscere una fila di auto in sosta in doppia fila rispetto a una coda?
Già è complicato per un essere umano (che controlla se c'è qualcuno alla guida) figuriamoci un camera che al primo abbaglio di sole ferma tutto (la mia M3 quando il sole è basso interrompe "a caso" le operazioni di parcheggio pensando ci sia un ostacolo, anche se non c'è nulla)

biggggggggggggg
I computer sono stupidi e non sono in grado di ragionare, solo di richiamare casi specifici presenti nel database.

Ma assolutamente no, se non sapete come funzionano queste tecniche, evitate di parlarne.
Sono addestrati proprio per imparare a riconoscere cose che non hanno mai visto. Cioè è proprio il motivo per cui si usa il deep learning in queste situazioni.

Un essere umano può comprendere una situazione che non ha mai visto prima, e ragionare pensando a cosa potrà accadere

Per niente, non a caso si aspettano i 18 anni, si fa la scuola guida e si deve sostenere un esame.
Se uno non ha mai visto un semaforo o un cartello senza scritte non lo riconosce esattamente come una macchina.

Nella vita reale, se in montagna ti trovi un auto in panne ferma, ma con la striscia continua, il computer rimarrà per sempre dietro al veicolo fermo, un essere umano sorpassera comunque, perche comprende la situazione

Ed è una cosa che non dovrebbe fare l'umano.

biggggggggggggg

Ma non lo sto confermando perchè l'intelligenza umana in questo caso funziona quasi esattamente come la computer vision, impara da cose già viste, se tu non avessi mai visto un semaforo non sapresti né com'è fatto né come funziona.

Certo che è veloce a classificare un'immagine basandosi ESCLUSIVAMENTE su DB di immagini che ha imparato a riconoscere.

Guarda che l'addestramento di una rete neurale è fatto per farle poi riconoscere immagini che non ha mai visto prima. Non è che devi fargli vedere tutte le persone del mondo perchè lui riconosca i pedoni. Anzi, per fortuna ne bastano mooooooolte ma molte meno.

Ad oggi l'FSD di Tesla non è in grado di distinguere un semaforo rosso o verde se questo è leggermente sbiadito o con sole diretto

Questo non l'ho mai letto, ma anche fosse, mi sembra un problema marginale facilmente risolvibile.
Poi non so dove l'hai provata tu, ma l'FSD è in beta sono negli stati uniti da quanto so, e l'autopilot che abbiamo in europa è meno avanzato

Sheldon Cooper

Mi sembra che il problema del lidar sia il costo

Mizar_

Bell’articolo, bravo Filippo: si vede che sai di cosa stai parlando.
Su alcuni siti americani puoi trovare articoli sullo stesso argomento ma pieni di inesattezze, false informazioni e conclusioni senza senso.

R_mzz

In realtà è stato notato che le auto che stanno attualmente testando FSD beta (solo Stati Uniti) nel caso ci sia un auto ferma passano sull'altra corsia, ma la cosa più interessante è che se lo spazio è poco chiudono gli specchietti.
youtu.be/Haivk5wudb8?t=12
Il comportamento varia tra le varie auto, pare esistano diverse versioni di FSD beta.

Danylo

> Non ci sono prove, dunque, che Elon Musk stia cambiando idea
Bhe, visto che cambia idea ogni mattina....

.

sagitt

è chiaro che se tutto è autonomo potresti andare avanti anche con 2 telecamere per i pedoni :D

R4gerino

Hai detto quello che ha detto OP. I computer sono stupidi e non sono in grado di ragionare, solo di richiamare casi specifici presenti nel database. Un essere umano può comprendere una situazione che non ha mai visto prima, e ragionare pensando a cosa potrà accadere. Nella vita reale, se in montagna ti trovi un auto in panne ferma, ma con la striscia continua, il computer rimarrà per sempre dietro al veicolo fermo, un essere umano sorpassera comunque, perche comprende la situazione.

Alessandro Peter

Stai confermando quello che sto dicendo.
Certo che è veloce a classificare un'immagine basandosi ESCLUSIVAMENTE su DB di immagini che ha imparato a riconoscere.
L'intelligenza, per me, sta proprio nel comprendere cosa si sta guardando davanti a un oggetto mai visto prima.
Ad oggi l'FSD di Tesla non è in grado di distinguere un semaforo rosso o verde se questo è leggermente sbiadito o con sole diretto (e parlo per esperienza personale diretta). Semplicemente perché a livello software ha righe di codice che stabiliscono una tolleranza sul contrasto per stabilire quando una luce è accesa oppure spenta. Un umano fa tutt'altro calcolo.
Comunque, come scrissi in un altro commento, per me ci andranno ancora 10 anni come tecnologia e altri 10 come adeguamento del CdS.

Everything in its right place.

Il lidar è essenziale fintanto che le vetture a guida autonoma sono lo 0.000000000001% delle vetture che circolano

biggggggggggggg
Come può un AI essere più "intelligente" di un umano a percepire e interpretare l'ambiente circostante? Non può, credetemi.

Può, eccome. Anzi, riesce anche a essere migliore in compiti di visione che per gli umani sono facilissimi:
https://paperswithcode.com/sota/image-classification-on-mnist

Oltre ad avere tempi di reazione e decisione che sono almeno un ordine di grandezza sotto quelli umani (forse due).
Parliamo di 1-2 ms per classficiare un'immagine:
https://developer.nvidia.com/deep-learning-performance-training-inference

L'AI di un FSD si basa su variabili pre-caricate esattamente come Alexa, e siamo ben lontani dal poter dire che "Alexa capisce tutto".

Ma per niente, è allenata con modelli sempre aggiornati e viene usato il parco macchine per catturare immagini e ri-allenare la rete neurale.
E questa cosa va avanti da anni.

Musk promette da anni FSD da sole telecamere, e guarda un po' siamo ancora lontani decenni

Credo molto meno, sicuramente non 50 anni.

Fabrizio

Per l'interazione con altre auto e elementi in strada ci sono già tecnologie ad hoc come il C-V2X che gestiscono gli use case più importanti (tipo quello dell'onda verde dei semafori "GLOSA").

Per la guida autonoma liv. 4/5 servirà ben altro hardware, e gli stessi ingegneri Tesla hanno messo a zittire Musk su questo tema ribadendo che anche il FSD rientra nel livello 2/2+ e si tratta di guida assistita e non autonoma

Super Rich Vintage

Da loro non me lo sarei aspettato, vogliono essere come Apple e usano delle banalissime fotocamere come nelle versioni non pro, ma vendono a prezzi pro, si vede che vogliono essere superati dai tedeschi.

ACTARUS

Secondo me sarebbe meglio insegnare a guidare ai trogloditi e a togliere le patenti agli impediti...incidenti zero

Alessandro Peter

Per arrivare alla vera guida autonoma non basterà nemmeno il LiDAR,
Musk promette da anni FSD da sole telecamere, e guarda un po' siamo ancora lontani decenni. La realtà è che si sta facendo pagare lo sviluppo direttamente dai clienti, un kickstarter da 10mila dollari a testa insomma.
Recentemente ha anche asserito di voler escludere i radar dal sistema di guida, passando unicamente alla visione delle telecamere.
Non sono solo scettico, ma proprio sicuro che ciò non potrà avvenire in questo decennio.
L'AI è ancora ben lontana da una qualsiasi applicazione realmente intelligente (e che non si basi unicamente su esperienza, ovvero variabili calcolate).
Pensateci su; se ci dovessimo basare unicamente sulla vista, allora il massimo risultato sperabile sarebbe quello di avere la stessa percentuale di incidenti causati dagli umani (al netto ovviamente di quelli occorsi per negligenza). Come può un AI essere più "intelligente" di un umano a percepire e interpretare l'ambiente circostante? Non può, credetemi.
Basta prendere come esempio tutti gli assistenti vocali; non è minimamente paragonabile alla conversazione tra due individui.
L'AI di un FSD si basa su variabili pre-caricate esattamente come Alexa, e siamo ben lontani dal poter dire che "Alexa capisce tutto".

Io vedo un FSD realmente utilizzabile solo congiuntamente a tecnologia applicata alle strade, e non solo al veicolo.
Alcuni esempi:
- semafori intelligenti: in grado di gestire la coda in maniera dinamica in base al reale traffico, e di poter comunicare wireless direttamente con la vettura.
- paletti delimitatori con tag radio passivo (l'auto "sente" la posizione dei paletti e conosce così la strada indipendentemente dalla visibilità della stessa)
- radar radio attivo/passivo su ogni vettura; in modo da essere sempre "visibili" da tutte le altre vetture circostanti

Insomma, tutta tecnologia disponibile da almeno 20 anni, ma con enormi costi per l'implementazione massiva. Occorre trovare lo sweet-spot tra un modo e l'altro

sagitt

il LIDAR non è essenziale ora, ma secondo me per quella 100% autonoma lo sarà.
in ogni caso penso che la tecnologia debba avanzare un pochino per renderlo accessibile e meno esteticamente visibile. poi sicuro lo integreranno tutti.

sagitt

sia*

toca79

Il paragone che fai è incredibilmente fuorviante, negli esseri umani la visione è sufficente per guidare perchè gestita dal computer più potente che esista, il cervello umano.

R_mzz

Oltre le videocamere c'è un radar frontale (fino a 160 m) e sensori ad ultrasuoni su tutti i lati (8 m)

Sheldon Cooper

Mi sembra che il problema del lidar è il costo.

biggggggggggggg

Da quel ricordo usano una rete neurale

LeoX

Credo Tesla utilizzi la vista stereoscopica per stimare la profondità, o almeno spero altrimenti sono dei pazzi xD

biggggggggggggg

Secondo me teoricamente è vero che una macchina a guida autonoma potrebbe fare a meno del lidar, basta pensare al fatto che gli essere umani guidano e non sfruttano un "senso" che equivalga al lidar, ma usano la vista, il suono, e la percezione dello spazio e della posizione.
Ciò non toglie che il lidar possa dare alle macchine autonome una marcia in più. Una macchina autonoma dovrebbe superare per quanto possibile le capacità di un essere umano.

E comunque è possibile ottenere buone (ottime) stime di distanza anche dalle immagini:
https://paperswithcode.com/task/depth-estimation

Elettriche

Askoll eS3 e NGS3: provata la nuova gamma di scooter elettrici per il 2022

Auto

Mazda MX-30: la prova dei consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Auto

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video