Porsche 718 Cayman elettrica: noi ce la immaginiamo così

14 Ottobre 2021 31

Porsche sta investendo molto sull'elettrificazione della sua gamma di vetture. Un lavoro che sta premiando visto che la Taycan sta vendendo molto bene. Il prossimo anno debutterà anche la Macan elettrica, un modello molto importante visto che la variante endotermica è tra le vetture più vendute del marchio tedesco. Come abbiamo avuto modo di vedere, la casa automobilistica conta di elettrificare anche la Porsche 718 Cayman.

ISPIRATA ALLA MISSION R

Al Salone di Monaco 2021, Porsche ha presentato il concept Mission R che anticipa i contenuti di una possibile vettura da corsa elettrica. In realtà, questa concept car anticipa anche alcune delle forme che vedremo proprio all'interno della nuova Porsche 718 Cayman. Partendo dal prototipo mostrato al Salone dal marchio tedesco, abbiamo provato ad immaginare quali potrebbero essere le forme della futura sportiva elettrica tedesca.

Il risultato è nel render che potete vedere. Rispetto alla concept car, le forme saranno più tradizionali con elementi aerodinamici ovviamente molto meno estremi. Grazie all'assenza del motore, il posteriore sarà più snello. Vale la pena di ricordare, al riguardo, che Porsche intende collocare le batterie dietro il conducente ma davanti all'asse posteriore per replicare le caratteristiche di un'auto sportiva a motore centrale.

La futura Porsche 718 Cayman sarà un po' più larga e lunga ma leggermente più bassa dell'attuale modello endotermico. Il frontale, soprattutto a livello dei gruppi ottici, avrà alcune somiglianze con quello della Taycan. Se le forme grazie alla concept car si possono immaginare, rimane sempre da capire quali saranno le specifiche tecniche.

Come accennato in precedenza, ci sarà una nuova piattaforma dedicata perché Porsche non intende riutilizzare l'architettura della variante endotermica. Tuttavia, non ci sono dettagli sulle sue caratteristiche. Nessuna informazione precisa nemmeno sui powertrain. La sportiva potrà avere uno o due motori elettrici e probabilmente prestazioni superiori a quelle dei modelli a benzina. L'obiettivo sarebbe di offrire un'autonomia di circa 400 km.

Ci sarà comunque tempo per saperne di più visto che si dice che la presentazione potrebbe avvenire nel corso del 2024.


31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mina Bianca

Sono della stessa idea anche io

Marco Rossi

Un errore la Cayman elettrica. La Cayman è nota per la sua leggerezza che determinano le sue doti dinamiche: una Cayman elettrica è un controsenso, quantomeno dovrebbe cambiare nome! Inoltre 400 km di autonomia su quell'auto non sono nulla, sia perché le batterie si guastano se le si ricaricano al 100% e le si portano allo 0%, sia perché i consumi fanno riferimento ad una guida tranquilla, un'auto sportiva non la si guida come una Panda e quindi i consumi reali sono più elevati.
La Taycan è un conto (berlinone senza pretese), la Cayman elettrica è un autogol.

Roman

la mission R è brutta e ed è anche brutto il motore

Alessandro ridolfi

Stupenda.. peccato il motore.. ....che non ce..

Giuseppe Capozzi

quella pirinfarina 1000cv.....

Giuseppe Capozzi

Porsche allo sbando

Paolo C.

Beh non esageriamo. Ha un pacco batteria da 80KWh. E una potenza massima di 300KW. Praticamente se ci vai in pista l'autonomia è di 15-20 minuti, meno di quella di un drone. Il grosso limite di queste auto restano dimensioni, peso e autonomia. Con l'attuale tecnologia non credo che vedremo chissà quali miracoli.

Veramente?

https://uploads.disquscdn.c...

Paolo C.

La cosa è tecnicamente fattibile in tempi brevi perchè le colonnine si possono mettere dove c'è l'illuminazione pubblica e praticamente in ogni area di sosta. Quello che è complesso fare sono le stazioni di ricarica rapida ma non è necessario che ce ne siano molte.
Il numero di colonnine è proporzionale al numero di auto circolanti. Più ce ne sono, più ne installano.
Come ti dicevo il 90% della gente fa viaggi brevi. Il restante 10% userà le tecnologie endotermiche finchè non ci saranno alternative.

Dal punto di vista estetico:
Avantreno ok.
Retrotreno non ok.
:|

admersc

Ma soprattutto, quanto diavolo inquinano 10.000 porsche immatricolate all'anno rispetto alle milioni di city car in esercizio ogni giorno ? In italia abbiamo 13 milioni di veicoli euro 4 o inferiori.. partissero da quelli.

admersc

Si ma tra quanto ? Tra 50 anni avremo la possibilità di ricaricarle ogni dove? Oggi è praticabile questa cosa ? No. Domani (tra 10 anni) sarà praticabile questa cosa nelle maggiori città italiane ? No. Perchè devo pianificare un viaggio basandomi non sulle mete da visitare bensì sulle colonnine che incontrerò ? Magari anche rotte ? Ripeto una caxxata totale inattuabile secondo le tempistiche ipotizzate da UE (2035). Viva l'idrogeno e via la benzina fin quando ci sarà.

Enrico Garro

Pensare di convertire un'auto sportiva relativamente piccola e leggera in elettrica è pura utopia, le batterie pesano troppo.
Già l'auto sportiva è in crisi da anni, l'elettrico sarà la pietra tombale

Paolo C.

Che lo si possa fare è noto. Ma ciò non significa che abbia senso. L'idrogeno non si trova in natura, lo devi estrarre. Inoltre va stoccato a basse temperature e raffreddato. Usare l'idrogeno per i motori endotermici è un caxxxata colossale che è buona solo per il marketing. Tanto vale usare il metano ed il gpl.

R_mzz

Ad es. Tesla dichiara che le proprie auto hanno mantenuto il 90% della capacità dopo 320.000 km.

Porsche non investe nei biocarburanti, ma carburanti sintetici (e-fuels).
Nessuno dei due è una soluzione sostenibile dal punto di vista ambientale.
Qui due lunghe e dettagliate spiegazioni del perché:
youtu.be/0d0MPg7DxbY
youtu.be/OpEB6hCpIGM

Paolo C.

Il tuo ragionamento parte dal fatto che le auto elettriche facciano rifornimento come le auto normali. In realtà la maggior parte delle auto stanno ferme 23 ore sul 24. Una volte connesse in rete risolveranno il grosso problema dello stoccaggio dell'energia delle rinnovabili. Perchè l'energia oggi non viene stoccata. Per compensare la sovraproduzione si usano i laghi artificiali e si fa scorrere l'acqua al contrario. Il consumo di energia per tragitti quotidiani è pressochè ridicolo. Si parla di 40-50km al giorno. Solo una minima parte utilizza l'auto ogni giorno per lunghe percorrenze. Diciamo oltre i 200km.

admersc

Toyota ha convertito il suo tre cilindri turbo all'alimentazione a idrogeno. Mentre in Italia AVL e Punch Torino hanno ultimato un propulsore di alta cilindrata pensato per i veicoli pesanti: il primo mezzo ad adottarlo sarà pronto alla fine del 2022, conclusa la fase di sperimentazione

admersc

Sta di fatto che per me l'elettrico esteso a tutti è una cavolata pazzesca. L'elettrico potrebbe andar bene per piccole city car con poca batteria per girare in città, non per tutto il resto. Poter convertire motori convenzionali ed ottimizzarli in futuro per l'idrogeno, è la via più semplice nel lungo termine per mantenere professionalità nel nostro continente, nel nostro paese e soprattutto per evitare che per fare rifornimento si debba stare le ore in fila davanti una colonnina. Noi in italia e non solo noi, non saremo pronti ad una conversione totale all'elettrico, non siamo in Svezia, e neanche in California.. Non tutti hanno nelle grandi metropoli la villetta a schiera con il box e la colonnina... Io ritengo che elettrificare tutto sia una grande scemenza, bisogna poter offrire la scelta dell'idrogeno nel lungo periodo. Molto contento che Toyota abbia ripreso il progetto e lo stia facendo progredire.

admersc

Si certo gli "investimenti" sono sulle 911 o auto d'epoca o quando si vociferava che la RS2 fosse l'ultima aspirata. D'accordo sul resto. Per quanto riguarda la Taycan la stanno vendendo a quelle popolazioni che fino all'altro ieri andavano in bicicletta e non hanno alcuna cultura motoristica oppure a quegli ignoranti di americani.

Paolo C.

Se ti riferisci alla Mirai è un motore a celle di combustibile. Mica un tre cilindri. Che l'idrogeno possa essere usato per una combustione lo sanno anche i sassi ma non ha nessun senso usare idrogeno per un motore endotermico. Avresti gli svantaggi energetici della resa dell'endotermico e i costi energetici di estrazione, trasporto, stoccaggio.

Johnny
dovette ricredersi sui 4 cilindri turbo della Cayman facendo un passo indietro

Veramente 718 base e 718 S hanno ancora i flat four turbo. E sì, il Boxer 6 è tipico Porsche, ma a voler essere proprio sinceri pure il Boxer 4 è stato piuttosto importante per la storia della casa.

Spesso alcuni acquisti mirano ad essere anche investimenti

Vale per le Porsche del reparto GT, dubito che qualcuno prenda una Cayman/Boxster base come investimento. Potrebbe funzionare forse sul lunghissimo termine (vedi 911 classiche).

E in generale non mi pare che la Taycan abbiano avuto grandi problemi a venderla.

admersc

Toyota ha convertito il suo motore a combustione interno tre cilindri ad idrogeno..

Paolo C.

Mi sa che non ti è chiaro come funziona un motore a celle di combustibile. L'idrogeno mica lo bruci. Serve a produrre una reazione elettrochimica che alimenta un motore elettrico.

Super Rich Vintage

Eccezionale! Il concept Mission R ha aperto una nuova strada con nuovi orizzonti, nel 2024 si potrà toccare con mano e farà paura!

roby

Era meglio che non ve la immaginavate

admersc

Ma come diavolo si fa a vendere ai clienti Porsche una macchina elettrica, una batteria su ruote.. La cayman parte se non erro da circa 60 mila euro, ma nessuno tra i porschisti acquista la base, se la compri nuova vuoi personalizzarla e si arriva facile a 80-90 o 100mila. Spesso alcuni acquisti mirano ad essere anche investimenti. Ok auto elettriche piccole per la città, ma convincere gli acquirenti Porsche (per non parlare delle ancora più elitarie ferrari e lamborghini), a prendere auto elettriche a quel costro, con obsolescenza intrinseca delle batterie, è una sfida che secondo me sarà fallimentare. Inoltre queste auto non fanno più "brum-brum".. boxter 6 cilindri è tipico di Porsche, la stessa casa di Stoccarda dovette ricredersi sui 4 cilindri turbo della Cayman facendo un passo indietro. Molto perplesso da tutto ciò.. Secondo me il biofuel (che la stessa Porsche sta sperimentando in GT e la Formula 1 dal prossimo anno per il 10%) misto a proposte ad idrogeno potrebbero essere il futuro di queste auto. Con l'idrogeno la auto continueranno ad avere albero, pistoni, bielle, e farebbero ancora "brum-brum"... oltre che preservare l'immenso patrimonio tecnologico meccanico delle motor valley tedesche ed italiane..

Demetrio Marrara

Io non me la immagino proprio.

Fabio Biffo

A me invece piace un sacco

Paolo C.

Fa schifo. Le linee continue delle 718 vengono totalmente snaturate. La attuale 718 è una delle più belle auto in commercio insieme alla 911. Questo render fa pena.

saetta

non male , complimenti

Hodd Toward

Brutta.

Elettriche

Monopattini elettrici, in arrivo nuove regole: indicatori di svolta obbligatori

Auto

I pericoli che non ti aspetti in tema di sicurezza, hacking e ricarica auto elettriche

Economia e mercato

Crisi dei chip e ritardi consegne auto nuove in Italia | Risultati sondaggio

Auto

Gomme invernali, quando si cambiano. Regole e sanzioni